Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Questa è una TV Philips molto più raffinata di quello che potrebbe suggerire il suo prezzo.

Il nostro verdetto

  • Non è perfetto, ma il 50PUS6272 è vicino per €460

Pro

  • Impressionante qualità delle immagini per il prezzo
  • Forte dettaglio e definizione
  • Buona selezione di app
  • Ambilight

Contro

  • Icona terribile fuori dalla scatola e un dolore da calibrare
  • Angoli di visione mediocri
  • OS difficile da usare

Cosa ti aspetti da una TV che costa meno di €500? Niente di spettacolare, immaginiamo. Forse un piccolo schermo 4K o uno leggermente più grande senza. L’HDR sembra improbabile.

Se questo ti sembra normale, è il momento di resettare le tue aspettative. Il Philips 50PUS6272 è una TV da 50 pollici e ha 4K, HDR e persino Ambilight, il tutto per €460. In aggiunta, va oltre le semplici specifiche offrendo prestazioni davvero superbe per i soldi.

Impostazioni

Impostazioni

Tuttavia, quando accendi questo Philips per la prima volta, potresti pensare di aver comprato un vero disastro. A differenza della maggior parte dei televisori moderni, che sono calibrati per un icona grandiosa non appena fuori dalla scatola, il 50PUS6272 sembra assolutamente terribile.

I due principali colpevoli sono la modalità immagine “eco” che non si trova nel menu “Eco” principale ma nascosta nelle “Impostazioni” avanzate e una funzione di riduzione del rumore che ha la strana abitudine di trasformare le cose in verde.

Non ci credi? Lascia la TV sui valori predefiniti, guarda l’inizio di “Looper” e controlla il volto di Joseph Gordon-Levitt. Sì, quella massa verde dovrebbe essere la barba.

La buona notizia è che la disattivazione

La buona notizia è che la disattivazione di queste due “funzioni” risolve gli evidenti difetti, ma la cattiva notizia è che devi ancora fare un sacco di lavoro per far sì che questa TV appaia al meglio.

Ogni TV è diversa, quindi ti consigliamo sempre di calibrare l’immagine usando un disco di ottimizzazione THX – ma questa è una TV particolarmente difficile da configurare.

Per la visualizzazione normale, il Preset “Filmato” disattiva molte delle modalità di elaborazione delle immagini più dannose. Inoltre, ti consigliamo di aggiungere alcuni punti a “Colore” e “Nitidezza” e di ridurre “Contrasto” e “Luminosità”.

In genere il miglioramento del colore è meglio impostato su “Minimo” e “Temperatura colore” su “Normale”. L’impostazione della modalità di contrasto su “Ottimizzato per immagine” funziona al meglio con la maggior parte dei contenuti e “Video Contrast” richiede solo pochi punti di meno.

Alimenta la TV di contenuti HDR e una diversa selezione di preset si sblocca. Di questi, preferiamo “HDR Vivid”, ma potresti voler eliminare il “colore” e disattivare la “riduzione del rumore”, la “riduzione degli artefatti MPEG” e gli “stili di movimento”.

Immagine

Immagine

Dopo tutto ciò, vorrai metterti e guardare qualcosa sulla tua nuova TV, probabilmente in HDR.

L’immagine è molto più luminosa, vibrante e dinamica di quella che ci si aspetta dai televisori a questo prezzo, e la TV fa un ottimo lavoro con l’intro di “Guardians of the Galaxy Vol.2”.

Puoi quasi sentire il calore del fosco paesaggio di Missouri che riempie i primi scatti del film, ei boschi in cui Ego prende Meredith sono lussureggianti e verdeggianti.

La TV non aumenta i colori in modo goffo e artificiale, e la presentazione è molto più sofisticata del previsto. Combina invece quegli elementi vibranti con le naturali tonalità della pelle e sfumature piuttosto sfumate.

Anche il contrasto è molto buono, con le nuvole meglio definite qui rispetto a quelle del più costoso Panasonic TX-50EX750B (€850). Philips è anche più nitido e l’immagine si distingue maggiormente dallo schermo.

Ogni oggetto, dalla Mustang T-top alla pistola periscopica di Rocket, è solido e tridimensionale, mentre molti concorrenti a questo prezzo sembrano piatti e poco invitanti.

Passiamo a “Planet Earth II”

Passiamo a “Planet Earth II” su Blu-ray 4K HDR ed è troviamo, ancora una volta, una prestazione brillante, vibrante e incisiva, con bordi ben disegnati e un sacco di dettagli.

Le montagne lontane che sono una sfocatura di neve e roccia sul Panasonic hanno chiari affioramenti su Philips. Ancora una volta, è la solidità e la definizione, e la combinazione di vivacità e realismo con i colori, che rendono le prestazioni HDR di Philips un vero piacere.

Scendi fino a Full HD, sempre tramite Blu-ray o uno dei sintonizzatori TV e le prestazioni sono di nuovo un successo.

Post-calibratura l’insieme è meno brillante di alcuni rivali, ma più fine negli elementi luminosi. Le luci che sono semplici palline di bianco brillante su altri set qui sono più piccole, più pure e riflettono sugli oggetti che le circondano.

Le lampade nell’appartamento di Joe, nella scena che lo vede tornare dopo essere stato rapito, sono ottimi esempi.

L'impostazione bassa della nitidezza

L’impostazione bassa della nitidezza che abbiamo scelto impedisce alle immagini sub-4K di apparire artificialmente migliorate, ma risulta in un’immagine leggermente più morbida rispetto ad alcuni rivali.

Anche i dettagli neri sono un po’ più bassi, anche se la loro mancanza è davvero notevole nei confronti fianco a fianco – ma, nel complesso, l’immagine è naturale e gradevole, con una buona profondità del nero, colori ben valutati e molti dettagli. La maneggevolezza del movimento è convincente, soffrendo di poco solo trucchetto quando l’elaborazione è disattivata (il che è perfettamente accettabile).

La Philips fa un lavoro ammirevole anche con standard-def. L’immagine è di nuovo un po’ morbida, ma i colori sono ben controllati, i dettagli sono buoni e il movimento ci impressiona ancora una volta.

I giocatori apprezzeranno il ritardo

I giocatori apprezzeranno il ritardo di ingresso di circa 27ms e, se stanno giocando su una console HDR, il suo pugno e la sua vivacità.

A qualunque cosa tu stia guardando (o giocando), l’Ambilight a tre lati è più gioioso che mai. Estendendo l’azione dello schermo sul muro dietro e intorno alla televisione tramite i LED colorati, Ambilight non solo sembra spettacolare – attira anche l’attenzione e fa sembrare tutto lo schermo più grande.

Ma tutto ciò presuppone che tu stia seduto abbastanza di fronte alla televisione, poiché i suoi angoli di visuale non sono grandiosi. Spostati un po’ fuori asse e le cose cambiano abbastanza velocemente. Non è peggio dei QLED 2017 molto più costosi di Samsung, ma vale la pena tenerlo a mente.

Suono

Suono

Dato l’approccio di 50PUS6272 alle impostazioni delle immagini, non sorprende che abbia anche un’abbondanza di opzioni audio.

Tuttavia, l’opzione “predefinito” è quello migliore – e nonostante le affermazioni, la modalità “Incredible Surround” non è né incredibile né surround. L’unica modalità che vale la pena utilizzare è “Clear Sound”, abilitata come standard.

In breve, ottieni una prestazione audio relativamente chiara e dinamica secondo gli standard TV. Manca un po’ di peso, non c’è un gran numero di dettagli e gli effetti più sottili possono perdersi, ma il suono è proiettato abbastanza bene e non si rimane mai a cercare di tradurre un mormorio oscuro.

Tutto sommato, non è terribilmente sfumato, ma per i soldi è perfetto, anche se, come sempre, raccomandiamo una soluzione audio separata. Puoi optare per la JVC TH-W513B da 60 euro – un grande miglioramento.

Caratteristiche

Caratteristiche

Sul fronte delle app, la Philips è ben arredata. Amazon Video funziona in 4K (ma non in HDR), mentre Netflix ti offre il pacchetto completo 4K+HDR .

A differenza dei televisori di fascia alta di Philips, come il 55POS9002 OLED, il 50PUS6272 non funziona su Android TV. Invece ha un sistema operativo basato su Linux. Non siamo grandi fan di Android TV, ma questo sistema Linux è indubbiamente peggio da usare.

Lento e un po' brutto

Lento e un po’ brutto, il sistema operativo rende un po’ complicato trovare il contenuto che stai cercando. Eliminare le app che non hai intenzione di utilizzare semplificherà le operazioni a lungo andare.

La funzione di ricerca è scarsa, lasciandoti incerto se ha cercato e trovato nulla o semplicemente non ha funzionato affatto, e l’EPG è rudimentale (anche se c’è una scheda “Consigliato” che sembra molto più bella).

Il telecomando ha, almeno, un pulsante Netflix, che consente agli utenti abituali di saltare direttamente la finestra della GUI – ma è un telecomando piuttosto scarso, con una disposizione disordinata di pulsanti spugnosi.

Verdetto

In definitiva queste carenze sono minori rispetto alle prestazioni che sono molto meglio di quanto il prezzo apparentemente basso suggerirebbe.

Sì, può essere difficile da usare, è un vero lavoro ottenere prestazioni al meglio e gli angoli di visualizzazione non sono così buoni. Ma quei iniziali problemi valgono la pena per un’immagine così buona a un prezzo così ragionevole.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEWhat Hi-Fi?
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi