Recensione di Beats Studio3 Wireless: le migliori cuffie di Beats

0
6
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Il Buono: Le Beats Studio3 Wireless offrono una migliore qualità del suono, cancellazione del rumore e durata della batteria dal loro predecessore. Il chip W1 di Apple rende semplice l’accoppiamento con i dispositivi Apple. Funzionano bene nel effettuare chiamate telefoniche e si confrontano bene contro i modelli concorrenti dal punto di vista del suono.

Il Cattivo: Il design è lo stesso del modello precedente. Non si piegano e la custodia è un po’ ingombrante.

Il Verdetto: Beats ha preso delle buone cuffia wireless a cancellazione del rumore e ha migliorato significativamente le loro prestazioni.

Le Beats Studio3 Wireless recensite qui sono state rilasciate a settembre 2017, e rimangono una delle nostre migliori scelte di cuffie wireless a cancellazione del rumore. Anche se non le consideriamo all’altezza delle Sony WH-1000XM3 (EUR 377,90) e Bose QuietComfort 35 II (EUR 314,90), il loro prezzo è sceso negli ultimi mesi – puoi ottenerle per EUR 289,62 online. Questo le rende un’opzione più attraente in questa categoria.

Quando hai una buona cosa, perché cambiare?

Quando hai una buona cosa, perché cambiare

Questa è la filosofia alla base delle cuffie di punta di Beats, le Studio3 Wireless, che costano EUR 289,62. A parte alcune nuove opzioni di colore sembrano praticamente identiche alle precedenti, che sono state rilasciate cinque anni fa.

La mia prima reazione a vedere le “nuove” Beats è stata: “Aspetta un attimo, hanno esattamente lo stesso design di quelle uscite nel 2014?”

Sì. Grazie ad alcuni ritocchi di cucitura, i cuscinetti sono leggermente più morbidi, il che le rende un tocco più confortevoli, ma questo è tutto.

Scava un po’ più all’interno, tuttavia, e i cambiamenti abbondano. Le ultime Beats hanno prestazioni migliori su diversi fronti, tra cui il suono, la durata della batteria e la cancellazione del rumore.

Non sono stato in grado di aprire le cuffie per vedere questi cambiamenti, ma Beats dice che ha completamente ridisegnato il DNA di queste cuffie, con non solo nuovi driver ma anche nuovi circuiti che includono il chip W1 di Apple trovato in altre cuffie Beats – PowerBeatS3 Wireless, Solo3 Wireless e le BeatsX – e gli AirPods di Apple.

Il chip W1 rende semplice collegare le cuffie ai dispositivi Apple e aiuta anche a fornire una migliore durata della batteria. Durano ora fino a 22 ore, il doppio del modello precedente.

La durata della batteria varia a seconda del livello di volume, ma sono stato in grado di usarle costantemente per almeno 20 ore prima di doverle ricaricare (il che le rende leggermente migliori delle Bose QuietComfort 35 II). Con la cancellazione del rumore spenta, l’autonomia sale a ben 40 ore. In più, la funzione Beats Fast Fuel ti offre tre ore di riproduzione con soli 10 minuti di ricarica.

Migliore qualità del suono e cancellazione del rumore

Migliore qualità del suono e cancellazione del rumore

A parte la durata della batteria, i due grandi miglioramenti qui sono la qualità del suono e la cancellazione del rumore. Ho confrontato queste Studio Wireless con la versione precedente e questo modello sembra leggermente più pulito, con una migliore definizione dei bassi e un suono un po’ più naturale. Non fa una grande differenza ma è evidente lo stesso.

Il suono di Beats è ben noto per il gonfiore dei bassi, ma su queste cuffie questa cosa è un ricordo del passato. Queste sono cuffie relativamente ben bilanciate. Ci sono un sacco di bassi, ma non coprono tutto il resto. I Beats sono adatti per chi ascolta un sacco di EDM, hip-hop e musica pop.

Personalmente penso che l’incapacità delle cuffie Beats di piegarsi per viaggiare sia una debolezza. Ho usato raramente la custodia perché l’ho trovata troppo ingombrante. Beats ha bisogno di aggiungere un’altra cerniera secondo me. La maggior parte delle altre cuffie wireless a cancellazione del rumore si piegano, consentendo una custodia più sottile che si adatta meglio alla borsa.

I miglioramenti nella cancellazione del rumore sono più pronunciati. La nuova tecnologia proprietaria di cancellazione del rumore di Beats, chiamata Pure Adaptive Noise Canceling, monitora costantemente il tuo ambiente e calibra l’annullamento del rumore al suono che ti circonda, sia che si tratti del rumore di un aereo, treno, ristorante o del vento.

Simile alle WH-1000XM3 di Sony, anche queste cuffie hanno un microfono all’interno di ogni auricolare, per calibrare la cancellazione del rumore, regolando per perdite causate da capelli, occhiali, diverse forme dell’orecchio, e movimenti della testa. Beats dice che il chip W1 è ciò che consente alla cancellazione del rumore adattiva di monitorare sempre il mondo senza scaricare la batteria.

Ho usato principalmente le cuffie camminando per strada e in metropolitana. Mentre la cancellazione del rumore è un leggero passo indietro rispetto a Bose e Sony, sono rimasto lo stesso abbastanza colpito. È significativamente più efficace della cancellazione del rumore del modello precedente. Tuttavia con le Beats senti un sibilo molto debole, mentre con le Bose no. Non lo sentirai quando la tua musica è accesa, ma spegni la musica ed è li.

Vale anche la pena menzionare che queste cuffie funzionano bene nel effettuare telefonate. Mentre parli, puoi sentire la tua voce, il che ti impedisce di parlare troppo forte.

Sono deluso che Beats non ha migliorato il design esterno di queste cuffie? Si’, un po’. Mentre Beats afferma che era molto soddisfatto del design acustico e dell’ergonomia delle cuffie e voleva sbloccare il suo pieno potenziale con nuovi componenti, penso che ci sia qualche margine di miglioramento sul fronte del design.

Per la verità, queste erano e lo sono ancora delle cuffie confortevoli e resistenti che sono piacevoli da ascoltare e funzionano in modo affidabile con prestazioni Bluetooth solide. Beats ha preso delle buone cuffie wireless a cancellazione del rumore e ha aumentato significativamente le loro prestazioni. Potrebbero non essere migliori dei modelli concorrenti di Bose e Sony, ma mi sono piaciute. Certo, sarebbe bello se costassero un po’ meno (EUR 289,62).

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTECNET
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi