Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

L’LG OLED 2017 più conveniente

Il nostro verdetto

  • Il B7 (insieme al suo gemello, il C7) ha il prezzo più dolce (Check on Amazon) degli OLED 2017 di LG ed è una grande scelta premium

Pro

  • Impressionante immagine OLED
  • Presentazione naturale
  • Supporta tutti i formati HDR
  • Design pulito e senza fronzoli
  • Ottimo per i giochi

Contro

  • Sony A1 è una TV più accattivante

La gamma OLED 2017 di LG è piuttosto insolita. Piuttosto che aumentare le funzionalità di elaborazione delle immagini man mano che si sale, tutti i dieci televisori (cinque modelli, ciascuno in due dimensioni) hanno lo stesso pannello e la stessa elaborazione e caratteristiche. Le differenze si presentano sotto forma del design estetico e degli altoparlanti integrati.

In teoria, significa che chiunque pianifichi di associare la propria TV a un sistema audio separato (qualcosa che consigliamo sempre) dovrebbe essere perfettamente servito dal modello più conveniente della gamma.

Design

Design

L’OLED55B7 ha il sistema audio più basilare della gamma LG OLED 2017. In realtà è un bonus per gli esteti, in quanto lascia il volto del telaio completamente privo di altoparlanti.

Invece hai un display pulito e semplice, circondato da una cornice sottile e un elegante piedistallo a forma di mezzaluna.

La sezione del pannello è estremamente sottile, ma c’è una sporgenza verso il fondo che ospita i processori, le connessioni e gli altoparlanti della TV. Arriva a quasi 5 cm nel punto più spesso ma, nonostante ciò, è ancora una TV intelligente.

Impostazioni

Impostazioni

La maggior parte delle TV in questi giorni è piuttosto intuitiva quando si tratta di impostazioni delle immagini. L’LG B7 fa un passo in più, selezionando automaticamente una diversa gamma di preset a seconda del tipo di programma che stai guardando.

Questi sono generalmente piuttosto buoni, ma ci sono alcune regolazioni semplici e veloci che puoi fare per ottenere una qualità delle immagini ancora migliore.

Fuori dalla scatola, la modalità immagine predefinita è Eco e la funzione Risparmio energetico è attivata. Ti consigliamo di passare alla modalità Standard, disattivare il Risparmio energetico e ridurre il contrasto per rivelare più dettagli nei bianchi più luminosi. Passando il Dynamic Colour a Medium si aggiunge anche un tocco in più ai colori.

Preferiamo l’immagine con l’impostazione TruMotion disattivata. Potresti anche voler attivare il supporto HDR completo, che deve essere eseguito per ogni input diverso.

Se riproduci contenuti HDR o Dolby Vision il televisore passa alla modalità Cinema Home, che è eccellente per impostazione predefinita – preferiamo cambiare il bilanciamento del bianco in Medio o Freddo, tuttavia, e di nuovo disattivare TruMotion.

Immagine

Immagine

Per testare un televisore che supporta Dolby Vision, come fa l’LG B7 (oltre a HDR10, HLG e Advanced HDR di Technicolor), usiamo naturalmente la selezione di titoli Dolby Vision di Netflix.

Non è immediatamente evidente ciò che Dolby Vision aggiunge oltre al segnale HDR standard, ma è bello sapere che la cosa che stai guardando è come l’autore del contenuto l’abbia voluta.

Ed è un’immagine stupenda. Per tutti i suoi difetti, Marco Polo fornisce alcuni brillanti materiali di prova: il flusso di scene scure illuminate da candele e giochi di fuochi esalta i punti di forza della TV OLED. La scena della festa nell’episodio 3 è un esempio perfetto, dato che l’LG B7 combina i toni neri con le fiamme luminose e calde provenienti dal fuoco aperto.

I migliori TV LCD sono più brillanti, sia chiaro, nonostante un aumento del 25% della luminosità di picco per gli OLED LG del 2017, ma non hanno gli stessi neri e non sono in grado di combinare gli elementi luminosi e scuri come le OLED.

C'è una grande sottigliezza e dettaglio a questi elementi

C’è una grande sottigliezza e dettaglio a questi elementi. L’intuizione delle parti scure dell’immagine è superba, consentendo di raccogliere dettagli che altri televisori perdono nell’oscurità.

C’è anche più dettaglio nelle parti luminose, con le fiamme che dimostrano uno schema complesso e mutevole di tonalità calde attorno a un centro incandescente. Questa è un’altra area su cui LG si è concentrata per i suoi OLED del 2017, e la dedizione ha sicuramente dato i suoi frutti.

Questa scena contiene una buona dose di azione rapida, mentre i personaggi lottano per l’intrattenimento dei VIP riuniti. L’LG è abbastanza veloce, anche con TruMotion spento, da esibire controllo e compostezza (con solo una piccola quantità di sfocatura naturale e accettabile).

La A1 di Sony ha il vantaggio qui, in quanto la sua elaborazione del movimento è praticamente impeccabile. La Sony è anche più dinamica, utilizzando alcune elaborazioni intelligenti per aggiungere maggiore potenza al pannello (fornito comunque da LG). Ma vale la pena ricordare che la Sony costa anche di più.

Con un finito numero di contenuti HDR 4K, è più probabile che tu stia guardando la maggior parte del tempo spettacoli e film a 1080p – che l’LG gestisce in modo ammirevole.

Il contrasto è ancora una volta l’elemento di spicco, ma la B7 recupera anche un sacco di dettagli, definendo i bordi in modo nitido senza essere eccessiva o esagerata.

È un'immagine molto naturale a tutto tondo

È un’immagine molto naturale a tutto tondo, infatti. Non hai mai la sensazione che quello che stai guardando sia tutto fuorché esattamente ciò che è stato inteso.

Con TruMotion disattivato, non sei mai al corrente di ciò che fa la TV, cosa che può accadere con gli LCD tradizionali mentre alzano e abbassano la retroilluminazione per sfruttare al massimo ogni scena. Non c’è nulla che ti distragga quando guardi il B7, quindi ti ritrovi completamente assorto nell’immagine.

Se stai ancora guardando DVD, sarai contento di sapere che l’LG B7 fa un lavoro abbastanza sorprendente con i contenuti in definizione standard. L’immagine è dettagliata, equilibrata e pulita.

Da quello che abbiamo visto, nessuna altra 4K TV (a parte altri LG OLED del 2017) è altrettanto valida con i contenuti SD come il B7.

LG ha azzeccato anche le prestazioni di gioco. Non solo ottieni lo stesso eccellente contrasto, la nitida definizione, i precisi dettagli e i colori bilanciati visti altrove ma non c’è praticamente nessun ritardo di input.

Abbiamo misurato 21.4ms, che è abbastanza basso da non notarlo mai. Se sei un giocatore serio, questa è una scelta seriamente valida.

Suono

Suono

Dato che LG utilizza il suono come fattore di differenziazione tra i suoi OLED del 2017, potresti aver assunto che il suono della B7 non sia granché – ma in realtà non è affatto così.

Grazie agli altoparlanti che scendono verso il basso, c’è una sfortunata direzione del suono.

Di conseguenza, il palcoscenico non si estende particolarmente nella stanza, ma è comunque spazioso, dinamico e chiaro per gli standard di schermo piatto. Ti consigliamo comunque di aggiungere un sistema audio separato, ma non segna un punto contro il B7.

Caratteristiche

Caratteristiche

Come ogni smart TV 2017 di LG, il B7 gira sulla piattaforma webOS 3.5 – un aggiornamento abbastanza leggero su ciò che i suoi televisori hanno mostrato l’anno scorso.

È colorato, accogliente e facile da usare, con tutte le app e le fonti trattate allo stesso modo e disposte come carte brillanti che possono essere riorganizzate e rimosse.

È anche fluido e scattante, che non è un complimento che può essere indirizzato alla piattaforma Android TV che Sony A1 ha a bordo.

Anche il telecomando è eccellente, combinando le abilità del rilevamento del movimento dei precedenti Magic Remote di LG con una serie completa di pulsanti: di dimensioni e forma ergonomiche.

Sono disponibili pulsanti dedicati per Netflix e Amazon e puoi aggiungere scorciatoie ad altre app e sorgenti che possono essere accessibili premendo il pulsante numerico.

La possibilità di disattivare la funzione di rilevamento del movimento del telecomando in modo che possa essere utilizzato come telecomando vecchio stile sarebbe piacevole, ma è un problema minore.

Verdetto

Con la B7 si ottiene la stessa immagine superba della E7, G7 e persino della W7, ma a un prezzo molto più ragionevole (anche se Check on Amazon è ancora molto da pagare per una TV).

I sacrifici sono presumibilmente in design e suono, ma c’è una discussione che questo modello meno pubblicizzato sia in realtà il più bello della gamma dopo il “Wallpaper” W7, e anche il suono non è esattamente debole.

L’unico problema per l’OLED55B7V è la presenza del Sony KD-55A1, che prende lo stesso pannello LG e spruzza un po’ della magica elaborazione dell’immagine di Sony, risultando in un’immagine ancora più dinamica ed emozionante.

La Sony costa attualmente €1.000 in più rispetto all’LG B7 e pensiamo che valga la pena se hai i soldi.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEWhat Hi-Fi?
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi