Acquistare un orologio oggi può essere un’esperienza sconcertante. Non solo ci sono così tanti orologi tra cui scegliere, ci sono molti tipi di orologi con costi che vanno da un euro al prezzo di una macchina. Allora, quale comprare? Per aiutare gli eventuali clienti abbiamo creato questa guida introduttiva agli orologi moderni.

Apri qualsiasi catalogo, visita qualsiasi sito e-commerce, entra in qualsiasi gioielleria e ti verrà presentata una varietà sconcertante di orologi. Grandi, piccoli, neri opachi, acciaio lucido, arancione brillante — non ci sono mai stati così tanti orologi tra cui scegliere. E non si tratta solo di marche o modelli diversi. Sembra come se ogni anno qualcuno inventa un nuovo tipo di orologio. Giochi a golf? C’è’ un orologio per te. Vai in bici? Eccoti qua. Ti piace correre? Prendi questo. Non c’è da stupirsi che cercare un nuovo orologio possa essere così scoraggiante.

Non è sempre stato così. C’è stato un tempo non molto tempo fa in cui un uomo, e di solito era un uomo, possedeva un singolo orologio. Possedere più di uno era strano Un orologio è un accessorio molto personale che non esiste solo per dire l’ora: è una dimostrazione di ricchezza, stato, aspirazione e persino famiglia. Non era e non è affatto insolito che un orologio venisse tramandato di padre in figlio.

Questo perché gli orologi non sono solo tecnologia, e non sono solo gioielli. Sono indossati per il loro aspetto, ma hanno anche una funzione pratica, forse più di una. Spesso sono oggetti di valore reale fatti di metalli preziosi, ma sono molto più di complesse opere rifinite in oro o platino. Trasmettono la tua posizione nel mondo. Agiscono come una dichiarazione personale. In qualche modo, sono la forma più personale di tecnologia che esiste, poiché i loro proprietari indosseranno spesso lo stesso orologio per decenni e li tratteranno come cimeli personali.

Come ha detto il creatore di James Bond Ian Fleming, “La scelta di un orologio da gentiluomo dice tanto di lui quanto il suo abito”.

C’è stato un tempo in cui possedere un orologio era come avere la propria astronave personale, ma anche oggi quando gli orologi possono costare meno di un caffè, hanno ancora un posto speciale. E poiché viviamo in un’epoca altamente competitiva e individualista, l’orologio esiste in un ambiente perfetto per mutare ed evolvere in un numero di varietà sconcertante.

Lo smartphone

Lo smartphone

Essendo il 2019, la prima domanda a cui dobbiamo rispondere è perché dovresti comprare un orologio? Viviamo in un mondo pieno di orologi. Inoltre, quasi tutti hanno un telefono cellulare, quindi perché mettere un orologio al polso?

È vero, un telefono ha una serie di vantaggi rispetto a un orologio. Se ne hai uno, allora hai già un modo per sapere l’ora. Inoltre, i telefoni possono svolgere molte delle funzioni degli orologi più complicati, come le fasi lunari, le maree, l’ora mondiale, allarme e cronometro, e possono farlo senza la necessità di giocherellare con i vari pulsanti. E gli schermi del telefono sono molto più leggibili di un quadrante da 25mm con numeri e lettere che diventeranno sempre più piccoli man mano che si invecchia.

L’orologio

L’orologio

D’ altra parte, un orologio da polso ha i suoi punti di forza su un telefono. Per prima cosa, un orologio è discreto. In occasione di eventi aziendali o sociali in cui tirare fuori un telefono per controllare l’ora sarebbe da maleducati, una rapida occhiata al orologio non si noterà nemmeno. Inoltre, non devi scavare in giro per trovare il tuo orologio. Non svanirà in una tasca o in una borsa, e non lo puoi dimenticare in giro quando è legato al tuo polso.

Quando sei in viaggio, un orologio da polso ha altri vantaggi. In caso di maltempo, non sarà sepolto nella tasca più interna della tua giacca. È inoltre possibile utilizzare l’orologio e lasciare entrambe le mani libere per guidare, sciare o altre attività. E parlando di attività, un orologio è un eccellente esempio di un dispositivo specializzato. C’è molto da dire su qualcosa che fa una cosa ma la fa bene, ed è per questo che abbiamo attrezzi specializzati ma anche coltellini svizzeri.

Ma quale orologio?

Ma quale

OK, ma quale orologio comprare? Quanto può essere difficile sceglierne uno? Ce ne sono solo 1,2 miliardi ogni anno, quindi la scelta dovrebbe essere semplice. Tuttavia, è tutt’altro che semplice. Se il mondo degli orologi fosse un ecosistema, sarebbe uno definito da un tasso di mutazione veramente folle. Ogni anno vengono rilasciati tutti i tipi di marche, modelli e varianti che mirano a un numero sconcertante di mercati e sotto-mercati. Peggio ancora, le categorie tendono a sfocarsi a causa del fatto che la moda gioca un ruolo importante nel design degli orologi e molti modelli prendono in prestito idee da altri.

Anche le categorie puramente tecnologiche possono fondersi tra loro. Ad esempio, ci sono movimenti digitali e ci sono movimenti meccanici, ma poi ci sono anche movimenti ibridi. Ci sono anche display digitali, display analogici e display digitali e analogici. Poi c’è’… hai capito l’idea.

Questa fusione è diventata ancora più marcata dall’introduzione di orologi neutri di genere che colmano il divario tra gli orologi tradizionali da uomo e da donna pian piano che le donne adottano stili più maschili. In realtà, il mondo degli orologi è così sorprendentemente vasto che se si tenta di studiare tutti gli orologi disponibili prima di prendere una decisione, non si acquisterà un orologio per molti anni.

Il modo migliore è quello di chiederti cosa vuoi da un orologio. E’ solo qualcosa che ti dirà l’ora? E’ un accessorio di moda? Uno simbolo di status? Dovrebbe raccontare al resto del mondo qualcosa di te? Lo vuoi per lavoro? Sport? Gioco? La precisione è importante? Che mi dici delle funzioni? Durata? E, naturalmente, il prezzo.

In un certo senso, il modo migliore per scegliere un orologio è guardare a te stesso. Sei il tipo di persona che sarebbe felice con un Omega da 10.000 euro? Ti senti a tuo agio con un enorme orologio sportivo progettato per sopravvivere a un colpo di martello? O preferisci qualcosa di elegante e delicato? O ne vuoi uno che mostri che ti sei fatto strada nel mondo?

Naturalmente, ci sono alcune regole molto basilari che ti possono aiutare. Non si indossa un orologio Mickey Mouse con un completo da lavoro, un orologio sportivo arancione con una giacca da sera, o un orologio da sera tempestato di diamanti con i pantaloni da yoga. Oltre a questo, diamo un’occhiata ad alcune delle opzioni in termini generali, a partire dai tipi base di orologi da polso:

L’orologio da campo

L'orologio da campo

L’orologio da campo è un buon inizio perché è il discendente dei primi orologi pratici. Fino alla fine del XX secolo, gli orologi venivano occasionalmente installati in bracciali come gioielli da donna, ma questi erano molto imprecisi e inclini alla rottura perché i meccanismi non erano molto robusti. Erano per spettacolo e poco altro. Nel frattempo, c’erano alcuni orologi da polso per cacciatori o aviatori, ma questi non erano molto popolari.

Poi scoppiò la prima guerra mondiale nel 1914 e il mondo degli orologi cambiò per sempre. I soldati, e soprattutto gli ufficiali, avevano portato orologi da tasca come una questione di abitudine fin da quando la produzione di massa decollò davvero durante la guerra civile americana, ma la guerra in trincea e gli sbarri di artiglieria sul Fronte Occidentale rendevano difficile l’uso di orologi da tasca.

Le condizioni erano fredde e fangose e i soldati erano spesso avvolti in spessi cappotti contro il tempo. Peggio ancora, la tattica significava che gli orologi erano vitali se un esercito non volesse essere bombardato dalla propria artiglieria. Quindi, gli ufficiali e i soldati dovevano tenere d’occhio il tempo fino al secondo, spesso in condizioni in cui avevano già entrambe le mani occupate.

Come risultato, i soldati hanno iniziato a saldare delle alette sugli orologi da tasca e montarci delle cinghie in modo che potessero essere fissati al polso. In questo modo, potevano sapere l’ora a colpo d’occhio. Quando i soldati tornarono a casa, gli orologiai iniziarono a produrre orologi molto più robusti con cinturini integrati espressamente per i militari.

Due sono stati i risultati: in primo luogo, l’orologio da polso è entrato in moda dopo la guerra come un capo di abbigliamento per gli uomini, ed è nato anche l’orologio da campo.

Quando scoppiò la Seconda Guerra Mondiale, gli orologi da campo erano in emissione standard in un certo numero di eserciti con orologi realizzati da aziende private con precise specifiche governative. C’erano anche manuali di istruzioni su riparali sul campo e orologiai militari si unirono ai ranghi delle forze armate. Una volta che milioni di militari tornarono a casa dopo la guerra, le merci in eccedenza dell’esercito uscirono sul mercato, e gli orologi da campo diventarono un oggetto comune negli anni ’50.

Gli orologi da campo condividono una serie di caratteristiche. Hanno display analogici e poche funzioni oltre l’ora. Sono di piccole e medie dimensioni, sono molto resistenti e sono molto semplici nel design e con un quadrante facile da leggere. Tendono anche ad avere cinturini economici in stoffa o nylon, come il moderno cinturino NATO progettato per evitare che l’orologio cada dal polso anche in caso di rottura di un ansa.

Gli orologi da campo di oggi sono resistenti all’acqua e conservano ancora il loro DNA militare con caratteristiche come quadranti luminosi e dove la lancetta dei secondi può essere fermata senza fermare l’orologio stesso, nel caso in cui si desidera “sincronizzare gli orologi” come nei film.

Un vantaggio dei moderni orologi da campo è che beneficiano di un secolo di progresso tecnico. Le casse possono essere realizzate in titanio, ceramica o policarbonato; i cristalli di zaffiro; e il movimento può essere al quarzo alimentato a batteria o meccanico automatico.

Esempi:

Orologio subacqueo

Orologio subacqueo

Questa è la principale categoria di orologi e probabilmente il più riconoscibile “strumento” o orologio sportivo. Cioè, un orologio progettato per un’occupazione o un’attività molto specifica. Come l’orologio da campo, l’orologio subacqueo è stato sviluppato per soddisfare certe esigenze. In particolare, un orologio che potrebbe essere indossato da subacquei ad una profondità sempre maggiore e continuare a funzionare.

Il primo orologio subacqueo è stato il Rolex Oyster. Introdotto nel 1926, aveva una cassa con un fondello a vite e una corona a vite che sigillava il movimento interno da polvere e acqua. Ha guadagnato fama quando nel 1927 Mercedes Glietze divenne la prima donna a nuotare sulla Manica. Quando sono sorte accuse di aver falsificato la nuotata, ha ripetuto l’impresa indossando un Rolex Oyster come ciondolo.

Gli orologi subacquei di varie aziende hanno presto sviluppato una reputazione romantica, soprattutto quando il capitano Jacques Cousteau ne ha indossato uno nel suo documentario Le Monde du Silence. La reputazione di questi orologi è stata incastonata negli anni ’60 quando la super spia immaginaria James Bond indosso un Rolex non solo nei romanzi, ma anche nei primi 10 film. Questo ha lasciato un’impressione così profonda sul grande pubblico che un orologio subacqueo è probabilmente l’unico orologio “sportivo” che si può indossare con uno smoking.

Ciò che distingue un orologio subacqueo è che è progettato non solo per essere robusto, ma può anche fungere da orologio centinaia di piedi sott’acqua. In effetti, l’orologio subacqueo è più di un modo di dire l’ora, è un pezzo di equipaggiamento di sicurezza. Il subacqueo deve molto attentamente tenere traccia di quanto tempo trascorre sott’acqua. Se passa troppo tempo a una profondità più grande di 10m, l’azoto si dissolve nei tessuti corporei e il ritorno in superficie è potenzialmente mortali, a meno che non si effettuino interruzioni periodiche durante l’ascesa per consentire all’azoto di fuoriuscire.

Un orologio subacqueo ha una cassa pesante in acciaio inossidabile o altro materiale resistente che, secondo gli standard odierni, può resistere a pressioni di almeno 100m di profondità senza perdite e senza compromettere il meccanismo. Alcuni orologi moderni hanno una portata nominale superiore a 1.000m e sono dotati di valvole speciali per consentire all’elio di fuoriuscire durante le immersioni a gas misti utilizzando camere di decompressione. In caso contrario, l’orologio potrebbe esplodere dalla pressione interna una volta in superficie.

Il display dell’orologio subacqueo è molto semplice con lancette progettate in modo che le ore, i minuti e i secondi non possano essere confusi l’uno per l’altro e i segni o i numeri sono grandi, distinti e facili da leggere.

Poi c’è la lunetta, che è costruita per bloccare in posizione o girare solo in senso antiorario. Ciò consente al subacqueo di tenere traccia del tempo che trascorre immerso impostando il segno zero sulla lancetta dei minuti.

Le altre cose che distinguono un orologio subacqueo è che la lunetta e gli altri componenti sono fatti per essere facili da usare con i guanti in neoprene o con le dita intorpidite dall’acqua. Inoltre, c’è un braccialetto in acciaio inossidabile facilmente regolabile, o un cinturino in tessuto o gomma che consente all’orologio di essere montato rapidamente sulla parte esterna di una muta.

Esempi:

  • Omega Seamaster ()
  • Citizen Promaster Diver ()
  • Invicta Pro Diver (EUR 67,70)

Orologio d’aviatore

Orologio d’aviatore

Un altro orologio associato al romanticismo è quello d’aviatore. Questi in realtà precedono la nascita dell’orologio da polso di quasi 10 anni. Nel 1906, l’aviatore brasiliano Alberto Santos Dumont si lamentò con il suo amico, il maestro orologiaio Louis Cartier, di non poter azionare i comandi del suo aereo e controllare il suo orologio da tasca allo stesso tempo. Cartier creò un orologio con un cinturino in pelle che ha chiamato l’orologio da polso Santos-Dumont, che è stato venduto per la prima volta al grande pubblico nel 1911.

Ma l’orologio pilota non decollo fino alla seconda guerra mondiale quando gli aerei sono diventati più sofisticati e in grado di volare lunghe distanze e elevate altitudini. A differenza dei moderni velivoli con le loro cabine di pilotaggio pressurizzate, gli equipaggi aerei in quei giorni dovevano volare impacchettati in abiti spessi e indossando pesanti occhiali e maschere di ossigeno per proteggersi contro l’anossia.

Come per l’orologio da campo, le principali potenze militari hanno contratto aziende per sviluppare orologi da polso adatti per gli aviatori. Il risultato è l’orologio d’aviatore che conosciamo oggi. Come l’orologio da campo, ha un design robusto e rispetta le specifiche del governo. Ma dove l’orologio da campo è relativamente piccolo, l’orologio d’aviatore ha un quadrante molto grande di circa 55mm di diametro.

L’altra cosa che contrassegnava gli orologi d’aviatore erano i cinturini, che erano più simili a piccole cinture. Questo perché gli orologi dovevano essere indossati sopra le giacche pesanti dove erano immediatamente visibili. Una tradizione che durò sino al programma Apollo degli anni ’60, quando i primi astronauti ad andare sulla Luna indossarono i loro orologi Omega Speedmaster al di fuori delle loro tute a pressione.

Un’altra caratteristica dell’orologio pilota è il quadrante. Come per l’orologio subacqueo, anche questo è stato progettato per la massima leggibilità, solo questa volta con grandi numeri su un display molto semplice e illuminato. A un esame più approfondito, una caratteristica insolita dell’orologio pilota è che spesso ha un quadrante interno delle ore e un quadrante esterno dei minuti. La ragione di questo è che per l’aviatore, specialmente gli equipaggi di bombardieri, sapere i minuti era più importante.

Oggi, gli orologi d’aviatore possono includere altre complicazioni, come un cronografo, sistemi GPS, una lunetta per il calcolo del consumo di carburante, o anche un radiofaro di soccorso satellitare. Una funzione particolarmente interessante è un altimetro. Questa è una complicazione particolarmente preziosa perché può avvertire il pilota se c’è un improvviso calo della pressione dell’aria della cabina di pilotaggio che non si registra sugli strumenti.

Esempi:

Orologio GMT

Orologio GMT

L’ orologio GMT è stato sviluppato per gli aviatori dalla società Rolex su richiesta di Pan American Airways per i suoi equipaggi di volo internazionali. Introdotto nel 1954, il GMT ha risposto a un problema crescente per un’industria del trasporto aereo che stava iniziando a entrare nell’era del jet. Con nuovi velivoli in grado di attraversare interi oceani in poche ore a velocità poco sotto quella del suono, per i piloti era sempre più facile confondere l’ora locale.

Il GMT aggira questo problema aggiungendo una quarta lancetta e una lunetta speciale. A differenza della lancetta delle ore, la lancetta GMT ruota il quadrante una volta ogni 24 anziché 12 ore. Nel frattempo, la lunetta segna le 24 ore con 12 in un colore chiaro che rappresenta il giorno e l’altra uno buio per rappresentare la notte.

Per utilizzare il GMT, la lancetta GMT è impostata a Greenwich Mean Time (GMT) sulla lunetta delle 24 ore mentre la lancetta delle ore è sull’ora locale. Se sai quanto è lontano o dietro la tua destinazione da GMT, è semplice calcolare il tuo tempo ruotando la lunetta per la differenza in modo che la lancetta GMT punti al fuso orario desiderato. Questo rende anche semplice resettare la lancetta delle ore quando si arriva a destinazione.

Esempi:

Orologio da corsa

Orologio da corsa

L’orologio da corsa è stato sviluppato tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale per soddisfare le esigenze dei piloti di auto da corsa sempre più sofisticati e competitivi. Poiché le corse, e soprattutto le gare di rally, attribuiscono molta importanza al cronometraggio, gli orologi da corsa non sono solo robusti, ma includono anche funzioni come cronografi (con cronometri) e tachimetri per misurare la velocità di un veicolo.

Inutile dire che tali orologi devono essere un po’ sul lato grande per rendere facile la lettura in un colpo d’occhio.

Esempi:

Orologio da sera

Orologio da sera

Sull’altra estremità degli strumento sono gli orologi da sera. Sono spesso indossati come dichiarazioni di ricchezza e status e sono nascosti sotto una facciata di semplicità. Tendono ad essere sottili, eleganti, leggeri e sono generalmente progettati per far discutere senza essere appariscenti. Pensa a una Bentley piuttosto che a una Ferrari.

Progettati per abiti da sera e occasioni più formali, gli orologi da sera hanno un minimo di funzioni. Molti non hanno nemmeno la lancetta dei secondi e un display delle fasi lunari è proprio al limite. La dimensione è proporzionale al polso e alcuni hanno lancette piccole e difficili da leggere e nemmeno segni per le ore. Tuttavia, grazie a un certo 007, alcuni orologi subacquei di fascia alta possono spesso essere visti sotto il polsino da smoking.

Esempi:

Alta orologeria

Alta orologeria

Sono gli orologi di lusso. Un tempo, qualsiasi orologio poteva essere classificato come alta orologeria perché erano così rari e costosi che solo i molto ricchi potevano permettersi loro. Ma nella nostra epoca di industrializzazione avanzata e tecnologia digitale, gli orologi sono assurdamente economici con pezzi fabbricati in Cina che costano solo €3 in media rispetto agli €750 per un orologio svizzero. Alla luce di questo, gli orologi di alta orologeria sono ora una bestia molto diversa.

Oggi, l’orologio di alta orologeria è l’equivalente orologiero di un’ipercar e spesso costa altrettanto. In confronto, fanno sembrare un Audemars Piguet o un Cartier qualcosa che si trova come regalo nella scatola dei cereali.

Alcuni orologi di alta orologeria giustificano il loro cartellino del prezzo incorporando gioielli e metalli preziosi, ma altri lo fanno mostrando solo ciò che un movimento meccanico può ancora fare. Alcuni orologi sono piccoli display astronomici che saranno accurati per secoli nel futuro. Altri contengono automi come piccoli uccelli meccanici che cinguettano a comando. E poi ci sono quelli che infrangono i confini meccanici e usano casse interamente in cristallo, rendendo il movimento più sottile che mai, usando movimenti che possono imitare quelli di un orologio digitale o possono prevedere meccanicamente l’alba e il tramonto ovunque sulla Terra.

E poi ci sono le Grandi Complicazioni — orologi realizzati per mostrare quante funzioni possono essere inserite in un orologio meccanico. Dopotutto, se una funzione è buona, allora 23 sono 23 volte meglio. Forse ne facciamo 57.

Ma qualunque siano i loro dettagli, gli orologi di alta orologeria sono più che altro delle vetrine. Sono meno da indossare e più da ammirare. In quanto tali, non solo hanno creato un nuovo mercato di fascia alta, ma anche un’industria ausiliaria che produce avvolgitori automatici e cassette di sicurezza a controllo climatico che fungono da protezione e vetrina per i collezionisti.

Orologi alla moda

Orologi alla moda

Gli orologi alla moda sono sorti negli anni ’80 per un attacco di disperazione mentre l’industria orologiera svizzera ha affrontato un crollo totale. Pur essendo un pioniere nel settore, la Svizzera è stata presa completamente alla sprovvista dalla rivoluzione al quarzo degli anni Settanta, quando i movimenti al quarzo e i display digitali hanno fatto crollare il costo medio di un orologio da polso producendo pezzi di precisione per una frazione del prezzo.

Nel giro di pochi anni, il dominio svizzero sul mercato mondiale dell’orologeria è crollato. Imprese di fama mondiale chiudevano le porte o si fondevano, e l’intera industria dipendeva dalle dispense del governo svizzero solo per sopravvivere.

Poi arrivò Nicolas Hayek, che nel 1983 suggeri di attaccare il mercato dalla direzione opposta. Invece di cercare di rilanciare l’interesse per gli orologi svizzeri tradizionali, che stavano rapidamente diventando un mercato di nicchia e di fascia alta, ha introdotto Swatch, e il gruppo Swatch ha capovolto il gioco.

In precedenza, gli orologi erano considerati costosi, preziosi oggetti cimelio che uno acquistava solo raramente e solo uno alla volta. Swatch lanciò una varietà sconcertante di orologi economici (con un prezzo standard di €50), grazie alle nuove tecniche di produzione automatizzate, in casse di plastica ricoperte da disegni sgargianti.

L’idea era che questi orologi erano così economici e venivano in una tale varietà che non erano più solo orologi, ma accessori di moda. Invece di uno, ne potevi comprare diversi e abbinare a qualsiasi vestito o occasione.

Oggi, molte aziende seguono il modello Swatch mettendo più enfasi sulla scatola piuttosto che sull’orologio stesso. Ci sono anche kit di orologi che consentono a chi gli indossa di mescolare e abbinare cinturini, lunette e altri componenti per ottenere l’esatto look desiderato.

Esempi:

Usa e getta

Usa e getta

Questi sono orologi da indossare tutti i giorni e sono l’equivalente del coniglio. I conigli hanno muscoli relativamente deboli e ossa fragili. Sopravvivono riproducendosi rapidamente e in tali numeri che i predatori non possono ucciderli tutti.

Un orologio usa e getta funziona allo stesso modo. Questi sono gli orologi (di solito modelli al quarzo super economici) che non ti interessa davvero se si rompono e non valgono nemmeno la pena di cambiare la batteria quando essa si esaurisce. In effetti, in alcuni modelli non puoi cambiare la batteria.

La loro unica funzione è quella di dire il tempo e di non farti pensare a loro quando si rompono. In altre parole, sono l’orologio perfetto per coloro a cui non interessa niente di cosa ne pensa la gente, o per coloro che hanno bisogno di un orologio da indossare mentre fanno lavori duri.

Esempi:

Smartwatch

Smartwatch

Essendo questo il 21° secolo, c’è un altro tipo di orologio sul mercato che può essere un cambiamento radicale come l’introduzione del movimento al quarzo. Gli smartwatch sono essenzialmente dei mini computer con un touchscreen che risalgono ai primi anni ’80, ma hanno iniziato ad apparire nella loro forma attuale circa 10 anni fa.

Quando sono arrivati sul mercato, gli smartwatch moderni erano irritabili e costosi e dovevano essere accoppiati con uno smartphone per funzionare. Hanno fatto molta strada da allora e ora mostrano la stessa vasta gamma di prezzo e capacità di altri dispositivi. In realtà, non è stato molto tempo fa che le aziende di orologi tradizionali li hanno visti come la prossima grande cosa e temevano che lo smartwatch sarebbe stato il nuovo orologio al quarzo.

Oggi, il panico si è abbattuto quando le prime aziende di smartwatch sono fallite e questi piccoli computer hanno stabilito la propria nicchia nel mercato. Ci sono smartwatch che non solo possono funzionare senza collegarsi a uno smartphone, ma hanno GPS, accelerometri e sensori di frequenza cardiaca per fungere da monitor fitness oltre a notificare chi lo indossa di testi, messaggi istantanei, post sui social media e avvisi di app. Alcuni possono anche effettuare chiamate e usare il controllo vocale.

Tuttavia, gli smartwatch hanno ancora i loro problemi. A differenza degli orologi al quarzo, essi devono essere ricaricati regolarmente — spesso quotidianamente —. Tendono anche ad essere ingombranti e il comfort può essere un problema. Inoltre, diventano obsolescenti così in fretta che acquistare uno, tranne la versione più economica è un cattivo investimento.

Ma forse il fattore più grande che governa il futuro degli smartwatch è che non sono solo in competizione con gli orologi convenzionali, ma anche con tecnologie emergenti come gli altoparlanti con l’intelligenza artificiale e gli assistenti digitali. Gli smartwatch soffrono della domanda “quale problema risolvono effettivamente?”. Se qualcosa come la versione più avanzata di Alexa riesce a risolvere prima questo problema, allora lo smartwatch potrebbe fare la fine dei PDA degli anni ’90.

Esempi:

Funzioni e movimenti

Funzioni e movimenti

Finora, abbiamo toccato le principali categorie di orologi, ma per quanto riguarda i dettagli? Ovviamente, una cosa da considerare sono le funzioni. Hai bisogno di un orologio semplice? Quanto semplice? Che ne dici di uno che ti dice anche il giorno della settimana e la data? O forse vuoi qualcosa di più complesso come un cronografo, un tachimetro o un indicatore delle maree.

Poi ci sono i movimenti. Oggi, puoi avere un orologio meccanico o al quarzo, analogico o digitale, uno smartwatch con un touchscreen o un ibrido che combina le caratteristiche di questi. Ognuno di questi ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Cominciamo con i movimenti meccanici. Questi hanno secoli di esperienza ingegneristica alle spalle e sono disponibili sia in versione manuale che automatica. Possono essere riparati quasi ovunque nel mondo, dureranno più di te se correttamente mantenuti, manterranno il loro valore e godono di una certa aria di serietà. D’altra parte, gli orologi meccanici moderni sono stati spinti così in alto nel prezzo al punto in cui uno buono costa tanto quanto un’auto usata. E mentre ci sono orologi meccanici a prezzi accessibili, vale sicuramente il detto che ottieni quello che paghi.

Gli orologi al quarzo, d’altra parte, sono follemente accurati con modelli economici che superano i cronometri da polso certificati. Possono variare da modelli così economici da essere usa e getta a modelli che costano più di 10.000 euro e sono indistinguibili da quelli meccanici a meno che tu non ne tenga uno vicino all’orecchio per sentire il distintivo suono del ticchettio del motore.

E poi c’è la famosa capacità dell’orologio al quarzo di gestire tutti i tipi di funzioni, soprattutto quando ha un display digitale o digitale/analogico. Per non parlare degli orologi a super-quarzo che incorporano piccoli pannelli solari che eliminano la necessità di cambiare la batteria.

Sul lato negativo, gli orologi al quarzo non si possono a riparare se non dal produttore – e questo vale solo per i modelli di fascia alta. Inoltre, quelli digitali al quarzo non tendono ad invecchiare bene e possono sembrare molto scadenti dopo alcuni anni.

Cosa cercare in un orologio

Cosa cercare in un orologio

Quindi quali specifiche dovresti cercare in un orologio? Abbiamo già parlato di come dovrebbe adattarsi al tuo stile di vita e avere le funzioni che desideri e nessuna di quelle che non vuoi, ma per quali specifiche dovresti essere in allerta?

Un fattore ovvio è il costo. Gli orologi non hanno mai variato così tanto nel prezzo come quelli odierni, che vanno da quelli che si trovano in regalo nella scatola dei cereali a quelli che si vendono per milioni di euro alle aste per collezionisti. Può sembrare stupido, ma un orologio da polso è uno di quegli articoli in cui il prezzo è qualunque cosa dice il mercato. Quindi, il miglior consiglio è quello di scegliere un orologio che si adatta al tuo budget e sembra valere il prezzo. Quello dipende da te. Ho visto qualcuno saltellare con gioia mentre andava a comprare un Rolex che per permettersi aveva risparmiato per un decennio, e conosco altri che pensano che chiunque spenda più di 10 euro per un orologio sia pazzo da legare.

Un altro fattore importante da considerare è la leggibilità. Il mio orologio preferito è un orologio da sera molto elegante che ho trovato a un prezzo molto ragionevole, ma le sue eleganti lancette sono così facili da confondere che faccio difficoltà a leggere e pertanto sembra spesso che lo sto fissando mentre io cerco semplicemente di capire l’ora. Un orologio difficile da leggere è come un’ipercar in cui non riesci a entrare. Può essere fantastico, ma e’ anche inutile.

Un orologio dovrebbe anche essere comodo da indossare. Inoltre, considera le sue dimensioni. Un grande orologio sarà probabilmente meno comodo e sembrerà sciocco su un polso piccolo. D’altra parte, un orologio troppo piccolo potrebbe essere più difficile da leggere e sembrerà altrettanto sciocco su un polso grande. La regola è trovare un orologio che sia proporzionale a te, soprattutto se indossato in occasione di lavoro o di occasioni formali.

Capovolgilo

Capovolgilo

Se sei alla ricerca di un orologio che costa tanto, ci sono alcuni segni distintivi che si può cercare. Capovolgi l’orologio e studia la cassa per qualche minuto. Se ha una cassa in oro o argento, potrebbe avere dei segni che certificano la purezza del metallo. Altre certificazioni possono dimostrare che il vostro orologio soddisfa lo standard per essere considerato Swiss Made, o che soddisfa gli standard ufficiali del cronometro, o che è fatto secondo le specifiche governative per uso militare.

Sempre nel retro della cassa puoi trovare altre informazioni, tra cui il modello e la marca, l’azienda che lo ha realizzato, il tipo di movimento all’interno, il paese di origine dell’orologio, il paese di origine del movimento e il tipo di batteria necessaria per i movimenti al quarzo. Inoltre, la cassa potrebbe segnare quanto è resistente all’acqua, se è anti-magnetico, di quale materiale è fatta la cassa e quale tipo di cristallo viene utilizzato. Può anche avere un numero di serie o un numero di un’edizione limitata.

Peso e precisione

Peso e precisione

Se il vostro orologio è di fascia medio-alta, dovrebbe essere pesante per le sue dimensioni. Questo non vale solo per un orologio subacqueo, ma per qualsiasi orologio, persino per quei piccoli da donna. Anche il più piccolo orologio dovrebbe avere un po’ di peso rispetto a uno economico.

La precisione è un’altra cosa da cercare. I movimenti al quarzo sono così accurati che possono essere utilizzati per la navigazione celeste, ma gli orologi meccanici possono variare molto con una varianza di pochi secondi al giorno, mese o anno che mostra la qualità del loro movimento. Gli orologi svizzeri sono testati dall’Istituto ufficiale svizzero dei cronometri e sono accurati fino a 10 secondi al giorno.

Un altro modo per giudicare la precisione in un orologio meccanico è guardare la lancetta dei secondi. Su un orologio al quarzo, il motore fa spostare la lancetta dei secondi in battiti costanti di un secondo, ma negli orologi meccanici, i battiti possono essere più volte al secondo. Questo può essere visto nella lancetta dei secondi. In un orologio meccanico, la lancetta si muoverà cinque, 10 o anche 20 volte al secondo.

Marca

Marca

Come altri beni di consumo, gli orologi sono spesso identificati dalla loro marca. E, come per i vestiti, è spesso l’etichetta che stai pagando piuttosto che la qualità.

Ma questo non significa che non vale la pena pagare per il marchio. Spesso infatti contano molto. Questo succede perché alcuni orologi hanno la propria reputazione e anche una certa qualità leggendaria. Per di più alcuni orologi e marchi sono intrecciati con personaggi famosi ed eventi storici. Possedere la stessa marca di orologi di James Bond o Buzz Aldrin può essere e spesso è un importante punto di vendita.

Poi c’è la natura protettiva del marchio. Abbiamo già menzionato il termine “Swiss Made”. Per imprimerlo su un orologio, esso deve superare gli standard molto rigidi che la Svizzera impone per proteggere la reputazione della sua industria orologiera. Ogni anno vengono prodotti oltre 26 milioni di orologi da aziende svizzere. Questa è una piccola percentuale del totale del mondo, ma rappresenta anche la metà del valore totale del commercio mondiale di orologi.

Queste due parole, Swiss Made, possono immediatamente aumentare il prezzo di un orologio del 20 per cento. Per giustificare tutto questo, il 60 per cento dei costi di produzione di un orologio deve essere basato in Svizzera, la metà del valore dei pezzi deve provenire da componenti svizzeri, il 60 per cento del movimento deve essere fatto in Svizzera, così come tutto lo sviluppo tecnico dell’orologio e del suo movimento.

Un punto importante di un marchio è quando si tratta di manutenzione di un orologio, soprattutto per quanto riguarda i pezzi di ricambio o addirittura la sostituzione della batteria. Mentre molti orologi possono essere riparati da qualsiasi orologiaio competente, alcuni richiedono che tale lavoro sia svolto dal produttore. Questo può essere dovuto al fatto che solo loro hanno la competenza, o le parti, o perché se no la garanzia viene annullata.

Se intendi comprare un orologio vintage o uno che hai intenzione di lasciare in eredità, è una buona idea scoprire se il produttore è ancora in attività e quali sono le loro politiche di servizio, o se hanno preso accordi con altre aziende per la manutenzione regolare.

Una parola sui falsi

Una parola sui falsi
Nanotecnologia utilizzata per combattere la contraffazione di orologi (Credito: EPFL)

Una cosa molto importante da ricordare è che una volta entrati nella fascia di orologi più costosi, i falsi diventano un vero problema. Grazie a internet, viaggi internazionali a buon mercato e un debole per alcuni paesi di indulgere nella pirateria dei consumatori, è facile acquistare un orologio contraffatto. E’ un’attività da miliardi di euro e altamente illegale.

I falsi possono variare da falsificazioni molto competenti che richiederebbero un occhio esperto e uno sguardo al movimento per individuare, a scadenti imitazioni dove la finestrella che mostra la data è un adesivo, agli orologi Frankenstein messi insieme dalle parti di molti altri.

Il modo più semplice per affrontare i falsi è ricordare che se un affare è troppo buono per essere vero, probabilmente lo è. Se qualcuno online sta cercando di vendere il suo Omega Seamaster e vuole solo €50, allora è quasi certamente una contraffazione e vale un decimo di quello che viene chiesto.

I due modi migliori per evitare i falsi è quello di acquistare sempre da un rivenditore di fiducia. Persino eBay, che era noto ad avere un problema con i falsi, è diventato molto più affidabile in questi giorni.

Il secondo modo per affrontare i falsi è quello di fare i propri compiti. Se hai intenzione di investire denaro in un orologio, impara tutto quello che puoi su quello che vuoi. Vedilo di persona, senti il suo peso, nota i vari dettagli. Molti orologi hanno cristalli nella parte posteriore, in modo da poter vedere il movimento. Questo significa che puoi controllare se il calibro è corretto oppure è stato scambiato con un falso. La regola di base è che, mentre un falso potrebbe ingannare se visto da solo, quando viene paragonato alla cosa reale, generalmente sembrerà molto grezzo.

Se sei tentato di comprare uno falso, tieni presente che esiste un’alternativa più “onesta” sotto la forma di orologi omaggio. Gli orologiai non sono ben coperti dalle leggi sul copyright, quindi i loro disegni sono facili da copiare in modo legittimo. Di conseguenza, molte aziende creano orologi molto simili a un oggetto di lusso, ad eccezione del logo e di alcuni dettagli minori. A differenza dei falsi, questi sono generalmente realizzati come qualsiasi altro orologio nella loro fascia di prezzo.

Una scelta personale

Una scelta personale

Non abbiamo intenzione di affermare che quanto sopra è una guida completa. Abbiamo ignorato molti tipi di orologi, così come il fatto che la produzione di orologi è caratterizzata da innovazione tecnica, esplosioni di design alla moda e i grandi marchi che apportano miglioramenti agli orologi classici nel corso di decenni. Per rendere giustizia a tutto richiederebbe molti libri e video e molta pazienza.

Alla fine della giornata, un orologio è un acquisto molto personale. Scelto con saggezza, può rapidamente diventare un bene prezioso o un regalo caro. Scelto male e può finire dimenticato nel retro di un cassetto. Il segreto è sapere cosa vuoi, cosa vuoi dire di te o della persona per cui l’orologio è destinato, e cosa puoi permetterti, quindi fare qualche ricerca per assicurarti di scegliere l’orologio giusto. Questo potrebbe essere semplice come sfogliare un catalogo per alcuni minuti, o complicato come dare la caccia a quell’inafferrabile orologio simile al “Santo Graal”. Ma ne vale la pena.

Dopo tutto, si sta acquistando del tempo.

MIGLIORI OROLOGI