Recensione di BlackBerry Key2: Dai ai tasti una possibilità e BlackBerry vi farà desiderare il click

0
25
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Durata della batteria stellare, una tastiera utile e un software semplice con particolare attenzione alla sicurezza. Il BlackBerry Key2 è un telefono eccezionale

PRO

  • Tastiera eccellente, pratico nuovo Speed Key
  • Bellissimo design
  • Grande durata della batteria
  • Un sacco di sicurezza e privacy
  • Buona modalità ritratto

CONTRO

  • Fotocamera nella media, le foto a bassa luce non sono granché
  • Occasionali rallentamenti
  • Gesti capacitivi sulla tastiera

Quando BlackBerry ha lanciato il KeyOne lo scorso anno, uno smartphone Android con una tastiera fisica, ha giocato sulla nostalgia per riconquistare gli appassionati di BlackBerry di vecchia data. Con il suo successore – BlackBerry Key2 (EUR 649,90) – il marchio ha affermato che le tastiere fisiche hanno un posto nel nostro attuale panorama degli smartphone, e sta puntando ai clienti Samsung e Apple. Ci sono buone ragioni per considerare il passaggio: BlackBerry ha perfezionato la tastiera, il design e la qualità costruttiva del Key2, mantenendo al contempo la sua promessa di sicurezza, privacy e stellare durata della batteria.

Per essere chiari, è TCL Communications che produce i dispositivi ora e concede in licenza il marchio BlackBerry Mobile, anche se BlackBerry Limited in Canada gestisce ancora gli aggiornamenti software e di sicurezza.

ELEGANTE E SOAVE

Se il Key2 fosse una persona, sarebbe l’affascinante CEO di una mega-società di successo. Ridefinisce l’aggettivo soave.

Il telefono è un po’ più alto del suo predecessore, ma è più sottile di 1mm e 12 grammi più leggero. È molto più comodo in mano e più facile da impugnare, grazie ai bordi piatti che sono anch’essi smussati. Il design utilitaristico elimina tutte le cose inutili, lasciando solo l’essenziale per un look elegante.

Lo schermo da 4,5 pollici si sposta leggermente verso l’alto e le lunette che circondano il display si sono rimpicciolite, conferendo al Key2 un aspetto leggermente più contemporaneo. Sotto lo schermo troverai ancora i comandi capacitivi di navigazione Android, ma tutti gli altri pulsanti del telefono sono ora sul bordo destro, incluso il pulsante di accensione e il tasto Convenienza. Il pulsante di accensione è testurizzato, in modo da distinguerlo e sono tutti facilmente accessibili.

In basso c’è una porta di ricarica USB Type-C, con le griglie per gli altoparlanti che la circondano. L’altoparlante non diventa molto forte, e musica e video hanno un suono nella media. È facile da bloccare quando tieni in mano il telefono in modalità orizzontale, cosa che accade spesso anche su altri telefoni con altoparlanti posizionati li. Fortunatamente, c’è un jack per cuffie e gli auricolari sono confezionati nella scatola. Siamo un po’ perplessi sul posizionamento del jack, però, perché è leggermente fuori centro nella parte superiore. Sembra un po’ fastoso, ma è l’unico difetto di design che abbiamo trovato con il Key2; è un telefono altrimenti meticolosamente realizzato.

Il retro del telefono non è troppo diverso dal KeyOne. Il materiale soft-touch si sente piacevole al tatto e, soprattutto, non cattura le impronte digitali come la maggior parte dei telefoni di vetro in questi giorni. Sembrerà’ quasi sempre presentabile. La fotocamera non è così grande e audace come nel KeyOne, e ora ci sono due obiettivi.

Black Friday 2018 è il 23 Novembre

Nell'attesa dai un'occhiata alle offerte QUI.

Attenzione: Anche quest'anno Amazon.it festeggia il Black Friday con sconti fino al 96%!

Controlla le offerte e salva i prodotti nel tuo carrello così sarai pronto di acquistare per primo. Ti ricordiamo che molte offerte hanno una durata che può variare da poche ore ad alcuni giorni oppure sono valide solo fino a esaurimento scorte.

 

Lo schermo LCD IPS ha una risoluzione di 1.620×1.080 pixel, con una densità di 434 pixel per pollice e un rapporto di proporzioni 3:2. Lo schermo sembra nitido, colorato e abbastanza luminoso da vederlo in una giornata di sole. I neri non sembrano così ricchi come abbiamo visto sugli schermi OLED, ma qui non abbiamo le stesse pretese riguardo allo schermo. Se stai cercando un display grande per poter guardare molti film o video, questo potrebbe non essere il telefono adatto a te, dato che lo schermo potrebbe essere un po’ troppo piccolo. Detto questo, Netflix e YouTube sembrano perfettamente adeguati sullo schermo.

Lo schermo è protetto da Gorilla Glass 3, che è un po’ una delusione perché la maggior parte dei telefoni di punta utilizzano il più solido Gorilla Glass 5. Vorrai comunque prendere una custodia. Il Key2 non è impermeabile, quindi si deve assolutamente tenere la tastiera lontano dal acqua.

Il Key2 è nitido, soave ed elegante. Ci sono due opzioni di colore: argento e nero. Siamo divisi su chi scegliere, perché amiamo l’aspetto sottile del modello tutto nero; ma quello argento davvero eleva il design minimale del Key2. E’ un bel problema da avere.

TASTIERA PERFETTA, E UN NUOVO TASTO

Il Key2, come il KeyOne, è tutto una questione di tastiera fisica. Se non va bene, allora che senso ha? L’azienda ha detto che ha speso una quantità enorme di tempo provando diversi disegni della tastiera per assicurarsi che sia perfetta, e dopo più di una settimana di utilizzo come dispositivo principale, possiamo tranquillamente confermare che lo sia. Non possiamo pensare a una parola migliore per descriverla.

Con Key2, spostando lo schermo un po’ più in alto significa che nella parte inferiore c’è più spazio per una tastiera leggermente più grande; i tasti sono un po’ più grandi, e in generale, c’è più spazio per respirare.

I tasti si inclinano un po'

I tasti si inclinano un po’ verso il basso e danno una sensazione tattile soddisfacente quando vengono premuti – non sono troppo morbidi, ma di certo non sono rigidi. Lo spazio extra ci aiuta davvero a digitare più velocemente. Per non parlare del fatto che la tastiera retroilluminata è anche capacitiva, il che significa che puoi scorrere verso l’alto sulle parole predittive per usare rapidamente le parole suggerite per una digitazione ancora più veloce. Tendevamo comunque a toccare le parole predittive sul touchscreen piuttosto che il gesto scorrevole, dato che tendeva ad essere più veloce e confortevole.

La tastiera funge anche da trackpad, che consente di scorrere il sistema operativo Android e le app. Non funziona bene come vorremmo, perché lo scorrimento può sembrare molto lento – probabilmente è meglio usare il touchscreen. Detto questo, ogni tasto può essere mappato a un’app o a una scorciatoia due volte: con una pressione breve e una lunga. Ad esempio, tocca il tasto M per avviare Google Maps, o tieni premuto il tasto M per avviare l’app di messaggistica. Ci sono un sacco di scorciatoie, ma le abbiamo trovate facili da ricordare in fretta. Questo metodo di accesso alle app è molto più veloce che cercare nel cassetto delle app o nella schermata iniziale o persino cercare un’app.

Ma il cambiamento più grande alla tastiera del Key2 è l’aggiunta di un nuovo tasto. Si chiama Speed Key, e sostituisce il tasto di spostamento extra che si trovava sul lato destro della tastiera. Se sei in un’app, tieni premuto questo tasto di velocità, quindi tocca corto o tocca a lungo qualsiasi altro tasto per passare all’app mappata. È un po’ come fare alt-tab su un computer, ma ti porta dove vuoi andare molto più velocemente, perfetto per i multi-tasker. Ad esempio, se sei in Mappe, ma vuoi passare a Foto, tieni premuto il Speed Key e quindi tocca il tasto P (supponendo di aver mappato il tasto P a Foto). Salterai direttamente nell’app, senza dover uscire da Maps, aprire il cassetto dell’app e trovare l’icona Foto.

Lo Speed Key è un’aggiunta fantastica e utile alla tastiera di Key2, che eleva davvero l’esperienza multitasking più della funzione split-screen nativa di Android.

Digitiamo più velocemente con una tastiera fisica su una touchscreen? – No. Dopo tanti anni di digitazione a gesti, siamo molto più veloci a digitare su un telefono touchscreen. Ci siamo trovati ad essere un po’ più precisi sul Key2, però, e la diminuzione della velocità non ci impedisce di godere di questa tastiera. Se la sensazione tattile è importante per te, sarai felice del Key2.

PERFORMANCE SODDISFACENTE

Il Key2 è alimentato dal processore Snapdragon 660 di Qualcomm con 6GB di RAM, e siamo stati in grado di eseguire ogni tipo di attività senza alcun problema. Si noterà una leggera diminuzione delle prestazioni se si proviene da un telefono di punta come Galaxy S8, S9, iPhone 8 o iPhone X. Le app non si aprono così velocemente, ma muoversi in tutto il sistema operativo è ancora fluido. Abbiamo notato un tuffo nelle prestazioni solo quando stavamo eseguendo diversi compiti contemporaneamente, ma anche allora la nostra esperienza non era davvero ostacolata.

Qui ci sono alcuni

Qui ci sono alcuni risultati di benchmark:

  • AnTuTu 3DBench: 139.303
  • Geekbench 4 CPU: 1.617 single-core; 5.609 multi-Core
  • 3DMark Sling Shot Extreme: 1.020 (Vulkan)

Il punteggio AnTutu è molto simile al Nokia 7 Plus, che ha lo stesso processore, e non è troppo lontano dal Google Pixel 2 (che utilizza uno Snapdragon 835). Giochi come Retro Racing hanno funzionato senza intoppi, e pensiamo che la maggior parte delle persone non avrà scrupoli per le prestazioni della Key2.

Ci sono 64GB di spazio di archiviazione interno e un modello da 128GB sarà disponibile in alcuni mercati. C’è anche uno slot per schede microSD, in modo da poter aggiungere più spazio quando ne hai bisogno.

SICURO, SOFTWARE UTILE

BlackBerry Key2 esegue Android 8.1 Oreo, e BlackBerry ha detto che otterrà due aggiornamenti della versione Android. Ciò significa che otterrà Android P, anche se forse non subito dopo il suo lancio, e otterrà Android Q nel 2019. Il software è per lo più stock Android, ma ci sono alcune modifiche e un sacco di applicazioni apportate da BlackBerry.

L’aggiunta visiva più evidente è la scheda produttività BlackBerry, che si trova sul bordo destro dello schermo. Ora ti consente di aggiungere widget, in modo da non dover scorrere troppe schermate iniziali.

Le app presenti sul telefono saranno per lo più familiari agli utenti BlackBerry, ma ce ne sono alcune nuove e grandi aggiornamenti alle app meno recenti. Come il BlackBerry Hub, dove puoi visualizzare tutte le notifiche, BBM, BlackBerry Privacy Shade e Locker. L’app Locker consente ora di archiviare e nascondere le app, richiedendo un codice o l’attivazione delle impronte digitali (tramite il tasto della barra spaziatrice) per aprirle. Comodo se vuoi mantenere segreta un’app di incontri ai colleghi o altri file sensibili. Locker ora ha preinstallato anche il browser Firefox Focus incentrato sulla privacy, che elimina la cronologia di navigazione non appena esci dall’app. Il browser predefinito del telefono è comunque Chrome.

Anche le foto scattate con il sensore di impronte digitali sono nascoste nell’app Raccolta e non vengono caricate nel cloud di Google Foto, un’altra funzionalità che garantisce la privacy. Una nuova app chiamata Power Center ti indica quali app stanno scaricando la batteria e apprende le tue abitudini di ricarica, in modo che invii un avviso quando saprà che non arriverai al prossimo “appuntamento” di ricarica tipica. Gli avvisi che abbiamo ricevuto da questa app sono stati utili, in quanto ha determinato accuratamente il tempo in cui il nostro telefono sarebbe scarico.

BlackBerry ha detto che ha utilizzato l’uso del Machine Learning anche in tutto il sistema operativo. Ad esempio, l’app DTEK ti indicherà se un’app accede a informazioni riservate come il microfono e puoi negare la richiesta. Ciò avviene dopo aver accettato di consentire all’app di accedere al microfono tramite le autorizzazioni di Google Play, come misura di sicurezza aggiuntiva. Non c’è bisogno di maneggiare troppo con questa app e BlackBerry la rende semplice da capire. Assicurati che il livello di sicurezza sia «eccellente» e sei a posto.

La chiave comfort – il pulsante fisico sotto il pulsante di accensione – ora dispone di tre modalità. C’è un profilo Auto, un profilo Meeting e un profilo Home. Quindi, se premi il pulsante quando il telefono è collegato al Bluetooth della tua auto, ti mostrerà tre app preconfigurate a tua scelta, come Google Maps o Spotify. Le app del profilo di lavoro vengono visualizzate quando sei connesso al Wi-Fi aziendale e le app Home saranno presenti quando individua la rete Wi-Fi domestica.

C’è così tanto che puoi fare sul Key2, che può sembrare travolgente. Ma i design semplifica l’accesso e non ti viene mai la sensazione che BlackBerry ti stia obbligando a utilizzare una di queste funzionalità. Puoi anche disattivare molti di questi software extra, come la scheda produttività, se non vuoi usarli.

DUAL CAMERA

Saltando sulla tendenza della doppia fotocamera, BlackBerry Key2 ha due fotocamere da 12 megapixel sul retro, una con apertura f/1.8 e l’altra con apertura f/2.6. Ora c’è lo zoom ottico 2x, così come la modalità Ritratto.

L'otturatore può reagire rapidamente

L’otturatore può reagire rapidamente quando lo tocchi, ma abbiamo notato che tende ad essere un po’ lento in ambienti di scarsa illuminazione. In una buona illuminazione le foto sembrano relativamente ben dettagliate e colorate. Il bilanciamento dei bianchi sembra essere un problema a volte dato che alcuni edifici nelle nostre foto finiscono per sembrare un po’ troppo viola invece che biancastri. E le foto a volte sembrano un po’ troppo affilate. Key2 non ha il miglior HDR, quindi alcune parti delle foto ad alto contrasto possono talvolta apparire sotto o sovraesposte.

È in condizioni di scarsa illuminazione che il Key2 soffre di più. C’è’ un sacco di granulosità, ma il nostro problema e’ più’ legato al ritardo dell’otturatore. A volte l’otturatore rimane aperto per un secondo intero o più dopo aver toccato l’icona dell’otturatore, e il risultato finale è solo una sfocatura completamente inutilizzabile. Non è sempre così, dato che siamo riusciti a scattare qualche foto decente in condizioni di scarsa illuminazione, ma è probabile che questo telefono ti frustrerà in condizioni meno che ideali.

La modalità zoom ottico 2x può apparire alla luce del giorno, ma i dettagli sono completamente sfocati in caso di scarsa illuminazione. Siamo più sorpresi di come funziona la modalità Ritratto, anche se la funzionalità è difficile da trovare nell’app fotocamera a colpo d’occhio. La fotocamera riesce a identificare molto bene i bordi di un soggetto e applica una buona sfocatura sullo sfondo, portando una forte messa a fuoco al soggetto primario.

Il Key2 ha una fotocamera solida che può scattare foto fantastiche, ma potresti non volerlo estrarre quando sei al club.

GRANDE BATTERIA

Il BlackBerry Key2 offre una capacità della batteria di 3.500mAh, che è solo 5mAh più piccola della batteria del suo predecessore. Puoi dire addio all’ansia della batteria con questo telefono, perché non dovrai ricaricarlo tutti i giorni. Il Key2 può facilmente durare un giorno.

In una giornata lavorativa con un uso intenso, tra cui streaming video, test di benchmark, riprese di immagini, streaming musicale e navigazione sul web, abbiamo concluso la giornata alle 19.00 con circa il 40% rimanente.

Nei giorni di utilizzo più moderato, abbiamo raggiunto il 48% a mezzanotte – sempre dopo aver tolto il caricabatterie intorno alle 7:30 – e nei giorni leggeri come il weekend in cui siamo stati a casa, ci siamo trovati con il 64% della durata intorno alle 18:00. Si ricarica velocemente. Non c’è supporto per la ricarica wireless, ma non ci manca perché la durata della batteria è stellare.

PREZZO

Il BlackBerry Key2 costa EUR 649,90. È leggermente più costoso di KeyOne (EUR 315,27) dell’anno scorso, ma pensiamo che la qualità costruttiva e la dedizione nel creare la tastiera perfetta renderanno questo telefono degno del suo prezzo – soprattutto considerando che non ci sono altri telefoni con una tastiera fisica.

IL NOSTRO VERDETTO

Durata della batteria stellare. Una tastiera tattile davvero utile. Ottimo software con particolare attenzione alla sicurezza e alla privacy. Cosa vuoi di più? Il BlackBerry Key2 è un telefono eccezionale.

Esiste un’alternativa migliore?

Sì, ma non se si desidera una tastiera fisica. Non troverete un telefono con una tastiera migliore.

Per il resto, iPhone X (EUR 799,00), Galaxy S9 (EUR 469,00) e Google Pixel 2 XL (EUR 744,48) sono i nostri telefoni preferiti al momento. Hanno tutti grandi fotocamere, grandi display senza lunetta e un ottimo software. Tutti costano molto di più del Key2, però, quindi la tua migliore scommessa se stai guardando a telefoni con prezzi comparabili è l’OnePlus 6 o il più piccolo Google Pixel 2. L’OnePlus 6 costa EUR 548,18, ha un grande schermo, buon design, grandi prestazioni, una fotocamera capace e software facile da usare. Il Pixel 2 costa EUR 599,00 e riceve regolarmente software aggiornato, ha grandi prestazioni e una fotocamera fantastica.

Quanto durerà?

Il BlackBerry Key2 durerà più di tre o quattro anni. Il telefono riceverà gli aggiornamenti della versione Android per due anni e BlackBerry lo terrà aggiornato con gli aggiornamenti della sicurezza ogni mese. È più resistente della maggior parte dei telefoni interamente in vetro, anche se lo schermo potrebbe ancora frantumarsi se si lascia cadere accidentalmente il telefono. Non è resistente all’acqua.

Dovresti comprarlo?

Assolutamente. Anche se l’utilizzo di una tastiera fisica non ti è passato per la mente, ti consigliamo di provare il Key2. Potresti essere sorpreso di quanto ti piaccia.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEDigital Trends
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi