Recensione di Samsung Galaxy Note 9

0
14

Dal suo schermo mozzafiato alla sua S-Pen, Samsung Note 9 è un capolavoro

Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Pro

  • Display eccellente
  • Durata della batteria
  • Prestazioni eccezionali
  • Macchina fotografica
  • S Pen divertente con utili caratteristiche

Contro

  • Niente supporto per Android 9.0 Pie
  • Costoso
  • Bixby ha ancora bisogno di lavoro

Galaxy Note 9 è tutto quello che vuoi in un telefono a schermo grande e molto altro ancora. Offre prestazioni fantastiche che alimentano uno splendido display, ha una fotocamera versatile che scatta foto in condizioni di scarsa illuminazione, regala una durata della batteria di un giorno e nasconde una penna più utile che mai.

Ci sono delle stranezze. Bixby è ancora un po’ grezzo, non c’è Android 9.0 Pie, e costa EUR 880,00. Il più economico Galaxy S9 Plus ha caratteristiche simili, e per la maggior parte delle persone, è tutto il telefono di cui hanno bisogno. Ma sono i piccoli perfezionamenti del Note 9 che lo rendono eccezionale, e vale la pena del suo prezzo alto.

DESIGN ANGOLARE, DISPLAY VINCENTE

È difficile distinguere dal davanti la differenza tra il Galaxy Note 8 dello scorso anno e il Note 9. Come i Galaxy S9 e S9 Plus, si tratta di perfezionare il design.

Il Note 9 ha uno schermo da 6,4 pollici leggermente più grande, ma è un po’ più corto, più largo e più spesso del Note 8. I bordi dello schermo curvano verso la parte posteriore, rendendo il telefono comodo da tenere e i bordi piatti sui lati aiutano a mantenere una presa stretta. I pulsanti intorno al telefono sono facili da accedere (parleremo dello speciale pulsante Bixby più avanti), e non c’è nemmeno una tacca sul display che interrompa l’esperienza dello schermo edge-to-edge.

Lo schermo Super AMOLED da 6,4 pollici è la perfezione assoluta. La risoluzione 2.960×1.440 dello schermo lo rende incredibilmente nitido, anche se è necessario accenderlo, dato che la risoluzione predefinita è 2.220 x 1.080 per risparmiare la durata della batteria (anche se sembra lo stesso buona). I colori sono ben saturi e non prepotenti, e i neri sono profondi come le profondità dell’oceano. I contenuti supportati da HDR come Luke Cage su Netflix sono fantastici, soprattutto se abbinati all’enorme schermo edge-to-edge. A completare il tutto ci sono altoparlanti stereo rumorosi che rendono questa macchina perfetta per l’intrattenimento, e il jack per cuffie è la ciliegina sulla torta.

Il retro di vetro è il punto in cui inizierai a notare cambiamenti di design rispetto al Note 8. Il sensore di impronte digitali in particolare si trova in una posizione più sensata sotto il modulo della fotocamera. Samsung ha ricevuto un sacco di critiche lo scorso anno per il posizionamento del sensore, e per fortuna ha ascoltato. Pensiamo che sia ancora troppo in alto, ma puoi rinunciarci usando invece la Scansione Intelligente, che usa il viso e l’iride per sbloccare il telefono.

Si può avere prestazioni…

Come la maggior parte degli smartphone di fascia alta quest’anno, il Galaxy Note 9 è alimentato da un processore Snapdragon 845 Qualcomm, che è accompagnato da 6GB di RAM. Questo è uno dei telefoni Android più veloci che abbiamo visto finora, e qui ci sono alcuni risultati di benchmark che lo dimostrano:

  • AnTuTu 3DBench: 273.992
  • Geekbench 4 CPU: 2.390 single-core; 8.696 multi-core
  • 3DMark Sling Shot Extreme: 3,517 (Vulkan)

Il punteggio AnTutu è il più alto che abbiamo mai registrato per uno smartphone, migliore del Galaxy S9 Plus, che ha segnato 263.591. Sebbene i benchmark non riflettano necessariamente le prestazioni nel mondo reale, non abbiamo riscontrato problemi di prestazioni nel Note 9, e c’è una buona ragione.

Samsung l’ha dotato di un sistema di raffreddamento ad acqua per mantenere il processore fresco. C’è acqua nel telefono – hai sentito bene – anche se si tratta di una quantità minima. Compiti intensi come un gioco di grafica pesante possono mettere un sacco di sforzo su un processore e causare il riscaldamento, il che riduce le prestazioni. Un processore più freddo significa che sarai in grado di eseguire l’app o il gioco più a lungo e c’è una minore probabilità di incorrere in problemi di prestazioni.

Abbiamo giocato a Fortnite: Battle Royale per più di 30 minuti consecutivi e non abbiamo riscontrato il minimo ritardo. Il telefono non è diventato così caldo come ci aspettavamo, anche se la durata della batteria ne ha risentito, scendendo di circa il 16%.

Il modello base è dotato di 128GB di spazio di archiviazione, ma è disponibile anche una variante con 8GB di RAM abbinata a un enorme 512Gb di spazio di archiviazione. Se hai ancora bisogno di più spazio, c’è una scheda microSD.

…MA NIENTE PIE PER TE

Google ha recentemente rilasciato Android 9.0 Pie, e Samsung ha avuto l’opportunità di lanciare il suo ultimo smartphone con la nuovissima versione del sistema operativo mobile. MA hanno fatto un casino.

Pie a parte, il software Android 8.1 Oreo è lo stesso del Galaxy S9, con la pelle Samsung Experience di sopra. È molto migliorata rispetto alla vecchia skin TouchWiz di Samsung, e ci sono molte opzioni di personalizzazione e funzionalità che puoi attivare e modificare a tuo piacimento.

Le app Samsung sono davvero utili. Samsung Pay, ad esempio, ti consente di effettuare pagamenti senza contatto ovunque sia accettata una carta di credito e Samsung Health è in grado di monitorare la frequenza cardiaca e i livelli di stress.

UNA S PEN DIVERTENTE

La S Pen è ciò che rende il Galaxy Note 9 unico, ma per troppo tempo abbiamo sentito che non ha abbastanza caratteristiche distintive per utilizzarla quotidianamente. L’abbiamo usata solo per disegnare, e occasionalmente scarabocchiare alcune note attraverso la comoda funzione Screen-off Memo. Ma con Il Note 9, Samsung ha reso la S Pen divertente da usare, ed è il massimo che l’abbiamo mai usata su uno smartphone Note.

Lo stilo ora dispone di Bluetooth Low Energy, quindi è possibile utilizzarlo come telecomando per controllare le funzioni del Note 9 fino a 9 metri di distanza. Per impostazione predefinita, quando tiri fuori la S Pen e tieni premuto il pulsante, la fotocamera si avvia. Tocca il pulsante una volta per scattare una foto e toccalo due volte per passare dalla fotocamera anteriore e quella posteriore. Questo da solo consente così tante opportunità uniche per farti scattare foto di gruppo in modo molto più facile. È aperta anche agli sviluppatori di terze parti, quindi aspettatevi di vedere altre app che utilizzano questa funzione remota.

Una cosa che ci ha infastidito è come la S Pen gialla sul modello Ocean Blue scrive in giallo, ma quando si salva il Memo Screen-off nell’app Notes, viene salvata su uno sfondo bianco rendendola difficile da leggere. Puoi disattivare il colore giallo, ma vorremmo che Samsung aggiungesse un’opzione di sfondo nero per l’app Note.

La S Pen ora deve essere ricaricata grazie alle sue funzionalità Bluetooth, ma Samsung ha equipaggiato la penna con una batteria a super condensatore che si carica al massimo dopo soli 40 secondi all’interno del Note 9. Questo ti darà 30 minuti di utilizzo.

BIXBY 2.0

Samsung ha aggiunto una serie di nuove funzionalità in Bixby, l’assistente vocale che ha il proprio pulsante dedicato sul lato sinistro del telefono. Il pulsante è ancora frustrante perché è così facile da premere accidentalmente, ma Bixby è (un po’) più utile.

Bixby funziona meglio

Bixby funziona meglio con le funzioni di controllo sul tuo smartphone, come aumentare la luminosità dello schermo, aprire un’app, pubblicare su Instagram e disattivare Wi-Fi o Bluetooth. Google Assistant – che è anche disponibile – può fare queste cose, ma Bixby ha qualche asso nella manica, come la possibilità di installare un’app dal Play Store. Ora puoi anche utilizzare l’assistente Bixby per trovare concerti nei locali vicini, prenotare ristoranti tramite il sistema di prenotazione di Yelp e chiamare un Uber.

Eppure Bixby lotta ancora con il contesto. Per esempio, abbiamo chiesto l’età dell’ex presidente Barack Obama, poi abbiamo detto: «E sua moglie?» Questo ha bloccato Bixby. Abbiamo fatto lo stesso con Google Assistant, ed è stato in grado di capire esattamente che stavamo chiedendo l’età di Michelle Obama. Prova a porre alcune domande contestuali come questa ed è facile capire come Google Assistant sia molto meglio.

Bixby Home

Bixby Home, d’altra parte, non è cambiato molto, ed è comunque uno spreco di spazio. E’ ancora lento, e non abbiamo ancora visto fornirci qualcosa di utile. Bixby Vision ora può convertire i documenti in PDF semplicemente puntando la fotocamera su un pezzo di carta, il che è utile, ma non cambia il gioco. E nonostante le prestazioni stellari di Note 9, quella parte dell’app per la fotocamera è ancora lenta.

CAMERA A INTELLIGENZA ARTIFICIALE

La doppia fotocamera del Note 9 è la stessa che troverai sul Galaxy S9 Plus. Un obiettivo da 12 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) e apertura variabile – la possibilità di passare da f/1.5 a f/2.4 in base all’illuminazione – è abbinato ad un secondo obiettivo da 12 megapixel con apertura f/2.4 e OIS. Quest’ultimo obiettivo è utilizzato per Samsung Live Focus (modalità verticale), e consente anche uno zoom ottico 2x. Ciò che rende unica la fotocamera del Note 9 è l’intelligenza artificiale, che consente due funzioni: Ottimizzatore scena e Rilevamento difetti.

Simile alla tecnologia di riconoscimento della scena trovata sui telefoni Huawei e LG, la fotocamera di Note 9 può rilevare fino a 20 scene, da un tramonto a un animale domestico, e può modificare la foto in base a quella scena. Se punti la fotocamera verso un tramonto e scatti una foto, il telefono sa come ottimizzare l’esposizione, il colore e il contrasto della foto per migliorarla.

L’identificazione della scena richiede un paio di secondi – a volte di più – e può avere problemi a identificare le scene che dovrebbe conoscere. Quando funziona, i miglioramenti che fa sono così piccoli che può essere difficile trovare le differenze, così abbiamo portato con noi un Galaxy S9 Plus da confrontare.

Per la maggior parte

Per la maggior parte, ci piacciono le modifiche apportate da Scene Optimizer. Abbiamo scoperto che spesso funziona meglio su fiori e alberi, dove aumenta la saturazione appena abbastanza per far risaltare i colori. Non abbiamo notato molta differenza quando riconosce animali domestici o persone, e non siamo appassionati di ciò che fa al cibo – in sostanza aumenta la saturazione.

Flaw Detection

Flaw Detection è la seconda funzione che utilizza l’intelligenza artificiale e invia avvisi nell’app della fotocamera quando pensa che tu possa aver scattato una foto sfocata, se c’è una macchia sulla fotocamera, se c’è troppa retroilluminazione nel tuo scatto o se qualcuno ha gli occhi chiusi. Non è perfetto, ma ti dà la possibilità di riscattare la scena al volo.

Non avrai problemi con le foto scattate alla luce del giorno con questa fotocamera – sono nitide, colorate e la fotocamera gestisce bene l’HDR. Lo zoom ottico 2x funziona, anche se il passaggio ad esso richiede un momento più lungo del previsto.

Il Note 9 rimane altrettanto impressionante in condizioni di scarsa illuminazione. Le foto non sono inondate di granulometria, i dettagli non sono troppo confusi, e mentre si può finire con l’occasionale foto sfocata, di solito si è soddisfatti del risultato. Questa è la migliore fotocamera per smartphone in condizioni di scarsa illuminazione che puoi acquistare.

Live Focus

Live Focus, la funzione di modalità ritratto di Samsung che aggiunge la sfocatura dietro i soggetti, non è migliorata. Può certamente scattare alcune belle foto bokeh, ma la fotocamera smusserà molti dettagli sul volto del soggetto, rendendo le cose sfuocate.

Passando all’obiettivo frontale da 8 megapixel, con apertura f/1.7, i selfie sembrano buoni, anche in condizioni di scarsa illuminazione senza l’aiuto di un flash. AR Emoji sono ancora presenti e Samsung ha aggiunto ulteriori opzioni di personalizzazione. La funzione di rilevamento del volto non è ancora lontanamente paragonabile a Memoji o Animoji di Apple, ma c’è un elenco crescente di personaggi in cui puoi trasformarti, inclusi quelli di The Incredibles e Frozen.

BATTERIA DI UN GIORNO

Con una grande batteria da 4.000mAh all’interno, ci aspettavamo che il Note 9 durasse più di un giorno intero, come il Huawei P20 Pro. Purtroppo no, ma questo non significa che non siamo felici. Non ci siamo mai sentiti ansiosi di batteria, e non l’abbiamo ancora vista raggiungere lo zero percento. Può farti passare una giornata intera di uso medio-pesante, ma non molto di più. Con un uso più leggero, potrai portare questo telefono fino alla fine del secondo giorno.

Il Note 9 supporta Quick Charge 2.0 di Qualcomm per velocità di ricarica più elevate. Abbiamo collegato il nostro dispositivo quando gli rimaneva il 15% alle 19:30, e ha raggiunto il 95% entro le 21:00. Abbiamo assistito ad una ricarica più veloce su altri telefoni, quindi questi numeri non sono troppo impressionanti. Come sempre, il Note 9 supporta la ricarica wireless veloce tramite lo standard Qi, ma non si ricaricherà così velocemente come con la ricarica cablata.

PREZZO

Il Samsung Galaxy Note 9 costa EUR 880,00 per il modello 128 GB e 6GB di RAM.

IL NOSTRO VERDETTO

Il Galaxy Note 9 è il miglior telefono grande che si può comprare. I miglioramenti apportati alla S Pen, le prestazioni complessive e la durata della batteria si uniscono per creare un dispositivo meraviglioso. Non vale la pena comprarlo, tuttavia, se si dispone di un Galaxy Note 8, Galaxy S9 o Galaxy S9 Plus.

Esiste un’alternativa migliore?

Sì, il Galaxy S9 Plus (EUR 583,00). I due telefoni condividono molte somiglianze tra cui il processore e la fotocamera, e se non ti importa della S Pen, allora S9 Plus è il telefono che dovresti comprare. Risparmierai anche dei soldi. In alternativa, LG G7 ThinQ (EUR 545,00) è un’opzione solida, anche se la sua fotocamera non è così buona. E a questo punto dovremo anche consigliare il Google Pixel 2 e l’iPhone X, ma Apple lancerà nuovi iPhone a settembre, e Google lancerà nuovi telefoni Pixel a ottobre, quindi noi raccomandiamo l’attesa.

Se siete alla ricerca di un’opzione più economica, prendete in considerazione l’OnePlus 6. Ha lo stesso processore, buon software, grande design e un prezzo di EUR 561,04.

Quanto durerà?

Il Note 9 è avvolto in Gorilla Glass 5, che è forte, ma probabilmente non sopravviverà a una caduta senza subire graffi o spacchi. Consigliamo vivamente di prendere una custodia. Il telefono è per fortuna IP68 resistente all’acqua e alla polvere, quindi dovrebbe sopravvivere a un tuffo in piscina.

Questo telefono dovrebbe ricevere due aggiornamenti della versione Android, e ci aspettiamo che il telefono durerà più di quattro anni.

Dovresti comprarlo?

Sì. Se amate i telefoni grandi – e le nuove funzioni della S Pen – sarete entusiasti del Note 9.

FONTEDigital Trends
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi