Logitech G Pro Wireless recensione: leggero come una piuma

0
4
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Pro

  • Leggero
  • Software utile
  • Parti sostituibili
  • Design ambidestro
  • Estremamente confortevole

Contro

  • Costoso
  • Design noioso
  • Troppo piccolo per alcuni
  • Posizionamento del pulsante DPI

Logitech da anni realizza grandi mouse wireless, culminando con il quasi perfetto Logitech G900 Chaos Spectrum (EUR 104,28). L’azienda ha inserito di tutto nel G900, che ha un design sorprendente, lati scambiabili e pulsanti a bizzeffe. Supponiamo, tuttavia, che ciò che si desidera in un mouse da gioco wireless sia l’esatto opposto: qualcosa di liscio, semplice e leggero. Per EUR 135,00, ora puoi investire nel mouse Logitech G Pro Wireless.

Mentre il Logitech G Pro Wireless sembra e si sente esattamente l’opposto del G900, le prestazioni sono altrettanto buone. Questo mouse piccolo ed elegante ha impeccabili prestazioni wireless e un sensore di prima qualità, ma abbinati a un design semplice e ridotto. In effetti, il mouse è incredibilmente leggero — il che non piacerà a tutti. Le stesse caratteristiche che rendono il G Pro Wireless attraente per i giocatori competitivi possono renderlo una vendita più difficile per coloro che vogliono un mouse wireless ma solido.

Logitech G Pro Wireless – Design

Logitech G Pro Wireless – Design

Nell’introduzione ho menzionato che questo è un mouse leggero, quindi naturalmente ti stai chiedendo quanto sia leggero? Con soli 80g è uno dei mouse più leggeri sul mercato, se non il più leggero. Questo teoricamente consente un movimento più veloce e meno stancante. Per capirci, il Razer Mamba Wireless (EUR 84,44) pesa 106g e il Logitech G502 (EUR 59,99) arriva a 121g. Quindi credimi, 80g è peso piuma.

Logitech ha ottenuto tutto questo utilizzando un esoscheletro più sottile e usando una batteria LiPro più piccola della media che funziona però per un tempo molto lungo. Attraverso il software Logitech G Hub ho registrato che una carica completa mi è durata ben 41 ore (con RGB). Lo si carica con un cavo USB che si collega alla parte anteriore del mouse e si può facilmente utilizzare come mouse cablato mentre si ricarica.

A parte il suo peso questo mouse offre anche diverse caratteristiche innovative, quindi affrontiamole una alla volta. Come ho detto, è un mouse ambidestro e Logitech consente pulsanti laterali su entrambi i lati. Nella scatola ci sono due pulsanti aggiuntivi e due fiancate extra, se si decide di rimuovere tutti i pulsanti. Le fiancate sono magnetiche e sono facili da rimuovere e scambiare.

Il mouse ha un design abbastanza basso, quindi non è destinato per le persone che vogliono avere un mouse grande perfetto per una presa a palmo.

Un’altra nuova e possibilmente controversa decisione di progettazione è che il pulsante DPI si trova sotto il mouse. Invece di avere un tasto dietro la rotellina o in un posto facilmente raggiungibile, Logitech lo spostò nella pancia della bestia. Logitech ha risposto a riguardo che la loro ricerca li ha informati che la maggior parte delle persone non lo usa mai, quindi lo hanno tolto di mezzo. Personalmente sono OK con questa decisione, dato che sono una di quelle persone che non cambia mai DPI.

Logitech G Pro Wireless – Software

Logitech G Pro Wireless – Software

Il Logitech G Pro Wireless funziona con Logitech Gaming Software o col Logitech G Hub, a seconda delle preferenze. Come ho sottolineato in altri articoli, il Logitech Gaming Software è robusto e affidabile, ma sembra un po’ obsoleto. Il Logitech G Hub è più moderno, ma deve ancora eliminare alcuni bug. Dunque scegli con saggezza.

In entrambi i casi, il software è funzionale e consente di controllare un bel po’ di cose: è possibile modificare tutte le assegnazioni dei pulsanti, inclusa l’abilitazione o la disabilitazione di uno dei quattro pulsanti laterali, avere fino a cinque impostazioni DPI, modificare la frequenza di polling da 125Hz a 1000Hz e creare fino a cinque profili.

Le notevoli assenze includono l’impostazione della distanza di decollo e qualsiasi opzione per abilitare o disabilitare l’accelerazione (questa può essere modificata in Windows e il mouse non ha alcuna accelerazione propria).

Tutti i profili e le impostazioni possono essere memorizzati nella memoria interna del mouse, in modo da poter averli sempre con te, anche quando il software Logitech non è installato.

Logitech G Pro Wireless – Performance

Logitech G Pro Wireless – Performance

Il Logitech G Pro Wireless utilizza il sensore HERO di Logitech (che sta per High Efficiency Rated Optical). È una versione proprietaria del 3366, che mantiene le stesse stesse prestazioni consumando molto meno energia. Ciò significa che avrai le stesse impeccabili prestazioni del sensore 3366 in un mouse wireless con una durata della batteria fino a 50 ore (senza RGB).

Logitech G Pro Wireless – Gaming

Logitech G Pro Wireless – Gaming

Per testare questo particolare mouse ho attivato la campagna per giocatore singolo di Titanfall 2, e ho giocato diverse sessioni nel corso di una settimana. Il tracciamento del mouse era estremamente preciso. I pulsanti avanti e indietro sono posizionati perfettamente sul lato sinistro, ma non ho avuto alcun uso per quelli sul lato destro, quindi li ho tolti. Tutti i pulsanti hanno una sensazione molto soddisfacente quando si fa clic, e la rotellina utilizza passi perfettamente spaziati, quindi non ho mai sbagliato usandola per selezionare l’arma che volevo.

Dopo alcune ore di gioco il mouse si sentiva ancora a proprio agio nella mia mano di medie dimensioni, e non ho dovuto regolare la mia presa a punta delle dita in base alle sue dimensioni. Se sei il tipo di giocatore a cui non piacciono i mouse ambidestri, non c’è niente di cui preoccuparsi qui. Ero anch’io dello stesso avviso, finché non ho provato questo.

Logitech G Pro Wireless – Verdetto

Il Logitech G Pro Wireless è il perfetto mouse da gioco. Mentre nessun mouse può mai essere perfetto per ogni giocatore, questo si avvicina più che mai.

Non solo ha un vero design ambidestro, ma è anche wireless senza sacrificare le prestazioni e senza compromettere la durata della batteria o il peso. Nel frattempo, il tracciamento fornito dal suo sensore HERO è il più preciso possibile.

Ci sono solo due potenziali problemi. Il primo è la mancanza di un interruttore DPI sulla parte superiore del mouse. L’altro è il prezzo (EUR 135,00). Ottieni tanto per i tuoi soldi – la funzionalità ibrida wireless/cablato, l’eccellente tecnologia del sensore e i pulsanti laterali modulari – ma G Pro Wireless non sembra un mouse premium come il Razer Mamba (EUR 69,99).

Leggi anche: MIGLIORI MOUSE DA GIOCO

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
PUNTEGGIO
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi