THE DIVISION 2 RECENSIONE

Una emozionante escursione a Washington DC

0
9
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Dopo 25 ore a lottare con l’Anthem di BioWare, è divertente quanto io sia grato per le piccole cose di The Division 2 (PS4: EUR 29,99, XBOX ONE: Vedi su Amazon.it, PC: Vedi su Amazon.it) – cose come poter cambiare il mio equipaggiamento al volo, senza prima uscire da una missione o aspettare la schermata di caricamento. E nessuno ha cercato di costringere me e altri tre giocatori vedere per forza una noiosa scena intermedia. Infatti, The Division 2 mi fa a malapena prestare attenzione alla sua storia. Che delizia!

The Division 2 presenta una campagna molto più forte rispetto al primo gioco, con meno missioni perditempo e migliori attività nel mondo aperto. Persino il suo gioco finale, è un’offerta soddisfacentemente diversa rispetto alle ore precedenti, remixando i livelli, rendendo il mondo più vivo e aumentando la difficoltà delle attività secondarie. Dirò questo: se The Division non ti è piaciuto, non credo che The Division 2 è necessariamente il gioco giusto per te. È in gran parte una versione superiore della stessa cosa.

Dove migliora, è nella cadenza delle sue ricompense, con bottini e punti esperienza provenienti da varie fonti, rendendo l’aggiornamento il risultato naturale del tuo viaggio attraverso il gioco, piuttosto che qualcosa arduamente guadagnato. Aiuta anche il fatto che il design della missione principale sia per lo più fantastico, e ti fa viaggiare attraverso una varietà di luoghi turistici del mondo reale, e ti costringe in sparatorie con le tre fazioni nemiche del gioco: le Iene, i Veri Figli e gli Emarginati, che si comportano in modo un po’ diverso in combattimento.

I nemici sono più intelligenti del primo gioco, e quelli d’élite sono davvero divertenti da combattere. Sì l’Intelligenza Artificiale a volte fa cilecca e qualche nemico rimane bloccato sul posto, o ci mette così tanto ad aggirare un ostacolo che si può facilmente uccidere.

Ogni missione principale della campagna si sente come un vero e proprio evento. C’è una fantastica escursione all’American History Museum, dove c’è uno scontro a fuoco nel bel mezzo di una mostra ricreativa della Guerra di Vietnam, completa di The End dei The Doors che suona sullo sfondo. Poi c’è uno scontro a fuoco nel planetario dell’Air & Space Museum, che per qualche minuto ti fa sentire come se stessi giocando a uno sparatutto fantascientifico. Il finale della campagna, nel frattempo, offre una lunga battaglia sul tetto del Campidoglio, che è un ottimo luogo per un selfie una volta finito. Le scelte di ambientazione per le missioni principali danno loro un sacco di sapore. Le roccaforti più lunghe, una per ciascuna delle tre fazioni, offrono i pezzi più esilaranti del gioco.

Washington DC non è immediatamente riconoscibile ma senza dubbio si sente più viva di New York del primo gioco, con un sacco di NPC amichevoli che si battono in scontri a fuoco con le varie fazioni nemiche. Può essere emozionante arrivare a metà battaglia e far pendere l’ago della bilancia a favore dei tuoi alleati.

La maggior parte delle attività intorno alla mappa di DC sono veramente buone, in particolare i punti di controllo, che si liberano dalle fazioni nemiche con l’aiuto di NPC amici. Ognuna di loro ha gli stessi obiettivi: liberare l’area dai nemici, combattere l’élite, poi difendere la stessa area e combattere un altro élite – ma sono disposti in modo diverso. Nella parte finale del gioco, saranno ripresi dai nemici, e saliranno continuamente in difficoltà mentre li reclami ogni volta per ottenere ricompense sempre migliori.

Il viaggio verso il livello 30 è fatto anche di missioni secondarie o attività ripetitive, ma non troppe da diventare noioso. E’ un viaggio veloce. La progressione è molto più “comoda” rispetto al primo gioco. Sblocchi le abilità molto più velocemente stavolta e puoi anche sperimentare con loro molto di più a differenza di The Division. L’approccio stavolta ci si sente molto più flessibile, e sembra che gli sviluppatori vogliono che tu sperimenti per trovare il tuo equipaggiamento ideale prima di raggiungere la parte finale del gioco.

Gioco finale

Gioco finale

Una volta raggiunto il livello 30, una nuova fazione chiamata Black Tusk viene aggiunta al gioco. Rivisiterai la maggior parte delle missioni precedenti, stavolta occupate da nuovi tipi di nemici high-tech. La vera ciliegina sulla torta tuttavia, è sbloccare le tre specializzazioni, essenzialmente classi, ognuna con i propri nuovi percorsi di progressione. Queste specializzazioni offrono anche armi proprie (il fucile da cecchino, il lanciagranate e la balestra).

Le specializzazioni ti danno un senso di direzione, spingendoti verso i migliori tipi di armi per il tuo stile di gioco. Piacevolmente, puoi anche passare tra i tre in qualsiasi momento ma per completare l’albero per ciascuna ci vorrà sicuramente un po’. Puoi anche ricalibrare la tua attrezzatura per il tuo stile di gioco.

Sembra che questo gioco è pieno zeppo di cose da fare, ma per il post-gioco, molto dipenderà da ciò che i giocatori vorranno fare, e come Ubisoft reagirà di conseguenza.

Passiamo ora ai problemi: il gioco non è stato lanciato in una forma perfetta. Ho avuto alcuni crash e alcune schermate di errore e sono stato espulso dal gioco. Ho anche avuto un paio di disconnessioni in modalità PvP.

C’è poi un fastidioso bug di abilità che fa scomparire alcuni oggetti come le torrette quasi immediatamente dopo l’uso. Scavalcare gli oggetti e’ più macchinoso di quanto vorrei, e c’è almeno una scala nel mondo aperto che non riesco proprio a scendere. Ubisoft sta affrontando tutti questi problemi, il che fa ben sperare per le prospettive del gioco a lungo termine. E per fortuna, non ho riscontrato errori che hanno impedito la mia progressione nel gioco, anche se so che ad altri giocatori è capitato.

Questo gioco (PS4: EUR 29,99, XBOX ONE: Vedi su Amazon.it, PC: Vedi su Amazon.it) è un sequel molto completo di The Division, da un team che ha chiaramente imparato molto. I fan lo adoreranno. Per tutti gli altri, questo è uno sparatutto emozionante, ambientato in un mondo impressionante, che vi offrirà decine di ore di divertimento.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
PUNTEGGIO
8.2
FONTEPC Gamer
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi