Migliori telefoni fotocamera del 2018

0
29
Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Quale smartphone ha la migliore fotocamera? Abbiamo scoperto quale cellulare scatta le immagini più nitide.

Non è mai stato così facile scattare foto fantastiche al volo. Tutti hanno uno smartphone ora, e la tecnologia della fotocamera all’interno di questi dispositivi tascabili è migliorata enormemente negli ultimi anni. Condividiamo più di 2 miliardi di foto ogni giorno solo su Facebook.

La capacità di catturare e condividere rapidamente ricordi preziosi è importante. Lo smartphone è di solito la fotocamera che abbiamo a portata di mano, quindi deve funzionare bene. Se vi state chiedendo quali sono i migliori telefoni fotografici, allora non chiedetevi più, perché qui ci sono le nostre scelte migliori.

Migliori telefoni fotocamera del 2018

  • Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: Miglior telefono fotocamera
  • Apple iPhone XS e XS Max: Migliore fotocamera iPhone
  • Huawei Mate 20 Pro: Migliore fotocamera a bassa luce
  • Nokia 7.1: Miglior telefono fotocamera economico

Pixel 3 e Pixel 3 XL: Il migliore

Perché si dovrebbe acquistare? Ha la migliore fotocamera su un smartphone che abbiamo usato ed e il miglior telefono Android sul mercato.

Per chi è? Chiunque consideri la fotografia come una priorità assoluta nel proprio smartphone.

Quanto costa? –

Perché abbiamo scelto il Pixel 3 e il Pixel 3 XL:

Google continua a mettere un enorme sforzo nell’esperienza della fotocamera per i suoi smartphone Pixel – e si mostra davvero. La fotocamera principale del Pixel 3 è veloce da mettere a fuoco e produce foto nitide e dettagliate in un’ampia gamma di impostazioni. Punta e scatta con le impostazioni automatiche e otterrai ottimi risultati la maggior parte del tempo.

La fotocamera principale dei Pixel 3 e Pixel 3 XL è la stessa ed è una da 12,2 megapixel. L’apertura è f/1.8 e c’è il supporto per il rilevamento di fase e l’autofocus laser, così come HDR e la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), ma non è l’hardware che impressiona qui. Evitando la tendenza per i doppi obiettivi, Google tira fuori gli stessi trucchi utilizzando l’esperienza del software per ottenere un effetto bokeh, offuscando lo sfondo e offrendo grandi scatti ritratto. L’HDR+ scatta più foto e le combina per eliminare il rumore e produrre la migliore immagine possibile.

Con il Pixel 3, Google ha aggiunto un ulteriore inganno software chiamato Night Sight, consentendo uno zoom digitale meno granuloso, con migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione e la possibilità di selezionare lo scatto ideale. L’uso dell’intelligenza artificiale da parte di Google sta spingendo la fotografia computazionale a un livello completamente nuovo e fornisce costantemente le nostre foto preferite.

Al davanti, Google ha abbracciato la tendenza del doppio obiettivo, con una fotocamera frontale che associa due obiettivi da 8 megapixel, uno con un’apertura f/1.8 e un obiettivo ad angolo più ampio con un’apertura f/2.2. I fan di selfie saranno sicuramente soddisfatti dei risultati, superando facilmente la maggior parte della competizione nel campo dei selfie.

Anche la funzione video è di prim’ordine, con supporto per video 4K a 30 fotogrammi al secondo, o Full HD a 120 fotogrammi al secondo.

Come accennato, le impostazioni automatiche sono ottime, ma è anche possibile modificare l’esposizione, la messa a fuoco, il bilanciamento dei bianchi e molto altro se si desidera. Un altro grande vantaggio dei telefoni Pixel 3 è che Google offre gratuitamente spazio di archiviazione a risoluzione originale per tutte le foto e i video che scatti in Google Foto (senza utilizzare i 15GB gratuiti che Google offre a tutti).

Il Pixel 3 è migliore del Pixel 2 (EUR 550,00), che era la nostra scelta lo scorso anno, con una spettacolare gamma dinamica, grande precisione dei colori, dettagli brillanti e prestazioni affidabili in tutti i tipi di condizioni di illuminazione. Il Pixel 3 è anche la nostra scelta come miglior smartphone Android in questo momento, ma se non ti da fastidio la brutta tacca e vuoi uno schermo più grande, puoi avere la stessa fotocamera optando per il Pixel 3 XL.

Approfondisci:

Recensione di Google Pixel 3: un pelo lontano dalla perfezione tascabile

Recensione di Pixel 3: Google abbina l’incredibile fotocamera alla migliore IA

Recensione di Pixel 3 XL: Un telefono grande con una fotocamera fantastica e una grande tacca

Recensione di Google Pixel 3 XL: la mediocre batteria e la grande tacca rovinano un altrimenti perfetto telefono

iPhone XS o XS Max: La migliore fotocamera per iPhone

Perché si dovrebbe acquistare? È il miglior smartphone dell’anno, con una fotocamera impressionante.

Per chi è? I fan di Apple che vogliono la migliore fotocamera su un smartphone.

Quanto costaEUR 1.058,00 – Vedi su Amazon.it

Perché abbiamo scelto gli iPhone XS e XS Max:

L’iPhone XS offre le migliori prestazioni della fotocamera che abbiamo mai visto in un iPhone. Si tratta di una fantastica fotocamera a tutto tondo con cui puntare e scattare, ma vanta anche un potente zoom ottico e digitale, grazie a questa doppia fotocamera. Se desideri poter zoomare su soggetti lontani e ottenere lo stesso una foto decente, allora questo è il telefono che fa per te.

Ha una fotocamera principale a doppio obiettivo, entrambi a 12 megapixel con aperture f/1.8 e f/2.4 rispettivamente. C’è anche la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), l’automatica messa a fuoco a rilevamento di fase e il supporto per HDR.

La riproduzione naturale dei colori è eccellente, e la fotocamera dell’iPhone XS dispone anche di un sensore più grande rispetto al suo predecessore, che consente migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione con meno granulosità. Grazie a Smart HDR, che unisce più fotogrammi, le luci luminose non appaiono più sovraesposte e riesce ad affrontare scenari ad alto contrasto molto meglio rispetto all’iPhone X.

L’effetto bokeh simile alle DSLR è il migliore che abbiamo visto finora da un iPhone e ora puoi regolarlo dopo aver scattato una foto. L’iPhone XS vanta anche Portrait Lighting, che offre diversi effetti di luce, rendendolo un ottimo telefono per catturare scatti mozzafiato dei tuoi cari.

Può anche registrare video 4K fino a 60 fotogrammi al secondo, o Full HD fino a 240 fotogrammi al secondo. La fotocamera frontale è una da 7 megapixel e scatta fantastici selfie.

L’app per la fotocamera è davvero accessibile, ma chiunque cerchi un controllo approfondito resterà deluso. Non esiste una modalità manuale per i fotografi professionisti, anche se puoi sempre usare un’app dall’App Store.

Nel complesso, l’iPhone XS vanta una fantastica fotocamera facile da usare. Se si preferisce uno schermo più grande, allora si può optare per l’iPhone XS Max, che ha esattamente la stessa suite di fotocamere.

Approfondisci:

Huawei Mate 20 Pro: La migliore fotocamera in condizioni di scarsa illuminazione

Perché si dovrebbe acquistare? È uno dei migliori smartphone in circolazione, con una fotocamera che supera la concorrenza in condizioni di scarsa illuminazione.

Per chi è? Chiunque voglia una fotocamera davvero versatile.

Quanto costaEUR 999,00

Perché abbiamo scelto il Huawei Mate 20 Pro:

Il Huawei Mate 20 Pro vanta un’innovativa configurazione fotografica a tre obiettivi sul retro. C’è un obiettivo da 40 megapixel con apertura f/1.8, un obiettivo ultra-wide da 20 megapixel con apertura f/2.2 e un teleobiettivo da 8 megapixel con apertura f/2.4. Se vi state chiedendo come differisce dal P20 Pro (EUR 632,85), l’obiettivo da 20 megapixel è stato commutato da monocromo a grandangolo.

Il solo modo per descrivere questa fotocamera è ridicolmente ricca di funzionalità. L’intelligenza artificiale riconosce ogni scena e sceglie le impostazioni ideali, assicurando al contempo che i tuoi scatti siano correttamente incorniciati e completamente stabilizzati. Le riprese diurne sono eccellenti, ma le cose migliorano di notte. Una modalità Notte dedicata apre l’apertura per diversi secondi e l’IA può modificare qualsiasi sfocatura o agitazione per produrre uno scatto sorprendente e luminoso.

C’è anche il supporto per video super slow-motion, che cattura 960 fotogrammi al secondo a 720p, e una nuova modalità Super Macro per primi piani estremi. Il nuovo chip Kirin 980 di Huawei ti permette di applicare filtri cinematografici in tempo reale quando scatti video, permettendoti di fare cose come sfocare lo sfondo o trasformare tutto in bianco e nero tranne che il soggetto.

C’è anche un display AMOLED da 6,4 pollici, una batteria impressionante da 4.200mAh, e viene fornito con 6GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione.

Approfondisci:

Anche i Galaxy S9 e S9 Plus sono fantastici anche in condizioni di scarsa illuminazione

Entrambi questi dispositivi dispongono di un obiettivo da 12 megapixel con apertura variabile. In base alla luce disponibile, la fotocamera può passare automaticamente da una grande apertura f/1.5 che consente molta luce a un’apertura f/2.4 più piccola che consente di entrare meno luce. Di notte gli S9 (EUR 467,99) e S9 Plus (EUR 616,40) brillano davvero. Siamo rimasti colpiti dalla precisione del colore, anche se a volte c’è una perdita di dettagli. Ma ciò che ci ha veramente spazzato via è la «riduzione del rumore multi-frame», che prende 12 scatti e li compila per eliminare il più rumore possibile. Questo sistema intelligente taglia la granulosità che vedi nelle foto scattate in condizioni di scarsa illuminazione degli altri telefoni, come il Pixel 2 (EUR 550,00).

Approfondisci:

Top alternative

Se il meglio di Google, Apple e Huawei non fanno per te, allora ci sono una serie di altri contendenti eccellenti per il titolo del miglior telefono fotocamera. La nostra prossima scelta per le impressionanti prestazioni a tutto tondo deve essere il Samsung Galaxy Note 9 (EUR 818,00). Abbina un obiettivo da 12 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) e apertura variabile – la possibilità di passare da f/1.5 a f/2.4 in base all’illuminazione – con un secondo obiettivo da 12 megapixel con apertura f/2.4 e OIS. C’è una modalità Ritratto veramente solida, zoom ottico 2x e intelligenza artificiale in grado di ottimizzare le scene e rilevare difetti.

Approfondisci:

Anche il LG V40 ThinQ, che vanta un sistema di fotocamere a cinque obiettivi deve essere menzionato. La fotocamera principale combina un obiettivo da 12 megapixel con apertura f/1.5 e OIS, un obiettivo grandangolare da 16 megapixel con apertura f/1.9 e un teleobiettivo da 12 megapixel con apertura f/2.4. C’è anche una modalità Super Bright per le riprese notturne e una modalità Ritratto più che decente. La V sta per video, quindi il V40 ThinQ offre molti filtri ed effetti, tra cui un fantastico effetto cinemagraph in cui è possibile animare parte di un’immagine fissa.

Approfondisci:

Se sei un fan di Apple, ma €1.000 sono troppi, puoi ottenere una grande fotocamera per molto meno acquistando l’iPhone XR (EUR 898,10). Con un singolo obiettivo da 12 megapixel con apertura f/1.8 e OIS, supporta ancora le stesse modalità Smart HDR e Ritratto che troverai negli iPhone più costosi di Apple. La sfocatura bokeh non è alla pari dei suoi fratelli più costosi, ma funziona meglio dell’XS in condizioni di scarsa illuminazione. Non c’è uno zoom ottico 2x, ma questa è lo stesso una grande fotocamera che scatta foto piacevoli nella maggior parte delle situazioni.

Approfondisci:

Nokia 7.1: Il miglior telefono fotocamera economico

Perché si dovrebbe acquistare? Offre ottime prestazioni ad un prezzo molto basso.

Per chi è? Quelli attenti al budget

Quanto costaEUR 279,30

Perché abbiamo scelto il Nokia 7.1:

Cercare di trovare una fotocamera decente nella parte bassa del mercato degli smartphone è un po’ come cercare di trovare un ago in un pagliaio, quindi il Nokia 7.1 è degno di lode. Vanta due obiettivi con ottica Zeiss, un obiettivo da 12 megapixel con apertura f/1.8 e un obiettivo da 5 megapixel che offre una certa profondità. È relativamente veloce per un telefono economico e offre colori accurati e molti dettagli, a condizione che stai fermo quando scatti una foto.

C’è anche una fotocamera frontale da 8 megapixel, ed entrambe dispongono di una modalità Ritratto abbastanza decente. La sua grande debolezza sono le sue prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, dove tende a perdere dettagli e ha problemi di messa a fuoco, anche se abbiamo visto di peggio.

Troverete supporto per la registrazione video fino a 2.160p a 30 fotogrammi al secondo, e c’è la stabilizzazione elettronica dell’immagine (EIS) per combattere la sfocatura causata dal tremolio della mano. Dovrebbe bastare per la maggior parte delle persone.

Il Nokia 7.1 ha anche uno schermo LCD da 5,84 pollici nitido e luminoso. All’interno troverai il processore Snapdragon 636 di Qualcomm, con 4GB di RAM. Ci sono anche 64GB di spazio di archiviazione interno e uno slot per schede microSD in caso di bisogno. Meglio di tutto, esegue Android One, il che significa niente bloatware e aggiornamenti veloci. La batteria da 3.060mAh non dura quanto vorremmo, ma a EUR 279,30 non puoi avere tutto.

Approfondisci:

Se il tuo budget arriva a EUR 683,00, prendi l’OnePlus 6T

Sappiamo che tutti hanno budget diversi e potrebbero non essere d’accordo su ciò che costituisce un affare. Se puoi permetterti di spendere un po’ di più, ma lo stesso non vuoi pagare prezzi esorbitanti, dai un occhiata al OnePlus 6T. È in cima alla nostra lista dei migliori telefoni economici per una serie di motivi, non ultimo la fotocamera principale a doppio obiettivo. Anche se non corrisponde alle nostre scelte migliori in termini di prestazioni, produce foto generalmente piacevoli e video di buona qualità.

Approfondisci:

Come testiamo

Siamo costantemente incollati ai nostri smartphone. Ogni telefono che testiamo lo usiamo come nostro telefono principale per almeno una settimana, spesso molto più a lungo. Questo significa che usiamo le fotocamere degli smartphone nella vita reale e le testiamo per tutto, durante eventi sociali nella nostra vita alla cattura di video in fiere o per scattare foto per i nostri articoli. Sappiamo quanto sia importante la fotocamera del tuo smartphone, quindi le testiamo sempre accuratamente, scattando foto nel maggior numero possibile di ambienti diversi per ottenere una buona collezione comparativa. Discutiamo costantemente su quale è migliore e non è insolito che le conversazioni si riversino in test improvvisati della fotocamera, dove riprendiamo gli stessi punti di riferimento con telefoni diversi per poi analizzare i risultati e discuterne ancora un po’.

Come decifrare le specifiche della fotocamera

Ci sono un sacco di specifiche tecniche relative alle fotocamere nei nostri smartphone, quindi ecco un breve corso per spiegare le basi.

Megapixel

La classificazione megapixel si riferisce ai dettagli. In parole povere: maggiore è il numero di megapixel, maggiore sarà il dettaglio nell’immagine. Vale anche la pena notare che molte fotocamere non acquisiscono le impostazioni massime di megapixel per impostazione predefinita, perché spesso è più dettagliata del necessario. La maggior parte dei produttori sta ora lavorando per migliorare altri aspetti delle loro fotocamere.

Dimensione del sensore

La dimensione del sensore è un’altra cosa da considerare, poiché si scopre che tutti i megapixel non sono creati uguali. HTC coniò il termine «ultrapixel» per attirare l’attenzione sul fatto che aveva megapixel più grandi di alcuni telefoni concorrenti, quindi anche con una fotocamera da 4 megapixel potrebbe potenzialmente ottenere risultati migliori di una fotocamera da 8 megapixel con pixel più piccoli. Sono misurati in micrometri e più grandi sono, teoricamente migliore sono nel catturare la luce. Ad esempio, la fotocamera del Galaxy S8 ha una dimensione di 1,4µm.

Apertura

L’ apertura è il foro che la luce attraversa per colpire il sensore ed è importante per le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. Più piccolo è il numero, più grande è il diaframma. Quindi, l’apertura f/1.7 della fotocamera sul Galaxy S8 è leggermente più grande dell’apertura f/1.8 dell’iPhone X. Cambiando la quantità di luce che entra consente ai fotografi di modificare la profondità di campo. Ti aiuta dunque a catturare scatti dove il soggetto è a fuoco e lo sfondo è sfocato.

Stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS)

La stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) aiuta a mantenere ferma la fotocamera, quindi se le mani ti tremano, sarà meno visibile su un telefono con fotocamera con supporto OIS.

High Dynamic Range (HDR)

High Dynamic Range (HDR) è una tecnica con cui la fotocamera prende più scatti dello stesso soggetto in diverse esposizioni e poi li combina in post-elaborazione per creare un singolo scatto, che di solito è più luminoso e più dettagliato di uno scatto non HDR. Richiede una certa potenza di elaborazione, quindi scoprirai che potrebbe essere un po’ lento su dispositivi economici come l’Honor 7X, ma è sempre auspicabile se desideri le migliori foto possibili.

Registrazione video

Per la registrazione video si vuole guardare due cose: la risoluzione e i fotogrammi al secondo (fps).

Risoluzione

|La risoluzione è semplicemente quanto dettaglio viene catturato. I video 4K sono fatti da 3.840×2.160 pixel. Quei Full HD da 1.920×1.080 pixel. I telefoni non registreranno 4K per impostazione predefinita perché i file sono enormi, ma ci sono alcuni momenti speciali che potresti voler catturare con la massima risoluzione – tieni presente che risoluzioni più elevate nei televisori e in altri dispositivi diventeranno sempre più lo standard nei prossimi anni.

Frame-al-secondo (fps)

Quando vedi una frequenza di fotogrammi elevata, come la capacità di iPhone X di scattare Full HD a 120 fps, significa che puoi creare filmati al rallentatore. È possibile rallentare il metraggio per mostrare momenti dettagliati che potrebbero essere sfocati a una frequenza fotogrammi inferiore.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
FONTEDigital Trends
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi