Recensione di LG G7 ThinQ

0
25
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

La Corolla dei telefoni, LG G7 ThinQ non ti farà impazzire, ed è costoso

PRO

  • Altoparlanti dal suono brillante
  • Software veloce
  • Solida durata della batteria
  • Utile fotocamera grandangolare
  • Versatile display super luminoso

CONTRO

  • Design noioso
  • La AI ha bisogno di lavoro
  • La camera soffre in condizioni di scarsa illuminazione

L’ultimo smartphone di LG – il G7 ThinQ – si avvicina molto ad essere un grande telefono. Contiene specifiche di fascia alta, un design moderno e una buona durata della batteria. Ma non e’ cosi’ interessante. Manca una forte identità visiva, le caratteristiche uniche che ha non sono ragioni convincenti per acquistare il telefono, e la fotocamera è al di sotto della concorrenza.

Il G7 ThinQ costava al lancio 750 euro, ma stiamo iniziando a vedere alcuni rivenditori ad abbassare il prezzo a circa EUR 399,00. Al prezzo più basso, siamo lieti di consigliarvi questo telefono.

Tacca, mento e vetro

Togliamoci l’ovvio di mezzo: sì, il G7 ThinQ ha una tacca. E’ il piccolo ritaglio nella parte superiore dello schermo, che alloca la fotocamera frontale e l’auricolare. Avendo usato diversi telefoni con tacche, tra cui Essential Phone, iPhone X e Huawei P20 Pro, non abbiamo molti scrupoli al riguardo. Preferiremmo un look senza tacca? Assolutamente, ma non abbiamo trovato la sua presenza dannosa.

C’è anche un piccolo mento sul fondo del telefono. Considerando che c’è una tacca, ci sarebbe piaciuto vedere nessuna lunetta qui – come sull’iPhone X – ma non è un problema. Questo design frontale fa risaltare il G7 un po’ meno dal mare di telefoni pieni di tacche.

Se odi davvero la tacca, ci sono molti modi per personalizzare il suo aspetto nelle impostazioni del telefono. Non puoi farla sparire, ma puoi «nasconderla» aggiungendo delle barre nere intorno ad esso, o anche un effetto arcobaleno, e puoi anche rimuovere gli angoli arrotondati sullo schermo se non sei un fan.

Parlando di ThinQ – cosa significa? È la piattaforma artificialmente intelligente di LG che collega insieme una serie di prodotti. Se vedi apparecchi LG con il marchio ThinQ, come una lavatrice, significa che puoi facilmente collegarli al G7 ThinQ o V30S ThinQ e controllarli direttamente dal cassetto delle notifiche. È un nome stupido che probabilmente riuscirà solamente a confondere i clienti.

Il G7 ha un pulsante di accensione sul lato destro del telefono. È la prima volta dopo un po’ che LG ha aggiunto un pulsante di accensione autonomo ai suoi telefoni; in precedenza era incorporato nel sensore di impronte digitali sul retro. Ci piaceva il vecchio pulsante posteriore, ma il nuovo è sicuramente migliore, in gran parte perché significa che è possibile premere due volte per accedere rapidamente alla fotocamera. È inoltre possibile fare doppio clic per attivare o disattivare lo schermo, il che è sempre comodo da avere.

Black Friday 2018 è il 23 Novembre

Nell'attesa dai un'occhiata alle offerte QUI.

Attenzione: Anche quest'anno Amazon.it festeggia il Black Friday con sconti fino al 96%!

Controlla le offerte e salva i prodotti nel tuo carrello così sarai pronto di acquistare per primo. Ti ricordiamo che molte offerte hanno una durata che può variare da poche ore ad alcuni giorni oppure sono valide solo fino a esaurimento scorte.

 

Sul lato sinistro

Sul lato sinistro c’è il bilanciere di volume, e sotto di esso si trova un nuovo pulsante – il tasto AI. Come il pulsante Bixby di Samsung, questo tasto consente di interagire con Google Assistant. È una delle nostre caratteristiche preferite del G7, in quanto rende molto più facile accedere all’Assistente quando non vuoi dire «Ehi Google» o quando lo schermo del telefono è spento. Premetelo una volta per attivare il riconoscimento vocale, oppure tenetelo premuto per usarlo come un walkie-talkie e parlare continuamente con l’Assistente. Se tocchi due volte il pulsante, accedi direttamente a Google Lens per identificare gli oggetti con la fotocamera del telefono.

Il tasto AI funziona bene ed è veloce. Abbiamo sicuramente fatto affidamento su di esso diverse volte per utilizzare l’Assistente, ma pensiamo che lo useremo ancora di più se si può usare anche con un codice o un PIN. Attualmente se premi il pulsante e il telefono è bloccato, dovrai prima sbloccarlo per utilizzare Assistente. È una solida funzione di sicurezza, ma limita la velocità e l’utilità di avere un tasto AI. Se non si desidera utilizzarlo, è possibile disattivarlo, anche se pensiamo che LG dovrebbe aggiungere un modo per rimappare il pulsante per fare qualcos’altro. LG ha detto che se i clienti lo richiedono potrebbe considerare l’aggiunta di un’opzione di rimappatura.

In basso c’è una porta di ricarica USB Type-C, una presa per cuffie e un singolo altoparlante mono – arriveremo subito all’altoparlante. Capovolgi il telefono e vedrai che LG ha seguito il design di S9 Plus di Samsung e ha posizionato le fotocamere verticalmente invece che orizzontalmente. La configurazione della doppia fotocamera è centrata in alto, con un sensore di impronte digitali di facile accesso al di sotto. La parte posteriore del telefono è coperta da Gorilla Glass 5 (così come la parte anteriore), e l’uso del vetro permette al G7 di ricaricarsi in modalità wireless con lo standard Qi.

Il telefono è sorprendentemente comodo in mano, considerando il suo display da 6,1 pollici, e il suo peso incredibilmente leggero aiuta (162 grammi). Questa natura leggera dà una falsa impressione che il G7 non si senta così sostanziale come alcuni altri telefoni di punta.

Nel complesso, il G7 non fa abbastanza per differenziare il suo design dalla concorrenza. I colori disponibili dalla maggior parte dei rivenditori sono incredibilmente noiosi, il design della tacca lo fa sembrare come molti altri telefoni, e mentre ci piace il nuovo pulsante di accensione, la perdita del pulsante posteriore spoglia l’identità di LG. Detto questo, pensiamo ancora che il telefono sia elegante e moderno – anche se un po’ noioso – e non sembra ingombrante nella mano.

Altoparlante Boombox

LG pone molta enfasi sulla sua capacità audio con telefoni come il V30 – che porta un Quad DAC, e naturalmente mantiene il jack per cuffie. Lo stesso Quad DAC e jack per cuffie è presente sul G7 ThinQ, con supporto per il suono DTS.X 3D, una tecnologia audio surround simile a Dolby Atmos.

Ma la caratteristica di risalto per il G7 ThinQ è il suo altoparlante «Boombox». Come può un singolo altoparlante mono produrre un suono simile a un boombox? LG ha rimosso il modulo che tradizionalmente copre l’altoparlante, e poi ha modificato il layout degli interni del telefono per rendere l’intero telefono una camera di risonanza. Significa che l’audio sembra provenire da tutto il corpo del telefono, e suona fantastico.

Abbiamo suonato una varietà di brani e confrontato l’altoparlante Boombox del G7 con gli altoparlanti stereo dell’iPhone X, del Galaxy S9 Plus e dell’Huawei P20 Pro, e il G7 era più forte e aveva un suono più ricco. Non sembrava che stessi riproducendo musica da un telefono, ma da un altoparlante Bluetooth. Dal momento che l’intero telefono diventa una camera di risonanza, la musica può suonare ancora meglio a seconda della superficie su cui si posiziona il telefono – il legno, ad esempio, ha ulteriormente migliorato l’audio. Gli altoparlanti stereo di telefoni come l’S9 Plus hanno avuto i loro vantaggi, come quando si tiene il telefono o si guarda un video. Ma se stai principalmente riproducendo musica dagli altoparlanti del tuo telefono, il G7 è in cima.

Anche se siamo colpiti dal suono del G7, preferiamo ancora altoparlanti o cuffie Bluetooth. Per coloro che utilizzano frequentemente gli altoparlanti del telefono, saranno senza dubbio sorpresi e soddisfatti della qualità audio proveniente dal G7.

Stranamente, la guarnizione impermeabile IP68 del telefono è legata alla funzionalità Boombox, quindi se il sigillo si rompe in qualche modo, la qualità audio potrebbe essere compromessa. LG ha anche detto di raccomandare ai produttori di custodie di optare per materiali più rigidi rispetto a quelli morbidi, in quanto questi ultimi potrebbe anche assorbire parte del suono risonante.

Prestazioni rapide, grande display

LG G7 ThinQ è alimentato dal processore Snapdragon 845 di Qualcomm, e viene fornito con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, o 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. Siamo felici di vedere che LG non ha optato per il processore dell’anno scorso, come ha fatto con LG G6.

In tutto il nostro periodo di prova, non abbiamo mai incontrato ritardi o rallentamenti sul G7. Il processore Snapdragon 845 è una potenza e può gestire quasi tutto ciò che gli si lancia. Abbiamo giocato a PUBG: Mobile e Transformers: Forged to Fight, e hanno funzionato senza intoppi. Il telefono può diventare abbastanza caldo, ma non ha mai posto un problema.

Spostarsi in tutto il sistema operativo Android 8.0 è fluido e fortunatamente non c’è molto bloatware di terze parti (solo un certo numero di applicazioni LG). Non è Android puro, tuttavia, dato che LG ha la propria pelle abilitata. Non è la nostra interfaccia utente preferita, dal punto di vista del design, ma offre una buona quantità di opzioni di personalizzazione.

Ecco alcuni risultati di benchmark

Ecco alcuni risultati di benchmark:

  • AnTuTu 3D Bench: 258.516
  • 3DMark Sling Shot Extreme: 3.802 OpenGL; 3.195 Vulkan

L’ anno scorso LG G6 ha ottenuto un punteggio AnTutu di 135.032 ed era alimentato da un Snapdragon 821. Il Galaxy S9 Plus ha segnato 261.876 – i punteggi sono quasi gli stessi. Aspettatevi la possibilità di eseguire più app contemporaneamente e giocare a giochi ad alta intensità grafica senza blocchi o rallentamenti. Questo telefono non dovrebbe dare alcun problema con le prestazioni.

Lo schermo LCD IPS da 6,1 pollici è fantastico, luminoso e nitido con una risoluzione di 3.120×1.440 pixel (564 pixel per pollice). Supporta HDR10, e i colori sono ricchi. Il telefono ha un rapporto di aspetto 19.5:9, il che significa che ha uno schermo leggermente più alto.

Tornando alla tacca, LG sta chiamando l’area intorno ad essa il «nuovo secondo schermo», il che significa fondamentalmente che è il luogo che mostra le notifiche, così come icone di sistema come l’orologio e la connettività cellulare. Se aggiungi barre nere, è sorprendentemente difficile dire che il telefono ha una tacca – ecco quanto sono profondi i neri. Devi guardare da vicino per essere in grado di capirlo.

L’unica cosa nuova dello schermo è la modalità chiamata Super Bright Display. Consente di aumentare la luminosità dello schermo fino a 1.000 nits, ma solo per un massimo di tre minuti, per evitare che la batteria si esaurisca rapidamente. Si tratta di un piccolo pulsante che puoi toccare accanto al dispositivo di scorrimento della luminosità nel cassetto delle notifiche. È utile quando sei fuori e hai problemi a vedere lo schermo, e abbiamo scoperto che diventa abbastanza luminoso da fare la differenza. E’ un’aggiunta davvero conveniente.

LG afferma di aver ridotto il consumo di energia dello schermo rispetto a LG G6 del 30% alla stessa luminosità (500 nits), il che significa che lo schermo non richiederà molta durata della batteria. Siamo sicuramente sorpresi della durata della batteria del G7, ma ci arriveremo nella sezione batteria.

Fotocamera grandangolare e intelligenza artificiale

Il G7 ThinQ utilizza la stessa configurazione a doppia fotocamera su cui LG ha fatto affidamento nei dispositivi precedenti – una fotocamera standard da 16 megapixel, con apertura f/1.6 e stabilizzazione ottica dell’immagine, abbinata a una fotocamera grandangolare da 16 megapixel f/1.9. Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti da entrambe le fotocamere in ambienti di buona luce, ma siamo alquanto delusi dalle loro capacità in condizioni di scarsa illuminazione. LG ha anche aggiunto una modalità Super Bright Camera che aiuta nelle condizioni di ripresa notturne, ma il G7 non è all’altezza della concorrenza. C’è anche una piccola quantità di ritardo dell’otturatore nell’app per la fotocamera, che lo fa sembrare lento nel complesso.

La modalità grandangolare

La modalità grandangolare rende la fotocamera incredibilmente versatile, consentendo di scattare foto a 107 gradi. LG è uno degli unici produttori che offrono una fotocamera super grandangolare su uno smartphone, e aiuta a far risaltare il telefono. È possibile scattare foto uniche sul G7 che richiederebbe un supporto per l’obiettivo su altri smartphone. Abbiamo notato, tuttavia, che la fotocamera grandangolare non cattura tanto dettaglio quanto la fotocamera standard. Ingrandisci le foto e noterai che i dettagli e i colori non sono così precisi. Almeno è facile scattare foto spettacolari con essa, soprattutto con il soggetto giusto.

Siamo molto affezionati

Siamo molto affezionati anche all’obiettivo standard, non grandangolare, in quanto spesso offre dettagli superiori e un buon colore. LG ha aggiunto anche la modalità Ritratto. Aggiunge un effetto sfocato intorno a un soggetto, e nei nostri test sembra piuttosto buona. Ciò che è unico qui è che la fotocamera non si ritaglia nel soggetto, ma rimane alla stessa distanza della modalità automatica, in modo da non dover regolare improvvisamente l’inquadratura. Abbiamo notato alcuni errori con le linee di sfocatura intorno a un soggetto, e a volte può essere frustrante utilizzarlo perché la fotocamera non registra sempre la distanza dal soggetto. Funziona sorprendentemente bene con la fotocamera selfie da 8 megapixel.

Come l'obiettivo grandangolare

Come l’obiettivo grandangolare, tuttavia, non funziona bene in condizioni di scarsa illuminazione. La modalità Super Bright, aggiunge molti più dettagli ed è più definita, ingrandisce i pixel in modo da assorbire più luce, ma riduce il numero complessivo di pixel. Il risultato finale è una foto da 4 megapixel che ha una risoluzione inferiore, ma sarà più chiara e condivisibile. Questa modalità si accende automaticamente quando la fotocamera rileva che si trova in un ambiente di scarsa illuminazione, ma è possibile disattivarla se si preferisce. Sicuramente è meglio utilizzarla sul G7, ma abbiamo scattato migliori foto in condizioni di scarsa illuminazione con altri telefoni come il P20 Pro, il Google Pixel 2 e il Galaxy S9.

Poi c'è AI Cam

Poi c’è AI Cam. Si tratta di una modalità separata nella fotocamera che identifica automaticamente la scena verso la quale stai puntando il telefono. Se punti il telefono verso un tramonto, la fotocamera saprà che è un tramonto, e confronterà la tua scena con le immagini dei tramonti per cercare di offrire la foto più bella. Con il G7, AI Cam è ora in grado di identificare altre 10 scene, tra cui visi di neonati, animali, bevande, frutta e molto altro, portando il numero totale delle categorie a 19. Una volta identificata una scena, altera la foto per cambiare cose come saturazione, esposizione e altro ancora. Può anche consigliare una foto ad angolo più ampio o suggerire di utilizzare la modalità Super Bright quando è troppo buio.

Pensiamo che la AI Cam sia migliore del software di riconoscimento delle immagini di Huawei, che spesso aumenta semplicemente la saturazione. L’AI Cam sicuramente aumenta la saturazione, ma non è così intensa come la tecnologia di Huawei. Ha ancora bisogno di più lavoro, e quasi sempre finiamo per preferire foto standard non ritoccate dall’IA. Inoltre, non siamo appassionati del fatto che si tratta di una modalità separata che dobbiamo aprire nell’app fotocamera, e preferiamo molto meglio l’implementazione di Huawei. Al momento, ti consigliamo di ignorare la AI Cam, perché probabilmente non ti piaceranno i suoi risultati.

LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ può scattare grandi foto. L’esperienza dell’app fotografica è un po’ lenta e le sue capacità di scarsa illuminazione sono inferiori alla concorrenza. Ecco perché – a €750 – LG ha bisogno di fare meglio. Se il Galaxy S9 (EUR 469,00) può scattare ottime foto in condizioni di scarsa illuminazione e costa quanto il G7, non vediamo perché dovresti pagare lo stesso per un’esperienza peggiore. Anche la fotocamera di Google Pixel 2 da EUR 599,00 supera il G7 in quasi tutti i modi e non solo nella fotografia in condizioni di scarsa illuminazione.

Durata della batteria

Considerando che LG G7 ha una batteria di soli 3.000mAh siamo sorpresi di quanto tempo può durare. Nei normali giorni lavorativi, togliendo il telefono dal caricabatterie intorno alle 8 del mattino, siamo tornati a casa con circa il 45% rimanente. Dopo aver usato la fotocamera, guardato video e giocato qualche partita. Nei giorni di utilizzo più leggeri, con solo alcuni messaggi, utilizzo dei social media e navigazione sul web, abbiamo concluso la giornata con ben più del 50%. Sarai sicuramente in grado di utilizzare questo telefono per più di un giorno con una sola ricarica.

Si ricarica relativamente veloce, grazie a Quick Charge 3.0. L’abbiamo messo sul caricabatterie quando era al 22 percento alle 2:23 del mattino, e il telefono ha raggiunto il 100 percento alle 3:45. Puoi anche ricaricarlo con un caricabatterie wireless, ma non si caricherà cosi’ velocemente.

Prezzo

LG G7 ThinQ costava al lancio €750, che è €100 in più rispetto al LG G6 dell’anno scorso. LG spesso taglia il prezzo non molto tempo dopo il rilascio del telefono – l’LG G6 è sceso a 450 euro nel giro di pochi mesi – e ora il G7 ThinQ è sceso a EUR 399,00 su rivenditori come Amazon.

Il nostro verdetto

LG G7 ThinQ è un ottimo telefono, ma volerà sotto il radar perché non ha alcuna caratteristica di risalto. I nostri problemi più gravi sono la mediocre fotocamera non a passo con la concorrenza, e il suo design noioso.

Ci sono alternative migliori?

Sì. Pensiamo che il Samsung Galaxy S9 (EUR 469,00) sia una buona scelta, perché ti darà migliori prestazioni delle fotocamere specie in condizioni di bassa luminosità. Si dovrebbe anche considerare il Google Pixel 2, che costa EUR 599,00. Offre un’esperienza software molto migliore e una fotocamera migliore. Se si può acquistare, il Huawei P20 Pro è anch’esso un eccellente telefono fotocamera che azzecca anche tutti gli altri elementi fondamentali dello smartphone, ma è molto più costoso (EUR 625,00).

Se i soldi sono un problema, l’OnePlus 6 dovrebbe essere sul vostro radar. Condivide molte delle stesse specifiche interne, la fotocamera è solida e costa solo EUR 548,18.

Quanto durerà?

LG G7 ThinQ ti durerà da due a tre anni. Dovresti acquistare anche una custodia per proteggerlo da cadute accidentali, ma il livello di resistenza all’acqua IP68 del telefono significa che dovrebbe sopravvivere alle immersioni in acqua. LG ha aperto un nuovo centro di aggiornamento software, promettendo aggiornamenti tempestivi e l’aggiunta di nuove funzionalità al telefono. Dovremo aspettare e vedere se l’azienda mantenga le promesse, ma il G7 dovrebbe ottenere i prossimi due aggiornamenti di Android.

Dovresti comprarlo?

Sì, ma solo al prezzo attuale di EUR 399,00. Per €750, è possibile ottenere smartphone con prestazioni simili e software migliore, e fotocamere molto più forti. Se la fotografia non è un punto importante per te, allora non ti fare molti scrupoli su questo telefono.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEDigital Trends
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi