Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

PRO

  • Buon suono
  • Ideale per giocare
  • Eccellente qualità delle immagini
  • Eccellente upscaling dei contenuti
  • Piattaforma intelligente al completo
  • Prestazioni a tutto tondo per il prezzo
  • Incredibilmente basso ritardo di ingresso
  • Superba maneggevolezza del movimento

CONTRO

  • No HDMI 2.1
  • No Dolby Vision
  • No Dolby Atmos
  • Angolo di visione limitato

Il Samsung QLED Q70 (55”: Vedi su Amazon.it) è una buona notizia per le persone con una sorta di budget che vogliono il design e le caratteristiche di un televisore Samsung, ma danno peso anche alla qualità delle immagini. Non è economico ma è il QLED Samsung meno costoso con Full-Array Local Dimming (FALD).

Samsung da ai suoi migliori televisori LCD il nome QLED, ma non confonderlo con i modelli OLED di LG. QLED e OLED non sono gli stessi, e nei nostri test OLED ha sempre battuto QLED. Purtroppo i televisori QLED di fascia alta come il Q80 e il Q90 (55”: Non disponibile, 65”: Vedi su Amazon.it, 75”: Non disponibile), per non parlare dei modelli 8K di Samsung, sono molto costosi. Il Q70, nel frattempo, costa centinaia di euro meno, e ha pertanto il miglior rapporto qualità/prezzo dei televisori QLED di quest’anno.

Nei miei test di confronto contro altri modelli dotati di FALD (oscuramento locale) come il più costoso Sony XG9505 (55”: Vedi su Amazon.it, 65”: EUR 1.582,78, 75”: EUR 2.943,75), il Q70 si è comportato ammirabilmente. La qualità complessiva dell’immagine è eccellente, e anche se i livelli di nero non erano così profondi, soprattutto nei video ad alta gamma dinamica (HDR), la luminosità e i dettagli erano lo stesso eccezionali, soprattutto in una stanza luminosa, e anche l’elaborazione dei colori era di prim’ordine.

E Samsung aggiunge a tutto questo anche le caratteristiche, gli extra e i vantaggi del suo design. Include la modalità Ambient – un tipo di screensaver per quando non stai guardando la TV – un sistema di gestione dei cavi elegante e un’eccellente suite Smart TV che include l’app Apple TV e AirPlay, che è un’esclusiva Samsung (per ora). Sul lato negativo, l’unico assistente vocale integrato è ancora Bixby.

Il Samsung QLED Q70 colpisce così un convincente equilibrio tra prezzo, qualità delle immagini e il tipo di caratteristiche e design che si può ottenere solo da una TV Samsung. Non è una TV economica, ma non sta davvero cercando di esserlo.

Samsung QLED Q70 – Design

Samsung QLED Q70 – Design

I televisori Samsung fanno sempre avuto il design migliore, che gli pone al di sopra di molti altri concorrenti, e il Samsung QLED Q70 non fa eccezione. La parte posteriore, per esempio, include un canale elegante che percorre l’intera lunghezza del televisore e ti permette di nascondere i cavi e persino di farli passare attraverso le gambe.

Vanta poi la modalità Ambient di Samsung, progettata per mostrare cose sullo schermo quando non si guarda la TV. È una caratteristica interessante se non ti piace vedere il grande rettangolo nero di una TV inerte, e può visualizzare le tue foto, pezzi d’arte, il meteo e persino adattare lo sfondo in base alla tua parete.

Il telecomando, piccolo e compatto, è il più bello di qualsiasi TV.

Bixby

L’assistente vocale è purtroppo Bixby di Samsung, che è molto peggio di Google Assistant che troviamo sulle TV Sony e LG (i modelli LG 2019 hanno anche Amazon Alexa). Bixby va bene per i comandi vocali di base come l’avvio di app e la modifica del volume, ma per tutto il resto Google Assistant è molto meglio.

Bixby è completamente disattivato all’interno di Netflix, per esempio, e questo non è il caso con Google Assistant che funzionava normalmente. E se ti interessa l’integrazione Smart Home, Bixby, che si collega all’universo SmartThings di Samsung, non funziona con tutti i dispositivi (a differenza di Google Assistant e Amazon Alexa).

Per fortuna i televisori Samsung funzionano con gli altoparlanti intelligenti di Amazon Alexa e Google Home, come la maggior parte degli altri televisori disponibili oggi, e questo è un modo di aggirare Bixby.

Samsung QLED Q70 – Apple e Samsung

Samsung QLED Q70 - Apple e Samsung

A parte Bixby, il sistema smart TV di Samsung è eccellente, molto reattivo e con un sacco di applicazioni. Roku è meglio nel complesso, perché ha ancora più app e ottiene aggiornamenti più rapidamente. Ma Roku non ha ancora Apple.

La più grande aggiunta per il 2019, infatti, è la capacità delle TV Samsung di supportare i contenuti e i dispositivi Apple, vale a dire l’app Apple TV e i vari iPhone, iPad e Mac tramite AirPlay. L’app Apple TV è la benvenuta se hai acquistato molte cose su iTunes: consente un facile accesso ai programmi TV e ai film acquistati, e ti consente di acquistarne o noleggiarne di nuovi.

AirPlay funziona bene, anche se vale la pena notare che non supporta più Netflix.

Samsung QLED Q70 – Caratteristiche

Samsung QLED Q70 – Caratteristiche

L’oscuramento locale distingue il QLED Q70 dai televisori Samsung più economici. Questa tecnologia, che migliora significativamente la qualità dell’immagine LCD, aumenta i livelli e il contrasto del nero rendendo alcune aree dell’immagine più scure o più luminose in risposta a ciò che appare sullo schermo. I modelli Q80 e Q90 hanno più zone di oscuramento locale e un’immagine ancora più luminosa rispetto al Q70. Hanno anche angoli di visione più ampi e schermi antiriflesso.

Come tutti i televisori QLED, anche il pannello LCD del Q70 è potenziato da uno strato di punti quantistici (Quantum Dot) — che sono dei microscopici nanocristalli che illuminano una lunghezza d’onda specifica (cioè colore) quando vengono attivati. L’effetto è una migliore luminosità e colori rispetto ai televisori non dotati di QD. Il Samsung QLED Q70 utilizza un vero pannello a 120Hz, che migliora le prestazioni di movimento (si noti che il modello da 49 pollici è da 60Hz).

Il set supporta contenuti HDR (High Dynamic Range) nei formati HDR10 e HDR10+. Manca il supporto Dolby Vision trovato sui televisori HDR della maggior parte dei concorrenti. Non ci sono test che provano che un formato HDR sia intrinsecamente “migliore” dell’altro, quindi non considero la mancanza di Dolby Vision un problema – ma solo un altro fattore da considerare.

Le funzionalità gaming di Samsung sono meglio della maggior parte degli altri televisori. Il QLED Q70 è compatibile con frequenze di aggiornamento variabili (VRR) attraverso il supporto per AMD FreeSync. Per utilizzare FreeSync è necessario attivare la modalità Auto Game Mode. Oltre a abilitare il VRR (Variable Refresh Rate), la funzione consente al televisore di passare automaticamente alla modalità di gioco, riducendo il ritardo di ingresso, quando rileva che hai lanciato un gioco. La modalità di gioco ha anche una funzionalità di “levigatura” del movimento, chiamata Game Motion Plus, anche se aggiunge un po’ di ritardo.

Samsung QLED Q70 – Immagine

Samsung QLED Q70 – Immagine

Il Samsung si è rivelato una TV impressionante, offrendo immagini veramente dettagliate. La forza di QLED sta nella sua capacità di fornire immagini brillanti, potenziate da colori saturi, e il Q70 non fa eccezione. La retroilluminazione assicura che quando si tratta di contenuti SDR e HDR il televisore sia in grado di fornire immagini brillanti e molto incisive, mentre i punti quantistici rendono i colori molto più accurati.

La combinazione di retroilluminazione e oscuramento locale garantisce neri profondi, ma anche ombre ben dettagliate. In SDR, le incidenze di fioritura o alone sono minime, anche con oggetti bianchi su uno sfondo nero, e non c’è alcun ritaglio visibile. I punti salienti sono resi con notevole precisione perché l’algoritmo di oscuramento locale di Samsung è uno dei migliori.

Anche l’uniformità dello schermo è buona, e nonostante la mancanza del filtro ultra-nero, i riflessi sono minimi – basta non mettere il televisore accanto a una finestra. Il Samsung QLED Q70 utilizza un pannello VA ma non include la tecnologia per angoli di visualizzazione ultra ampi, il che significa che mentre i neri sono eccellenti per un pannello LCD, gli angoli di visione sono piuttosto stretti.

L’elaborazione delle immagini dall’Intelligenza Artificiale beneficia del Machine Learning che fa pieno uso di tutti i pixel del pannello 4K quando esegue l’upscaling di contenuti a risoluzione inferiore. Anche la riduzione del rumore e l’affilatura vengono applicate sapientemente, per garantire che il materiale compresso sia il più bello possibile. Di conseguenza, video di buona qualità spesso sembrano 4K anche quando non lo sono.

La gestione del movimento è buona, senza ricorrere all’interpolazione dei fotogrammi. Tuttavia, se necessario, le impostazioni del movimento appianano le cose, spesso rivelandosi utili se si guarda lo sport in cui c’è molto movimento. Abbiamo misurato il ritardo di ingresso a soli 14ms, che è una grande notizia per i giocatori.

Il Samsung QLED Q70 è davvero fantastico con i contenuti 4K HDR, e grazie all’efficace oscuramento locale i neri sono rimasti profondi, mentre i bianchi sono apparsi senza ritagli. A differenza dei contenuti SDR, il numero limitato di zone di oscuramento locale è più evidente con l’HDR, con conseguente occasionale fioritura.

Nel complesso, il Samsung QLED Q70 offre eccellenti prestazioni a tutto tondo.

Audio

Il Samsung QLED Q70 ha un sistema audio 2.1, alimentato da 40W di amplificazione. Nel complesso, suona abbastanza bene, soprattutto perché il suo chassis più profondo (rispetto agli OLED) offre più spazio per altoparlanti più grandi. Nonostante siano orientati verso il basso, riescono a fornire un buon senso di separazione stereo. Offrono anche un solido mid-range, e alcuni alti ben definiti. Tuttavia, la risposta dei bassi è comprensibilmente piuttosto limitata.

Samsung ha migliorato la qualità del suono dei suoi televisori quest’anno attraverso l’aggiunta dell’elaborazione Adaptive Sound. La modalità Intelligent Sound, coadiuvata dall’Intelligenza Artificiale, utilizza l’apprendimento automatico per analizzare l’audio in base all’ambiente e al contenuto, e quindi ottimizzarlo di conseguenza. Così il suono viene migliorato in base alla sua firma sonora, con conseguente maggiore larghezza e profondità, e creando un’esperienza acustica più definita e più coinvolgente.

La funzione Check TV Space regola automaticamente le caratteristiche sonore del televisore in base all’ambiente, ottimizzando le prestazioni complessive. La funzione Adaptive Sound offre anche la possibilità di scegliere Standard o Amplify, con quest’ultimo destinato ad ambienti più rumorosi. L’Adaptive Volume è efficace nel regolare automaticamente il volume in base all’utilizzo e all’ora del giorno. Il risultato è un tuttofare sonico che suona sorprendentemente buono con programmi TV, film e giochi.

L’elaborazione AI migliora qualsiasi contenuto assicurando che il dialogo sia chiaro, la musica più definita, gli effetti sonori più precisi e il rumore della folla più avvolgente. Gli altoparlanti integrati non supportano l’elaborazione Dolby Atmos, ma Samsung ha finalmente reso i suoi televisori in grado di inviare Dolby Atmos dalle applicazioni come Netflix e Amazon a soundbar e ricevitori AV tramite HDMI-ARC.

Se hai voglia di potenziare l’audio sul tuo Q70 allora ci sono numerose opzioni soundbar disponibili, anche se la scelta più ovvia sarebbe il Samsung HW-Q70R (Vedi su Amazon.it). Questo modello ha uno stile che si abbina bene al Q70 e include un subwoofer wireless e supporto per Dolby Atmos e DTS:X.

Samsung QLED Q70 – Verdetto

Il Samsung QLED Q70 (55”: Vedi su Amazon.it) è un ottimo TV tuttofare che offre molti dei vantaggi di QLED – ampia tavolozza di colori, neri profondi e elevata luminosità – evitando il prezzo premium.

L’uso di retroilluminazione diretta a LED fa una grande differenza, soprattutto quando si tratta di immagini HDR, mentre l’oscuramento locale è molto efficace nonostante il numero di zone più limitato rispetto ai modelli QLED di fascia alta – in quanto tale c’è una piccola quantità di fioritura e aloni presenti in alcuni casi.

Il Samsung QLED Q70 manca alcuni miglioramenti delle immagini trovati nei modelli di fascia alta, ma è dotato di una piattaforma intelligente molto completa che ora include persino iTunes.

Quindi, se hai voglia di provare l’esperienza QLED, questo modello di fascia media potrebbe essere il migliore per te.

Leggi anche: MIGLIORI TELEVISORI

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
Qualità del suono
7
Qualità costruttiva
7
Rapporto qualità/prezzo
7
Qualità dell'immagine
7.5
Sport
8
Contrasto
8
Facilità d'uso
8
Spettacoli TV
8
Precisione colore
8
Elaborazione video
8
Uniformità dello schermo
8
Qualità dell'immagine SDR
8
Qualità delle immagini HDR
8
Qualità dell'immagine calibrata
8
Film
8.5
Film HDR
8.5
Uso misto
8.5
Monitor PC
8.5
Funzioni intelligenti
8.5
Design
9
Movimento
9
Videogiochi
9
HDR Gaming
9
Precisione in scala di grigi
9
Ingressi
9.5
Articolo precedenteSamsung QLED Q90 recensione: un “OLED” molto luminoso
Articolo successivoLG OLED B8 recensione: l’OLED più conveniente
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi