L’acquisto di un SSD può essere un po’ un problema quando sei costantemente bombardato con ogni tipo di varie combinazioni di lettere come mSATA, NVMe, M.2 e PCIe, ed è per questo che siamo qui per aiutarti a scegliere il miglior SSD per te e il tuo budget. Di seguito, troverai tutte le nostre migliori scelte attuali (che sono state aggiornate per riflettere le nuove versioni) e consigli di acquisto approfonditi su come scegliere il tuo prossimo SSD.

Ora non potrebbe essere un momento migliore per acquistare un SSD, poiché i prezzi sono diminuiti drasticamente negli ultimi due mesi. Ad esempio, puoi acquistare un SSD Crucial BX300 da 480GB per soli €141,59. Sia che si tratti di prestazioni generali o delle velocità più elevate che il denaro possa acquistare, abbiamo una scelta per te.

I dischi rigidi meccanici (HDD) vanno bene per la memorizzazione di molti giochi e foto, ma ammettiamolo, sono piuttosto lenti. Con un SSD, tuttavia, il salto di velocità farà in modo che Windows si carichi in secondi, i programmi si aprano in un attimo e si riducono i tempi di caricamento dei giochi. Un SSD, senza esagerazione, trasformerà il tuo PC. Questa guida è qui per aiutarti. Ti guiderò attraverso il groviglio di fattori di forma, dimensioni e tecnologie per aiutarti a trovare l’SSD super-veloce giusto per te.

Di seguito riportiamo i tre SSD migliori del raccolto, sia in termini di valore e prestazioni. Aggiorneremo e aggiungeremo altri a questo elenco quando usciranno ma per ora i seguenti tre SSD sono un ottimo punto di partenza.

1. Miglior SSD economico: Crucial BX300

Miglior SSD economico Crucial BX300

Le unità BX300 di Crucial sonno abbastanza veloci per la maggior parte delle persone e hanno un ottimo valore. È disponibile solo come SSD da 2,5 pollici nelle capacità da 120GB, 240GB e 480GB, che è perfetto per coloro che cercano un SSD a basso costo per dare a Windows un po’ di spinta.

2. Miglior SSD per prestazioni: Samsung 850 Evo/Samsung 860 Evo

Miglior SSD per prestazioni Samsung 850 Evo Samsung 860 Evo

Il Samsung 860 Evo è un fantastico SSD, ma il suo predecessore, l’850 Evo, è ancora un eccellente acquisto fino ad esaurimento scorte. È veloce come l’860 Evo in base ai risultati dei nostri benchmark, e supera ancora buona parte della concorrenza.

3. Miglior SSD per velocità: Samsung 970 Evo

Miglior SSD per velocità Samsung 970 Evo

Il regno della serie 960 di Samsung è finalmente giunto al termine e il nostro nuovo re della velocità ​​è il suo brillante successore, il 970 Evo. Certo, il suo fratello di fascia alta, il 970 Pro, ha migliori velocità di lettura e scrittura sequenziali secondo le misurazioni di Samsung, ma l’Evo più economico è una scelta più ragionata. Questo SSD PCIe M.2 è fantastico. Pagherete per le prestazioni rispetto a un SSD SATA 3 tradizionale, ma con la versione da 250GB che parte da circa €115, questo SSD è di gran lunga il modo più economico per avere un’idea di ciò che NVMe ha da offrire. Da notare, tuttavia, che l’SSD Black 3D NVMe di WD è all’orizzonte e offre migliori velocità di scrittura e pari qualità.

Guida all’acquisto SSD: spiegati i fattori di forma

2.5in SSD

La sostituzione più semplice per un disco rigido standard è un modello SATA da 2,5 pollici. Questi hanno le stesse dimensioni e forma di un hard disk standard da 2,5 pollici e si inseriscono in una normale porta SATA sulla scheda madre. La maggior parte dei PC moderni ha posti di montaggio per dischi rigidi da 2,5 pollici, spesso sul retro della scheda madre. Se il tuo ne è sprovisto, puoi utilizzare un adattatore da €5 (in realtà solo una piastra metallica da 3,5 pollici con fori per le viti) per adattarlo in un normale alloggiamento da 3,5 pollici.

Per evitare di sminuire le prestazioni dell’SSD, assicurati di collegare l’SSD a una porta SATA 3 sulla scheda madre, invece di usare SATA 2. Gli SSD SATA 3 funzioneranno con porte SATA 2, ma probabilmente perderai circa la metà delle prestazioni.

Lo svantaggio principale degli SSD da 2,5 pollici, rispetto alle unità mSATA, M.2 e PCI Express discusse di seguito, è che usano SATA 3: un’interfaccia che è in circolazione dal 2009, e una che non è abbastanza veloce per far fronte agli SSD moderni più veloci. Tuttavia, per la maggior parte degli utenti, un SSD SATA 3 andrà bene, e ancora molte volte più veloce di un disco rigido meccanico.

SSD M.2 e PCIe

Se sei sul mercato per un SSD superveloce che non sarà rallentato dalla sua interfaccia, devi andare oltre SATA a PCI Express o PCIe (chiamato anche PCIe NVMe o solo NVMe). La maggior parte degli SSD PCIe sono montati direttamente sulla scheda madre in uno slot M.2. Se la tua scheda madre non dispone di tale slot, c’è solo un modo per raggiungere simili velocità: una scheda PCIe o AIC. Queste schede aggiuntive si adatteranno a uno slot PCIe x4 o x16 e sono mostruosamente veloci, oltre che mostruosamente costose: mentre un SSD SATA3 da 240GB ti costerà circa €80, una scheda PCIe di dimensioni equivalenti costerà sopra €150. Questo è il prezzo che si paga per quasi quattro volte le prestazioni, in determinate situazioni.

Se si dispone di una scheda madre più recente con uno slot M.2, un SSD M.2 è un modo facile per aggiungere spazio di archiviazione PCIe superveloce. La maggior parte degli SSD M.2 misura solo 22mm di larghezza e 80mm di lunghezza (quindi circa un terzo più corto di un rametto di RAM) e si avvita direttamente nella scheda madre: non è più necessario instradare SATA e cavi di alimentazione attorno al case.

Tuttavia, lo standard M.2 è un po’ complicato, principalmente a causa della sua versatilità. Per cominciare, ci sono diverse dimensioni della carta M.2, come 2280 e 22110: le prime due cifre indicano la larghezza della carta in mm, mentre i restanti sono la lunghezza della carta. Fortunatamente, la maggior parte degli SSD M.2 consumer è di dimensione 2280. Inoltre, oltre allo storage PCIe, lo slot M.2 supporta anche gli SSD SATA. Questi non hanno il vantaggio in termini di prestazioni delle unità PCIe M.2, ma ottengono il vantaggio dell’assenza di cavi e hanno lo stesso prezzo degli SSD da 2,5 pollici. Verifica quali standard sono supportati dalla tua scheda madre, poiché gli SSD PCIe non funzionano negli slot solo-SATA e viceversa.

La buona notizia è che molte schede madri supportano SSD PCIe e SATA M.2, offrendo la versatilità di scegliere tra PCIe veloce ma costoso e SATA più lento (ma comunque veloce) e più economico. Tenere presente che le velocità dichiarate si riferiscono a trasferimenti sequenziali, piuttosto che a letture e scritture casuali, pertanto dovrebbe essere considerato uno scenario ottimale. Vale anche la pena esaminare la valutazione IOPS di un’unità o le operazioni di input/output al secondo. Questo dato non è sempre elencato nelle specifiche di un SSD, ma può fare una grande differenza per le prestazioni reali di un SSD. Un’unità con una classificazione IOPS elevata può eseguire molte più letture e scritture di dati al secondo rispetto a un modello con classificazione inferiore, il che può fare una grande differenza nelle complesse attività di trasferimento dei dati richieste da un sistema operativo moderno.

SSD mSATA

L’interfaccia mSATA è un’interfaccia più vecchia di M.2. Le unità MSATA sono minuscole (51x30mm), hanno essenzialmente le stesse prestazioni delle unità SATA 3 da 2,5 pollici e M.2 e hanno lo stesso prezzo. Se si dispone di una scheda madre (o laptop) con un connettore mSATA, un SSD mSATA merita sicuramente un pensiero.

Capacità SSD

Una delle prime cose che noterete quando acquistate un SSD è che sono molto più costose rispetto agli hard disk meccanici. I dischi classici hanno un valore sbalorditivo, con modelli da 1TB disponibili per €40; se si desidera un SSD da un terabyte, sarà necessario sborsare oltre €250. Per questo motivo, se hai un budget, dovrai pensare a quanta capacità hai bisogno. La dimensione minima che consiglierei è di 240GB, in quanto ciò ti darà spazio per Windows, le tue applicazioni di produttività e alcuni giochi.

Se si dispone di una raccolta di foto e musica di grandi dimensioni, è opportuno acquistare un SSD da 480GB (€130 per un SSD da 2,5 pollici). Ho 13.000 foto e 7.000 brani musicali sul mio PC, che occupano circa 100GB. Con Windows (circa 20GB), Office (circa 3GB), cinque o più giochi AAA e le mie immagini e i miei brani, avrò ancora circa 80GB di spazio su disco SSD. I giochi stanno per diventare più grandi, ovviamente. Se ti piace avere più di un paio di grossi titoli installati contemporaneamente, valuta la possibilità di trovare il denaro per un SSD da un terabyte. Inoltre, alcuni SSD ad alte prestazioni sono più veloci con capacità maggiori, poiché dispongono di più chip flash per consentire al controller SSD di accederci in parallelo.

Se hai bisogno di più spazio, potrebbe valere la pena di usare il tuo SSD insieme a un normale disco rigido o persino al disco rigido che possiedi attualmente. È possibile utilizzare l’SSD per Windows, applicazioni e giochi e inserire i file affamati di spazio sul disco rigido. Per impostazione predefinita, le cartelle Utenti Windows, quindi Documenti, Immagini, Video e così via, si troveranno nell’unità di sistema (C), ma è possibile reindirizzarle su un altro disco facendo clic con il pulsante destro del mouse su ciascuna cartella, selezionando Proprietà, quindi Posizione. Tuttavia, il reindirizzamento delle cartelle degli utenti dalle loro posizioni predefinite può a volte causare problemi; se avessi intenzione di utilizzare la combinazione SSD/disco rigido, creerei semplicemente cartelle standard per i file di grandi dimensioni che volevo conservare sul disco rigido ed eviterei completamente le cartelle degli utenti corrispondenti.

Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell’e-commerce.

Effemeride.it supporta i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa.

Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche.

Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook.

Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti alla nostra Newsletter. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.