Recensione di Sony KD-65XF9005: caratteristiche di punta e prezzo di fascia media

0
15
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

La combinazione di funzionalità di punta e prezzo medio del Sony KD-65XF9005 (EUR 2.040,90) lo rendono una cosa incredibile

PRO

  • Fantastici dettagli nelle immagini più luminose e scure
  • Brillantemente luminoso
  • Colori mozzafiato ma naturali
  • Carico di applicazioni
  • Suono chiaro

CONTRO

  • Occasionali fioriture dalla retroilluminazione
  • Bassi leggeri
  • Non i migliori angoli di visualizzazione
  • Android OS è ancora lento

La vita nella fascia media deve essere dura. Troppo costoso per essere considerato un affare e troppo economico per avere tutte le campane e i fischietti di punta, è difficile generare molta eccitazione per qualsiasi cosa chiamata «gamma media» – e questo include i televisori.

Ma ci sono rare occasioni in cui la fascia media crea qualcosa di piuttosto speciale – un televisore che combina alcune delle migliori caratteristiche del top-end con un prezzo accessibile a più persone. E’ questo che abbiamo tra le mani.

Caratteristiche

Caratteristiche

Come il suo predecessore, l’XE9005, l’XF9005 ha una retroilluminazione diretta a LED, con più zone che possono essere illuminate o oscurate in modo indipendente.

Sony rifiuta di rivelare quante sono queste zone ma dice che sono di più del modello dell’anno scorso – e che sono anche più luminose.

Ulteriori miglioramenti includono l’aggiornamento al processore X1 Extreme di Sony, precedentemente riservato ai modelli di punta dell’azienda. Questo dovrebbe tradursi in un funzionamento più rapido e accesso a funzioni di elaborazione delle immagini più avanzate come il motore di upscaling 4K X-Reality Pro e il nuovo processore di movimento X-Motion Clarity.

Sony ha scelto di nuovo Android TV come suo sistema operativo, il che si traduce in pro e contro. Dal lato professionale ottieni più app di quante ne avrai probabilmente bisogno.

Black Friday 2018 è il 23 Novembre

Nell'attesa dai un'occhiata alle offerte QUI.

Attenzione: Anche quest'anno Amazon.it festeggia il Black Friday con sconti fino al 96%!

Controlla le offerte e salva i prodotti nel tuo carrello così sarai pronto di acquistare per primo. Ti ricordiamo che molte offerte hanno una durata che può variare da poche ore ad alcuni giorni oppure sono valide solo fino a esaurimento scorte.

 

L’unica cosa significativa che manca è un modo per guardare film nuovi (diversi da Netflix Originals) in 4K e/o HDR. Dovrai aggiungere un lettore Blu-ray 4K o Apple TV 4K per questo.

Ma Android TV è ancora ingombrato e lento nell’uso, occasionalmente al punto di frustrazione. A volte è insopportabilmente lento e risponde ai tuoi comandi solo dopo aver perso la pazienza.

Immagine

Immagine

I primi 10 minuti di Guardians of the Galaxy Vol.2 offre un test completo per i televisori – è uno che il Sony passa a pieni voti.

La prima cosa che si nota sono le nuvole, che possono sembrare inizialmente strane, ma il cielo (su questo Sony) è così drammatico e bello che è impossibile resistere.

Evidenzia uno dei più grandi punti di forza del XF9005: le sue prestazioni bianche. Non solo il TV diventa più luminoso dei rivali a prezzi simili, ma i suoi bianchi sono ricchi di dettagli e sfumature.

Qui ci sono texture e definizioni che nessun altro TV offre a questi soldi, e il risultato è un cielo soffice e ricco di nubi che sembra estendersi per sempre.

La scritta gialla che colloca la scena di apertura nel Missouri degli anni ’80 appare dallo schermo in modo vivido, e c’è una vivacità seducente nella scena.

Più guardi, più ti rendi conto che il bilanciamento dei colori dell’XF9005 è un’altra forza seria. Questa vivacità continua a impressionare man mano che l’azione si muove nello spazio – l’oro del pianeta Sovrano, i pannelli della piattaforma dove si svolge la battaglia di apertura e i vestiti del popolo Sovrano hanno una radiosità e lucentezza veramente rari… infine le esplosioni al neon e il vomito color arcobaleno sono adeguatamente luminose e dinamiche.

Ma forse la cosa più impressionante è che questa esuberanza si combina con genuina sottigliezza e realismo. I toni della pelle sono eccezionali: caldi e vivaci ma anche realistici.

Come nel caso dei bianchi, c’è anche maggiore dettaglio e sottigliezza nei colori più brillanti. Laddove il più economico Samsung UE65MU7000 raggiunge occasionalmente i limiti della sua luminosità e del volume dei colori, con conseguente esaurimento, il Sony continua a offrire tonalità forti e fresche.

In breve, si sta semplicemente ottenendo più colori, e ci sono poche dimostrazioni migliori del pianeta eccezionalmente vivido di Ego, in particolare quando Gamora si siede fuori a gambe incrociate mentre il sole comincia a tramontare.

Ma questa non è la fine dei punti di forza del Sony. Il motion processing è stato a lungo un punto forte, e l’XF9005 continua il buon lavoro.

Offre panoramiche lente e azione veloce con bordi nitidi e nessun sobbalzo – e senza dover introdurre il temuto e innaturale effetto soap-opera.

I miglioramenti rispetto al modello dell’anno scorso, che includono un sistema che compensa l’effetto attenuante dell’inserimento di quadri neri, sono sottili – in gran parte perché l’elaborazione del movimento di Sony era già così impressionante.

Ultimo, ma non meno importante, nella lunga lista dei punti di forza del XE9005 è la sua performance con i neri. Mentre alcuni televisori esagerano, il che può risultare in un quadro forte e dinamico a scapito di una certa sottigliezza, il Sony è terrificamente sfumato, delineando le tonalità più scure piuttosto che fornire del semplice nero puro.

Il risultato è un dettaglio eccezionale nelle parti più scure dell’immagine. I mattoni, le macerie e la ruggine del magazzino abbandonato di Looper sono chiari e strutturati.

Il Blu-ray di Looper dimostra anche l’upscaling di XF9005 dei segnali SDR (standard dynamic range) in HDR, abilitati automaticamente su tutti i preset dell’immagine tranne uno.

Può sembrare una ricetta per la riproduzione esagerata e inautentica dei vostri Blu-ray 1080p preferiti, ma i risultati sono sorprendentemente superbi. La funzione non ti convince del tutto che stai guardando un vero disco HDR, ma l’aggiunta luminosità, vivacità e sottigliezza possono dare nuova vita a questi vecchi dischi.

Persino Looper, con la sua sfumata tavolozza di colori, è esaltato dai colori e dai contrasti, senza però quel tipo di vistosità che contraddirebbe la visione dei creatori cinematografici.

Le prestazioni Blu-ray continuano a impressionare sotto ogni altro aspetto. La scalabilità da 1920×1080 a 3840×2160 è gestita bene, con bordi nitidi e sfondi privi di rumore. Anche i dettagli neri e la gestione del movimento sono impressionanti.

Tuttavia, partendo dalla definizione standard, l’upscaling in HDR appare improvvisamente un po’ troppo.

Per tenere sotto controllo le cose, suggeriamo di cambiare Live Colour da Medium a Low o addirittura Off per riportare un po’ più di sottigliezza e realismo. Le immagini a definizione standard sono relativamente chiare, anche se non nella misura degli OLED di LG. Non vuoi guardare la definizione standard su un televisore 4K di queste dimensioni, ma se proprio devi, almeno non rimarrai inorridito.

Le uniche critiche che abbiamo riguardo alla qualità dell’immagine del Sony sono i suoi angoli di visione e occasionali fioriture dalla retroilluminazione. Nessuna delle due è una preoccupazione enorme, ma vale la pena di menzionare.

Gli angoli di visione sono molto più ampi dei televisori Samsung, ma chiunque sia seduto ad angoli obliqui sullo schermo non otterrà l’esperienza completa.

Per quanto riguarda la fioritura, fino a quando non si arriva al punto di avere una zona di retroilluminazione per ogni pixel (quindi oltre 8.000.000 di essi) non c’è quasi alcun modo di impedire che la luce sanguini almeno un po’.

È abbastanza sottile che durante la normale visualizzazione lo noterai raramente (se mai), ma metti in pausa un film su Netflix e questa fioritura si estenderà dalla barra dell’ora in basso fino alle barre nere.

Non pensiamo che sia un problema. È appena evidente in un uso normale e, secondo gli standard dei sistemi di retroilluminazione, il Sony è molto buono. Naturalmente, in questi giorni è possibile abbandonare completamente la retroilluminazione acquistando un TV OLED, ma anche il modello più economico di LG ti costerà qualche centinaio di euro in più rispetto a questo Sony.

Anche in un momento in cui la maggior parte dei produttori TV vende i propri televisori con settaggi sensati e naturali, l’XF9005 impressiona per le sue prestazioni fuori dalla scatola.

È importante notare che ogni sorgente deve essere calibrata in modo indipendente, quindi non puoi semplicemente personalizzare il preset Standard e applicarlo a tutto ciò che guardi.

Qualsiasi sorgente o input attraverso cui si guarda, sia SDR che HDR, richiede due set di impostazioni. Potrebbe essere un incubo, se non fosse per il fatto che sono necessarie così poche modifiche.

La nostra preferenza consiste nel disattivare Reality Creation e tutte le funzioni di riduzione del rumore, ridurre la luminosità di circa cinque punti per qualsiasi contenuto SDR e impostare Live Colour a Basso su qualsiasi sintonizzatore utilizzato. È inoltre consigliabile spegnere il sensore di luce se non si desidera azzoppare il TV.

Suono

Suono

Vi starete chiedendo: «Quando parleranno di quei piedi ridicoli?» quindi permetteteci di porre fine alle vostre sofferenze. C’è un metodo all’apparente follia, in quanto i piedi sono progettati per cavalcare la nuova soundbar Sony HT-XF9000.

Tuttavia, non crediamo che questo sia un motivo sufficiente per quello che è uno dei progetti televisivi più imbarazzanti in memoria recente.

I piedini sono dotati di canali, semplici ma efficaci per i cavi, e la lunetta del televisore è piacevolmente sottile ed elegante nella finitura in alluminio spazzolato. Con 6,9 cm, l’XF9005 è tutt’altro che super-skinny, ma non immaginiamo che questo tipo di spessore infastidisca nessuno.

Considerando che la lunetta è così sottile e non ci sono altoparlanti visibili, il Sony proietta il suono nella stanza piuttosto bene, fornendo audio, in particolare voci, con una chiarezza ben lunga dall’essere comune nei televisori a schermo piatto.

Il dettaglio è decente e c’è anche un po’ di sottigliezza dinamica ai bassi.

Ma è anche una performance audio a bassi leggeri, non importa quanto si modifica le impostazioni. Di certo non ha la capacità di elevare davvero una scena d’azione.

Anche se ha un suono decente per gli standard televisivi, se guardi qualcosa di più intenso si deve aggiungere almeno una soundbar al carrello della spesa.

Verdetto

Il Sony KD-65XF9005 va ben oltre quello che ci aspettiamo da un televisore di fascia media e offre una performance d’immagine non significativamente inferiore ai migliori modelli di punta dello scorso anno.

Naturalmente, EUR 2.040,90 sono ancora una grande spesa per un TV.

Di per sé, però, l’XF9005 è un cinguettio assoluto. Se i produttori rivali si avvicinano ad esso nei prossimi mesi, avremo un anno stellare per i TV.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEWhat Hi-Fi?
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi