Sony Xperia 1 recensione: più avanti di tutti

La potenza cinematografica di Sony

18
Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

PRO

  • Ideale per film
  • Audio eccellente
  • Ideale per il multitasking
  • Rapporto di aspetto 21:9
  • Costruzione di alta qualità
  • Prestazioni impressionanti
  • Fantastica app per fare film
  • Schermo 4K impressionante

CONTRO

  • Forma strana
  • Nessun jack per cuffie
  • Autonomia migliorabile
  • Fotocamera nella media
  • Nessuna ricarica wireless
  • Luminosità massima troppo bassa
  • Applicazioni/contenuti incompatibili
  • Inaffidabile sensore di impronte digitali

Con un chipset migliorato, una tripla fotocamera e un equipaggiamento software di tutto rispetto rispetto ai telefoni precedenti, il Sony Xperia 1 (EUR 675,00) è certamente un dispositivo premium rispetto ai suoi predecessori, ma secondo Sony è anche una sorta di rilancio del marchio Xperia.

Si rivolge a un pubblico più ristretto: mentre i telefoni con rapporto di aspetto 21:9 erano finora rivolti a coloro che amano guardare film in movimento, il Sony Xperia 1 è più specificamente rivolto ai produttori di film, poiché equipaggiato con una specifica app per la creazione di film e una gamma di impostazioni per ottimizzare la visualizzazione.

Guardare film

Sony ha infatti apportato alcuni miglioramenti rispetto alla gamma Xperia 10 che rendono l’Xperia 1 ancora migliore per la visualizzazione di film. Questi includono la Vibrazione Dinamica, che fa vibrare leggermente il ricevitore durante la visualizzazione di film per replicare l’effetto di “boom audio” in un cinema, e la modalità Creator, che altera leggermente la tonalità dei colori sullo schermo per fargli assomigliare ai colori del grande schermo.

Queste funzionalità riescono nel replicare, anche se su piccola scala, l’esperienza cinematografica, ma non siamo ancora convinti che ci siano contenuti disponibili in questo momento per sfruttarlo appieno.

Sony afferma che il 70% dei contenuti su Netflix sono in formatto 21:9, il che può essere vero, ma ciò non significa che il 70% dei contenuti visualizzati su Netflix sia in quel formato: le serie TV e Netflix Originals sono molto più popolari per i pendolari e questi non sono in formatto 21:9.

Creare film

Tuttavia, Sony vuole anche fare appello alla folla che sarebbe tentata di creare tali contenuti da soli, e pertanto ha dotato l’Xperia 1 con funzionalità di registrazione video di fascia alta tramite la nuova app Cinema Pro.

È possibile registrare contenuti in formatto 21:9 e modificare le impostazioni chiave come risoluzione, fotogrammi al secondo, bilanciamento del bianco, velocità dell’otturatore, dimensione dell’obiettivo e filtro colore. Si basa sulla tecnologia delle fotocamere Sony Alpha, e con essa è possibile catturare filmati appena distinguibili dai contenuti ripresi su fotocamere di fascia alta in termini di qualità.

C’è però un problema, che potrebbe rovinare l’esperienza di produzione cinematografica: il display del Sony Xperia 1 ha una luminosità massima molto limitata, il che significa che le riprese scattate su Xperia 1 potrebbero essere perfette sul telefono, ma quando le trasferisci su un altro dispositivo sembrano troppo luminose.

Sony Xperia 1 – Design

Sony Xperia 1 – Design

Non c’è dubbio che il telefono si distingua. Con un profilo super alto e abbastanza sottile, il Sony Xperia 1 è monolitico a modo suo. Lo schermo dal rapporto di 21:9 necessita di una forma più stretta rispetto alla maggior parte delle ammiraglie sul mercato.

La tua mano adorerà però la sua sottigliezza. Il telefono è facile da tenere mentre si cammina. Raggiungere la parte superiore dello schermo con il pollice è, tuttavia, una storia completamente diversa. È semplicemente impossibile per la maggior parte delle persone. Sony ha un software per rimediare a questo problema, ma non è perfetto lo stesso.

La qualità del prodotto è però indiscutibile. Il Sony Xperia 1 presenta uno splendido Gorilla Glass 6 su entrambi i lati, un robusto telaio in alluminio e (quasi) tutte le specifiche e le tecnologie che potresti desiderare in un telefono moderno.

Il telaio è curvato perfettamente per abbinare il vetro arrotondato anteriore e posteriore. Le cuciture sono allineate in modo impeccabile, creando una tenuta stagna dove vetro e metallo si incontrano. La sua lucentezza è decisamente lussureggiante. Ti avverto però, il telefono scivola quindi fai attenzione a dove lo metti.

Sony offre una serie di controlli hardware che consentono di interagire col Xperia 1, tutti sul lato destro.

Il pulsante più in basso è quello dedicato alla fotocamera — qualcosa di abbastanza unico in questi giorni. Non troppi telefoni optano per il pulsante hardware e sono contento che Sony lo abbia mantenuto. Ho notato, tuttavia, che ho accidentalmente afferrato il pulsante e lanciato l’app fotocamera quasi ogni volta che ho infilato il telefono nella mia tasca…

Il prossimo è il pulsante di accensione dello schermo. È situato un po’ più in alto, in una posizione abbastanza comoda.

Sony ha intelligentemente messo il lettore di impronte digitali sul lato destro del telaio. È un gioco da ragazzi raggiungerlo con il pollice destro e così Sony aggira il problema di posizionarlo sotto lo schermo. È anche sicuramente più semplice da trovare di un lettore montato sul retro. L’ultima cosa che troverai sul bordo destro è il bilanciere del volume che funziona anch’esso bene.

Nel bordo superiore invece troviamo nascosto il vassoio per la SIM e la scheda di memoria.

Oltre alla porta USB-C, gli unici elementi funzionali integrati nel bordo inferiore sono i due microfoni. Non c’è purtroppo un jack per cuffie il che è un vero peccato.

Sul retro, il modulo a tripla fotocamera è più che decente. Si tratta di un modulo verticale, che si distingue dal resto del vetro posteriore grazie al profilo rialzato. Questo fa sì che il telefono oscilla leggermente da un lato all’altro quando viene posizionato su una superficie dura, come su un tavolo o una scrivania, il che potrebbe essere fastidioso per alcune persone.

Per ultimo abbiamo la classificazione I P 68. Ho lasciato il mio Xperia 1 sul fondo di un secchio pieno d’acqua per 15 minuti, e il telefono funziona ancora.

Sony Xperia 1 – Display

Sony Xperia 1 – Display

Ignoriamo il formato di 21:9 per un secondo e sbaviamo sul fatto che l’Xperia 1 ha uno schermo 4K. Sony ha provato schermi 4K anche in passato, ma questa volta possiamo dire che ci è riuscito.

Il display di Xperia 1 è assolutamente tutto ciò che si potrebbe chiedere da un telefono. Non c’è nessuna tacca, nessun foro, solo schermo da cima a fondo e da bordo a bordo. Il conteggio dei pixel è assurdo, la gamma di colori folle, e la luminosità molto buona.

Ho provato su Netflix i contenuti HDR che supportano anche in modo nativo le proporzioni 21:9 e l’esperienza visiva mi ha lasciato di stucco. La gamma di contrasto è semplicemente sorprendente. Stiamo parlando di qualità cinematografica su un telefono.

Almeno finché non incontri contenuti che non sono 21:9. Poi appaiono due barre nere alle estremità dello schermo di qui non sono un fan. In aggiunta, e nonostante la maggior parte dei contenuti non 21:9 è centrata sullo schermo, alcune app semplicemente non si allungano verso il basso per riempire lo spazio extra nella parte inferiore, il che è alquanto fastidioso.

Per il resto hai il controllo totale sul profilo dei colori, sul filtro della luce blu, sulla modalità notturna, sulle impostazioni di risoluzione e così via. Il Sony Xperia 1 ha il miglior display che ho provato quest’anno, almeno con i contenuti giusti!

Autonomia

Sono un po’ sorpreso dalla decisione di Sony rispetto alla batteria. Per iniziare, una cella di alimentazione di soli 3.330mAh è un po’ piccola per un’ammiraglia. Molti dispositivi concorrenti hanno batterie nella gamma da 3.500 a 4.000mAh. Inoltre, Sony ha abbandonato la ricarica wireless – una seria omissione per un top di gamma 2019 (soprattutto a questo prezzo).

Poi c’è lo schermo 4K da considerare. Il display Ultra HD ha molti più pixel che devono essere illuminati rispetto a un display Quad HD.

Nonostante questo il telefono mi è durato dalla mattina alla sera nella maggior parte dei giorni che l’ho usato.

Almeno l’Xperia 1 ti offre la modalità Stamina di Sony e la ricarica rapida.

Sony Xperia 1 – Fotocamera

Sony Xperia 1 – Fotocamera

L’Xperia 1 ha quattro fotocamere: tre sul retro e una sulla parte anteriore. Le diverse lenti consentono di scattare foto standard, grandangolari e ingrandite. L’app fotocamera si apre rapidamente premendo il pulsante dedicato oppure tramite la scorciatoia della schermata di blocco.

I controlli dell’app sono ciò che ci si aspetta da un fiore all’occhiello. Ciò significa che offre molte funzioni e modalità, accessibili tramite pulsanti, levette e menu a discesa. La modalità automatica e intelligente di Sony è attiva per impostazione predefinita. Questa utilizza l’intelligenza artificiale per valutare il soggetto della fotografia e regolare le impostazioni di conseguenza. Funziona molto bene ma è possibile disattivarla se lo si desidera.

Oltre a questo, le altre modalità di base includono selfie ritratto, Google Lens, slow motion, effetto AR, effetto manuale, effetto creativo e panorama. Mi piacerebbe trovare una modalità time-lapse, ma sfortunatamente non ce n’è una inclusa.

I tre obiettivi consentono di catturare scatti standard, super grandangolari a 137 gradi e ingranditi. Il grandangolo è così ampio che introduce evidenti distorsioni ottiche. Mi piace la flessibilità offerta da questi tre obiettivi, anche se i telefoni concorrenti mantengono l’angolo ultra-grandangolare in una gamma più utilizzabile (e meno distorta).

Le foto che ho catturato con il Sony Xperia 1 sono buone, ma non fantastiche. La messa a fuoco è nitida e non ho notato evidenti problemi persino in condizioni di scarsa illuminazione. L’esposizione, tuttavia, è un problema. Puoi avere scatti sovraesposti o sottoesposti. Evidentemente HDR non sembra fare il suo lavoro.

I colori sembrano un po’ tenui ai miei occhi. Sono luminosi ma la vibrazione della vita reale non è evidente nelle foto.

Gli artefatti di rumore e compressione sono evidenti nei scatti in condizioni di scarsa illuminazione e l’Xperia 1 non include una modalità Notte, un’altra straordinaria omissione su un’ammiraglia 2019.

La fotocamera selfie fa un lavoro accettabile. Gli scatti bokeh hanno bordi decenti, ma la sfocatura è un po’ troppo intensa.

È difficile per me capire come un’azienda come Sony, che ha una ricca eredità nel campo della fotografia, possa creare una fotocamera così mediocre su uno dei suoi dispositivi più importanti dell’anno.

Per fortuna l’acquisizione video è senza rivali. Non solo l’Xperia 1 registra video 4K di alta qualità ma i suoi microfoni multipli ti consentono di ottenere anche un’eccellente qualità del suono.

Audio

Se sei un audiofilo, i telefoni Sony e LG sono la soluzione migliore. L’Xperia 1 potrebbe non avere un jack per cuffie da 3,5mm, ma la qualità audio è ottima.

Il suono riprodotto è molto buono specie quando si posizione il telefono in orizzontale per guardare film. Puoi scegliere di attivare la vibrazione dinamica di Sony, che fa vibrare il telefono in modo simile a un controller di gioco per offrirti un’esperienza multidimensionale. A volte questa funzione è divertente, e altre semplicemente troppo fastidiosa.

Il profilo aptX HD Bluetooth significa che i fan Android possono ottenere una qualità audio eccezionale dalle loro cuffie Bluetooth compatibili. Questo è aiutato dal supporto Dolby Atmos e DSEE HX, entrambi con i propri controlli per l’intercettazione audio.

Sony Xperia 1 – Software

Sony Xperia 1 – Software

Il Sony Xperia 1 viene fornito con Android 9, l’ultimo sistema operativo di Google. Ma l’Xperia 1 ha alcune caratteristiche uniche. Ad esempio, raggiungere la parte superiore del display è un po ‘una sfida. Fortunatamente c’è una modalità a sola mano per salvare la giornata. Tocca due volte il pulsante Home e la schermata si restringe.

Anche il multitasking a schermo diviso funziona molto bene sullo schermo alto. Sony ha anche introdotto una nuova app che ti consente di accedere e configurare facilmente quali app appaiono sullo schermo. Mi piace particolarmente che tu possa accoppiare le applicazioni e aprire insieme, molto utile quando vuoi usare per esempio Gmail e Google Calendar, o Chrome e YouTube in tandem.

Giochi

Sony ha collaborato con alcuni studi di giochi per offrire versioni 21:9 di giochi popolari come Fortnite, Asphalt 9: Legends e Arena of Valor che sono pre-installati, ma ci sono anche trovato altri, come Crazy Taxi Classic e Rayman Adventures.

Avere lo spazio extra sullo schermo ci ha permesso di utilizzare i controlli touchscreen senza che i nostri pollici oscurino le parti vitali del display. Le proporzioni dello schermo, il chipset Snapdragon 855 e l’audio dinamico lavorano insieme per creare un’esperienza piacevole e rendere il Sony Xperia 1 un ottimo telefono per i giochi.

Sony Xperia 1 – Verdetto

Il percorso di Sony attraverso il mercato degli smartphone negli ultimi dieci anni è stato pieno di picchi e valli. Speravo che l’Xperia 1 rappresentasse una di quelle vette. Purtroppo, è da qualche parte a metà strada su la collina.

L’hardware del telefono è eccezionale. Hai quasi tutto quello che puoi desiderare: Gorilla Glass 6, telaio in metallo, certificazione IP, schermo 4K, tripla fotocamera e altro ancora.

L’Xperia 1 rimane a corto quando si tratta di durata della batteria, prestazioni della fotocamera e usabilità generale grazie alla forma strana. Inoltre, non ci sono abbastanza contenuti 21:9 (sia video che app) per sfruttare appieno le proporzioni allungate.

Vi posso raccomandare questo telefono? Solo alle persone alla ricerca di qualcosa di unico. Il cartellino del prezzo di EUR 675,00 è semplicemente troppo alto per ciò che il telefono offre.

Leggi anche: MIGLIORI CELLULARI E SMARTPHONE

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
Audio
8
Autonomia
8
Software
8.5
Fotocamera
8.5
Caratteristiche
8.5
Design
9
Display
9.5
Prestazioni
9.5
Articolo precedenteAsus ROG Phone 2 recensione: il potere di cambiare il gioco
Articolo successivoGoogle Pixel 4 recensione: più di una grande fotocamera
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi