Sony KD65AF9 recensione

Il Master Series OLED TV di Sony mira a autenticità assoluta

0
183
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

SPECIFICHE TECNICHE

  • Tipo di schermo: OLED
  • Risoluzione: 4K
  • Sistema operativo: Google Android TV
  • Formati HDR: HDR10, Dolby Vision, HLG
  • HDMI: 4
  • USB: 2
  • Ottica: 1

IL NOSTRO VERDETTO

Il Sony AF9 è un televisore fantastico, e uno con il miglior suono che abbiamo mai testato

PRO

  • Eccellenti neri OLED
  • Leader di classe di elaborazione del movimento
  • Grande suono

CONTRO

  • Sorprendentemente difficile calibrarlo al meglio
  • Telecomando a volte irritante

L’autenticità è importante per noi. Che si tratti di un componente Hi-Fi, di un altoparlante Bluetooth o di un TV, l’obiettivo finale è quello di fornire all’utente la riproduzione più vicina possibile di un contenuto. Questo è il punto.

Quindi è con un po’ di entusiasmo che abbiamo ricevuto il lancio di Sony Master Series: una gamma di televisori di livello professionale progettati per avvicinarsi alle intenzioni del creatore di contenuti più che mai. L’azienda è in una posizione unica per fornire una cosa simile, in quanto produce molte delle telecamere utilizzate dai registi e i display utilizzati praticamente da tutti gli studi cinematografici.

Sony ha scelto di perseguire questo obiettivo con due modelli diversi (entrambi disponibili in due dimensioni) con ciascuno che impiega una diversa tecnologia del pannello. Questo potrebbe sembrare illogico — sicuramente uno è più accurato dell’altro — ma Sony afferma che sta semplicemente offrendo ai clienti una scelta. Da tutto ciò, potremmo ipotizzare che i rispettivi punti di forza dello ZF9 che deriva dal LED e del AF9 che si basa su OLED sono la luminosità di picco e la profondità del nero.

Guardando entrambi i modelli da vicino, siamo stati più attratti dall’AF9 (65″: Vedi su Amazon.it). Quindi è questo il nuovo punto di riferimento per i televisori? Questo è certamente quello che speriamo.

Costruzione

Costruzione

L’AF9 potrebbe essere il nuovo punto di riferimento per la progettazione TV. Anche se non è necessariamente un sostituto del A1 (Sony ha suggerito che i due modelli continueranno ad essere venduti contemporaneamente, almeno a breve termine), è chiaro fin da prima vista che si tratta di uno sviluppo dell’approccio unico di quel modello.

L’AF9, come l’A1, ha un approccio simile con il cavalletto, con il sottile pannello principale appoggiato a una sezione di supporto più spessa. Infatti, il supporto inclinato dell’AF9 è molto più grande di quello dell’A1, ed è più simile a un mezzo esagono che a un rettangolo.

La ragione delle dimensioni più generose è perché contiene due subwoofer, piuttosto che uno. Sparano di lato, piuttosto che indietro, il che secondo Sony migliora le prestazioni quando il televisore è montato a parete.

Il woofer extra non è l’unica modifica apportata al sistema audio integrato. In modo simile al A1, l’AF9 si basa su attuatori che vibrano lo schermo, ma aggiunge anche un terzo attuatore centrale a quelli di sinistra e destra. Il risultato è un sistema di altoparlanti 3.2 alimentato da 98W di amplificazione, che è invisibile quando il televisore viene visto dalla parte anteriore.

Oltre a modificare la configurazione del sistema di altoparlanti, Sony ha anche migliorato gli attuatori stessi e l’intera struttura del pannello che essi vibrano. I trasduttori sono ora montati su un corpo metallico con sei punti di montaggio invece di quattro. Aggiungi una piastra di rinforzo in ottone tra di loro e avrai un design molto più rigido che sempre secondo Sony migliora notevolmente le prestazioni.

Carateristiche

Carateristiche

Il miglioramento della già innovativa soluzione audio di Sony non è l’unico punto forte del AF9, e Sony punta con orgoglio al nuovo processore X1 Ultimate.

Questo aggiornamento sul X1 Extreme del A1 (e XF9005) porta con sé una serie di miglioramenti come la Super Resolution, che migliora in modo intelligente gli oggetti in un’immagine, e una versione migliorata della funzionalità HDR Remaster esistente, che migliora il contrasto di un’immagine oggetto per oggetto. Poi c’è il Pixel Contrast Booster, che “massimizza la gamma dinamica ampliando la gamma di riproduzione dei colori ad alta luminosità” .

La linea di app di Android TV è completa. Ci sono Netflix e Amazon Prime Video (entrambi in 4K con Dolby Vision), Google Play Film e TV (in 4K ma non HDR), YouTube, PlayStation Video, Plex, VLC, Spotify e molto altro ancora.

Android TV continua a migliorare e si dimostra scattante da usare. Non è perfetto però, e occasionalmente non registra la pressione sui pulsanti, rendendo lo scorrimento dei menu particolarmente frustrante.

Oltre agli standard HDR10 e HLG, l’AF9 supporta anche il più avanzato formato Dolby Vision HDR. E possiamo confermare che il supporto Dolby Vision del AF9 si estende agli ingressi HDMI e ai servizi di streaming integrati.

Immagine

Immagine

L’immagine è dannatamente favolosa indipendentemente dalle impostazioni, ma non è proprio all’altezza di un TV LG OLED del 2018.

Guardando il Blu-ray 4K di Blue Planet II notiamo che i livelli di dettaglio sono eccezionali, dalle parti più scure dell’immagine a quelle più luminose, e tutto è chiaro e nitido, purché non abbiate lasciato Reality Creation su Auto.

Passando a Guardians Of The Galaxy Vol.2. L’immagine ha pugno ed è vibrante al punto giusto che consente all’azione di saltare fuori dallo schermo.

Il movimento, uno dei punti di forza di Sony, rimane profondamente impressionante. Nessun altro marchio televisivo riduce meglio le sfocature e il judder senza introdurre artefatti o una nitidezza quasi innaturale (il temuto effetto da soap opera).

Con i contenuti non-HDR, il TV è semplicemente superbo. Riproduciamo il Blu-ray a 1080p di The Imitation Game e il dettaglio in offerta è impressionante: ci viene rivelata ogni ruga e linea di preoccupazione sul viso di Benedict Cumberbatch, e i motivi e texture naturali delle tute in tweed vengono riprodotti senza sforzo. Gli OLED 2018 di LG adottano un approccio più levigante al processo di upscaling, ma Sony è più nitido e più perspicace. Aggiungete i colori perfettamente giudicati e la suprema elaborazione del movimento, e arriviamo a dire che l’AF9 è il display migliore per 1080p.

Scendi in definizione standard e la bilancia si sposta a favore di LG, con la levigatura che ha un effetto piuttosto trasformativo sull’immagine. Ma l’AF9 continua a stupire con l’equilibrio che applica ai colori e alla quantità di dettagli che tira fuori, anche se i bordi sono più ruvidi.

I giocatori, nel frattempo, saranno lieti di sentire che l’AF9 è significativamente più reattivo rispetto all’A1, con il ritardo ridotto a 27ms dai 47ms secondo le nostre misurazioni.

Suono

Suono

La tecnologia di superficie acustica di nuova generazione di Sony ci offre il miglior TV che abbiamo mai recensito. L’A1 suonava molto bene, ma i miglioramenti qui portano le cose ad un altro livello.

I due woofer a fuoco laterale creano una diffusione del suono mai sentito prima da un televisore. Il trio di attuatori assicura una precisione chirurgica degli effetti e l’immediatezza garantisce chiarezza di dialogo, indipendentemente dal volume e dalla complessità della colonna sonora.

Anche l’equilibrio tonale è eccellente. Il basso è piuttosto profondo, ma si integra senza sforzo con la dettagliata gamma media e gli alti nitidi e controllati. La presentazione nel suo complesso è solida, pesante e dinamica.

Vorremmo lo stesso suggerire che un TV di questo prezzo e qualità merita di essere associato con un adeguato sistema audio surround, ma mentre quasi tutti gli altri televisori sono migliorati attraverso l’aggiunta di una soundbar, questo non è il caso qui.

Verdetto

Il Sony AF9 (65″: Vedi su Amazon.it) è un televisore difficile da valutare. Considerate le consuete impostazioni predefinite quasi perfette di Sony, la complessità per ottenere il massimo delle prestazioni è una sorpresa, soprattutto quando un TV LG OLED del 2018 te lo offre sul piatto.

Ma considerando la sua eccezionale elaborazione del movimento, i dettagli semplicemente superbi, l’impressionante immagine 1080p e l’eccellente suono per un TV, l’AF9 conquista le nostre cinque stelle.

Dovrai tuttavia valutare molto questi particolari punti di forza per giustificare la spesa extra su un LG C8 (65″: EUR 1.886,59).

Leggi anche: MIGLIORI TELEVISORI

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
Immagine
Audio
Caratteristiche
FONTEWhat Hi-Fi?
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi