Recensione di OnePlus 6: velocità e prestazioni al top per centinaia di euro in meno

0
10
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Il Buono: L’OnePlus 6 è veloce, scatta incredibili foto in modalità ritratto, ha un design raffinato e costa molto meno rispetto ad altri telefoni di punta.

Il Cattivo: manca di impermeabilizzazione, ricarica wireless e ha una durata della batteria più breve rispetto al OnePlus 5T.

Il Verdetto: L’OnePlus 6 è un telefono eccellente e ti offre molte delle caratteristiche di punta di telefoni più costosi.

Per sette generazioni di telefoni, OnePlus ha perseguito l’ideale di fornire la più recente tecnologia ad un prezzo accessibile.

Ma valgono le fotocamere migliorate, il processore più veloce, l’aumento di RAM e il nuovo corpo di vetro il prezzo? – Assolutamente. L’OnePlus 6 costa ancora centinaia di euro in meno (EUR 556,94) rispetto ad altri telefoni di punta come il Google Pixel 2 XL (EUR 639,99) e il Samsung Galaxy S9 Plus (EUR 593,62). E sta alla pari con questi telefoni più costosi quando si tratta di velocità, durata della batteria e qualità delle foto. L’OnePlus 6 non è perfetto però. Non troverete la resistenza all’acqua, una memoria espandibile o la ricarica wireless, ma OnePlus 6 è un telefono formidabile per l’uso quotidiano.

OnePlus 6 ha un robusto retro in vetro

OnePlus 6 ha un robusto retro in vetro

OnePlus ha abbandonato il retro in alluminio dei suoi telefoni precedenti a favore di Corning Gorilla Glass 5, che viene utilizzato anche per il display. Questo è lo stesso vetro di copertura indurito chimicamente che viene utilizzato su telefoni più costosi come Galaxy S9 di Samsung. Nonostante i cambiamenti di materiale, sono felice che il telefono conservi la forma leggermente curva delle generazioni precedenti.

Il telefono rivestito di vetro sembra e si sente premium. Da dietro, è facile confondere OnePlus 6 con un Galaxy S9 Plus. Entrambi dispongono di doppie fotocamere posteriori allineate al centro con un lettore di impronte digitali. I telefoni sono quasi identici nelle dimensioni, con OnePlus 6 un tocco più sottile e più leggero. E sì, OnePlus 6 mantiene il suo jack per cuffie, proprio come il Galaxy S9 (EUR 471,00), LG G7 (EUR 436,29) e iPhone SE (EUR 194,90).

Eppure con tutti i miglioramenti fisici, l’OnePlus 6 viene meno in pochi modi significativi. Il nuovo corpo non è certificato IP. E come i Pixel 2 (Vedi su Amazon.it) e 2 XL, non ha spazio di archiviazione espandibile.

Nonostante il suo nuovo vetro posteriore, OnePlus 6 manca della ricarica wireless. Ha quello che OnePlus chiama Dash Charge, che ha portato la batteria del telefono da 0 a 50 per cento in 28 minuti, e ci ha voluto 70 minuti per ricaricarsi completamente. Da notare che Dash Charge è una tecnologia proprietaria e non funziona con i normali cavi USB-C.

Sì, quella è una tacca sul vostro OnePlus 6

Sì, quella è una tacca sul vostro OnePlus 6

Per meglio o peggio, l’OnePlus 6 ha una tacca sul suo display OLED da 6,28 pollici. Non mi preoccupa la tacca. E’ quello che e’. E questa nuova tendenza del design non sembra andare via presto.

Se non sei un fan, puoi aggiungere barre nere ai lati tramite le impostazioni per un look più familiare. Anche Huawei P20 (EUR 440,00), P20 Pro (EUR 615,00) e LG G7 hanno una simile funzionalità software.

Il display ha un rapporto di proporzioni 19:9, ma una risoluzione di 2.280×1.080 pixel, inferiore a quella di altre ammiraglie come il Galaxy S9 Plus. Nell’uso quotidiano, lo schermo sembra nitido, dettagliato e luminoso. Guardare video e navigare su Instagram è stato un piacere. I colori sembrano vibranti senza essere eccessivi.

Modalità ritratto e doppia fotocamera posteriore

Modalità ritratto e doppia fotocamera posteriore

L’OnePlus 6 dispone di due fotocamere posteriori: una fotocamera principale da 16 megapixel e una fotocamera secondaria da 20 megapixel. In generale, le foto sembrano davvero buone. Sono nitide, e hanno una buona quantità di contrasto e saturazione.

Come la maggior parte delle fotocamere da telefono in questi giorni, l’OnePlus 6 utilizza l’Intelligenza Artificiale per regolare la chiarezza delle foto. In pratica, «scatto intelligente» come OnePlus lo chiama, funziona bene. Delle 100 e più foto che ho scattato, ne avevo solo una manciata dove i risultati non erano soddisfacenti. L’ottimizzazione dell’acquisizione intelligente funziona interamente in background, ma vorrei che ci fosse un modo per spegnerla di tanto in tanto, come puoi su Huawei P20 e P20 Pro.

Ma qui è dove le cose si fanno interessanti. La seconda fotocamera di OnePlus 6 non è per lo zoom ottico, un angolo di visuale più ampio o per l’acquisizione di immagini monocromatiche. La seconda fotocamera è lì esclusivamente per le foto in modalità verticale, che sembrano incredibili. La sfocatura di sfondo, cioè bokeh, sui ritratti sembra assolutamente fantastica.

L’OnePlus 6 crea i ritratti più realistici di profondità di campo che ho catturato su qualsiasi telefono. Assicurati solo di spegnere il filtro di bellezza.

La modalità Ritratto funziona benissimo anche su oggetti, cibi e animali.

La fotocamera principale di OnePlus 6 ha un nuovo sensore che è il 19 per cento più grande rispetto a quello su OnePlus 5T (EUR 499,99) dello scorso anno. Il sensore più grande combinato con la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) è una ricetta solida per catturare foto notturne in condizioni di scarsa illuminazione. E l’OnePlus 6 fa proprio questo. Riequilibra il rumore dell’immagine senza una sua riduzione eccessiva, che in alcuni telefoni può dare alle foto in condizioni di scarsa illuminazione una qualità pittoresca.

Telefoni come Galaxy S9 Plus e Huawei P20 Pro sono al top quando si tratta di scattare foto in ambienti bui. E mentre l’OnePlus 6 non raggiunge il loro livello per gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione, è sicuramente sullo stesso livello dell’iPhone X (EUR 893,00).

La fotocamera frontale è utilizzabile. Le foto selfie sembrano OK.

L’ interfaccia utente dell’app fotografica merita una menzione. E’ semplice da usare e rimuove la necessità di saltare nel menu impostazioni della fotocamera.

4K video e slow motion

Il video del OnePlus 6 ha tanto contrasto e un aspetto da film. L’OnePlus 6 ha la stabilizzazione elettronica dell’immagine (EIS) per smussare il tremore delle mani o mentre cammini.

Come l’iPhone X e il Galaxy S9 Plus, l’OnePlus 6 ha una modalità slow-mo a 240 fotogrammi al secondo a 1080p. E’ una cosa impressionante! I video sembrano drammatici e piuttosto nitidi.

L’OnePlus 6 ha un processore Snapdragon 845

L’OnePlus 6 ha un processore Snapdragon 845

Sono scioccato da quanto veloce è questo telefono. È uno dei telefoni più veloci che abbiamo testato, grazie in gran parte al chipset Snapdragon 845 che vive al suo interno.

Il telefono gestisce giochi come Need For Speed: No Limits, Riptide GP2, Marvel Spider-Man Unlimited e PUBG Mobile senza alcun segno di ritardo o necessità di passare a una risoluzione più bassa. Le attività quotidiane come la digitazione di messaggi, l’apertura della fotocamera e lo scorrimento su Twitter o Instagram sono scattanti.

Parlando di videogiochi, c’è anche una modalità gioco che blocca le notifiche e limita l’uso della connessione Internet da parte di altre app quando abilitata.

Anche la durata della batteria è buona. Durante il nostro test di scarico della batteria con la riproduzione video continua in modalità aereo, l’OnePlus 6 è durato in media 15 ore, 36 minuti. Questo è più lungo di Pixel 2 XL e iPhone X, che sono durati rispettivamente 13 ore, 50 minuti e 11 ore e 27 minuti. Ma un’ora e 38 minuti in meno del One Plus 5T, che è durato in media 17 ore, 14 minuti, poco meno della media di 16 ore e 55 minuti del Galaxy S9 Plus. Durante il mio uso, il telefono è sopravvissuto alla giornata lavorativa. In realtà, sono andato in viaggio il fine settimana e ho dimenticato il mio caricabatterie a casa e l’OnePlus 6 (EUR 556,94) è durato attraverso l’intero fine settimana su una sola carica.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTECNET
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi