Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

PRO

  • Ottime prestazioni
  • Illuminazione RGB
  • Design intelligente
  • interruttori ibridi fenomenali
  • Fenomenali Interruttori ibridi
  • Controlli multimediali intuitivi
  • Comodo poggiapolsi magnetico

CONTRO

  • Prezzo premium
  • Keycaps nella media
  • Software incoerente
  • No USB passthrough
  • Interruttori rumorosi
  • No tasti macro dedicati
  • Necessita di due porte USB

Per un fisico, la luce è una cosa divertente. E’ la cosa più veloce dell’universo, ma nessuno sa al 100 percento il perché. È sia un’onda che una particella; non ha massa, ma ha slancio. E, a quanto pare, è anche un modo abbastanza decente per inviare il segnale della tastiera.

La Razer Huntsman Elite (EUR 242,98) è una delle prime tastiere da gioco ad utilizzare un interruttore ottico, e il risultato è estremamente promettente, anche se estremamente costoso.

I nuovi interruttori opto-meccanici di Razer sono comodi e, presumibilmente, capaci a sostenerti nei giochi per il prossimo decennio o più. Ma non sono solo i tasti a contribuire al prezzo elevato della tastiera; è anche il poggiapolsi sgargiante, che dimostra che tutte le periferiche hanno bisogno dell’illuminazione RGB.

Razer Huntsman Elite – Luci e ombre

Razer Huntsman Elite – Luci e ombre

Razer non crea spesso progetti nuovi di zecca. Onestamente ho perso il conto di quante revisioni di BlackWidow ho recensito nel corso degli anni. Questo rende la Razer Huntsman Elite una novità.

Ma non aspettarti un dispositivo rivoluzionario. In gran parte, la Razer Huntsman Elite assomiglia alla BlackWidow X (EUR 216,68). Il suo telaio ha una forma diversa ma sarai perdonato se scambi i due.

Alcuni dettagli sono nuovi però, principalmente il blocco in alto a destra. Sulla BlackWidow, li trovi tutte le spie. Sulla Huntsman Elite invece, i tasti multimediali dedicati, finalmente…

Purtroppo, questi tasti non sono funzionali come vorrei. C’è l’illuminazione alla base di ogni tasto, ma i tasti non sono retroilluminati. Perché? Non ne ho idea.

Un interessante effetto collaterale: piuttosto che stipare le spie sotto i tasti multimediali, Razer ha optato per spostarle sotto il blocco Home, sopra i tasti freccia.

La caratteristica più notevole, tuttavia, è il poggiapolsi e il fatto che sia abilitato per RGB. Sembra simile al poggiapolsi della BlackWidow V2 (Non disponibile). Se sei un fan di RGB, questa è probabilmente la tastiera più bella che vedrai, oltre alla Corsair K95 Platinum (EUR 191,19). L’unico lato negativo: per illuminare sia la tastiera che il poggiapolsi, è necessario utilizzare due cavi USB.

Razer Huntsman Elite – Interruttori ottici

Razer Huntsman Elite - Interruttori ottici

Razer li chiama “Opto-Meccanici”, il che significa che è una miscela di attuazione ottica e sensazione meccanica. Sono molto simili agli interruttori LK LIBRA di A4Tech, al punto in cui sono abbastanza sicuro che A4Tech stia producendo questi interruttori di Razer. Il design è quasi esattamente lo stesso e dato che gli interruttori Green e Orange di Razer sono iniziati come Kailhs ribattezzati, non sarei sorpreso se lo stesso tipo di accordo fosse stato raggiunto anche qui, nel qual caso è doppiamente divertente che Razer stia commercializzando gli interruttori Opto-Meccanici come una svolta enorme.

Indipendentemente, il punto chiave dell’interruttore Opto-Meccanico è che il segnale viene inviato alla velocità della luce, letteralmente. In un interruttore meccanico standard, si preme il tasto verso il basso, i due contatti metallici si toccano formando un circuito, e il computer interpreta tale segnale come il tasto in questione.

Con le tastiere ottiche, il processo è quasi esattamente lo stesso tranne che al posto del metallo, l’interruttore utilizza la luce. Sotto ogni tasto, infatti, c’è un fascio laser orizontale e quando si preme il tasto, esso scende e lascia passare questo fascio inoltrando così il segnale.

In teoria è più veloce. In pratica? Dubito che esiste qualcuno sul intero pianeta che possa notare la differenza. Stiamo parlando di pochi millisecondi.

Ogni tasto è inoltre dotata di stabilizzatori per ridurre la sua oscillazione. Il risultato è che i tasti della Razer Huntsman Elite sono tra i più stabili che abbia mai usato.

L’ironia della sorte è che sono i noiosi pezzi meccanici dell’interruttore Opto-meccanico che sono più importanti, in quanto dettano come ci si sente a digitare sulla Razer Huntsman Elite.

Innanzitutto, sono rumorosi. Davvero rumorosi. Ho un sacco di tastiere Cherry MX Blue in giro, perché sono il mio interruttore preferito, e sono noti per essere la rovina dei coinquilini, partner e colleghi di tutto il mondo. L’interruttore opto-meccanico è più forte, abbastanza da infastidire chiunque nelle vicinanze.

Detto questo, adoro il modo in cui ci si sente. Ha lo stesso requisito di forza di 45 grammi degli interruttori Cherry MX Red, ma un punto di azionamento di soli 1,5mm e il tocco tattile di un Cherry MX Blue. Una strana miscela per sicuro, e non la più adatta alla digitazione.

Ma per giocare? E’ dannatamente veloce. Come l’interruttore Cherry MX Speed di Corsair, sembra quasi che si attiva non appena penso di premere il tasto. Se vuoi una tastiera tattile e leggera, la Razer Huntsman Elite potrebbe essere quella giusta per te.

Razer Huntsman Elite – Caratteristiche

Razer Huntsman Elite – Caratteristiche

Questa categoria è l’unico posto in cui la Razer Huntsman Elite rimane indietro rispetto alla concorrenza; manca di USB o audio passthrough e di tasti macro dedicati. Gli extra che include, tuttavia, sono ben realizzati e molto graditi. I controlli multimediali sono reattivi e facili da azionare, e la rotella del volume può essere configurata per regolare una serie di altre impostazioni. La ruota è di per sé anche un pulsante, che per impostazione predefinita disattiva l’audio. È un’aggiunta semplice ma gradita che altri produttori di tastiere farebbero bene a imitare.

L’altra caratteristica principale è il poggiapolsi in similpelle, che si attacca magneticamente alla base della tastiera. È costruito in memory foam che si adatta alla forma dei polsi e li culla in tutta comodità.

Razer Huntsman Elite – Software

Razer Huntsman Elite – Software

La suite software di Razer, chiamata Synapse, è migliorata notevolmente sin dal suo lancio e non è più un pezzo di bloatware goffo ma in realtà si sente come un’applicazione pratica e utile. È un gioco da ragazzi impostare macro o programmare l’illuminazione. La Razer Huntsman Elite ti permette anche di salvare i vari profili nella memoria interna, quindi se la usi con diversi PC non dovrai configurarla ogni volta.

Razer Huntsman Elite Vs Razer Huntsman

Razer Huntsman Elite Vs Razer Huntsman

La Razer Huntsman Elite non è l’unica tastiera a portare il nome di Huntsman; c’è anche la vecchio Huntsman (EUR 99,99). Il suo prezzo molto più ragionevole, tuttavia, nasconde alcune carenze. Mentre entrambe le tastiere condividono gli eccellenti interruttori opto-meccanici, la vecchia Huntsman non dispone di discreti tasti multimediali o di un poggiapolsi.

Razer Huntsman Elite – Verdetto

La Razer Huntsman Elite (EUR 242,98) è una tastiera ambiziosa che offre la stragrande maggioranza di ciò che promette. È stupenda e confortevole, e gli interruttori opto-meccanici sembrano essere all’altezza del loro enorme potenziale. Razer stima che questi interruttori potrebbero durare quasi il doppio degli interruttori meccanici, e sebbene non possiamo pronunciarsi a favore, l’affermazione potrebbe benissimo essere vera.

Mentre la Razer Huntsman Elite potrebbe non raggiungere le vette del Corsair K70 RGB MK.2 (EUR 175,97), è un’aggiunta inventiva e funzionale all’arsenale di qualsiasi fan Razer.

Leggi anche: MIGLIORI TASTIERE

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
Prezzo
9
Ergonomia
9
Qualità
9
Design
10
Comfort
10
Caratteristiche
10
Software
10
RGB
10
Esperienza Utente
10
Articolo precedenteLogitech K780 recensione: una fantastica tastiera per il PC, lo smartphone e il tablet
Articolo successivoLogitech G513 Carbon recensione: elegante semplicità e prestazioni premium
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi