Investire in una buona tastiera da gioco è come comprare un buon volante. Non importa quanto incredibile possa essere la tua macchina, è inutile se non puoi guidarla correttamente. Una tastiera di alta qualità può garantire che ognuno dei tuoi comandi sia eseguito in modo impeccabile e reattivo. In questo articolo, abbiamo scelto la migliore tastiera di gioco ad ogni prezzo.

La selezione della tastiera giusta inizia con la scelta del tipo di interruttore giusto. Ci sono due categorie principali tra cui scegliere: a membrana e meccanico. Gli interruttori a membrana si basano su cupole in gomma per fornire feedback, mentre gli interruttori meccanici utilizzano una molla e contatti metallici per completare un circuito. Tra i due, gli interruttori meccanici sono ciò che la maggior parte dei giocatori preferisce: sono più resistenti, più veloci da attuare e più tattili.

In questo riepilogo, abbiamo selezionato l’HyperX Alloy Elite come la migliore tastiera da gioco in assoluto. L’HyperX Alloy Elite non ha tasti macro, ma batte la precedente sia in termini di prezzo che di estetica. Le sue prestazioni sono di prim’ordine grazie agli switch Cherry MX.

La Thermaltake Poseidon Z deteneva il titolo della migliore tastiera da gioco economica per eoni. Ora, l’accanita concorrenza, soprattutto in termini di budget, ridefinisce costantemente ciò che si qualifica come tastiera economica. Inoltre, l’aspetto datato di Poseidon Z mostra i suoi anni nel 2018. Come tale, la Logitech K840 da €60, equipaggiata con gli interruttore Romer-G e un telaio in alluminio, è la nostra nuova scelta economica.

La migliore tastiera da gioco: HyperX Alloy Elite

La migliore tastiera da gioco HyperX Alloy Elite

VEDILA SU AMAZON
  • + Retroilluminazione rossa
  • + Passthrough USB
  • + Poggiapolsi staccabile
  • + Selezione multipla di interruttori
  • + Controlli multimediali dedicati
  • + Relativamente economica
  • – Nessuna macro dedicata
  • – Niente RGB

L’HyperX Alloy Elite ha un’estetica più semplice e conserva ancora la maggior parte delle caratteristiche della nostro precedente miglior scelta, la Patriot Viper V770. È disponibile in tre versioni di interruttori Cherry MX. Ciò che le manca, una colonna macro dedicata e la retroilluminazione RGB, lo compensa con un prezzo più basso e un design di qualità.

Il tipo di interruttore meccanico è una preferenza troppo personale. Le caratteristiche di un interruttore possono influenzare notevolmente il tuo gioco sia in termini di prestazioni che di divertimento. Alcuni potrebbero preferire il viaggio lineare senza sforzo, mentre altri potrebbero apprezzare la tattilità più pronunciata. Indipendentemente dalle tue preferenze, l’HyperX Alloy Elite ti copre con gli interruttori Cherry MX Blue, Brown e Red.

L’HyperX Alloy Elite ha controlli multimediali dedicati, passthrough USB, un poggia polsi removibile e la retroilluminazione rossa. Per l’estetica, include anche un set extra di tasti color argento per WASD e i primi quattro tasti numerici. La scheda supporta il rollover completo in N-key, il che significa che non devi mai preoccuparti che i tasti non vengano registrati.

Con il suo solido set di funzioni di base e gli switch Cherry MX di comprovata efficacia, la mia unità di test Cherry MX Red non ha avuto problemi a gestire il mio abuso quotidiano di digitazione e gioco. Il passthrough USB è stato immensamente utile ogni volta che dovevo collegare un controller, e lo spazioso poggia polsi mi ha tenuto le mani comode.

L’unica lamentela che ho sono i suoi pulsanti multimediali dedicati, che non si sentono così buoni come su alcuni modelli concorrenti. Non è fastidioso più di tanto, perché gli interruttori per i tasti principali sono fantastici.

A $109.99, HyperX Alloy Elite si colloca nella fascia di prezzo giusto per una tastiera da gioco performante. Raccomandiamo vivamente di acquistare questa tastiera se stai cercando una ben arrotondata e tuttofare.

La migliore tastiera gaming di fascia alta: Corsair K95 RGB Platinum

VEDILA SU AMAZON
  • + Velocissimi interruttori Cherry MX Speed Switch
  • + Qualità costruttiva superba
  • + Comodo poggiapolsi, staccabile
  • + Set extra di keycaps
  • – Costosa
  • – Ingombrante

Siamo contenti di vedere che il K95 Platinum non è afflitto da un look esagerato. Sebbene la sua piastra frontale in alluminio anodizzato manchi di abbellimenti, la K95 Platinum è ancora innegabilmente sexy. Sembra anche resistente. I nostri tentativi di piegarla non la preoccupano molto, e nemmeno battere montagne di testo.

La nostra K95 Platinum è dotata degli interruttori Cherry MX Speed. La Cherry MX Speed ​​presenta un punto di attivazione da 1,2 mm, 0,8 mm più corto rispetto ai Cherry MX standard. Accoppiato con una forza di attuazione di 45g e una corsa lineare per una resistenza minima, Cherry MX Speed ​​è uno degli interruttori più veloci e reattivi che abbiamo mai testato. I dattilografi, tuttavia, potrebbero non trovarlo adatto poiché un interruttore tattile è generalmente preferibile per tale compito. Se rientri in questa categoria, considera di acquistare il K95 Platinum con gli interruttori Cherry MX Brown.

Il K95 Platinum non è certamente piccolo. Il suo enorme ingombro richiede, infatti, un po’ di pulizia della scrivania prima che possa essere annidata comodamente.

In termini di caratteristiche, il K95 Platinum ha tutto. Controlli multimediali dedicati e un USB pass-through. Ruota del volume in metallo. Illuminazione RGB. E viene fornita anche con un set aggiuntivo di keycaps testurizzati per le chiavi WASD.

Amiamo anche il suo poggiapolsi staccabile. Il polsino gommato si attacca magneticamente e presenta due trame a contrasto: un lato liscio e uno ruvido. Per cambiare i lati basta capovolgerlo.

Il problema con la tecnologia all’avanguardia è che devi sudare per possederla: la Corsair K95 Platinum RGB costa circa $134.95. Anche se è importante spendere in modo responsabile, è altrettanto importante ricordare che questa tastiera è la miglior tastiera da gioco che i soldi possano comprare. Offre un’eccellente combinazione di impeccabile maestria, eccellenti interruttori e un set di funzionalità premium.

La migliore tastiera da gioco economica: Logitech K840

La migliore tastiera da gioco economica Logitech K840

VEDILA SU AMAZON
  • + L’eccellente switch Romer-G di Logitech per €80 o meno
  • + Bella per una tastiera economica
  • + Frontale in alluminio resistente
  • – Nessuna macro dedicata, passthrough o persino retroilluminazione
  • – Tasti con stampa scadente

Coloro che giurano sull’utilitarismo dovrebbero apprezzare la K840 per la sua estetica. Logitech ha adottato l’approccio minimalista con il design della K840. La tastiera è composta da due soli toni di grigio che sono occasionalmente sfalsati dai LED dei tasti di blocco. Ci piace il suo frontale resistente in alluminio anodizzato. Non solo il suo design è elegante, ma rende anche la spolveratura meno complicata.

L’interruttore Romer-G di Logitech è dove si trova la vera magia. Progettato in collaborazione con il gigante giapponese degli switch Omron, era tradizionalmente riservato alle tastiere high-end di Logitech.

L’interruttore Romer-G è facilmente distinguibile dai tradizionali interruttori meccanici. Il suo percorso totale è impostato su 3mm, 1mm più corto rispetto a Cherry MX. Si attiva ancora a metà corsa, ma a causa della sua corsa totale più breve, si attiva a soli 1,5mm, rendendolo più veloce di un interruttore meccanico standard. C’è anche una protuberanza tattile silenziosa e sottile in alto; abbastanza lieve da mancare durante il gioco, eppure stranamente soddisfacente durante la digitazione. Romer-G è anche incredibilmente resistente con una durata di 70 milioni di colpi per tasto.

Poiché stai acquistando lo switch Romer-G a un prezzo così basso, non troverai nessun extra sulla K840. Non ci sono macro dedicate e passthrough USB, non c’è nemmeno la retroilluminazione. Anche i tasti sono dotati di lettere stampate a rilievo in modo economico che rischiano di consumarsi nel tempo.

Poi di nuovo, vorremmo ribadire che la K840 costa solo $42.99. A questo prezzo, è difficile trovare un’altra tastiera con interruttori ad alte prestazioni e una buona estetica. Le caratteristiche sono importanti, ma alla fine, le prestazioni sono ancora re.

La migliore tastiera per gli appassionati di battitura: Das Keyboard 4 Professional

VEDILA SU AMAZON
  • + Design elegante
  • + Dual USB pass-through
  • + Controlli di riproduzione dedicati
  • + Grossa manopola del volume
  • – Disponibile solo con interruttori Cherry MX Brown o Cherry MX Blue
  • – Il piede posteriore offre poca trazione
  • – Nessuna retroilluminazione o macro

Quando si tratta di produttività, non possiamo pensare ad una tastiera migliore di Das Keyboard Professional 4.

La Das Keyboard Professional 4 implementa tutti gli elementi essenziali nel miglior modo possibile. La sua grossa manopola del volume, i controlli di riproduzione dedicati e i doppi USB pass-through sono pratici e utili. Un pannello frontale in metallo rinforza la tastiera e protegge i componenti interni dai danni.

La Das Keyboard Professional 4 sfoggia un design semplicistico ma senza tempo. La piastra anteriore si estende oltre le dimensioni dello chassis sottostante, conferendo alla tastiera un aspetto più sottile. Il più coraggioso dei dattilografi potrebbe anche voler prendere Das Keyboard 4 Ultimate, la variante dotata di tasti senza lettere per un aspetto più pulito.

Come una tastiera progettata per i dattilografi, la selezione dell’interruttore è limitata solo a Cherry MX Brown e Cherry MX Blue. Noi abbiamo la versione con gli interruttori Cherry MX Brown, silenziosi e tattili, ma te puoi optare per la versione con i Cherry MX Blue se preferisci una sensazione più pesante e un feedback udibile.

La Das Keyboard 4 Professional ha tutte le caratteristiche necessarie per affrontare un’intensa produttività. L’intuitiva manopola del volume non è solo comoda da usare, ma sembra anche dannatamente bella. Quando è tempo di gioco, il pratico USB pass-through consente di collegare un controller in modo facile. Il frontalino si estende oltre la base, fornendo il punto di leva per sollevare la tastiera. La varietà di piccoli dettagli si uniscono e aumentano notevolmente l’usabilità.

Ma nulla è mai perfetto e la Das non fa eccezione alla regola. Invece dei piedini elevatori a levetta, The Das Keyboard 4 Professional utilizza una barra magnetica per sostenersi. È un extra unico (e divertente), ma offre quasi nessuna trazione. La mancanza di retroilluminazione e macro può allontanare alcuni giocatori, ma non sono altrettanto importanti per i dattilografi.

Arrotondando il tutto, Das Keyboard 4 Professional è una tastiera eccellente che può facilmente durare per anni. A $149.00, può far sobbalzare il tuo portafoglio, ma dopo che l’hai usata non ci penserai più.

Migliore tastiera a membrana: Razer Ornata Chroma

VEDILA SU AMAZON
  • + Fantastici interruttori Mecha-Membrane
  • + Splendida retroilluminazione
  • + Poggiapolsi celestiale
  • – Prezzo alto per interruttori a membrana
  • – Striminzite funzionalità

La Razer Ornata Chroma utilizza ciò che Razer chiama uno switch “Mecha-Membrane”. Combina il feedback clicky dell’interruttore meccanico con il tradizionale interruttore a cupola in gomma. Quando si preme il tasto, il cursore spinge una foglia metallica elastica contro l’involucro dell’interruttore, producendo un “clic” molto udibile. La foglia di metallo aggiunge anche una resistenza extra per una migliore tattilità. Alla base dell’interruttore c’è un classico interruttore a cupola di gomma, che è quello che effettivamente registra i tuoi tasti.

Non abbiamo mai pensato che avremmo amato l’Ornata Chroma così tanto. La semplice aggiunta di un punto tattile e di un “clic” sonoro migliorano notevolmente l’esperienza di digitazione. Il punto tattile maschera completamente l’esistenza della cupola in gomma, conservando nel contempo la sensazione di ammortizzazione quando si effettua il movimento verso il basso.

Altrettanto eccellente è il poggiapolsi magnetico. La sua spessa imbottitura di schiuma sembra simile a marshmallows sotto i nostri polsi. I magneti sono piuttosto deboli, ma questo non ci ha affatto infastidito.

L’Ornata Chroma è in linea con il tradizionale linguaggio di progettazione delle tastiere di Razer. Incastonata in un telaio lineare e squadrato, Ornata Chroma si affida ai suoi retroilluminati RGB per catturare l’attenzione. I suoi tasti a mezza altezza riducono l’altezza del profilo e si aggiungono all’aspetto liscio. Sfortunatamente, nonostante le affermazioni di Razer, suddetti tasti non rendono più veloce la digitazione.

Rispetto alla maggior parte delle tastiere che abbiamo testato, la Razer Ornata Choma non si sente molto resistente. Sicuramente ha un bell’aspetto e si posiziona una tacca sopra la tua tastiera media, ma il suo telaio in plastica e il suo peso piuma ci hanno preoccupato per la sua durata. I giocatori che sono negligenti con le loro periferiche dovrebbero prendere precauzioni supplementari per mantenere l’Ornata Chroma al sicuro.

L’elenco delle caratteristiche della Razer Chroma Ornata è piuttosto breve. La mancanza di una colonna macro, tasti multimediali dedicati e passthrough USB e audio ci fa grattarci la testa. Tuttavia, viene fornita con la lussuosa retroilluminazione Chroma RGB di Razer. Le luci possono essere programmate tramite il software Razer Synapse, così come le macro.

L’Ornata Chroma è in vendita a $69.98 – costosa considerando che si tratta di una tastiera non meccanica. Non si può negare che la creatività di Razer è impressionante, ma alcune altre funzionalità potrebbero renderla un acquisto più convincente.

La migliore tastiera da gioco, wireless: Logitech G613

VEDILA SU AMAZON
  • + Straordinarie prestazioni wireless
  • + Switch superbi
  • + Ampio poggiapolsi
  • + Tasti macro e controlli multimediali
  • – Nessuna retroilluminazione e passthroughs
  • – Solo a batteria
  • – Il poggiapolsi non è staccabile
  • – Orribili leggende dei tasti

La Logitech G613 è la prima tastiera gaming wireless di Logitech. Per coincidenza, è anche la prima tastiera da gioco wireless che abbiamo mai testato.

La Logitech G613 ha un aspetto soave e professionale che può facilmente integrarsi in qualsiasi ambiente. Non troverai linee stridenti e angoli strani sul suo telaio. I bordi dritti e la finitura opaca la rendono adatta sia al posto di lavoro che alla postazione di gioco.

Sebbene sia progettata per il massimo del pragmatismo, è tutt’altro che insipida. Una seconda occhiata rivela una fila di macro dedicate, controlli multimediali e un volume rocker. Queste funzioni sono utili sia nel gioco che nel lavoro. Amiamo anche il poggiapolsi spazioso e aderente, desideravamo solo che fosse rimovibile.

I giocatori che hanno familiarità con la linea di prodotti Logitech dovrebbero ricordare il suo sistema wireless LIGHTSPEED. Questo sistema wireless proprietario end-to-end utilizza componenti completamente personalizzati per garantire la migliore latenza, stabilità ed efficienza. E ora si trova al centro di molti dispositivi wireless Logitech, inclusa la G613.

Anche gli switch Romer-G della G613 sono proprietari. Il leggermente tattile Romer-G si attiva a soli 1,5 mm e ha una corsa totale di soli 3 mm. Ciò riduce il tempo di registrazione della battuta e aiuta a resettare il tasto più velocemente rispetto alla maggior parte degli altri interruttori meccanici. Logitech ora utilizza esclusivamente gli interruttori Romer-G per tutte le sue tastiere di fascia alta.

Gli sforzi di Logitech possono essere visti e percepiti attraverso le stellari prestazioni wireless della tastiera. Nelle settimane di test, non sono stati riscontrati rilevabili problemi di latenza, connessioni interrotte o altri problemi tipicamente associati ai dispositivi wireless di seconda qualità. Sembrava altrettanto reattiva alle tastiere cablate. La breve distanza di azionamento del Romer-G e il breve viaggio totale hanno reso le battute ripetute un gioco da ragazzi. La sua natura tranquilla e tattile è desiderabile quando si gioca o si lavora di notte.

Non dovrai scavare tanto per scoprire dove sono stati fatti dei compromessi. Sebbene Lightspeed faccia un buon lavoro nel ritrasmettere le battute sui tasti, non può supportare il trasferimento dei dati. Questo significa che USB e audio passthrough sono fuori questione. E poiché la tastiera è alimentata a batteria, la retroilluminazione viene eliminata completamente.

Queste sono cose che siamo disposti a sopportare, ma le leggende del keycap? NO. Le impressioni delle lettere sembrano ridicolmente economiche e onestamente appaiono come se fossero incollate sui tasti. Se sei un giocatore appassionato giocatore, aspettati che svaniscano rapidamente.

Il G613 non è la prima tastiera wireless e non può davvero arrivare a una tastiera da gioco di fascia alta. È, tuttavia, la prima che riesce ad armonizzare perfettamente gli aspetti migliori di entrambi. Con solide prestazioni wireless, eccellenti interruttori e ragionevoli funzioni, coloro che desiderano una tastiera da gioco meccanica senza fili possono finalmente gioire: Finalmente, una che è abbastanza buona.

Come testiamo le tastiere da gioco

Per entrare nella nostra lista, la tastiera deve avere un equilibrio di tre cose: prestazioni, qualità di costruzione e caratteristiche che hanno senso per ciò che è stata progettata per fare.

Quando arriva una tastiera nel nostro ufficio, prima scoviamo alcune informazioni sulla marca e sugli interruttori per avere un’idea generale della sua qualità. Quindi martelliamo le nostre tastiere con parole e giochi per giorni e giorni, spesso per mano di più persone per raccogliere feedback da diversi punti di vista. Alcuni giochi che utilizziamo per testare sono: Starcraft 2, Counter-Strike: Global Offensive, Battlefield 4 e Witcher 3. Se lo merita, la apriremo e controlleremo i circuiti interni sotto una lente d’ingrandimento.

La valutazione delle funzioni, invece, è molto relativa. Ciò che noi pensiamo sia importante potrebbe non essere importante per te. Ma abbiamo sempre in mente te, l’utente, quando esaminiamo un prodotto. Queste funzionalità fanno davvero la differenza? O sono qui solo come una scusa artistica per aumentare il prezzo? Questa è la domanda a cui cerchiamo di rispondere.

Infine, cerchiamo sempre di scegliere le tastiere con più di un tipo di switch disponibile. La preferenza dell’interruttore è profondamente soggettiva. Più scelte ha una tastiera, più ampio è il suo pubblico.

Alcuni giochi che utilizziamo per testare sono: Starcraft 2, Counter-Strike: Global Offensive, Battlefield 4 e Witcher 3.

Altre tastiere che abbiamo testato

Abbiamo messo le mani su un bel po’ di tastiere da gioco nel processo di test per questo articolo. Alcune delle altre che abbiamo testato meritano una menzione, anche se non sono state tra le prime nella nostra lista. Dopotutto, le tastiere sono dispositivi altamente personali; ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un’altra.

Razer BlackWidow Chroma V2

La tastiera signature di Razer è stata finalmente aggiornata alla Versione 2 nel 2017. La Razer BlackWidow Chroma V2 è dotata di un nuovo interruttore e di un ampio poggiapolsi in cambio di un prezzo di Check on Amazon.

Un switch lineare da Razer è da tempo in ritardo. Molto simile al Cherry MX Red, il nuovo interruttore Razer Yellow sacrifica la tattilità per ottenere una maggiore reattività. Le prestazioni sono come ti aspetteresti: un feeling molto vicino al Cherry MX Red.

Il nuovo switch e il poggia polsi spazioso sembrano aggiornamenti allettanti, ma il suo prezzo cade direttamente tra la Ripjaws KM780 e la Corsair K95 RGB. Non vincendo ne in valore ne in funzionalità, la Razer BlackWidow Chroma V2 manca il primo posto nelle categorie di fascia alta e quella generale.

Logitech G810 Orion Spectrum

La G810 Orion Spectrum è la mamma di G610 Orion equipaggiata con switch Romer-G di Logitech. Anche se le sue prestazioni sono di prim’ordine, è una scelta così così per la maggior parte delle persone dal momento che la G810 offre un viaggio dei tasti piuttosto basso.

Rosewill RK-9000 V2

La Rosewill RK-9000 V2 è una tastiera davvero eccezionale. Montata sul resistente PCB a doppio strato troviamo un set di interruttori Cherry MX Blue o Red. La retroilluminazione RGB ha un sacco di effetti tra cui scegliere. Il cavo intrecciato è staccabile per un facile trasporto.

Alcuni dei suoi deprecabili aspetti negativi includono l’ingombrante stampa sui tasti e la mancanza di qualsiasi macro dedicata. Ma anche così, è tuttora un acquisto fantastico se si desidera una tastiera standard di qualità con retroilluminazione RGB.

Corsair K70 LUX RGB

Essendo la seconda candidata in corsa per il titolo della nostra migliore tastiera da gioco complessiva, la Corsair K70 LUX RGB offre controlli multimediali dedicati, switch RGB Cherry MX, grande poggia polsi e un passthrough USB per $138.03. Avrebbe avuto maggiore appeal se il suo cartellino del prezzo fosse inferiore.

Ducky Shine 5

La nostra scelta precedente per la migliore tastiera per gli appassionati di battitura, la Ducky Shine 5 è stata progettata per essere la definitiva compagna di scrivania. È dotata di un cavo USB rimovibile, interruttori per cambiare la posizione del tasto FN e tasti ABS a doppia iniezione. Ma mentre la qualità costruttiva della Shine 5 è superba, la piastra frontale non è realizzata in vero metallo ma in plastica.

Roccat Ryos MK FX

La ROCCAT Ryos MK FX migliora la ROCCAT Ryos MK Pro con una deliziosa serie di luci RGB che utilizzano la custodia dell’interruttore trasparente Cherry e i LED a montaggio superficiale. Ma perché lasciare fuori i pass-through USB?

Tesoro Excalibur V2

La Tesoro Excalibur V2 è un concorrente formidabile per la Thermaltake Poseidon Z. Trovandosi nella striscia di spazio tra l’economico e la fascia media, l’Excalibur V2 porta i tasti a doppia iniezione in una fascia di prezzo senza precedenti. I laboriosi caratteri tipografici e i le teste dei tasti spaziose producono un aspetto più moderno rispetto alla Thermaltake Poseidon Z. Sfortunatamente, il suo cartellino del prezzo di $61.27 la colloca nella stessa fascia di prezzo del Logitech G610 Orion che, a nostro avviso, è un’opzione superiore.

Roccat Isku FX

L’Isku FX ha macro dedicati, buoni interruttori a membrana e retroilluminazione tutti per meno di $81.56. Sarebbe stata una candidata promettente per la miglior tastiera a membrana, se non fosse stato per i suoi problemi di ghosting.

Razer DeathStalker

La Razer DeathStalker utilizza un alloggiamento dell’interruttore più grande e più stabile rispetto ai tradizionali interruttori a membrana. Sfortunatamente, non siamo stati in grado di abituarci alle sue chiavi chiclet piatte e scivolose.

Cooler Master QuickFire Rapid

Compatta, economica e di alta qualità, la Cooler Master QuickFire Rapid era la campionessa delle tastiere meccaniche economiche. Questa volta però pensiamo che ci sia più valore da avere nella Logitech K840.

Logitech G213 Prodigy

La Logitech G213 Prodigy è una delle poche voci sulla lista non meccanica. È dotata dell’interruttore a membrana con custodia rinforzata. Mentre è certamente attraente con l’illuminazione RGB regolabile, i controlli multimediali e un poggiapolsi comodissimo, è difficile sceglierla sopra la Logitech G610 Orion, che si trova allo stesso prezzo.

Logitech G Pro

Prendi la Logitech G810 Orion, elimina il tastierino numerico e otterrai la Logitech G Pro. Con la portabilità e le prestazioni come obiettivo principale, la Logitech G Pro utilizza gli switch Logitech Romer-G. Il cavo rimovibile utilizza un inserto a forma di tridente per alleviare lo stress dalla porta micro-USB.

La riduzione delle dimensioni ha un costo: i tasti di controllo multimediali dedicati sono stati omessi e chi lavora con i numeri mancherà della praticità del tastierino numerico. A $109.99, il suo prezzo è un po’ ripido. Consigliamo questo ai giocatori che hanno strettamente bisogno di una tastiera da gioco di dimensioni da viaggio.

Logitech G413

La Logitech G413 porta un telaio in alluminio e gli switch Logitech Romer-G ad un prezzo più conveniente. Anche se è grandiosa per i giocatori che cercano di ottenere i preziosi switch di Logitech senza spendere troppo, non è così robusta nelle funzionalità in confronto alle altre tastiere a prezzi simili.

Tesoro Durandal

Tesoro punta al minimalismo con la Tesoro Durandal Spectrum e, durante il nostro periodo di prova, ha funzionato senza intoppi. Anche se il suo prezzo di $99.11 è un po’ ripido rispetto ai suoi concorrenti, fa comunque parte della nostra lista per essere una tastiera resistente con interruttori Cherry MX Blue.

Cooler Master MasterKeys Pro S RGB

La MasterKeys Pro S potrebbe essere riassunta con una parola: standard. Questa tastiera compatta ha un aspetto formale. Ma per gli utenti minimalisti a cui piace avere un cavo rimovibile, registrazione macro senza driver, retroilluminazione RGB e gli affidabili switch Cherry MX, allora MasterKeys Pro S potrebbe essere la loro tastiera dei sogni. Noi non siamo convinti, soprattutto per il prezzo di $116.23.

Tesoro GRAM Spectrum

A $119.99, solleviamo con riluttanza i pollici in approvazione della Tesoro GRAM Spectrum. Offre prestazioni solide ed è innegabilmente bella, ma il suo software e le sue macro funzioni necessitano davvero di una revisione.

Tesoro Excalibur SE Spectrum

Mentre i tradizionali interruttori meccanici utilizzano una foglia di contatto in metallo, l’interruttore ottico di Tesoro Excalibur SE Spectrum utilizza una pinna che blocca un laser per registrare una sequenza di tasti. Ciò riduce il ritardo tra ogni sequenza di tasti a soli 0,1ms. Combinato sto fatto con un design resistente agli schizzi e interruttori intercambiabili, l’Excalibur SE Spectrum è irresistibile a $99.99.

Alcune aree che potrebbero migliorare sono la registrazione macro, una migliore gestione della luce per sfruttare appieno la sua retroilluminazione RGB e le istruzioni su come rimuovere effettivamente i tasti.

SteelSeries APEX M750

Il punto di forza della M750 è il suo switch proprietario Steelseries QX2. È un interruttore lineare con 45g di forza di attuazione, corsa regolare e si attiva a 2mm. Suona familiare? Dovrebbe; le sue caratteristiche sono analoghe al Cherry MX Red. In effetti, i due si sentono così indiscernibili che non saremmo in grado di dire la differenza se non fosse per l’etichetta sulla scatola.

A proteggere gli interruttori troviamo una cornice in alluminio resistente decorata con splendide retroilluminazioni RGB. Le luci sono, naturalmente, pienamente compatibili con gli effetti di luce Prism di SteelSeries. I programmatori possono anche creare i propri effetti di luce per app e giochi utilizzando il kit di sviluppo fornito da SteelSeries.

Cooler Master MasterKeys Pro L PBT

La MasterKeys Pro L PBT è una tastiera solida, ma è priva di quasi tutte le altre funzionalità. Ciò significa che manca la retroilluminazione, macro dedicate, passthrough USB e audio e controlli multimediali dedicati. Mentre consigliamo vivamente questa tastiera per il lavoro, potrebbe essere un po’ troppo austera per tutti i generi di giochi.

Cooler Master Devastator 3

CoolerMaster Devastator 3 è una tastiera a membrana progettata per il gioco a livello economico. Utilizza gli interruttori a membrana proprietari di Cooler Master con un quadrato personalizzato che aiuta a ridurre l’oscillazione della chiave e garantisce una corsa stabile.

La Devastator 3 è dotata di sette colori di retroilluminazione, controlli multimediali dedicati e un poggiapolsi stretto. Per un valore aggiunto, è accoppiata con un mouse. L’intero pacchetto può essere avuto per soli $39.99. Se hai un budget limitato, o hai bisogno di un regalo per un giocatore più giovane, allora il Devastator 3 può essere un buon affare.

Kinesis FreeStyle Edge

La FreeStyle Edge ha il singolare obiettivo di essere la tastiera da gioco più confortevole in esistenza. La tastiera si separa al centro ed è connessa usando un cavo da 20 pollici. Gli utenti possono separare le due metà e creare uno snack room nel mezzo o levare la metà durante i giochi. Offre inoltre all’utente la massima libertà di inclinare le due metà in qualsiasi orientamento desidera per il massimo comfort di battitura.

La FreeStyle Edge brilla con incredibile versatilità, ma ci sono diversi inconvenienti che vorremmo vedere affrontati. Innanzitutto, desideriamo che il cavo che collega le due metà sia rimovibile e, in secondo luogo, che il kit di sollevamento, un accessorio che eleva le due metà al centro, sia incluso. Il kit di sollevamento aggiunge $24.43 in più al costoso cartellino del prezzo di $199.00 e, a nostro parere, è assolutamente essenziale.

Bloody B945

La Bloody B945 è una delle poche tastiere con il tastierino numerico installato a sinistra. Anche se a prima vista apparentemente controintuitivo, la ragione dietro di essa è abbastanza logica. Posizionando il tastierino numerico sulla sinistra si lascia uno spazio aggiuntivo per il mouse. Il tastierino numerico può anche essere utilizzato per tasti macro utilizzando il software del driver. Dovrai allenare la tua mano sinistra per inserire velocemente i numeri, però.

Bloody B930

La Bloody B930 è un form factor Tenkeyless (TKL) costruita attorno agli interruttori ottici LK Libra di Bloody. La sua qualità e le sue funzioni sono relativamente simili a quelle del Bloody B945, senza il tastierino numerico e il poggiapolsi per una maggiore portabilità e uno sconto al prezzo.

Corsair K68

Costruita per resistere ai giocatori che giocano e mangiano contemporaneamente, la Corsair K68 è fatta per resistere alla soda, alle briciole e tutto il resto. Uno strato di gomma protegge i suoi interruttori dandogli una valutazione IP32. Il nostro tentativo di distruggerla si è rivelato infruttuoso.

Oltre ad essere straordinariamente resiliente, la Corsair K68 ha componenti pratici. Al suo interno troviamo gli interruttori Cherry MX Red illuminati con la retroilluminazione RGB più un poggiapolsi staccabile.

Test futuri

Ci sono tonnellate di tastiere che non abbiamo ancora recensito ma a cui ameremo mettersi le mani. Se ce n’è una in particolare che vuoi che controlliamo, faccelo sapere nei commenti.

Articolo aggiornato il 14 giugno 2018

FONTEPC Gamer
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti alla nostra Newsletter oppure al Blog tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.