Miglior mouse wireless 2020 [Gennaio]

Libera il mouse dal cavo con i migliori mouse a connettività wireless

19
Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

L’ho detto e lo ripeto: nonostante le persone sono ossessionati dalle prestazioni del loro PC o dalla risoluzione del loro schermo, troppi ignorano i due fattori che avranno il maggior impatto sul loro uso quotidiano: la tastiera e il mouse.

In questi giorni, i migliori mouse sono principalmente wireless, e non è davvero difficile capire il perché. I cavi sono disordinati e sono un vero problema se si utilizza un laptop convertibile, c’è una vasta scelta di mouse wireless, e il loro prezzo premium è praticamente inesistente. Inoltre, la durata della batteria è così buona e la connettività così affidabile che le vecchie obiezioni alla connessione wireless sono praticamente svanite. Mentre alcuni giocatori hardcore credono ancora che le prestazioni del mouse wireless siano inferiori a quelle dei loro rivali cablati, un mouse wireless decente, con una connessione stabile, fornisce generalmente un’esperienza identica.

Come acquistare il miglior mouse wireless per te

Ci sono molti mouse wireless tra cui scegliere, con i produttori più grandi – Microsoft e Logitech – responsabili di diversi capolavori. La scelta dipende dal tuo budget, dal laptop o dal PC che stai utilizzando, dalle caratteristiche che desideri e dal tipo di forma e sensazione che preferisci. L’ultima cosa è molto importante. Alcune persone amano un mouse grosso che riempie la mano; altri un mouse sottile che può muoversi facilmente con la punta delle dita e riporre in una borsa per laptop senza aggiungere peso o ingombro.

Se hai usato molti mouse finora, probabilmente sai quale stile preferisci. In caso contrario, prova ad andare in un negozio dove puoi testare alcuni per sentirli nella mano. I mouse wireless partono da €10 e arrivano a oltre €100 per i modelli di gioco e specialistici.

Connettività

I mouse wireless si dividono in due ampi campi. Da un lato, hai quelli che funzionano con un ricetrasmettitore wireless che si collega a una porta USB del tuo PC o laptop. Ciò significa che non hai bisogno di Bluetooth, che molti PC desktop non supportano, e ti garantisce una connessione senza problemi. Lo svantaggio è che il ricetrasmettitore occupa una porta USB, e che il mouse diventa inutile se lo perdi.

I mouse Bluetooth presentano alcuni vantaggi, in particolare per i computer portatili. In primo luogo, funzionano con la connettività Bluetooth integrata del computer, quindi non dovrai sacrificare una porta USB. In secondo luogo, una volta associato un mouse al PC o al laptop, si collega in automatico non appena lo accendi. I mouse Bluetooth in passato avevano problemi di prestazioni, stabilità della connessione e durata della batteria, ma i nuovi standard Bluetooth e gli sviluppi nella tecnologia delle batterie hanno, per la maggior parte, risolto questi problemi. Come ulteriore vantaggio, alcuni mouse Bluetooth sono stati progettati per essere accoppiati con più dispositivi — tra cui PC, laptop, convertibili e tablet Android — e passare tra di loro con l’aiuto di un interruttore o di un pulsante.

Sensibilità e caratteristiche

Le cose principali che distinguono i diversi mouse wireless sono la loro sensibilità e selezione di ruote e pulsanti. Tutti i mouse wireless hanno i due pulsanti e la rotella di scorrimento standard, ma alcuni vantano una ruota a due assi che si sposta anche sinistra e destra per lo scorrimento orizzontale oppure ruote o pulsanti aggiuntivi. In aggiunta e nella maggior parte dei casi è possibile configurare ciò che fanno questi pulsanti.

La sensibilità è misurata in punti per pollice. Più alto è il valore DPI, più sensibile è il mouse e troverai mouse con una sensibilità che va da 800 fino a 4.200 DPI e oltre. In generale, più sensibile è il mouse, meglio è. Un mouse con DPI più alto consente di spostare il puntatore più velocemente sullo schermo con meno movimento fisico, ma non è difficile arrivare al punto in cui il cursore si muove troppo velocemente per essere controllabile, motivo per cui la maggior parte di noi non ha la velocità del puntatore impostata al massimo in Windows. Probabilmente, è necessario un mouse più sensibile se si dispone di uno schermo a risoluzione più elevata, ma anche qui 1.000 DPI sarà sufficiente per la maggior parte degli utenti e 1.600 DPI abbastanza alto anche per i professionisti della grafica.

In molti modi, il tipo di sensore utilizzato dal mouse è più importante. I mouse più economici utilizzano ancora una combinazione di un fascio di luce a LED infrarossi o rosso e un sensore ottico, che è efficace sulla maggior parte delle superfici ed estremamente preciso. Tuttavia, i sensori ottici più avanzati, come Bluetrack di Microsoft, e i sensori laser, tendono ad essere più precisi su una gamma più ampia di superfici. Questo non è un problema se si utilizza il mouse solo su un tappetino per mouse, ma se si desidera utilizzarlo direttamente sulla scrivania, allora i mouse premium con sensori premium possono essere più affidabili.

Durata della batteria

Infine, pensa alla durata della batteria. Al giorno d’oggi, la maggior parte dei mouse funzionano per mesi con una singola batteria AAA o AA, ma precisione e prestazioni si deteriorano man mano che la batteria si esaurisce. Questo non è un problema se tieni a portata di mano una scorta di batterie o usi quelle ricaricabili, ma i modelli più costosi integrano ora celle agli ioni di litio. Questi durano per mesi e si caricano utilizzando un cavo USB.

Logitech MX Anywhere 2S: il più portatile

Se hai bisogno di un mouse che puoi facilmente mettere in uno zaino e portarlo in giro, ti consigliamo il Logitech MX Anywhere 2S (EUR 69,86). È più piccolo della maggior parte degli altri mouse che abbiamo testato, ma lo abbiamo trovato davvero comodo da usare per lunghi periodi di tempo. Può connettersi tramite dongle (non offre spazio per conservarlo, il che segna un punto a sfavore per un mouse portatile) o Bluetooth con un massimo di tre dispositivi.

Utilizza il sensore Darkfield di Logitech che funziona bene su ogni superficie su cui lo abbiamo utilizzato, incluso il vetro. Ha cinque pulsanti programmabili, e offre opzioni software per personalizzare ogni pulsante a proprio piacimento.

Il Logitech MX Anywhere 2S ha una batteria ricaricabile che può durare per circa due mesi prima di dover ricaricarla.

Approfondisci: Logitech MX Anywhere 2S recensione: miglior mouse portatile

Logitech MX Master 2S: Il migliore

Se trascorri tutto il giorno con un mouse in mano, ti consigliamo di spendere di più e acquistare il Logitech MX Master 2S (EUR 69,99). Lo abbiamo trovato comodo per tutti i tipi di impugnature e dimensioni delle mani, specialmente per quelli con le mani più grandi. Costa tanto, pero’. Per il suo prezzo, tuttavia, il Logitech MX Master 2S ha tracciato meglio di tutti gli altri nei nostri test e si collega rapidamente e facilmente al PC tramite Bluetooth o dongle (ma fai attenzione a non perderlo poiché questo mouse non offre spazio per riporre il dongle al suo interno).

Puoi collegarlo con fino a tre dispositivi. L’MX Master 2S ha anche una batteria integrata ricaricabile che può durare per circa due mesi con una singola carica. Ha una seconda rotella di scorrimento per il pollice (per impostazione predefinita questa rotella è impostata su scorrimento orizzontale, il che è ottimo per i grafici o per editare dei video, oppure scorrere tra le schede del browser) e sei pulsanti programmabili che possono essere personalizzati con il software Logitech Options.

La rotella di scorrimento primaria si sente solida ed è possibile passare da uno scorrimento a scatti a quello libero utilizzando il pulsante appena sotto la rotellina. I pulsanti laterali Avanti e Indietro sono impilati ad angolo, il che li rende un po’ scomodi da usare.

Come altri dispositivi Logitech, anche l’MX Master 2S supporta Logitech Options e Logitech Flow, che consente di spostare il cursore tra più computer sulla stessa rete. È inoltre possibile copiare il testo e trascinare i file da un computer all’altro.

L’MX Master 2S utilizza il sensore Darkfield di Logitech che gli permette di tracciare bene su quasi tutte le superfici, incluso il vetro.

Approfondisci: Logitech MX Master 2S recensione: il mouse più produttivo che puoi acquistare

Apple Magic Mouse 2: il migliore per Mac

Il miglior mouse wireless per Mac che abbiamo testato finora è l’Apple Magic Mouse 2 (EUR 68,00). Questo mouse wireless Bluetooth (non viene fornito con un ricevitore in quanto si abbina automaticamente ai Mac tramite la connessione Bluetooth) ha un aspetto bellissimo ed è disponibile in argento o grigio spazio per abbinarsi perfettamente ai tuoi dispositivi Apple. Il suo mix di vetro e metallo si sente molto ben costruito, e il suo basso profilo lo rende ideale per essere facilmente trasportabile.

Grazie al suo design ambidestro può essere utilizzato da tutti i clienti, sia per mancini che per destrorsi. Anche se la forma di questo mouse non è progettata per le prese a Palmo o Artiglio, funziona perfettamente con la presa a Punta delle Dita per qualsiasi dimensione della mano. Si noti anche che la maggior parte dei mouse funziona con i dispositivi Mac, ma l’Apple Magic Mouse 2 è specificamente progettato per loro poiché l’intera superficie è sensibile al tocco, consentendo di eseguire movimenti di scorrimento sia verticale che orizzontale all’interno di macOS.

La maggior parte dei mouse ha un’impostazione CPI regolabile, che è molto utile, ma questo mouse ha la sensibilità del cursore impostata dalla fabbrica, anche se puoi modificarla nelle impostazioni di MacOs per cambiare la velocità del cursore secondo le tue preferenze. La velocità di polling e la latenza sono più basse della maggior parte degli altri mouse, ma la maggior parte delle persone non noterà la differenza in un ambiente di lavoro o durante la navigazione sul web.

È anche ricaricabile, quindi non avrai bisogno di acquistare batterie. Il Magic Mouse 2 utilizza la carica veloce e due minuti di carica forniscono una durata di 9 ore. Una ricarica completa gli darà un autonomia di un mese.

Mentre ci sono mouse con prestazioni migliori là fuori, il suo mix di controlli gestuali e la facilità d’uso rendono questo mouse una scelta perfetta se usato all’interno dell’ecosistema Apple.

Approfondisci: Apple Magic Mouse 2 recensione: un mago multi-touch, ma non il mouse più comodo al mondo

Logitech MX Vertical: il più comodo

Se spendi molto tempo davanti al PC e vuoi ridurre al minimo la probabilità di lesioni da stress ripetitivo, un mouse ergonomico è una scelta quasi obbligata.

Il design di Logitech MX Vertical (EUR 73,82) è superiore a qualsiasi dei suoi concorrenti essendo perfettamente modellato per adattarsi alla tua mano. Questo design allevia lo stress fisiologico, minimizzando l’affaticamento e il rischio di sviluppare la sindrome del tunnel carpale.

Questo design verticale richiede un po’ di tempo per abituarsi, ma una volta fatto, l’MX Vertical è uno dei mouse più comodi e intuitivi che abbiamo mai usato. Il posizionamento naturale del polso ti “costringe” a tenere la mano in una posizione più comoda e più salutare a lungo andare.

Approfondisci: Logitech MX Vertical recensione: il leader assoluto per mouse ergonomici

Microsoft Surface Precision Mouse: valida alternativa

Un altro esempio di un ottimo mouse wireless è il Microsoft Surface Precision (EUR 75,00). Questo mouse può vantare prestazioni di fascia alta e un design ergonomico. Ha una forma curva, delle impugnature laterali e un poggiapolice. Questi dettagli lo rendono uno dei più comodi mouse in giro.

Utilizza anche il sensore ottico Bluetrack di Microsoft (che scambia il normale LED rosso con uno blu) che funziona molto bene su un’ampia gamma di superfici.

Attraverso il software Microsoft Mouse e Keyboard Center, puoi programmare i pulsanti personalizzabili, e collegare il dispositivo a tre computer contemporaneamente, e spostare il cursore tra di essi, in modo simile alla funzionalità Flow di Logitech.

È anche dotato di una batteria ricaricabile che può durare fino a tre mesi ma può anche essere utilizzato cablato collegando il suo cavo di ricarica USB.

Il Microsoft Surface Precision è un mouse premium abbastanza costoso, ma una volta che lo hai provato è difficile tornare indietro.

Conclusione

Non c’è mai stato un così vasto assortimento di mouse per computer come c’è oggi, tuttavia può essere una sfida bilanciare le tue esigenze di performance con le tue esigenze di budget, e può essere lo stesso difficile trovare un mouse comodo da usare.

Ci auguriamo che questa guida ti presenti con il tipo di opzioni che ti servono per prendere una decisione intelligente e così soddisfare le tue esigenze. Ho usato mouse buoni, e mouse inadeguati, e posso dire, senza ombra di dubbio, che vale sempre la pena pagare un po’ di più per un prodotto migliore.

Leggi anche: MIGLIORI MOUSE GUIDA ALL’ACQUISTO

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.

Dicci cosa ne pensi