Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

L’ho detto e lo ripeto: nonostante le persone sono ossessionati dalle prestazioni del loro PC o dalla risoluzione del loro schermo, troppi ignorano i due fattori che avranno il maggior impatto sul loro uso quotidiano: la tastiera e il mouse.

In questi giorni, i migliori mouse sono principalmente wireless, e non è davvero difficile capire il perché. I cavi sono disordinati e sono un vero problema se si utilizza un laptop convertibile, c’è una vasta scelta di mouse wireless, e il loro prezzo premium è praticamente inesistente. Inoltre, la durata della batteria è così buona e la connettività così affidabile che le vecchie obiezioni alla connessione wireless sono praticamente svanite. Mentre alcuni giocatori hardcore credono ancora che le prestazioni del mouse wireless siano inferiori a quelle dei loro rivali cablati, un mouse wireless decente, con una connessione stabile, fornisce generalmente un’esperienza identica.

Come acquistare il miglior mouse wireless per te

Ci sono molti mouse wireless tra cui scegliere, con i produttori più grandi – Microsoft e Logitech – responsabili di diversi capolavori. La scelta dipende dal tuo budget, dal laptop o dal PC che stai utilizzando, dalle caratteristiche che desideri e dal tipo di forma e sensazione che preferisci. L’ultima cosa è molto importante. Alcune persone amano un mouse grosso che riempie la mano; altri un mouse sottile che può muoversi facilmente con la punta delle dita e riporre in una borsa per laptop senza aggiungere peso o ingombro.

Se hai usato molti mouse finora, probabilmente sai quale stile preferisci. In caso contrario, prova ad andare in un negozio dove puoi testare alcuni per sentirli nella mano. I mouse wireless partono da €10 e arrivano a oltre €100 per i modelli di gioco e specialistici.

Connettività

I mouse wireless si dividono in due ampi campi. Da un lato, hai quelli che funzionano con un ricetrasmettitore wireless che si collega a una porta USB del tuo PC o laptop. Ciò significa che non hai bisogno di Bluetooth, che molti PC desktop non supportano, e ti garantisce una connessione senza problemi. Lo svantaggio è che il ricetrasmettitore occupa una porta USB, e che il mouse diventa inutile se lo perdi.

I mouse Bluetooth presentano alcuni vantaggi, in particolare per i computer portatili. In primo luogo, funzionano con la connettività Bluetooth integrata del computer, quindi non dovrai sacrificare una porta USB. In secondo luogo, una volta associato un mouse al PC o al laptop, si collega in automatico non appena lo accendi. I mouse Bluetooth in passato avevano problemi di prestazioni, stabilità della connessione e durata della batteria, ma i nuovi standard Bluetooth e gli sviluppi nella tecnologia delle batterie hanno, per la maggior parte, risolto questi problemi. Come ulteriore vantaggio, alcuni mouse Bluetooth sono stati progettati per essere accoppiati con più dispositivi — tra cui PC, laptop, convertibili e tablet Android — e passare tra di loro con l’aiuto di un interruttore o di un pulsante.

Sensibilità e caratteristiche

Le cose principali che distinguono i diversi mouse wireless sono la loro sensibilità e selezione di ruote e pulsanti. Tutti i mouse wireless hanno i due pulsanti e la rotella di scorrimento standard, ma alcuni vantano una ruota a due assi che si sposta anche sinistra e destra per lo scorrimento orizzontale oppure ruote o pulsanti aggiuntivi. In aggiunta e nella maggior parte dei casi è possibile configurare ciò che fanno questi pulsanti.

La sensibilità è misurata in punti per pollice. Più alto è il valore DPI, più sensibile è il mouse e troverai mouse con una sensibilità che va da 800 fino a 4.200 DPI e oltre. In generale, più sensibile è il mouse, meglio è. Un mouse con DPI più alto consente di spostare il puntatore più velocemente sullo schermo con meno movimento fisico, ma non è difficile arrivare al punto in cui il cursore si muove troppo velocemente per essere controllabile, motivo per cui la maggior parte di noi non ha la velocità del puntatore impostata al massimo in Windows. Probabilmente, è necessario un mouse più sensibile se si dispone di uno schermo a risoluzione più elevata, ma anche qui 1.000 DPI sarà sufficiente per la maggior parte degli utenti e 1.600 DPI abbastanza alto anche per i professionisti della grafica.

In molti modi, il tipo di sensore utilizzato dal mouse è più importante. I mouse più economici utilizzano ancora una combinazione di un fascio di luce a LED infrarossi o rosso e un sensore ottico, che è efficace sulla maggior parte delle superfici ed estremamente preciso. Tuttavia, i sensori ottici più avanzati, come Bluetrack di Microsoft, e i sensori laser, tendono ad essere più precisi su una gamma più ampia di superfici. Questo non è un problema se si utilizza il mouse solo su un tappetino per mouse, ma se si desidera utilizzarlo direttamente sulla scrivania, allora i mouse premium con sensori premium possono essere più affidabili.

Durata della batteria

Infine, pensa alla durata della batteria. Al giorno d’oggi, la maggior parte dei mouse funzionano per mesi con una singola batteria AAA o AA, ma precisione e prestazioni si deteriorano man mano che la batteria si esaurisce. Questo non è un problema se tieni a portata di mano una scorta di batterie o usi quelle ricaricabili, ma i modelli più costosi integrano ora celle agli ioni di litio. Questi durano per mesi e si caricano utilizzando un cavo USB.

Logitech MX Master 2S: Il migliore

Se trascorri tutto il giorno con un mouse in mano, ti consigliamo di spendere di più e acquistare il Logitech MX Master 2S (EUR 48,99). Lo abbiamo trovato comodo per tutti i tipi di impugnature e dimensioni delle mani, specialmente per quelli con le mani più grandi. Costa tanto, pero’. Per il suo prezzo, tuttavia, il Logitech MX Master 2S ha tracciato meglio di tutti gli altri nei nostri test e si collega rapidamente e facilmente al tuo laptop tramite il dongle (ma fai attenzione a non perderlo poiché questo mouse non offre spazio per riporre il dongle al suo interno) o Bluetooth. Puoi collegarlo con fino a tre dispositivi. Il MX Master 2S ha anche una batteria integrata ricaricabile che può durare per circa due mesi con una singola carica. Ha una seconda rotella di scorrimento per il pollice (per impostazione predefinita questa rotella è impostata su scorrimento orizzontale, il che è ottimo per i grafici o gli editor di video, ma abbiamo scoperto che la configurazione per scorrere tra le schede del browser ti cambia la vita) e sei pulsanti programmabili che possono essere personalizzati con il software Logitech Options.

La rotella di scorrimento primaria del MX Master 2S si sente nitida ma manca dell’inclinazione sinistra e destra (dal momento che esiste la rotella secondaria). È possibile passare da uno scorrimento a scatti a uno scorrimento libero utilizzando il pulsante appena sotto la rotellina. I pulsanti avanti e indietro del MX Master 2S sono impilati ad angolo, il che li rende un po’ scomodi da usare.

Come le altre scelte Logitech, anche il MX Master 2S supporta Logitech Options e Logitech Flow, che consente di spostare il cursore tra più computer sulla stessa rete. È inoltre possibile copiare il testo e trascinare i file da un computer all’altro.

Il MX Master 2S utilizza il sensore Darkfield di Logitech e, a differenza della stragrande maggioranza degli altri mouse che abbiamo testato, inclusi il Triathlon e gli M585 e M590, il MX Master 2S ha funzionato bene su tutte le superfici, incluso il vetro.

Approfondisci: Logitech MX Master 2S recensione: il mouse più produttivo che puoi acquistare

Logitech MX Anywhere 2S: il più portatile

Se hai bisogno di un mouse che puoi facilmente mettere in uno zaino e portarlo in giro, ti consigliamo il Logitech MX Anywhere 2S (EUR 63,00). È più piccolo della maggior parte degli altri mouse che abbiamo testato, ma lo abbiamo trovato davvero comodo da usare per lunghi periodi di tempo. Può anche connettersi tramite dongle (non offre spazio per conservarlo, il che segna un punto a sfavore per un mouse portatile) o Bluetooth con un massimo di tre dispositivi.

In modo simile al MX Master 2S, il MX Anywhere 2S ha una batteria ricaricabile che può durare per circa due mesi prima di dover ricaricarla. Ha cinque pulsanti programmabili, e offre opzioni software per personalizzare ogni pulsante a proprio piacimento.

Come il MX Master 2S, il MX Anywhere 2S utilizza anch’esso il sensore Darkfield di Logitech che funziona bene su ogni superficie su cui lo abbiamo utilizzato, incluso il vetro.

Approfondisci: Logitech MX Anywhere 2S recensione: miglior mouse portatile

Anker Vertical: il più ergonomico

Se ti sei perso gli anni di gloria del joystick, allora l’Anker Vertical (EUR 19,99) è un sogno che diventa realtà. Come indica il nome, il mouse si posiziona in posizione verticale e si impugna più o meno allo stesso modo di un joystick rendendolo più comodo da usare per lunghi periodi di tempo.

L’Anker Vertical offre anche il DPI regolabile, con tre impostazioni di 800, 1200 e 1600 e anche se non è altrettanto preciso come i mouse di Microsoft e Logitech di fascia alta, non sembra mai lento o impreciso. Il design innovativo lascia spazio anche ai pulsanti extra, come quelli laterali “Avanti” e “Indietro” che possono essere utilizzati per semplificare la navigazione in Internet. Questo mouse ha anche lo spegnimento automatico dopo otto minuti di inattività.

Gli unici piccoli problemi sono che utilizza due batterie AAA (non incluse) e che deve essere risvegliato premendo uno dei tasti; una ragionevole misura di risparmio della batteria, ma un fastidio quando altri mouse si riattivano con il solo movimento.

Se sei stanco dei soliti mouse e vuoi uno elegante e moderno ma anche comodo da usare per lunghi periodi di tempo, questa è un’opzione fantasticamente conveniente.

Approfondisci: Anker Vertical mouse recensione

Logitech G Pro Wireless: il miglior wireless gaming mouse

Logitech ha molta più concorrenza nello spazio di gioco, ma questo non significa che non sia lo stesso in cima. Il suo G Pro Wireless (EUR 113,26) è uno dei nostri mouse da gioco preferiti, e con buona ragione. Ha una latenza di 1ms, un sensore ottico da 16.000 DPI e può monitorare spostamenti di 400 pollici al secondo, per un gioco ad alta velocità.

Ma persino con tutta questa tecnologia sotto il cofano, pesa solo 80 grammi, il che lo rende comodo da usare per tutte le dimensioni delle mani, ma non così leggero da perdere il controllo, e la sua forma ergonomica lo rende estremamente confortevole. Questa versione wireless del G Pro riprende anche il design simmetrico, che offre un ottimo equilibrio per gli utenti mancini.

Se non ti piace la mappatura predefinita dei pulsanti, puoi rimappare tutto utilizzando il software di Logitech. È inoltre possibile modificare la frequenza di polling e l’illuminazione RGB, e quindi salvare il tutto nella memoria integrata del mouse, il che ti permette di utilizzarlo su diversi sistemi.

Quando si tratta di autonomia, il Logitech G PRO Wireless dura 48 ore in modalità RGB e fino a 60 ore con RGB spento.

Approfondisci: Logitech G Pro Wireless recensione: leggero come una piuma

Logitech M330 Silent Plus: il più silenzioso

Con un sacco di mouse economici, si ottiene quello che si paga. Questo non è sempre vero, tuttavia, e ci sono alcune aziende oneste là fuori che producono buoni prodotti a prezzi equi. Logitech è una di queste aziende e il Logitech M330 Silent Mouse (EUR 21,95) è uno di questi prodotti.

Anche se questo mouse non ha molte funzionalità avanzate, ha diversi vantaggi di nicchia. Per primo il design ergonomico: questo mouse è progettato per mantenere la forma della mano mentre lo si afferra, riducendo lo stress e il disagio dopo un uso prolungato. Ma la più grande differenza tra questo e un normale mouse wireless è il rumore. I clic del mouse sono quasi muti, rendendo questo mouse molto meno distraente per chi vi sta intorno. Questo è particolarmente ideale per uffici con molti computer. Se sei stanco dei clic odiosi e distraenti, sostituisci tutti i topi nel tuo ufficio con il Logitech M330 Silent Plus. Sarai felice di averlo fatto.

A parte il rumore, il resto del mouse è abbastanza standard. Utilizza una connessione wireless a 2,4GHz tramite un dongle USB nano. Ha un semplice interruttore on/off nella parte inferiore per risparmiare energia e funziona con una singola batteria AA inclusa nella scatola. La batteria può durare fino a due anni, quindi non dovrai preoccuparti di cambiarla spesso.

Approfondisci: Logitech M330 Silent Plus: nessuno ti sentirà cliccare

Logitech M585: valida alternativa

Se il Triathlon non è disponibile, ti consigliamo il Logitech M585. L’M585 è un po’ più piccolo del Triathlon, ma lo stesso confortevole. Ha anche un rivestimento in plastica opaca sui lati sinistro e destro che è comodo da tenere e facile da impugnare, e la plastica dura sulla parte superiore non fa sudare le mani. Come il Triathlon, anche il Logitech M585 si collega tramite dongle USB (che è possibile trasportare nella parte inferiore del mouse) o Bluetooth, ma può essere accoppiato solo con un massimo di due dispositivi. Logitech sostiene che l’autonomia arriva a due anni. Ha un pulsante in meno rispetto al Triathlon, ed è possibile personalizzare uno qualsiasi dei suoi cinque pulsanti tramite Logitech Options.

Come con il Triathlon, puoi usare Logitech Flow per spostarti facilmente tra due computer sulla stessa rete, e fare cose come copiare e incollare testo e file tra i due.

Non abbiamo avuto problemi con il sensore dell’M585; ha tracciato bene sulla maggior parte delle superfici, ma in modo simile al Triathlon, non sarai in grado di utilizzarlo su vetro.

Se preferisci un mouse wireless più silenzioso, ti consigliamo il fratello gemello del M585, il M590. Il Logitech M590 (EUR 22,99) è identico in tutti i modi, tranne che i pulsanti non producono lo stesso rumore di clic forte del M585. Tuttavia, anche se abbiamo apprezzato i pulsanti silenziosi del M590, il M585 è più conveniente e ampiamente disponibile.

Approfondisci: Logitech M585/M590 recensione

Microsoft 1850 Mobile Mouse Wireless: il più basilare

Il Microsoft 1850 Mobile Mouse Wireless è un mouse wireless economico e senza fronzoli. Se hai bisogno di un buon mouse wireless e vuoi spendere EUR 14,99, questa è la soluzione migliore.

Il design simmetrico e ambidestro lo rende perfetto per gli utenti sia destrorsi che mancini, e il suo design compatto lo rende ideale per chi lavora in movimento e ha bisogno di un mouse wireless portatile. Il suo nano-ricetrasmettitore è altrettanto minuto – assicurati però di non perderlo – e può durare fino a sei mesi con una singola carica.

VicTsing MM057: il più economico

Se sei un professionista e lavori sul computer tutto il giorno, hai bisogno di un mouse su cui puoi contare. Fortunatamente, non devi pagare una fortuna per ottenere un mouse da lavoro di qualità.

Oltre alle prestazioni wireless, la forma ergonomica e la struttura del VicTsing sono stati progettati per essere resistenti al sudore e delicati sulla pelle per un comfort e un supporto che durerà tutto il giorno. Un posto per riposare il mignolo aggiunge un supporto extra che raramente si trova persino su mouse che costano quattro volte tanto.

Il VicTsing MM057 (EUR 7,21) utilizza un sensore ottico che consente di regolare il DPI in cinque diverse impostazioni: 800, 1200, 1600, 2000 e 2400. Ciò consente di definire meglio la risposta del mouse quando si esegue un lavoro preciso e delicato. È inoltre possibile regolare la velocità di polling da 125 a 250Hz. Per quelli di voi che non lo sanno, questo cambia il tempo di risposta del mouse da 8 a 4ms. È una caratteristica di cui la maggior parte delle persone non avrà bisogno, ma che alcuni ameranno.

Questo mouse utilizza una connessione wireless a 2,4GHz e si collega al computer tramite il ricevitore nano USB. I suoi tasti sono valutati per 5.000.000 di clic, quindi puoi contare sulla sua durevolezza per gli anni a venire.

Uno degli aspetti negativi (forse l’unico) è che il mouse entra automaticamente in modalità di sospensione dopo otto minuti di inattività (che gli permette di durare fino a 15 mesi con una singola batteria AA) il che può essere fastidioso. Detto questo, per il prezzo, questo mouse è un grande affare.

Approfondisci: VicTsing MM057 recensione: il mouse più conveniente

Conclusione

Non c’è mai stato un così vasto assortimento di mouse per computer come c’è oggi, tuttavia può essere una sfida bilanciare le tue esigenze di performance con le tue esigenze di budget, e può essere lo stesso difficile trovare un mouse comodo da usare.

Ci auguriamo che questa guida ti presenti con il tipo di opzioni che ti servono per prendere una decisione intelligente e così soddisfare le tue esigenze. Ho usato mouse buoni, e mouse inadeguati, e posso dire, senza ombra di dubbio, che vale sempre la pena pagare un po’ di più per un prodotto migliore.

Leggi anche: MIGLIORI MOUSE

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.

Dicci cosa ne pensi