I migliori proiettori portatili

0
25

Inizia a pianificare la tua prossima serata cinematografica

Niente si avvicina all’esperienza di giocare e guardare film mentre vengono proiettati sul muro del tuo soggiorno. Sono diventato un discepolo di proiettori oltre 15 anni fa e non ho mai guardato indietro. Ma i proiettori possono essere voluminosi, non sono molto attraenti e hanno bisogno di essere posizionato su un supporto nella parte posteriore della stanza o montati sul soffitto (che introduce un sacco di problemi di installazione).

Negli ultimi anni la tecnologia ha permesso ai proiettori di diventare più piccoli e leggeri, e ora ci sono modelli che hanno le dimensioni di un laptop e persino quelli che entrano in tasca. Questa portabilità consente di levare il proiettore quando non lo si utilizza, installarlo all’esterno durante le serate estive o portarlo a casa di un amico per giocare.

Non ho voglia di leggere, dimmi chi è il migliore

Abbiamo analizzato cosa cercare in un proiettore portatile di seguito, perché la luce ambientale è importante, e i modelli eccellenti da considerare. Ma la linea di fondo? L’Asus S1 è la tua migliore opzione. La grande potenza luminosa, la durata della batteria e le sue dimensioni ridotte ne fanno il vincitore indiscusso. Continua a leggere se vuoi saperne di più!

Guida all’acquisto di proiettori portatili

Prima di proseguire ci sono alcune cose che devi sapere sui proiettori quando decidi qual è il migliore per le tue esigenze. Innanzitutto, se pensi di utilizzare il proiettore ovunque ci sia luce ambientale o desideri che l’immagine raggiunga la sua dimensione massima, dovrai prestare molta attenzione alla sua potenza di luce. Questo è elencato come un numero di lumen. I proiettori per home theater di dimensioni regolari hanno una portata media di 1.500-2.000 lumen, anche se possono arrivare fino a 5.000 o più. I mini proiettori, chiamati anche proiettori pico o tascabili, di solito hanno una capacità di uscita del lumen inferiore con molti a soli 100 lumen o meno. Quando l’emissione di luce inizia a scendere è necessario accertarsi che lo spazio dove lo si utilizza abbia una luce ambientale bassa o che è il più scuro possibile onde compensare. In generale, è meglio acquistare un proiettore con un minimo di 100 lumen, poiché qualsiasi valore inferiore inibirà la capacità di vedere ciò che viene proiettato.

In secondo luogo, la risoluzione nativa di un proiettore portatile può variare notevolmente e, come regola generale, maggiore è la risoluzione più costoso è il proiettore (anche le dimensioni aumentano con la risoluzione a causa di obiettivi più grandi). Se stai usando una console di gioco o un sintonizzatore TV come fonte, la risoluzione nativa è probabilmente 1080p. Comprare un proiettore che corrisponda alla risoluzione di uscita dei tuoi media è l’opzione migliore per evitare qualsiasi ridimensionamento non necessario. Così otterrai il massimo che puoi nel proiettore che desideri.

Infine, le ore di visione massime sono sempre un problema con tutti i proiettori. Le lampade hanno una quantità limitata di ore prima che si esauriscano. (Anche i monitor e le televisioni fanno lo stesso, ma è così lungo che non sarà mai un problema.) I proiettori tascabili hanno gli stessi limiti, ma c’è un problema in più a cui fare attenzione; la durata della batteria. Per essere veramente portatile non dovresti preoccuparti di posizionarlo vicino a una presa. La maggior parte arriva con una batteria che può durare almeno un’ora, il che va bene per un episodio di Game of Thrones ma non tanto per un film o una sessione di gioco. Se hai intenzione di guardare film o giocare per un lungo periodo cerca qualcosa con una durata della batteria fino a tre ore. Le batterie di riserva sono un’opzione se sei disposto a scambiarle, ma significa che dovrai portare con te quelle backup mentre sei in viaggio, quindi potresti anche portare un cavo di alimentazione e sperare in una presa di corrente.

1. Il migliore in assoluto – ASUS S1 Pocket Projector

ASUS S1 spunta tutte le caselline. Emette 200 lumen che sono sufficienti per una stanza scarsamente illuminata, c’è un ingresso HDMI, la durata della batteria è stimata a un massimo di tre ore (può anche ricaricare i tuoi dispositivi mobili), ed è piccolo. L’obiettivo a focale corta significa che non è necessario posizionarlo troppo lontano dal muro per ottenere una buona immagine. Lo svantaggio principale è la sua risoluzione nativa massima di soli 854×480. Ma per le sue dimensioni e la durata della batteria vale la pena.

2. Più luce, meno batteria – AAXA P300

Se vuoi un po’ più di luce e un po’ più di risoluzione, l’AAXA P300 è un’ottima scelta. A 400 lumen non dovrai più preoccuparti della luce che entra dalle finestre. La risoluzione nativa è superiore all’unità ASUS a 1280×800 e accetta fino a 1080p in ingresso. Anche la distanza di lancio breve è simile al S1. Ma dove l’ASUS eccelle, l’AAXA non è all’altezza. La durata della batteria è si solo un’ora. È possibile acquistare batterie aggiuntive o utilizzare semplicemente il caricabatteria da presa incluso.

3. Meno luce per meno soldi – APEMAN Mini Video Projector

Il proiettore APEMAN è simile al modello ASUS, nel senso che la sua risoluzione è 854×480, la batteria può durare per la maggior parte dei film ed è piccola. Ma con una luminosità massima di soli 100 lumen avrai bisogno di una stanza davvero buia per renderlo utile. Se questo non è un problema e stai cercando di risparmiare un po’ di soldi è una buona scelta.

4. Economico e luminoso – Blusmart LED-9400

Se la luce ambientale è una preoccupazione per te, allora Blusmart è la scelta migliore. Ha la più alta emissione luminosa di tutti gli altri proiettori della lista a ben 2.000 lumen. Anche la distanza del tiro è buona, con la possibilità di proiettare un’immagine da 130 pollici da circa due metri di distanza. La sua risoluzione nativa è bassa a 800×480, ma supporta un segnale 1080p. Lo svantaggio principale è che il proiettore deve essere collegato alla presa quindi un eventuale installazione all’esterno potrebbe essere un problema. Ma per meno di € 150 vale la pena comprare una prolunga.

5. Un lancio ancora più corto – Optoma ML750ST

Optoma è un nome importante nella proiezione da home theater e lo è stato per un bel po’. L’ML750ST ha la distanza di lancio più breve tra tutte le nostre scelte con la capacità di proiettare un’immagine da 50 pollici da soli 80 centimetri di distanza. Ha anche una grande luminosità a 700 lumen. Accoppiato con la risoluzione a 720p guarderai una bellissima immagine. Ma come il Blusmart, non c’è la batteria, quindi deve essere collegato. Per il resto stai pagando l’affidabilità e la qualità Optoma poiché è vicino ai € 550.

6. Un’immagine 1080p – XGIMI H1

XGIMI H1 è nato come progetto Indiegogo e ha raccolto oltre un milione di dollari. È l’unico proiettore in questa lista che ha una vera risoluzione nativa a 1080p, oltre a supportare contenuti 4K e 3D. Inoltre, con la sua potenza luminosa di 900 lumen, può visualizzare un’immagine fino a 300 pollici. Puoi anche connetterlo ai diffusori Harman Kardon con Bluetooth per riprodurre musica in streaming quando non stai proiettando nulla. Ma come le nostre due precedenti scelte deve essere collegato. È anche il più costoso a € 970.

Trasparenza: si noti che se si fa clic su uno dei collegamenti per acquistare il prodotto, effemeride.it potrebbe ricevere una quota della vendita.