Usa queste macchine per smacchiare mobili, tappeti e interni della tua auto.

Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare un compenso per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Dopo 25 ore di ricerca e sei ore trascorse a pulire vino, salsa di cioccolato e caffè su un divano sudicio e un tappeto bianco, pensiamo che il Bissell SpotClean Pro sia il pulitore migliore per il trattamento di tappeti e tappezzerie. Ha rimosso le macchie meglio di quattro dei pulitori portatili più venduti che abbiamo provato. È economico e facile da usare e corre poco rischio di danneggiare tessuti e tappeti.

Chi dovrebbe ottenere questo

Chi dovrebbe ottenere questo

Le macchine che trattiamo in questa guida sono davvero utili solo per il trattamento locale dei tessuti per arredamento (compresi gli interni delle auto) e dei tappeti. Se hai bisogno di rivitalizzare un vecchio divano, rendere un vecchio tappeto nuovo di zecca o disinfettare un mobile infestato da insetti (che richiede temperature superiori a 55°C), hai davvero bisogno di assumere un servizio di pulizia professionale.

Prima di decidere se utilizzare o meno un aspirapolvere o una macchina di vapore, è importante capire come pulire la tappezzeria e il tappeto. La maggior parte dei mobili ha codici di pulizia etichettati da qualche parte sul rivestimento. Con etichetta “S”, “W”, “SW” o “X”, questi cartellini ti dicono esattamente cosa può sopportare il tessuto quando si tratta di usare acqua e solventi. (I tappeti non hanno le stesse etichette, ma alcuni tappeti sono dotati di un’etichetta sul retro con le istruzioni per la pulizia).

Come abbiamo scelto e testato

Come abbiamo scelto e testato

La pulizia del tappeto e della tappezzeria può essere suddivisa in tre categorie: pulizia profonda, pulizia ordinaria e trattamento locale. Questa guida si concentra su pulitori progettati per trattare macchie e imperfezioni locali.

I pulitori semplici, come i nostri due preferiti di Bissell, si affidano all’acqua calda, al detergente e all’aspirazione per levare le macchie. Di solito non hanno un elemento riscaldante o un meccanismo a pressione.

I pulitori a vapore, invece, dispongono di elementi riscaldanti interni che riscaldano l’acqua a temperature di vapore (idealmente, punto di ebollizione) e la forzano attraverso un ugello pressurizzato. Il vapore solleva le macchie, che puoi così levare con un panno o un asciugamano.

Per tutte le macchine che abbiamo esaminato, abbiamo considerato la capacità del serbatoio dell’acqua, il numero di accessori, l’aspirazione e la potenza. Per i nostri test di tessuto, abbiamo usato un piccolo tappeto bianco a buon mercato e un paio di cuscini da un vecchio divano. Li abbiamo cosparsi di sciroppo di cioccolato, vino rosso e caffè, e poi abbiamo provato quanto bene ciascuno dei pulitori ha tolto le macchie dal tessuto del cuscino e dal tappeto. Abbiamo notato i risultati e poi testato per praticità, facilità d’uso, portabilità e sicurezza.

La nostra scelta: Bissell SpotClean Pro

La nostra scelta Bissell SpotClean Pro

Il Bissell SpotClean Pro è il miglior pulitore di tappeti e tappezzeria che abbiamo provato. È stata una delle uniche macchine a rimuovere completamente le macchie dalla tappezzeria e ha fatto un lavoro migliore nel ridurre al minimo le macchie sul nostro tappeto bianco. È meno probabile che danneggi il tessuto rispetto a un pulitore a vapore più economico e abbastanza facile da usare, con pochissimi rischi per la sicurezza.

Per essere onesti, siamo rimasti scioccati dall’ottima performance di SpotClean Pro. Dopo aver provato tre pulitori a vapore ad alta potenza che si sono dimostrati più o meno inutili nel reparto di rimozione delle macchie, non ci aspettavamo che questa macchina facesse molto (specialmente considerando che nessuno dei professionisti con cui abbiamo parlato lo ha raccomandato) . Non andremmo così lontano da dire che SpotClean Pro potrebbe competere con i servizi professionali, ma certamente si è comportato come pubblicizzato, sollevando alcune macchie molto difficili fino alla quasi perfezione. Piuttosto che semplicemente disperdere lo sporco come facevano le macchine a vapore, lo SpotClean ha sollevato le particelle di colorante e le ha rimosse con l’aspirazione. Nel nostro test di tappezzeria, ha eliminato lo sciroppo di cioccolato, il vino rosso e il caffè fino al punto di lasciare un aspetto quasi nuovo di zecca.

Poiché il calore di SpotClean Pro è limitato a quello che il tuo rubinetto può produrre, corri il rischio di danneggiare il tuo tessuto e il rischio di scottarti (a meno che l’acqua del tuo rubinetto non sia surriscaldata). Ti consigliamo comunque di verificare il codice di pulizia sul cartellino del tuo mobile prima di utilizzare SpotClean Pro, perché alcuni tipi di imbottitura non sono pensati per essere utilizzati con solventi.

Le nostre lamentele su SpotClean Pro non hanno nulla a che fare con le prestazioni ma sono concentrate su tutto ciò che riguarda l’usabilità. Viene fornito con solo due accessori. Visto che SpotClean Pro è destinato ad essere utilizzato solo su moquette e tappezzeria, probabilmente sono sufficienti, e certamente non sentimo che mancasse qualcosa, ma due soli accessori sono molto meno dei 12 o 13 che vengono forniti con i pulitori a vapore.

Migliore per le attività di pulizia più piccole e occasionali: Bissell SpotClean

Migliore per le attività di pulizia più piccole e occasionali Bissell SpotClean

Anche il piccolo fratello di SpotClean Pro, lo SpotClean, si è comportato molto bene nei nostri test. Il Pro è stato un po’ meglio a rimuovere le macchie, ma visto che le nostre macchie erano particolarmente ostici, immaginiamo che questo SpotClean più piccolo offra prestazioni comparabili nella maggior parte dei casi. Non è versatile come il Pro, dato il suo serbatoio d’acqua più piccolo (1,1 litri), il cavo di alimentazione più corto (4,5 metri) e il tubo più corto (1 metro). Dovresti riempire il serbatoio più spesso. Inoltre, questo modello viene fornito con un solo accessorio di pulizia rispetto ai due del modello Pro. Ma costa circa €65 in meno rispetto a SpotClean Pro al momento della scrittura.

Ha sovraperformato tutti i pulitori a vapore che abbiamo testato, e di parecchio. Abbiamo persino preferito alcuni dei componenti operativi di SpotClean, poiché è più leggero di 1 chilo e presenta una presa d’acqua che si trova sopra il serbatoio, anziché al di sotto. Se userai il pulitore solo poche volte all’anno, probabilmente farai meglio ad optare per questo modello.

Una differenza tra questo pulitore e la nostra scelta principale è che il più piccolo SpotClean ha ciò che Bissell chiama “tecnologia heatwave”. Ciò mantiene l’acqua calda del rubinetto a una temperatura costante, ma non riscalda l’acqua. Lo SpotClean Pro, che non ha questa caratteristica, ha funzionato altrettanto bene o meglio nel togliere le macchie, anche se l’acqua si è raffreddata.

Articolo aggiornato il 21 giugno 2018: Abbiamo controllato la nostra lista, e questo è ancora il miglior pulitore portatile per moquette e tappezzeria.

FONTEEngadget
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.