Recensione di OnePlus 6

0
14
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

L’OnePlus 6 ha tutto ciò che serve in un telefono per un prezzo davvero basso

PRO

  • La finitura a specchio lucido è bellissima
  • Massiccio schermo in un corpo compatto
  • Prestazioni super-veloci
  • Ricarica veloce
  • Prezzo basso

Contro

  • Niente certificazione IP

Come fa OnePlus a continuare a lanciare uno smartphone desiderabile che la gente vorrà ancora comprare, ogni sei mesi o meno? Ci sono aziende là fuori che lottano per farlo su base annuale. OnePlus ha un calendario di nuove uscite che terrorizzerebbe i grandi marchi bloccati dai gruppi di focus, i manager intermedi e le multiple liste di controllo. Il suo ultimo telefono – l’OnePlus 6 – arriva solo pochi mesi dopo l’OnePlus 5T, che è uscito a sua volta pochi mesi dopo l’OnePlus 5. C’è molta pressione. Può OnePlus continuare la sua serie di vincite con l’ennesimo smartphone lanciato così rapidamente?

VETRO E CLASSE

L’OnePlus 6 (EUR 545,00) mostra come OnePlus è in grado di attirare nuovi acquirenti con un programma di aggiornamento così rapido – si attinge alle ultime tendenze, le integra rapidamente in un nuovo telefono, e lo lancia sul mercato prima che la moda passi. Ciò significa che l’OnePlus 6 ha un corpo in vetro, che è la definizione del top di gamma quest’anno, una tacca nella parte superiore dello schermo, e una fotocamera a doppio obiettivo montata verticalmente.

OnePlus ha superato se stessa con il corpo tutto in vetro. Si vede e si sente superbo: è morbido e con un tocco fresco. E’ anche molto riflettente, soprattutto sul modello Nero Specchio, e pensiamo che è più vicino alla finitura simile all’acqua sul Porsche Design Huawei Mate RS rispetto ai telefoni come Honor 10 e Moto G6. Persino il Galaxy S9 sembra un po’ fangoso accanto al OnePlus 6. Per commemorare il suo quarto anniversario, OnePlus 6 riporta il marchio «Designed by OnePlus» sul pannello posteriore, che è l’unico altro segno a parte il logo OnePlus. E’ minimale e sta benissimo sul modello Nero Specchio.

Il corpo di vetro non ha reso il telefono troppo scivoloso, ed è facile da tenere con una mano. Usarlo è un compito più difficile a causa delle dimensioni dello schermo. E’ un impresa arrivare all’angolo opposto con il pollice.

La tacca (il ritaglio nella parte superiore dello schermo che ospita la fotocamera anteriore e l’auricolare) è oggetto di molte (ora piuttosto noiose) polemiche. OnePlus ha detto che la sua inclusione è il modo più efficace per ottenere uno schermo molto più grande del solito, pur mantenendo una dimensione simile ai telefoni OnePlus precedenti. Se odi la tacca, un’impostazione software la nasconde.

Lo schermo è grande, misura 6.28 pollici con una risoluzione di 2.280×1.080 pixel, un’altra prima per la famiglia OnePlus. Non ci sono molti telefoni vicino a questa dimensione dello schermo tranne il Galaxy Note 8. Sorprendentemente, il telefono è molto compatto, con minime cornici laterali e mento. Ci piace anche la forma degli angoli dello schermo, che hanno una curva fluida prima di correre lungo i lati.

Il sensore di impronte digitali è sul retro, e siamo lieti di vedere che ha ricevuto una forma a stadio e un bordo smussato: un grande miglioramento rispetto al OnePlus 5T. Piccole cose come queste, insieme con i bordi dello schermo curvi, rendono vedere e tenere l’OnePlus 6 in mano davvero fantastico.

Black Friday 2018 è il 23 Novembre

Nell'attesa dai un'occhiata alle offerte QUI.

Attenzione: Anche quest'anno Amazon.it festeggia il Black Friday con sconti fino al 96%!

Controlla le offerte e salva i prodotti nel tuo carrello così sarai pronto di acquistare per primo. Ti ricordiamo che molte offerte hanno una durata che può variare da poche ore ad alcuni giorni oppure sono valide solo fino a esaurimento scorte.

 

Un altro miglioramento ergonomico è l’iconico cursore OnePlus Alert, che controlla le notifiche del dispositivo e la modalità silenziosa. È stato spostato sul bordo superiore destro. Mentre ai mancini non piacerà il cambiamento, per tutti gli altri sarà più comodo. È un po’ rigido e richiede una presa salda sul telefono per farlo scorrere, anche con il bordo testurizzato sul cursore stesso.

Lungo il bordo inferiore del telefono è presente una porta USB Type-C per una ricarica rapida, che utilizza il sistema Dash Charge di OnePlus, insieme a un jack per cuffie da 3,5mm. Purtroppo, non c’è supporto per la ricarica wireless.

NUOVI EFFETTI FOTOCAMERA, VIDEO SUPER SLOW MOTION

Sul retro c’è una fotocamera posteriore a doppio obiettivo, questa volta montata centralmente e verticalmente all’interno di una leggera sporgenza. L’obiettivo principale da 16 megapixel con apertura f/1.7 è collegato a una seconda fotocamera da 20 megapixel, completa di modalità verticale. Nuovi effetti bokeh sono stati aggiunti alla modalità ritratto, aggiungendo stelle, cuori e bolle sullo sfondo.

È controllato dalla propria app fotocamera di OnePlus, che è semplice e facile da usare. OnePlus ha aggiunto una modalità video slow-mo, che cattura al massimo 480fps a 720p, il che significa che non può rallentare il mondo nel modo efficace di Galaxy S9, Huawei P20 Pro o Sony Xperia XZ2. Una modalità di risoluzione 1080p è disponibile a 240fps. Come ci si aspetterebbe, questo significa che non è così drammatico, e sparare a 240fps a 1080p non fa molta differenza. Usa l’impostazione 480fps per una migliore sensazione di rallentamento.

È possibile modificare i video nell'app

È possibile modificare i video nell’app, tagliare la clip, aggiungere musica o un filtro. Non è così completa come le modalità fornita dal LG V30, ma è più di quanto molti altri telefoni forniscono. Inoltre è molto semplice da usare. Questo è chiave per l’editing di video o immagini fisse, ed è bello vedere OnePlus implementare una modalità di modifica che non solo funziona per il video, ma anche per le immagini fisse. Sì, puoi usare app come Snapseed, ma non dover uscire dall’app galleria è un risparmio di tempo.

Scattare foto in una giornata soleggiata ha prodotto degli scatti fantastici, con cieli azzurri e dettagli nell’ombra. Non abbiamo visto molto bagliore in stile HDR, che oggi è diventato più comune su molti dispositivi. Tuttavia, un certo grado di granulosità è evidente in alcune scene. Il ritorno della stabilizzazione ottica dell’immagine, e l’apertura f/1.7 fa bene per la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione, e alcune foto scattate in uno spazio molto buio hanno restituito grandi livelli di nero.

In condizioni di scarsa illuminazione

In condizioni di scarsa illuminazione OnePlus 6 sorprende con la sua capacità. Abbiamo scattato diverse foto, con molta luce ambientale intorno, e l’OnePlus 6 ha prodotto alcuni colori mozzafiato, e non ha perso molto dettaglio di sfondo, anche quando ingrandite. Ma tende a rendere il cielo un po’ troppo blu. Smettendo di essere pignoli le foto notturne erano sicuramente quelle che vorremmo condividere.

La modalità bokeh, che non utilizza un teleobiettivo come molti altri telefoni con conseguente immagine ritagliata, funziona relativamente bene. OnePlus ha avuto diversi aggiornamenti che hanno affrontato i primi problemi con le prestazioni, ed è notevolmente più veloce ora, riconosce rapidamente l’oggetto primario nel frame prima di sfocare lo sfondo. La ripresa di foto di oggetti semplici, come i fiori, dimostra la capacità di OnePlus 6 nel catturare un oggetto con precisione.

La modalità Ritratto è stata aggiunta anche alla fotocamera selfie, anche se è guidata puramente dal software a causa dell’obiettivo singolo nella parte anteriore di OnePlus 6. I risultati sono accettabili, ma non eccezionali. Ad esempio, spesso sfocerà il bordo delle cornici degli occhiali se la testa è inclinata. Tuttavia, questo non è un problema solo del OnePlus 6, e telefoni come l’iPhone X presentano le stesse difficoltà qui. Quando l’OnePlus 6 ottiene il giusto selfie ritratto, le foto sembrano buone, anche se i toni della pelle sono più chiari di quanto preferiamo.

PERFORMANCE

Un processore Snapdragon 845 con un enorme 8GB di RAM mantiene l’OnePlus 6 fulmineo. Sembra tutto molto raffinato. OnePlus utilizza il moto, «La velocità che hai bisogno», e vi assicuriamo che non si tratta solo di marketing. Tutto ciò che riguarda OnePlus 6 è veloce, dal sblocco del telefono alla navigazione nel sistema operativo. Neanche una volta ci è sembrato che stesse per impantanarsi, o che le nostre app erano troppo. Ha davvero tutta la velocità che ti serve.

Abbiamo eseguito alcuni test di benchmark:

  • AnTuTu: 269.191
  • Geekbench 4: Single-core: 2.402; multi-core: 8.951
  • 3DMark Sling Shot Extreme: 4.586

Questi punteggi sono molto impressionanti e superano facilmente l’OnePlus 5T dell’anno scorso, più il Galaxy S9 Plus e LG G7 ThinQ del 2018, che hanno lo stesso processore Snapdragon 845. Supera persino il Huawei P20 Pro, che ha il chip Kirin 970 all’interno. Va notato che OnePlus 6 può avere software appositamente sintonizzato per fare bene in questi test. Questo non toglie dai suoi mostruosi risultati.

Una caratteristica notevole che non dovrebbe essere ignorata sono le prestazioni audio di OnePlus 6. Il telefono supporta aptX HD, che quando accoppiato con un paio di cuffie compatibili e tracce musicali ad alta risoluzione, suona semplicemente fantastico. Abbiamo usato il telefono con le cuffie over-ear Bowers & Wilkins PX e il servizio di streaming musicale Tidal, e i risultati sono sublimi. Mentre le cuffie Bullets senza fili di OnePlus offrono un buon rapporto qualità-prezzo e suonano alla grande, non dimostrano quanto grande OnePlus 6 può essere, a condizione che si spende un po’ di più.

SOFTWARE E SICUREZZA

L’Android 8.1 Oreo con la versione 5.1.8 di OxygenOS sopra è liscio e senza problemi, con solo una manciata di applicazioni preinstallate. C’è anche la Slide-in Shelf, che contiene app, contatti e altre informazioni usate di recente, il che lo rende un po’ diverso da quello standard Android trovato su un Pixel 2.

Tutte le modifiche e le caratteristiche speciali sono tutte opzionali. Un nuovo sistema di controllo dei gesti sostituisce i familiari tasti Home, Indietro e Menu Android con un sistema di gesti simile al iPhone X. Non è così funzionale. I tradizionali tasti Android possono non essere belli, ma funzionano, ed è questo che conta.

Il sensore di impronte digitali è sotto gli obiettivi della fotocamera sul retro del telefono ed è super veloce. Abbiamo messo l’OnePlus 6 in una custodia – una di quelle ufficiali OnePlus – che ha reso più difficile individuare con precisione la posizione quindi può valere la pena controllare di persona prima di decidersi su un custodia per il telefono. La funzionalità di sblocco col viso è affidabile e ultra-veloce. Tuttavia, non è sicura e non sostituisce il sensore di impronte digitali in determinate app.

BATTERIA E CARICA

OnePlus 6 ha una batteria da 3.300mAh, che è durata per un giorno di utilizzo fuori durante i nostri test. Non arriva a due giorni con una sola carica, ma il telefono non si spegnerà nel corso di una lunga giornata di lavoro di 15 ore, il che significa che un giorno e mezzo di uso sensato è possibile.

Quello che è certo è che anche se ti trovi a corto di batteria, il sistema di ricarica rapida Dash Charge è li per te. OnePlus promette un giorno di durata dopo soli 30 minuti di carica, e questo è relativamente accurato, anche se la definizione di un giorno può variare. Con il 60% di carica, il telefono dura per circa sei ore con un uso moderatamente pesante, incluso lo streaming audio Bluetooth e scattare delle foto. Questo funziona solo con il caricabatterie e l’adattatore inclusi nella scatola.

PREZZO

Il prezzo è aumentato, ma non così drasticamente che dovrai pensarci due volte. Il modello da 8GB di RAM e 128GB di storage che stiamo usando costa EUR 545,00.

Il fatto che OnePlus lanci un prodotto così buono così spesso è eccitante da vedere. Questa velocità fulminea non pregiudica la sua qualità, né l’impegno a fornirci uno smartphone soddisfacente e desiderabile.

Esiste un’alternativa migliore?

Un’alternativa? Se sei deciso a non spendere più di EUR 545,00 e vuoi qualcosa di paragonabile, allora no. Il prezzo è dove OnePlus batte tutti. È quasi impossibile trovare lo stesso livello di potenza, stile e capacità per la stessa quantità di denaro. Siamo inondati di telefoni che costano al minimo €700 ma OnePlus 6 riesce a spremere tutte le caratteristiche chiave in un dispositivo che costa diverse centinaia di euro in meno. E’ il concorrente più vicino rimane l’Honor View 10 (EUR 348,85) . Anche al nuovo Moto Z3 Play (EUR 399,00) vale la pena dare un’occhiata.

Se il prezzo non è un oggetto, e si vuole solo il miglior telefono, allora l’OnePlus 6 affronta una concorrenza tremenda, perché lo standard di smartphone rilasciati di recente è davvero alto. Il Galaxy S9 Plus (EUR 583,63) vince punti per il suo design e la sua fotocamera, il Pixel 2 XL (EUR 744,48) per il suo software e la sua fotocamera, il Huawei P20 Pro (EUR 628,75) per la migliore fotocamera della categoria e il nuovo LG G7 ThinQ (EUR 475,00) per il prezzo relativamente ragionevole sono tutti alternative che ti piacerà possedere.

Quanto durerà?

C’è un’ottima possibilità per OnePlus 6 di rimanere abbastanza potente per durare notevolmente più di due anni. OnePlus supporta i suoi telefoni con aggiornamenti software regolari, in più è uno dei telefoni sulla lista beta di Android P di Google.

All’interno della scatola c’è una custodia di base, in modo da poter proteggere la bella finitura e tenerla al sicuro in caso di caduta, in più il corpo è a prova di spruzzi d’acqua. Non sopravviverà ad un tuffo, ma può essere usato sotto la pioggia e non si spaventa alla vista di un tavolo bagnato.

Dovresti comprarlo?

Sì, dovresti comprare l’OnePlus 6, non c’è da discutere. Il prezzo è aumentato ma è tuttora più economico di qualsiasi altro telefono di fascia alta là fuori. Non sacrifica ciò che conta: velocità, qualità costruttiva, design e funzionalità. Se questo non ti convince non sappiamo cosa lo farà.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEDigital Trends
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi