Huawei P Smart 2019 recensione: la fotografia è il suo tallone di Achille