Le cuffie con cancellazione del rumore servono a tenere lontano il clamore del mondo esterno, lasciandoti in solitudine per goderti la playlist di Spotify o uno di quegli onnipresenti podcast. Perfetti per i viaggi in aereo, i pendolari in treno o semplicemente per bloccare il cane del vicino, un affidabile set di cuffie a cancellazione di rumore è un valido investimento per la tua sanità mentale. Ma mantenere il rumore di fondo lontano non è sufficiente. Dopotutto, una volta che sei in isolamento, anche la musica deve suonare alla grande. Ecco una carrellata di alcune delle migliori cuffie a cancellazione attiva del rumore alle quali puoi rivolgerti quando il mondo esterno non si spegne.

1. Bose QuietComfort 35 Series II

Bose ha consolidato la sua reputazione nel mercato delle cuffie a cancellazione di rumore, fino al punto che il marchio è ormai sinonimo della tecnologia; c’è una ragione per cui li vedrai su così tante teste in un aereo. La seconda serie della linea QuietComfort 35 offre ancora quella che è probabilmente la migliore cancellazione del rumore disponibile da un set di cuffie wireless, ma aggiunge un nuovo comodo  pulsante sul padiglione dell’orecchio sinistro per l’attivazione di Google Assistant (sì, è disponibile anche su iOS) , per ascoltare le notizie del giorno o anche per effettuare delle chiamate. Le QuietComfort 35 II hanno come sempre un suono eccezionale sia che ascoltiate la musica o parlate, e dal momento che probabilmente li userete mentre siete in viaggio, anch’essi si piegano ad un volume molto gestibile.

2. Sony WH-1000XM2

Le Sony WH-1000XM2 sono un forte concorrente, forse alla pari con le Bose QuietComfort 35 Series II. Ma mentre entrambe le cuffie hanno una cancellazione del rumore davvero eccellente, le WH-1000XM2 ha una funzione super cool in cui puoi semplicemente appoggiare la mano sul padiglione destro lasciando entrare il rumore esterno nelle cuffie. Questo è un modo abbastanza ingegnoso per gestire quelle situazioni fastidiose come quando un altro umano improvvisamente chiede di parlarti. Queste cuffie producono anche un audio eccezionale e i comandi touch sono un facile modo per saltare le tracce, regolare il volume, effettuare chiamate o persino attivare Siri sul tuo iPhone.

3. Bose QuietComfort 25

Che cos’è questo? Un altro paio di cuffie Bose? Sì, perché come abbiamo detto prima, Bose governa praticamente il settore delle cuffie con cancellazione del rumore. E mentre il QuietComfort 25 è più vecchio di tre generazioni rispetto al nuovo QC35 II, questo set di cuffie cablate è ancora senza dubbio uno dei migliori set di cancellazione del rumore sul mercato. In effetti, la cancellazione attiva del rumore potrebbe essere anche meglio sulle QuietComfort 25 rispetto alla coppia più recente, secondo le recensioni. I bassi profondi suonano in modo fantastico su queste cuffie e puoi aspettarti molte, molte ore di cancellazione del rumore con una sola batteria AAA. Ancora meglio, puoi risparmiare qualche soldo rispetto ai modelli QuietComfort più costosi.

4. Bowers & Wilkins PX

Se sei alla ricerca di un paio di cuffie high-end con cancellazione del rumore e qualche asso nella manica, le Bowers & Wilkins PX sono un’opzione solida. Ovviamente, il design è davvero bello e l’audio e la cancellazione del rumore sono ottime (anche se questi non bloccheranno il mondo esterno abbastanza bene come le opzioni Bose o Sony qui sopra). I driver audio angolati delle PX sono in realtà gli stessi utilizzati nelle cuffie P9 HiFi di B&W – e quelli costano € 900. Una caratteristica interessante e unica sulle PX è la possibilità di mettere in pausa l’audio semplicemente sollevando uno degli auricolari dall’orecchio. Non dovrai più armeggiare con i controlli o perderti parte del tuo podcast quando l’assistente di volo ti chiede cosa vorresti bere. Sono costosi, sì, ma sono ottimi se sei ugualmente – se non di più – preoccupato per la fedeltà audio e la cancellazione del rumore.

5. Beats Studio3 Wireless

L’acquisto di Beats da Apple ha portato ad alcuni interessanti sviluppi, in particolare per gli utenti iOS. L’ultima versione delle cuffie Studio Wireless dell’azienda conserva molto dello stesso aspetto del suo predecessore, aggiungendo nel contempo il chip W1 di Apple. Il risultato è una connettività super facile ai dispositivi Apple e una lunga durata della batteria di ben 22 ore (il doppio della capacità del precedente modello Beats Studio) con una singola carica. Puoi anche sfruttare l’opzione Fast Fuel di Studio3, che ti consente di ottenere tre ore di autonomia della batteria con soli 10 minuti di carica il che le rende perfette per i spostamenti giornalieri. La cancellazione adattiva del rumore è decente e la qualità audio mantiene la grande fascia bassa presente nei modelli Beats di fascia alta.

Assicurati di visitare Effemeride.it per le migliori liste di prodotti. Si noti che se si fa clic su uno di questi collegamenti per acquistare il prodotto, Effemeride.it potrebbe ottenere una quota della vendita.