Sony XF9005 TV RECENSIONE

0
102
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Pro

  • Neri profondi e uniformi
  • Eccellente gestione del movimento
  • HDR luminoso

Contro

  • La qualità dell’immagine si degrada ad un angolo

Il Sony XF9005 (49″: EUR 1.096,72, 55″: Vedi su Amazon.it, 65″: Vedi su Amazon.it) è un grande televisore 4k con una qualità delle immagini impressionante, soprattutto in una stanza buia grazie all’elevato rapporto di contrasto nativo e all’oscuramento locale. Il televisore eccelle in HDR in quanto può produrre luci luminose e vivide. La gestione del movimento è anch’essa eccellente grazie al tempo di risposta veloce e alla capacità di sfarfallio della retroilluminazione. L’unico aspetto negativo è lo stretto angolo di visione, quindi la migliore qualità dell’immagine è riservata a coloro che si siedono direttamente davanti al televisore.

Design

Design

Il design di Sony XF9005 è fantastico. È molto diverso dall’estetica “tradizionale” di Sony degli ultimi anni. Le gambe larghe sono la differenza più evidente, e richiedono un tavolo più grande, ma sono progettate in modo che la soundbar Sony (EUR 429,63) possa adattarsi tra di loro. C’è una gestione dei cavi lungo il retro del supporto. La qualità costruttiva è molto buona e la TV si sente solida.

Stand

Il supporto è molto più ampio rispetto alla maggior parte degli altri televisori Sony, in quanto lascia spazio per una soundbar tra le due gambe. Supporta bene il televisore e si sente solido. Fornisce anche un canale nella parte posteriore delle gambe per infilare i cavi, il che è buono.

  • Impronta del supporto TV da 55″: 39,2×26,6cm

Retro

  • Supporto a parete: VESA 300×300

La parte posteriore del televisore è abbastanza semplice, ed è molto simile al modello dello scorso anno. Ci sono due gruppi di ingressi sul retro del televisore. Uno è diretto verso il basso, e può essere difficile da accedere se il televisore è appeso sul muro. Il secondo gruppo è diretto al lato del televisore e fornisce un accesso più facile.

Bordi

  • Bordi: 0,35″ (0,9cm)

I bordi del televisore sono piuttosto sottili e sembrano buoni. Sembrano quasi identici ad altri televisori Sony.

Spessore

  • Spessore max: 7,0cm

La TV ha uno spessore medio se visto dal lato. Sporgerà un po’ più dal muro in confronto ad altri televisori, ma questo non è un problema.

Temperature

Il XF9005 è abbastanza freddo durante l’uso, grazie al suo oscuramento locale può risparmiare energia quando la luminosità di picco non è necessaria. Il TV ha prese d’aria lungo il bordo inferiore e sul retro vicino alla parte superiore, che non saranno bloccate se il televisore è montato a parete, il che è buono.

Qualità costruttiva

La qualità costruttiva del XF9005 è buona, e sebbene il televisore è fatto quasi interamente in plastica, si sente ben costruito e solido.

Qualità delle immagini

Qualità delle immagini

Il Sony XF9005 ha una qualità delle immagini molto buona. Quando si trova in una stanza buia, i neri profondi sono di grande aiuto con la riproduzione di scene scure. Ciò è dovuto principalmente all’impressionante rapporto di contrasto, alla buona uniformità del nero e alla funzione di oscuramento locale. Quando è messo in una stanza più luminosa, il televisore è buono lo stesso dato che ha una grande luminosità di picco SDR e la finitura dello schermo è ottima per trattare con i riflessi. L’uniformità del grigio è buona e l’effetto chiamato “schermo sporco” non è visibile durante la visione di sport come calcio.

Quando concerne l’angolo di visione, le prestazioni del Sony XF9005 sono deludenti e, come tale, la migliore qualità dell’immagine è relegata in un punto proprio di fronte al televisore. Infine, l’HDR sembra fantastico e questo è dovuto principalmente all’elevata luminosità di picco HDR, che quando accoppiata con l’oscuramento locale, può riprodurre effetti molto luminosi.

Contrasto

Il rapporto di contrasto nativo è eccellente. Quando si trova in una stanza buia, può visualizzare neri molto profondi, rendendo questo TV un’ottima scelta se si dispone di una sala home theater.

Oscuramento locale

La luminosità locale del Sony XF9005 è decente e migliore rispetto alla maggior parte dei televisori a LED.

Quando impostato su “High”, la caratteristica è molto buona per limitare la fioritura e mantenere un buon livello di neri, ma in alcune occasioni, potrebbe essere un po’ troppo aggressivo, specie nei movimenti veloci. Pertanto, se si nota questo comportamento, è possibile impostarlo su “Medio” e così dovrebbe comportarsi in modo più conservativo.

Luminosità di picco SDR

La luminosità di picco SDR è abbastanza buona anche per una stanza luminosa. Nel complesso, questa luminosità è un netto miglioramento rispetto allo XE9005 dello scorso anno, ed è di gran lunga migliore della luminosità di molti televisori concorrenti come il Samsung MU8000 e il SJ8500 di LG, anche non tanto brillante come il XE930 dell’anno scorso.

Luminosità di picco HDR

La luminosità di picco HDR è grande. Nel complesso la luminosità di picco HDR è migliore di XE9005 dello scorso anno.

Uniformità del grigio

L’uniformità del grigio è buona e i problemi sono per lo più situati vicino al bordo e agli angoli, che sono più scuri del centro dello schermo. Inoltre, l’effetto “schermo sporco” non è problematico poiché il centro dello schermo è uniforme e non è evidente quando si guardano sport come il calcio, uno sport in cui i problemi di uniformità minima sono solitamente molto facili da notare.

Angolo di visione

L’angolo di visione è abbastanza tipico per un televisore con un pannello VA. I colori e i neri si degradano in modo significativo se visti anche da una piccola angolazione, mentre la luminosità si degrada di meno. Questo cattivo angolo di visione rende questo televisore non adatto per una stanza ampia in cui le persone si siedono spesso sul lato del televisore e lo vedono ad angolo; in questi casi un televisore IPS con un buon angolo di visione, come il SJ8500 di LG, potrebbe essere migliore.

Uniformità dei neri

La uniformità dei neri di Sony XF9005 è molto buona. L’attivazione di oscuramento locale nasconde la maggior parte dei problemi, ma lo fa al costo della fioritura intorno a oggetti luminosi.

Si noti che l’uniformità dello schermo varia per unità, e un diverso XF9005 potrebbe essere migliore o peggiore dell’unità che abbiamo testato.

Riflessi

La gestione dei riflessi di Sony XF9005 è ottima. La finitura semi-lucida diffonde i riflessi solo leggermente, e non tanto quanto televisori come il Samsung MU8000. Il rivestimento antiriflesso funziona bene per ridurre i riflessi totali e fornisce prestazioni molto simili a quelle del XE9005 dello scorso anno. Questo dovrebbe andare bene per la maggior parte delle stanze, ma i riflessi possono distrarre in una stanza molto luminosa o se la luce solare cade direttamente sul televisore.

Pre Calibrazione

Fuori dalla scatola, la precisione del Sony XF9005 è eccellente, e per la maggior parte delle persone, questo televisore potrebbe essere utilizzato immediatamente senza la necessità di alcuna calibrazione.

La modalità immagine più accurata fuori dalla scatola è la modalità immagine “Custom”, ed è anche una delle modalità immagine che ti dà il massimo controllo su tutte le impostazioni disponibili.

Il “Cinema Pro” è anch’essa molto precisa.

480p Input

L’Upscaling di contenuti 480p di bassa qualità come i DVD è buono. Alcuni artefatti sono visibili lungo i bordi, ma c’è una buona gamma di opzioni per personalizzare l’upscaling in base alle preferenze.

720p Input

Anche i contenuti a 720p sono buoni. I bordi sono levigati, e alcuni artefatti sono visibili anche qui.

1080p Input

I Blu-ray 1080p sembrano grandiosi.

4K Input

I contenuti 4k come i Blu-ray UHD vengono visualizzati senza alcun problemi.

Gamma di colori

La gamma di colori è ampia; i colori saturi nei contenuti HDR saranno mostrati abbastanza bene, ma non così come su altri televisori come LG OLED B7. Anche la precisione del colore del televisore per i colori meno saturi è abbastanza buona, quindi l’immagine HDR complessiva sarà accurata.

Volume del colore

Il volume del colore è decente in HDR. La luminosità locale di Sony XF9005 fa un buon lavoro nell’estendere la sua ampia gamma di colori fino a una gamma di luminosità diversa, in modo che i colori più scuri sembrino saturi come i colori più brillanti.

Gradient

Le prestazioni del gradiente sono eccellenti; nessuna banda è visibile durante l’uso normale quando si riproduce contenuti a 10 bit (come HDR). Durante la riproduzione di SDR alcune bande possono essere visibili quando il contenuto è a 8 bit, ma queste bande possono essere ridotte abilitando la funzione “Smooth Gradation” di Sony.

Conservazione temporanea delle immagini

Nessuna conservazione temporanea dell’immagine è stata notata sul Sony XF9005. Questo è un bene per coloro che vogliono usare questo televisore come monitor per PC.

Rischio di Burn-In permanente

Non ci aspettiamo che i pannelli VA sperimentino la conservazione permanente dell’immagine, poiché il pannello VA appare immune.

Movimento

Movimento

Il movimento sembra grandioso; questo TV ha un tempo di risposta dei pixel molto veloce, una retroilluminazione senza molto sfarfallio visibile, una modalità sfarfallio opzionale, l’interpolazione di movimento a 120fps, e può rimuovere il judder a 24p da tutte le fonti comuni. Tuttavia, ci sono alcuni aspetti del suo movimento che potrebbero essere migliori; il suo rapido tempo di risposta dei pixel può rendere i contenuti con frame rate basso un po’ balbettanti a volte, e la sua modalità di sfarfallio opzionale non funziona a 60Hz.

Tempo di risposta

Eccellente tempo di risposta dei pixel, abbastanza buono per contenuti in rapido movimento.

Sfarfallio

La retroilluminazione sfarfallia, a differenza di altri televisori Sony come il XE800; e questo sfarfallio è sempre presente, anche alla massima retroilluminazione. Tuttavia, poiché la frequenza di sfarfallio è molto veloce (720Hz), sarà quasi impercettibile per la maggior parte delle persone.

Inserimento della cornice nera

Il XF9005 può sfarfalliare la retroilluminazione a 120Hz, il che rende il movimento più chiaro riducendo la persistenza della sfocatura. Sfortunatamente, non può sfarfalliare a 60Hz, quindi il contenuto a 60Hz avrà visibili duplicazioni nel suo movimento, ma alcuni potrebbero trovarlo preferibile a nessun sfarfallio. Sui televisori Sony, l’inserimento della cornice nera viene attivato impostando “Motionflow” su “Personalizzato” e aumentando il cursore “Chiarezza”.

Si consiglia di settare “Chiarezza” su “1” quando preferisci un movimento più chiaro ma non vuoi sacrificare troppa luminosità dello schermo. Nota che nessuna delle impostazioni di “Chiarezza” influisce sul ritardo di ingresso nella modalità immagine “Gioco”.

Interpolazione del movimento

Il televisore ha un pannello a 120Hz e la sua elaborazione può interpolare i contenuti a frame rate inferiore a 120fps. Questa funzione opzionale è anche chiamata “effetto da soap opera”. Produce un movimento dall’aspetto più fluido ma può sembrare innaturale per alcune persone, e aggiunge anche piccoli artefatti nella sua elaborazione che possono essere fastidiosi per alcuni.

Balbuzie

Il TV è decente nel mostrare contenuti a bassa frequenza di fotogrammi senza intoppi (come film e videogiochi a 30fps), ma il tempo di risposta pixel veloce può rendere il movimento un po’ balbuziente, poiché il fotogramma rimane statico per 31ms. I contenuti a 60fps sembrano più lisci perché i fotogrammi sono sullo schermo per un periodo di tempo più breve.

24p Judder

Il Sony XF9005 può visualizzare, senza judder, filmati a 24p. Per ottenere ciò, tuttavia, devi impostare il “Motionflow” su “True cinema” e “CineMotion” su “High”.

Frequenza di aggiornamento variabile

Il televisore non supporta una frequenza di aggiornamento variabile.

Ingressi

Ingressi

Il Sony XF9005 supporta tutti i comuni segnali di ingresso, tra cui HDR. Ha un basso ritardo di ingresso per i segnali 4k e un basso ritardo di ingresso per i segnali 1080p, quindi sarà molto reattivo durante il gioco. Ha anche alcune funzioni utili se usato come monitor PC come il supporto per il sottocampionamento cromatico 4:4:4 e il supporto di 1080p @ 120Hz.

Input Lag

Il ritardo di ingresso è molto basso, soprattutto quando si riproduce video 4k. Il ritardo di ingresso 1080p è superiore a quello per 4k, ma è comunque abbastanza buono per la maggior parte dei giochi. Nel complesso, il ritardo di ingresso è molto simile al XE930 dello scorso anno, il che è comprensibile perché entrambi utilizzano il motore di elaborazione “X1 Extreme” di Sony (a differenza del XE900); tuttavia, molti televisori di altre marche hanno un ritardo di ingresso inferiore, come il Samsung MU8000 e LG SJ8500.

Risoluzioni supportate

  • 1080p @ 60Hz @ 4:4:4:
  • 1080p @ 120Hz: Sì (forzata)
  • 1440p @ 60Hz: Sì (forzata)
  • 1440p @ 120 Hz: Sì (forzata)
  • 4k @ 60Hz:
  • 4k @ 4:4:4:
  • 4k @ 120 Hz: No
  • 8k @ 60 Hz: No

Tutti le risoluzioni più comuni sono supportate. 4k @ 60 Hz @ 4:4:4 o 4:2:2 è possibile solo sugli ingressi HDMI 2 e 3, e solo quando “HDMI Enhanced Format” è abilitato. Il sottocampionamento cromatico 4:4:4 viene mostrato correttamente solo nelle modalità immagine “Game” e “Graphics”.

Una nota per i possessori di Xbox One X e Xbox One S: 1080p @ 120 Hz è solo possibile, quando il tipo di connessione di Xbox viene cambiato da Rilevamento automatico (consigliato) a HDMI: (Xbox > Impostazioni > Display e suono > Fedeltà video e overscan > Display > Connessione > HDMI). Purtroppo in questa modalità 4k e HDR non sono possibili, quindi questa modalità è consigliata solo quando la frequenza di aggiornamento superiore di 120Hz è più importante per voi di queste altre caratteristiche.

Numero di Ingressi

  • HDMI: 4
  • USB: 3
  • Uscita audio ottica digitale: 1
  • Uscita audio analogica 3,5mm: 1
  • Uscita audio analogica RCA: 0
  • Componente in: 0
  • Ingresso composito: 1
  • Sintonizzatore (cavo/Ant): 1
  • DisplayPort: 0

C’è un ingresso composito (etichettato “Video In”) tuttavia è un jack da 3,5mm, e quindi richiede un adattatore per la maggior parte dei dispositivi.

Specifiche degli ingressi

  • HDR10:
  • HDR10 +: No
  • Dolby Vision:
  • HLG:
  • 3D: No
  • HDMI 2.0 Larghezza di banda completa: Sì (HDMI 2,3)
  • HDMI 2.1: No
  • CEC:
  • HDCP 2.2: Sì (HDMI 1,2,3,4)
  • USB 3.0: Sì (1)
  • Uscita audio analogica variabile:
  • Wi-Fi: Sì (2,4 GHz, 5 GHz)

Qualità del suono

Qualità del suono

La qualità del suono di Sony XF9005 è inferiore alla media. Ha un suono ben equilibrato, e può diventare abbastanza forte, ma aggiungere una barra audio alla tua configurazione sarebbe utile.

Funzioni Smart

Funzioni Smart

Il XF9005 esegue la versione Sony dell’interfaccia Android TV, che non è così facile da usare come altre piattaforme intelligenti, ma ha un sacco di app e l’accesso all’incredibile Google Assistant. L’interfaccia principale del TV è purtroppo abbastanza affollata, e spesso ha momenti di ritardo. Questo è riscattato in qualche modo dal vasto Google Play Store di Android TV, che ha un numero vertiginoso di app. Android TV ha anche accesso alla straordinaria funzione di controllo vocale di Google Assistant, che può eseguire i comandi direttamente sul televisore.

Interfaccia

L’interfaccia di Android TV non è così facile da usare come alcune altre piattaforme intelligenti. La schermata iniziale è molto lunga, richiede molto scorrimento per vedere tutto. Anche la performance è abbastanza incoerente; a volte il TV aprirà i menu rapidamente e avrà animazioni fluide, ma altre volte i menu rimarranno bloccati per un secondo o due prima dell’apertura. Il menu home è particolarmente lento da aprire, il che è spiacevole a causa di quanto spesso deve essere utilizzato. Questo è un po’ alleviato dai molti pulsanti sul telecomando Sony e dalla funzione di controllo vocale.

Pubblicità

L’implementazione di Android TV di Sony non ha pubblicità, il che è fantastico. Per impostazione predefinita, la prima riga del menu principale è piena di contenuti suggeriti, ma questo può essere disabilitato nelle impostazioni “Home” del televisore.

App e funzionalità

Uno dei punti di forza di Android TV è l’accesso al Google Play Store, che ha più app rispetto a quasi tutte le altre piattaforme intelligenti. Le app funzionano senza intoppi e con un ritardo minimo, a differenza dei frequenti mini-blocchi dell’interfaccia Android principale. Il XF9005 è una delle migliori TV internet che abbiamo recensito nel 2018.

Telecomando

Il XF9005 viene fornito con un telecomando di base, a differenza del telecomando premium fornito con il XE900. Il telecomando è tuttavia ben pensato e ha più pulsanti rispetto alla maggior parte dei telecomandi, al costo di essere un po’ più grande.

Il telecomando può connettersi al televisore tramite Bluetooth in modo che il microfono possa essere utilizzato con la funzione di controllo vocale Google Assistant del televisore.

App telecomando

L’app “Video & TV SideView” di Sony ha più funzionalità rispetto all’app Android TV di Google, ma non è ancora buona come le applicazioni di alcune altre piattaforme come Roku. L’app di Sony può fungere da diversi tipi di telecomando, come touchpad, puntatore del mouse o clone dei pulsanti fisici del telecomando. L’app può anche utilizzare il microfono del telefono per il controllo vocale Google Assistant del televisore, il che è utile.

Controlli TV

Come la maggior parte dei televisori Sony, gli unici pulsanti sul televisore sono tre piccoli pulsanti sul bordo posteriore. Questo semplice sistema a tre pulsanti può essere utilizzato per cambiare ingresso, volume e canale, oltre a fungere da pulsante di accensione del televisore.

Differenze tra dimensioni e varianti

Abbiamo testato il XF9005 da 55″. Per la maggior parte, ci aspettiamo che la nostra recensione sia valida anche per i modelli da 49″, 65″ e 75″.

Rispetto ad altri televisori

Il Sony XF9005 (49″: EUR 1.096,72, 55″: Vedi su Amazon.it, 65″: Vedi su Amazon.it) è un TV solido su tutta la linea. Può produrre neri profondi aiutati dal oscuramento locale per guardare film in una stanza buia, ha un’eccellente gestione del movimento per sport o giochi frenetici e può produrre effetti luminosi e colori saturi per l’HDR. Detto questo, si trova ad affrontare una dura concorrenza nella fascia di prezzo, specialmente da XE900 dello scorso anno.

Samsung Q8FN

Il Samsung Q8FN (55″: Non disponibile, 65″: Vedi su Amazon.it) è leggermente migliore di Sony XF9005. Il Q8FN ha una migliore gestione dei riflessi, anche se il Sony XF9005 è più luminoso. Il Samsung Q8FN è migliore per il gioco, in quanto ha un ritardo di ingresso inferiore e supporta FreeSync e la modalità automatica a bassa latenza. Il Sony XF9005 ha un tempo di risposta migliore, quindi il movimento è più chiaro con meno sfocatura, ma anche il Q8FN è eccellente. Mentre entrambi i televisori hanno una funzione opzionale di inserimento della cornice nera, il Q8FN può sfarfalliare a una frequenza inferiore, il che è buono per i contenuti con una bassa frequenza di fotogrammi.

Samsung Q6FN

Il Sony XF9005 è migliore del Samsung Q6FN (49″: Vedi su Amazon.it, 55″: Non disponibile). Il XF9005 ha un tempo di risposta più veloce, quindi il movimento è più chiaro e con meno sfocatura. Il modello XF9005 è dotato di una funzione di oscuramento locale più avanzata, ideale per la visualizzazione in ambienti bui e una migliore gestione dei riflessi. Il Samsung Q6FN ha meno ritardo di ingresso e supporta funzionalità più avanzate per i giocatori, tra cui VRR e la modalità automatica a bassa latenza.

Samsung NU8000

Il Sony XF9005 è migliore del Samsung NU8000 (49″: EUR 579,00, 55″: EUR 840,29, 65″: Vedi su Amazon.it, 75″: EUR 1.549,00, 82″: Vedi su Amazon.it). Il XF9005 ha una funzione di oscuramento locale più avanzata, mentre il NU8000 è illuminato dai bordi. Il XF9005 offre una migliore gestione del movimento, con tempi di risposta più rapidi. Il Samsung NU8000 è un po’ migliore nei giochi competitivi, in quanto supporta le tecnologie più recenti, tra cui VRR e la modalità automatica a bassa latenza, e ha meno ritardo di ingresso.

Conclusione

Uso misto

Questo è un grande TV per una vasta gamma di usi. L’elevato rapporto di contrasto e oscuramento locale si traduce in ottime prestazioni di scena scura per guardare film in una stanza buia. Il ritardo di ingresso è basso, soprattutto a 4k, e la gestione del movimento è eccellente, che è ottimo per il gioco. Il televisore può produrre luci luminosi e saturi per HDR. Sfortunatamente, l’immagine si degrada se vista da un angolo.

Film

Offre grandi prestazioni cinematografiche. I neri sono profondi e uniformi, con l’oscuramento locale che rende migliori le scene scure. La qualità dell’immagine è grande e i colori sono accurati subito fuori dalla scatola. I filmati 24p vengono visualizzati senza intoppi, il che è buono.

Spettacoli televisivi

è ottimo per guardare la TV in una stanza luminosa. L’immagine diventa molto luminosa il che aiuta a superare l’abbaglio ambientale e la gestione dei riflessi è impressionante. Anche la qualità delle immagini è ottima. Sfortunatamente, la piattaforma intelligente Android non è buona come la concorrenza e l’immagine si degrada se vista ad angolo.

Sport

Offre grandi prestazioni sportive. L’eccellente gestione del movimento vuol dire che l’immagine rimane chiara anche con sport frenetici come il calcio. La TV può superare e gestire bene i riflessi nella maggior parte delle stanze. Sfortunatamente, l’immagine si degrada se vista da un angolo, quindi l’esperienza migliore c’è l’ha chi siede direttamente davanti al televisore.

Videogiochi

è un grande TV per i giocatori. Il ritardo di ingresso è basso, soprattutto a 4k in modo che il televisore si senta reattivo. La gestione del movimento è eccellente e il televisore può sfarfalliare l’immagine per cancellare la sfocatura. La qualità dell’immagine è ottima, soprattutto in una stanza buia grazie all’elevato rapporto di contrasto nativo e all’oscuramento locale.

Film HDR

I film HDR sembrano grandi. Il Sony XF9005 supporta HDR10 e Dolby Vision. La qualità delle immagini è eccezionale, con un elevato rapporto di contrasto nativo e una buona uniformità, e il televisore può creare luci luminosi e vividi per HDR.

HDR Gaming

è ottimo anche per i giochi in HDR. Il ritardo di ingresso è basso a 4k, e la gestione del movimento è eccellente, quindi i giochi veloci si sentono reattivi. Il televisore supporta HDR10 e Dolby Vision e può produrre luci brillanti e saturi grazie all’elevata luminosità del picco e all’ampia gamma di colori.

Monitor PC

Un grande TV per l’uso col PC. Il televisore si sente reattivo grazie al basso ritardo di ingresso e all’eccellente gestione del movimento. Supporta chroma 4:4:4 per il testo chiaro su tutti gli sfondi, ma purtroppo l’angolo di visione è scadente, quindi i bordi dello schermo si scuriscono quando vengono visualizzati da vicino.

Leggi anche: MIGLIORI TELEVISORI

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
Design
8.5
Qualità dell'immagine
8.2
Movimento
8.7
Ingressi
8.6
Qualità del suono
6.1
Funzioni Smart
8
Film
8.5
Spettacoli TV
8.1
Sport
8.1
Videogiochi
8.6
Film HDR
8.4
HDR Gaming
8.5
Monitor PC
8.3
FONTERTINGS
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi