Migliori soundbar 2020 [Gennaio]

137
Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Cerchi la migliore soundbar che puoi acquistare nel 2020? È un investimento importante per ogni appassionato di home cinema.

Man mano che i display TV diventano più sottili, i loro altoparlanti integrati tendono a mancare in prestazione. Ammettiamolo, persino la migliore TV Samsung potrebbe utilizzare un sistema di altoparlanti esterni – ed è per questo che abbiamo raccolto le migliori soundbar sul mercato in un’unica pratica lista.

Una buona soundbar è l’opzione migliore per la tua TV ultra sottile. Sono costruite per essere altrettanto piacevoli alla vista come lo sono per il tuo udito. Sono anche una buona soluzione per case più piccole e stanze con poco spazio.

Tutte le soundbar in questa lista sono fatte per sedere davanti alla TV, ma possono anche essere montate a parete sopra o sotto di essa.

E nonostante la maggior parte di loro utilizza solo diffusori frontali, molte sono anche in grado di proiettare il suono in modo che sembra che l’audio proviene da tutte le direzione.

Sonos Beam: compatta e intelligente

La migliore soundbar compatta che abbiamo testato finora è Sonos Beam (EUR 449,00). È più versatile rispetto alla maggior parte delle altre piccole soundbar che abbiamo provato poiché è possibile trasformarla in un impianto 5.1 acquistando il subwoofer wireless (Sono Sub: EUR 729,33) e gli altoparlanti satellitari (Sonos One: EUR 221,04). Ha tonnellate di caratteristiche per migliorare il suono, compresa la correzione della stanza e si sente come un prodotto premium nel complesso.

Sonos dispone di un’ottima funzione di correzione della stanza che consente di regolare la distribuzione audio della soundbar a seconda della stanza dove la metti. Mentre la soundbar potrebbe mancare un po’ di bassi, ha una grande qualità audio e un suono brillante nel complesso grazie a un profilo sonoro ben bilanciato.

Sfortunatamente, è un po’ macchinosa da configurare (tramite l’app Sonos sul telefono) e non supporta il Bluetooth, quindi è necessario collegarla alla rete di casa tramite Wi-Fi o la connessione Internet cablata. Offre anche solo una porta HDMI con ARC, quindi se il tuo televisore è vecchio e supporta solo la connessione ottica è necessario utilizzare l’adattatore fornito nella scatola. Se questo non è un problema per te allora è un dispositivo completo e molto aggiornabile.

Approfondisci: Sonos Beam recensione: piena di funzionalità con Alexa e Google Assistant

Sennheiser AMBEO: la migliore soundbar ma ad un prezzo esagerato

Sennheiser AMBEO Soundbar

Se non hai spazio per un subwoofer separato e preferisci avere tutti i canali integrati direttamente nella soundbar, allora prendi la Sennheiser AMBEO. Il suo subwoofer integrato lotta con i bassi rispetto al sub wireless della Samsung HW-Q90R, ma offre una modalità 3D unica che la aiuta a produrre un suono sorprendentemente coinvolgente. Supporta praticamente tutti i formati audio disponibili ed è una delle migliori soundbar per contenuti Dolby Atmos che abbiamo mai testato. Fai attenzione perché è una soundbar molto grande quindi dovrai pianificare bene dove impostarla.

Prendi la Samsung HW-Q90R se vuoi bassi migliori, ma se preferisci un suono più luminoso in un dispositivo singolo, allora la Sennheiser AMBEO è un’ottima opzione, anche se costosa.

Yamaha YAS-207: miglior rapporto qualità/prezzo

La migliore soundbar economica che abbiamo esaminato finora è la Yamaha YAS-207 (EUR 279,96). Ha una riproduzione audio abbastanza buona, impostazioni che possono contribuire a migliorare le sue prestazioni audio e un sacco di opzioni di connessione che ti permettono sia di collegare la soundbar al televisore sia di trasmettere contenuti in modalità wireless tramite il tuo dispositivo mobile. Nel complesso, fornisce prestazioni sorprendenti per il suo prezzo.

Il suo profilo sonoro è abbastanza neutro e ben bilanciato e il suo subwoofer fornisce un’adeguata quantità di bassi. È una soundbar abbastanza versatile che può essere utilizzata per praticamente qualsiasi tipo di contenuto. Alcuni possono lamentare la mancanza di bassi ma la maggior parte delle persone sarà comunque soddisfatto con essa, soprattutto considerando il cartellino del prezzo.

Come la maggior parte delle soundbar in questa fascia di prezzo, non supporta Dolby Atmos. Detto questo, puoi goderti i contenuti Dolby Digital o DTS tramite una connessione HDMI o ottica, ma tieni presente che i contenuti verranno mixati a causa della configurazione degli altoparlanti e non offriranno un’esperienza coinvolgente come le soundbar surround di fascia alta.

Sfortunatamente, nonostante questa soundbar può diventare piuttosto rumorosa, tende a comprimere e distorcere ai volumi più alti, specialmente nella gamma dei bassi. Questo però non dovrebbe essere un problema per la maggior parte delle persone a meno che tu non sei solito a guardare film a tutto volume.

A questo prezzo è veramente un furto ed è molto facile da raccomandare.

Approfondisci: Yamaha YAS-207 recensione: la tua prima scelta

Samsung HW-Q90R: il miglior sistema audio

La migliore soundbar che abbiamo testato finora è la Samsung HW-Q90R (EUR 1.149,98). Questa configurazione 7.1 viene fornita con un sub dedicato e due altoparlanti satellitari wireless che creano un’esperienza di ascolto molto coinvolgente con i contenuti audio surround. Questo sistema si sente molto resistente e ben costruito grazie ai materiali di alta qualità. Offre anche molte opzioni di connessione, sia che tu voglia collegare la barra audio al televisore, alla console di gioco o in modalità wireless con il tuo telefono. Ha molti ingressi e può essere facilmente utilizzato come hub audio per tutti i tuoi dispositivi.

La Samsung HW-Q90R ha una delle più neutre e ben equilibrate riproduzioni audio che abbiamo mai provato. È adatta a tutti i tipi di contenuti, sia che tu stia ascoltando musica o guardando film e programmi televisivi. Il subwoofer funziona molto bene e ti dà il suono profondo e il rombo dei bassi senza sopraffare la gamma media, il che si traduce in voci e dialoghi chiari e precisi. Ciò significa che è possibile utilizzare questa soundbar anche per ascoltare audiolibri, podcast, o notizie. La configurazione 7.1 supporta i contenuti Atmos e offre un’esperienza di ascolto coinvolgente grazie agli altoparlanti a fuoco laterale e quelli verso l’alto sia sulla barra che sui satelliti.

Sfortunatamente, anche se questa è una delle soundbar più performanti per i film Atmos, il suo soundstage non suonerà così ampio e naturale come un impianto home Theater tradizionale con gli altoparlanti a torre e quelli montati sul soffitto.

Infine, costa molto, ma questa non è semplicemente una soundbar ma un vero e proprio sistema audio, quindi se i soldi non sono un problema, prendila senza paura.

Approfondisci: Samsung HW-Q90R recensione: immersione totale

Vizio SB362AN-F6: la più economica

La caratteristica principale della Vizio SB362AN-F6 (Non disponibile) – chiamata anche “Vizio 36” 2.1” sulla maggior parte dei siti web dei rivenditori – è in realtà il suo prezzo.

Nonostante il prezzo la Vizio SB362AN-F6 è ben progettata, misura 36 pollici di lunghezza, e solo 2 pollici in altezza (914x52x133mm). Si posiziona comodamente sotto lo schermo della maggior parte dei televisori, e Vizio include anche un paio di staffe per il montaggio a parete.

La Vizio SB362AN-F6 non è perfetta, ma il suo suono drammatico e imponente è molto meglio degli altoparlanti integrati nella maggior parte dei moderni televisori. Anche la tecnologia Virtual:X funziona bene, contribuendo a creare un’atmosfera più coinvolgente mentre stai guardando film.

Se odi il modo in cui suona il tuo nuovo televisore a schermo piatto, lo devi a te stesso di prendere questa soundbar.

Approfondisci: Vizio SB362AN-F6 recensione: una soundbar economica non dovrebbe suonare così bene

Yamaha YAS-209: la migliore soundbar di fascia media

La Yamaha YAS-207 è stata un grande successo da quando ha debuttato nel 2017. 2 anni dopo, la nuova versione, la Yamaha YAS-209, è ancora meglio grazie a una serie di nuove funzionalità. Sì, la YAS-209 costa di più (EUR 349,00), ma è tuttora la migliore soundbar sotto €500 che puoi comprare.

All’interno, troverai due tweeter da 1 pollice e quattro driver da 1,75 pollici più un subwoofer wireless contenente un woofer da 6,5 pollici. É anche piena di caratteristiche importanti, tra cui: streaming Wi-Fi, controllo vocale Alexa, Bluetooth, porta Ethernet, diverse modalità EQ, Clear Voice, HDMI ARC, una seconda porta HDMI per un lettore multimediale, una connessione digitale ottica, e un telecomando.

Ha un suono pulito, nitido e preciso quando guardi la TV, grande, coraggioso e bombastico quando guardi i film blockbuster.

Naturalmente, un sistema surround 5.1 suonerà sempre meglio, ma a questo prezzo la qualità audio della Yamaha YAS-209 è senza eguali.

Approfondisci: Yamaha YAS-209 recensione: un’eccellente soundbar intelligente

I televisori moderni sono generalmente molto sottili, il che è ottimo per il loro aspetto. Tuttavia, non è così buono per il suono. Gli altoparlanti in genere hanno bisogno di molto spazio per produrre un buon audio (con alcune eccezioni come i costosi e rari altoparlanti a pannello elettrostatico). Ciò significa che, per quanto sia bella l’immagine, gli altoparlanti integrati del televisore probabilmente non suonano altrettanto bene. Pertanto hai bisogno di un sistema audio separato se vuoi un suono forte e di alta qualità. Ed è qui che entrano in scena le soundbar.

Le soundbar sono altoparlanti lunghi, di solito relativamente sottili (ma più spessi del televisore) che incorporano audio stereo o addirittura surround, in un dispositivo facile da configurare che si collega alla porta HDMI o ottica del televisore. Si tratta di sistemi audio aggiuntivi che non occupano molto più spazio rispetto al televisore stesso, ma aggiungono la necessaria potenza, portata e chiarezza alla tua esperienza audio.

Soundbar VS. Soundbase

La maggior parte delle soundbar sono dispositivi a uno o due pezzi. La soundbar stessa è l’altoparlante lungo e sottile di cui sopra, e può funzionare bene da solo. Tuttavia, per avere migliori prestazioni dei bassi è necessaria la potenza aggiuntiva di un subwoofer. Fortunatamente, molte soundbar sono dotate di un subwoofer wireless che si può nascondere accanto al divano o in un angolo, e si sincronizzerà automaticamente con l’altoparlante che si posiziona davanti al televisore.

Oltre alla forma standard a “barra”, diversi sistemi audio monoblocco hanno adottato il formato della “lastra”, come la Sonos Playbase. Si tratta di sistemi con altoparlanti piatti di grandi dimensioni che incorporano tutto in un’unica base monolitica che puoi posizionare direttamente sotto la TV. Il maggior volume spesso significa che questi possono produrre mid-range e bassi migliori rispetto alle soundbar.

Hai bisogno di un subwoofer?

Le soundbar possono emettere un sacco di suono ma di solito non riescono a raggiungere in profondità il suono a bassa frequenza. A causa di come il suono viaggia, è necessario un sacco di volume fisico per ottenere bassi molto potenti, e la forma ampia e poco profonda delle soundbar non è ideale. Ecco perché molte soundbar includono subwoofer separati.

Un subwoofer è un altoparlante progettato specificamente per emettere suoni a bassa frequenza. È tipicamente ingombrante e dotato di un driver molto grande (di solito circa sei pollici) in modo che possa muovere molta aria per ottenere davvero quel rombo di fascia bassa. Puoi ottenere una buona esperienza di ascolto con solo una soundbar, ma se vuoi davvero far sentire i tuoi film preferiti o la tua musica, dovresti assicurarti di avere un subwoofer.

I suoni bassi sono molto meno direzionali rispetto ai suoni ad alta frequenza, quindi non c’è bisogno di preoccuparsi del posizionamento del subwoofer. Si può facilmente infilare accanto o dietro il divano, o in un angolo della stanza. Non devi nemmeno preoccuparti di collegare cavi tra il subwoofer e la soundbar; la maggior parte dei subwoofer inclusi con una soundbar sono wireless, quindi è sufficiente collegarli a una presa di corrente.

Che mi dici dell’audio surround?

La maggior parte delle soundbar affermano di offrire una qualche forma di suono surround simulato, ma questo può essere un po’ fuorviante. L’elaborazione audio e il posizionamento dei driver possono creare la sensazione di suono surround anche quando gli altoparlanti si trovano direttamente di fronte a te. Comunque sia questo ampio campo sonoro non è in grado di riprodurre l’immagine audio accurata di un sistema surround con satelliti dedicati per ogni canale. Se vuoi davvero sentirti circondato dal suono del film ogni effetto sonoro deve provenire dalla giusta direzione e per questo avrai bisogno di un sistema con altoparlanti surround o almeno di una soundbar con satelliti separati per i canali audio posteriori.

Questo non significa necessariamente che un vero sistema surround sia la scelta migliore, però. Mentre il suono surround è autentico solo con questi set multi-speaker, ci sono molti svantaggi che li rendono meno attraenti di una singola soundbar. I sistemi surround convenzionali introducono molto più disordine nella vostra stanza. Ogni satellite richiede cavi che vanno verso il muro o verso un dispositivo centralizzato come un ricevitore A/V. Puoi nasconderli con tappeti o canali nel muro, ma l’impianto sarà comunque più costoso e meno conveniente di una soundbar.

Se hai i soldi per costruire o rimodellare il tuo salotto attorno a un sistema audio surround, allora questa è un’ottima scelta ma per la maggior parte degli utenti questo non è particolarmente fattibile.

Streaming

Tutti gli altoparlanti di questa lista possono riprodurre musica in streaming in modalità wireless dal tuo smartphone o tablet. La maggior parte di essi utilizza Bluetooth, e alcuni utilizzano sistemi audio wireless basati su Wi-Fi come Sonos o Yamaha MusicCast.

Stiamo anche iniziando a vedere l’integrazione degli assistenti vocali in una serie di modelli, il che significa che molte delle soundbar sopra raddoppiano come altoparlanti intelligenti.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.

Dicci cosa ne pensi