Recensione di Samsung CF791: ancora il miglior monitor ultrawide che puoi acquistare

0
12
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

I colori perfetti del Samsung CF791 cambiano il gioco per gli ultrawides

PRO

  • Rapporto di contrasto stellare
  • Design
  • Lussuosamente ampio display
  • Eccellente qualità dell’immagine
  • Colore estremamente accurato dopo la calibrazione

CONTRO

  • I contenuti video possono essere difficili da trovare
  • Altoparlanti scarsi

Quando sei seduto di fronte a un monitor ultrawide curvo, giochi come Deus Ex: Mankind Divided conquistano il tuo intero campo visivo, trascinandoti in un altro mondo. È facile perdersi passeggiando per le strade bagnate di neon di una futuristica Praga, mentre la pioggia diventa torrenziale.

Non c’è da meravigliarsi che questi monitor abbiano iniziato a diventare così popolari. Il Samsung CF791 è uno di questi monitor. Si tratta di un monitor ultrawide da 34 pollici con una curvatura abbastanza profonda da avvolgere l’intero campo visivo. Grazie alla tecnologia Quantum Dot di Samsung, questo monitor è in grado di fornire colori nitidi e precisi ad un prezzo molto inferiore rispetto ai concorrenti OLED. E poiché è passato un po’ di tempo dal suo lancio, il Samsung CF791 si vende per “soli” EUR 629,99, un valore che è difficile da battere.

Eleganza regolabile

Eleganza regolabile

Prima ancora di accenderlo, il Samsung CF791 sembra elegante. Un ampio disco color alluminio supporta un piede bianco lucido che sembra tenere il display in alto senza sforzo. Non è spesso che il supporto regolabile di un monitor sia sensibilmente diverso da tutti gli altri sul mercato. Ha un lavoro semplice da compiere: tenere il monitor in alto, mantenerlo stabile e non rendere difficile regolare l’altezza o l’angolazione.

È un lavoro semplice ma ingrato, e si nota davvero solo se si comporta male – se il display è traballante o se non riesce mai a rimanere alla giusta altezza. I produttori di monitor curvi a volte risparmiano qui, offrendo stand che sono belli ma inadeguati o stabili ma eccessivamente grossi. Con il CF791, Samsung stabilisce una comoda via di mezzo.

La base è grande ma non troppo grande. Fornisce stabilità senza esagerare coprendo tutta la scrivania. Nonostante le dimensioni della base, non sembra mai prepotente e la stabilità che porta al monitor è un’aggiunta gradita. I monitor ultra-wide curvi hanno la cattiva reputazione di essere instabili, principalmente a causa delle loro dimensioni, ma il CF791 si dimostra fermo.

Ogni monitor è regolabile in qualche modo. Di solito, queste regolazioni producono un clic udibile o richiedono un po’ di forza. Anche in questo caso, il Samsung CF791 riesce a migliorare su un aspetto semplice dell’esperienza utente che è molto facile da ignorare. La regolazione del display ampio e curvo di questo monitor è semplice. Non solo, è piacevole, che è una cosa strana da dire. Quando tiri il display verso di te, spostandolo verso l’alto o verso il basso, si muove con la giusta resistenza prima di stabilirsi nella sua nuova posizione.

Una volta regolato, il supporto è notevolmente stabile. Toccando o spingendo il display non cambia la sua posizione, né urtando il tavolo o la scrivania su cui si siede.

VOLTI FAMILIARI

Il CF791 dispone di una serie standard di connessioni e porte, tra cui due porte HDMI 2.0, una porta DisplayPort 1.4 e una porta USB, insieme agli altoparlanti integrati. È anche compatibile con VESA, un’altra bella aggiunta standard.

La configurazione di base viene gestita con una serie di menu familiari accessibili tramite il pulsante sul lato posteriore destro del monitor. E’ reattivo, e rende la navigazione dei menu abbastanza facile. Non è esattamente uno strumento di precisione, e questo è un settore in cui il Dell U3818DW (EUR 828,00) fa un lavoro migliore.

I menu stessi sono facilmente navigabili, chiari e concisi. Ci sono molte opzioni qui. È possibile regolare la luminosità, il contrasto e gli individuali livelli di colore, ma anche configurare la versione di HDMI o DisplayPort (1.4 o 2.0) su ciascuna delle porte di ingresso, e attivare o disattivare FreeSync di AMD.

Il CF791 supporta una frequenza di aggiornamento di 100Hz, anche senza FreeSync, nel caso in cui non si disponga di una scheda video AMD. È una bella aggiunta e sicuramente mette il CF791 in concorrenza con altri monitor da gioco.

Gli altoparlanti fanno il lavoro, ma niente di più. Riproducendo musica attraverso di loro, finirai per perdere la maggior parte dei bassi e i giochi non suonano meglio. Gli spari sono nitidi, ma i suoni profondi si perdono per strada.

IN RICERCA DI CONTENUTO

IN RICERCA DI CONTENUTO

È impossibile parlare di Samsung CF791 senza menzionare le sue dimensioni travolgenti. Questo e’ un grosso monitor. Con una diagonale di 34 pollici e una risoluzione di 3.440×1.440, il CF791 ha una densità di 110 PPI. La curvatura profonda rende ancora più drammatica la già impressionante presenza del monitor. Appoggiandolo sulla tua scrivania farà sembrare la tua postazione di lavoro un centro di comando futuristico.

Prima ancora di aprire il nostro colorimetro e impostare la calibrazione del CF791, abbiamo dovuto trovare i contenuti video con cui testarlo. Questo non è un display 4K e non è 1080p. I contenuti 1440p sono abbastanza facili da trovare, ma non con un rapporto di aspetto appropriato per sfruttare davvero l’ampio spazio sullo schermo del CF791.

Questo è in realtà un problema per il CF791. I giochi supportano la sua dimensione strana con facilità, ma servizi di streaming come Netflix e Amazon Video hanno problemi a ridimensionare i contenuti video senza perdere qualità.

Questa non è una colpa del monitor, ed è un sintomo che vedrai su qualsiasi monitor con una risoluzione un po’ fuori dalla norma. LG 38UC99 (EUR 730,00) e Dell U3818DW subiscono lo stesso destino. In caso di dubbi, è meglio utilizzare i contenuti 4K su questi monitor.

Oltre a una manciata di video YouTube, trovare contenuti con una risoluzione nativa abbastanza grande da riempire il display del CF791 è stato piuttosto difficile. È qualcosa che vorrai tenere a mente, soprattutto se intendi utilizzare questo monitor principalmente per la visione di contenuti. Se no vedrai delle barre nere su entrambi i lati dello schermo oppure dovrai abbassare temporaneamente la risoluzione del monitor.

Una volta però che abbiamo rintracciato alcuni contenuti video di dimensioni adeguate, 4K o 1440p, il Samsung CF791 ha superato le nostre aspettative nel modo più spettacolare. Quando lo metti al lavoro, questo monitor è mozzafiato.

SEMPLICEMENTE MOZZAFIATO

SEMPLICEMENTE MOZZAFIATO

Le specifiche di questo monitor da solo sarebbero impressionanti, ma il CF791 ha un altro asso nella manica: una tecnologia chiamata punti quantistici che riempie i semiconduttori a nanocristalli dello schermo. La tecnologia offre una ineguagliabile profondità di colore, rapporto di contrasto e altri tipi di stimoli per le tue retine.

Da bordo a bordo, il CF791 offre colori ricchi e vellutati. Guardando trailer di film, i colori risplendono sullo schermo, i rossi risaltano fuori in contrasto con i neri inchiostro davvero profondi e i bianchi sono super nitidi. Questi colori non sono esattamente come devono essere e non sembrano mai esagerati.

Ed è facile capire perché – subito fuori dalla scatola, il CF791 ha un impressionante rapporto di contrasto di 910:1, e mostra il 100% dello spettro sRGB e l’85% dello spettro AdobeRGB con una precisione di 2,56.

Che cosa significa tutto questo in pratica? Significa che questo monitor è fantastico, senza modificare una singola impostazione. Tiralo fuori dalla scatola, piantalo su una scrivania, accendilo e il gioco è fatto. Non è necessario maneggiare con le impostazioni di contrasto per ottenere il massimo da questo monitor.

Rispetto al precedente monitor curvo da 34 pollici Samsung, il S34E790C (EUR 795,82), questo CF791 è un miglioramento su un prodotto già eccezionale. Il nuovo design elimina le cornici intorno allo schermo, approfondisce la curvatura e distrugge l’impressionante rapporto di contrasto di 740:1 dell’S34 con il suo rapporto di contrasto di 910:1.

La luminosità massima arriva a circa 297 nits, e i livelli di nero sono sensibilmente profondi, passando fino a 0,32 a piena luminosità e 0,0 alla luminosità più bassa. Cosa significa tutto questo per il display? Solo che gli accenti luminosi e le ombre scure rimarranno ben differenziate indipendentemente dall’impostazione della luminosità, tutto merito dell fantastico rapporto di contrasto del CF791.

Come ha fatto Samsung? Beh, quel rapporto di contrasto è il risultato di quei punti quantici, che gestiscono il colore in modo molto più efficiente rispetto ai normali display LCD. Sono essenzialmente prismi di dimensioni molecolari che piegano la luce a diverse (frequenze) di colore, a seconda delle loro dimensioni. Questi semiconduttori a nanocristalli fungono da filtro tra la retroilluminazione dell’LCD e il display, assicurando che i colori vadano dove devono e da nessun’ altra parte.

Quei punti quantici riescono a spingere il CF791 davanti alla concorrenza, senza gonfiare il prezzo. Ad esempio, il LG 38UC99 vanta un livello di luminosità impressionante di 300 nits e uno schermo da 38 pollici, ma il rapporto di contrasto di 660:1 non si avvicina all’impressionante rapporto di contrasto di 940:1 del CF791.

Parlando di contrasto, il rapporto di contrasto del CF791 eclissa facilmente ciò che abbiamo visto dal più recente ultrawide di HP, lo Z38c (EUR 791,00), che misura 630:1. Questo è particolarmente impressionante perché il CF791 è uscito nel 2016 e lo Z38c è uscito all’inizio del 2018. Lo Z38c ha una precisione di colore leggermente migliore, arrivando a un errore di colore di 2,01 rispetto al 2.56 del CF791. Ma Samsung batte HP nella gamma dei colori, colpendo l’85% dello spettro AdobeRGB, rispetto al punteggio del 74 per cento dello Z38c.

Dopo più di un anno, i punti quantici del CF791 rendono i suoi colori più nitidi, più vibranti e più accurati. Vediamo se riusciamo a farli lavorare un po’ più duramente con un po’ di calibrazione.

ASPETTA CHE DIVENTA MEGLIO

ASPETTA DIVENTA MEGLIO

Normalmente, la calibrazione può aiutare a superare le carenze di un monitor. Aspettarsi qualcosa di diverso da un piccolo miglioramento non è realistico – almeno la maggior parte delle volte.

Il Samsung CF791 è invece pieno di sorprese. Mentre la precisione del colore si 2,56 non è l’ideale (qualcosa sotto 1,0 non è rilevabile dall’occhio umano), una calibrazione di base ci ha consentito di ottenere una precisione del colore quasi perfetta – circa 1,08, a pochi punti decimali dalla precisione del colore di livello professionale. Grazie, punti quantici.

Il CF791 evita anche una trappola comune dei monitor ultrawide curvi: il temuto sanguinamento della luce. Durante i nostri test, il CF791 ha mantenuto i suoi neri inchiostro anche a schermo completamente nero, ma accesso. HP Z38c e LG 38UC99 non sono stati così bravi.

La calibrazione ha anche aiutato un po’ il contrasto. Nei nostri test, il rapporto di contrasto di precalibrazione di 910:1 è salito leggermente a 940:1. La luminosità e livelli di nero sono rimasti praticamente gli stessi,ma i guadagni nella precisione del colore valgono sicuramente la pena di calibrare il monitor.

La precisione del colore del Samsung CF791 lo fa superare alcuni rivali, tra cui il Samsung S34E790C, che si avvicina, ma non offre la precisione stellare del CF791. Infatti, la precisione dei colori post-calibrazione del CF791 si avvicina alla precisione riscontrata su un monitor di livello professionale come il BenQ SW2700PT (EUR 699,00), che ha una precisione di colore pari a 0,84.

IL NOSTRO VERDETTO

I monitor ultrawide curvi sono impressionanti da vedere. Sembrano fantastici. Sono esteticamente gradevoli, creano uno spazio di lavoro lussureggiante che sopprime le tipiche configurazioni a due monitor e sono coinvolgenti.

Il Samsung CF791 non è il tipico monitor ultrawide. In realtà non ha alcun difetto. Non ha bisogno di compensare a nulla, perché fornisce tutto il necessario. È un monitor da gioco che raddoppia da monitor di lavoro e un monitor di lavoro che offre straordinarie prestazioni nel gioco. E’ vecchio, ma è ancora il migliore che si possa acquistare.

C’è un’alternativa migliore?

In poche parole? No, non c’è un’alternativa migliore. Il CF791 è su un altro livello quando si tratta di prezzo (EUR 629,99), prestazioni e qualità dell’immagine.

C’è l’Acer Predator Z35 (EUR 620,00), se hai bisogno di maggiore velocità di aggiornamento, ma perderai la curvatura profonda e il ricco contrasto fornito dal display a punti quantici del CF791.

Allo stesso modo, potresti prendere il LG 38UC99, un monitor IPS da 38 pollici, che offre un’esperienza coinvolgente con il suo massiccio pannello, ma il suo contrasto è meno impressionante. Costa anche significativamente di più (EUR 730,00).

Quanto durerà?

Siamo in un periodo unico quando si tratta di tecnologia di consumo, in particolare nei monitor. Le risoluzioni continuano ad aumentare, anno dopo anno, ma per la maggior parte degli usi abbiamo raggiunto un comodo altopiano. 1440p è una felice via di mezzo tra 1080p e 4K: è un posto sicuro dove stare per un bel po’.

Il Samsung CF791 ha due grandi vantaggi che contribuiranno alla sua longevità. La sua dimensione, che è improbabile che venga eclissata visto che i monitor potrebbero continuare a diventare più grandi, ma le scrivanie sicuramente no.

In secondo luogo, la risoluzione e la densità di pixel sono perfetti per il testo. La densità di pixel è abbastanza alta da consentire a testo e icone di non essere visibilmente pixelati, e la risoluzione è in grado di approssimare i contenuti 4K senza troppe difficoltà. Dopotutto gli mancano solo 400 pixel per essere un monitor 4K vero è proprio.

In breve, il Samsung CF791 durerà a lungo.

Dovresti comprarlo?

Sì, dovresti. È costoso (EUR 629,99), ma per quello che ottieni, è un buon affare. Il Samsung CF791 è migliore del tuo monitor di gioco attuale e, se lo stai acquistando per un uso generale, durerà ancora più a lungo – come spazio postazione di lavoro, il formatto 21:9 è abbastanza all’avanguardia.

Samsung ha superato se stesso con il CF791, e con un prezzo al dettaglio inferiore alla media, questo è un monitor a cui non si deve rinunciare.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEDigital Trends
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi