Disclaimer: In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Sia che tu sia un giocatore o un impiegato, c’è il perfetto mouse là fuori per te che renderà il tuo uso quotidiano del PC molto più piacevole. Dai pulsanti programmabili, alla sensibilità regolabile, all’illuminazione RGB, i migliori mouse al mondo offrono qualcosa per tutti.

Come acquistare il mouse perfetto per te

Nella sua forma più semplice, un mouse è un semplice dispositivo – un sensore, due pulsanti e una rotellina – che ti permette di interagire con i programmi come se fosse l’estensione della tua mano. Ma mentre un mouse è semplice nel concetto, il mercato odierno è pieno di mouse di diversi tipi, prezzi e disegni. Devi conoscere alcuni concetti base quando sei in cerca di un nuovo modello.

Nel corso del tempo, si sono evolute classi distinte di mouse, ognuna fatta per diverse situazioni. Il più comune di questi è il mouse standard, progettato per l’uso con un PC desktop o portatile a una scrivania o a un tavolo. Oltre agli inevitabili tasti destro e sinistro, le altre caratteristiche base sono la rotella di scorrimento cliccabile e, in alcuni casi, due pulsanti del pollice che consentono di navigare avanti e indietro nel browser.

I mouse portatili (o mouse compatti) offrono molte di queste stesse caratteristiche, ma sono disponibili in una dimensione più piccola. Sono progettati per entrare facilmente alla tasca di uno zaino o a una borsa per laptop.

Per questo stesso motivo, tuttavia, i mouse da viaggio tendono ad essere piccoli – è possibile utilizzarli per brevi periodi, ma diventano scomodi per lunghi periodi a causa della loro presa innaturale. In generale, i mouse portatili sono wireless e alimentati a batteria.

Il mouse da gioco

Il mouse da gioco amplifica ogni elemento del concetto base del mouse fino all’estremo: più pulsanti, risoluzioni di tracciamento più elevate, e tantissime curve.

Alcuni mouse da gioco sono modelli che vanno bene per tutti i tipi di gioco, mentre altri sono progettati per generi specifici. In quest’ultimo caso, a seconda del tipo del gioco a cui il mouse è destinato (sparatutto in prima persona, gioco di strategia in tempo reale, MMO), si può avere una varietà di caratteristiche specializzate.

Ciò che la maggior parte dei mouse da gioco ha in comune, tuttavia, è una combinazione di parti hardware ad alte prestazioni, quali sensori, pulsanti e funzionalità di personalizzazione, come comandi macro programmabili e tasti per cambiare DPI “al volo”. I mouse da gioco si distinguono anche in quanto quelli migliori tendono a includere del software fornito dal fornitore per configurare queste funzionalità extra. La qualità e la funzionalità del software possono variare notevolmente da fornitore a fornitore; è qui che entrano in gioco le nostre recensioni. Alcune “Gaming Suite” sono più facili da utilizzare rispetto ad altre.

Per il massimo comfort, alcuni mouse da gioco consentono di personalizzare il corpo del mouse stesso. I pesi rimovibili sono molto comuni, consentendo di modificare il peso e il bilanciamento del mouse. Per i non giocatori, queste caratteristiche sono eccessive; per i giocatori dedicati, offrono un vantaggio competitivo.

Trovare il mouse da gioco ideale per te si riduce a conoscere il tuo stile di gioco preferito, determinare se approfitterai o meno di una delle funzioni extra di un mouse (è facile spendere troppo su un mouse da gioco che ha funzioni che non ti servono), e quindi fare la tua scelta secondo i tuoi gusti specifici.

Qual è il miglior mouse ergonomico?

I design ergonomici mettono tutte le funzioni tipiche del mouse in un fattore di forma che mette la mano in una posizione neutra. Progettati per ridurre le sollecitazioni che possono portare al sindrome del tunnel carpale o lesioni da sforzo ripetitivo, i mouse ergonomici possono sembrare insoliti e richiedono un po’ di pratica per abituarsi, ma possono alleviare o addirittura prevenire alcuni problemi molto reali. I più estremi hanno un disegno verticale.

Comunque sia fai sempre attenzione alle dimensioni del tuo mouse. (Assicurati che non sia troppo grande o troppo piccolo per la tua mano e il tipo di presa). Anche il peso è una considerazione. Alcune persone preferiscono un mouse più pesante, mentre altri, in particolare i giocatori di MOBA, vogliono qualcosa di leggero che fornisca poca resistenza al movimento veloce. Come regola generale, un mouse più pesante richiede più sforzo per muoversi, e anche se la differenza potrebbe sembrare minima, nel tempo può diventare considerevole.

Non è solo il peso e le dimensioni che sono importanti. La forma del mouse può anche portare a sforzi inutili sulla mano e sul polso (o al contrario, essere un supporto extra). I mouse più comodi si adattano al contorno della tua mano, piuttosto che avere una forma piatta e poco profonda. Alcuni mouse hanno un poggia pollice, fornendo un punto di riposo da cui il dito può azionare vari controlli.

Connettività del mouse

Il modo più semplice per collegare un mouse al PC è attraverso una connessione USB cablata. I mouse per computer sono solitamente dispositivi plug-and-play, senza alcun software aggiuntivo da installare (ad eccezione dei mouse da gioco di fascia superiore). A differenza delle alternative wireless, un dispositivo cablato attirerà la sua potenza tramite USB, quindi non ci sono batterie di cui preoccuparsi. Le connessioni cablate sono anche preferibili per i giochi (nessuna batteria che si possa scaricare nel bel mezzo di una partita), anche se alcuni mouse wireless di fascia alta sono indistinguibili, dal punto di vista del tempo di risposta, da quelli cablati.

Se vuoi più libertà e meno ingombro da cavi sulla tua scrivania, un mouse wireless è la soluzione migliore. Invece di una connessione cablata, i mouse wireless trasmettono i dati al PC attraverso uno dei due mezzi principali: tramite un ricevitore USB o tramite Bluetooth. Entrambi hanno i loro pro e contro, ma se si desidera ridurre il numero di cavi sulla scrivania e ottenere la flessibilità di utilizzare un mouse senza ostacoli fisici, il wireless è la scelta giusta.

La maggior parte dei mouse wireless si connette al computer tramite la stessa frequenza wireless da 2,4GHz utilizzata dai telefoni cordless e alcune bande Internet Wi-Fi. Sappiate, tuttavia, che solo in alcuni casi isolati (ad esempio con la tecnologia Unifying di Logitech) un singolo dongle USB fornisce connettività a più di un dispositivo. Ciò significa che, a meno che il fornitore non noti diversamente, non è possibile utilizzare lo stesso adattatore per il mouse e la tastiera wireless. Potrebbe essere necessario dedicare due porte USB a due dongle USB separati per mouse e tastiera.

Le opzioni Bluetooth, al contrario, non monopolizzano una porta USB, e la loro connessione stabile e facile da gestire è ideale per l’utilizzo con dispositivi mobili, come ultraportables, tablet PC e 2 in 1. Una connessione Bluetooth offre circa 10 metri di portata wireless, ma un mouse Bluetooth di solito non arriva alla stessa autonomia di batteria offerta dai dispositivi dotati di un dongle USB. Nuove innovazioni, come i sensori di movimento legati alla gestione dell’alimentazione e della connessione, possono migliorare la durata della batteria rispetto ai dispositivi Bluetooth più vecchi, che mantengono un collegamento sempre attivo che scarica la batteria più velocemente.

Sensori e sensibilità

La maggior parte dei mouse di oggi utilizza uno dei due tipi di luce del sensore di movimento: ottico/LED, o laser. A differenza delle opzioni di tracciamento meccanico di un tempo, i sensori basati sulla luce presentano meno problemi di polvere e sporcizia, e l’assenza di parti in movimento comporta meno guasti.

I sensori ottici associano un fascio LED luminoso, spesso rosso, blu o infrarosso, a un piccolo sensore fotografico che scatta immagini della superficie sotto il mouse e traccia il movimento di conseguenza traducendolo in movimento del cursore. (La frequenza di queste immagini è chiamata “tasso di polling”, ed è espressa a hertz). I mouse ottici sono un po’ meno inclini a problemi causati dal sollevamento del mouse durante l’uso o dal suo uso su una superficie irregolare.

Quelli laser funzionano in modo simile, ma usano un diodo laser a infrarossi invece di un LED. Ciò consente, in alcuni casi, una maggiore sensibilità (misurata in Punti Per Pollice o DPI) e velocità di polling. L’unico inconveniente è che possono essere schizzinosi su certe superfici.

Francamente, se sei preoccupato per la precisione del mouse, un tappetino per mouse risolverà tutti i mali.

Per offrire la maggiore sensibilità di un sensore laser e la versatilità di un mouse ottico, alcuni mouse utilizzano entrambi. La maggior parte dei mouse da gioco offre anche una regolazione della sensibilità, consentendo di passare tra impostazioni al volo (movimenti lenti e precisi come quando serve a prendere la mira con un fucile da cecchino oppure ampie e veloci per i combattimenti frenetici corpo a corpo.

Pronti per le nostre raccomandazioni?

Di seguito abbiamo riportato i migliori mouse che potete acquistare al momento.

Logitech MX Anywhere 2S: il più portatile

Più piccolo del fiore all’occhiello di Logitech, il MX Master 2S (EUR 48,99), il Logitech MX Anywhere 2S è un mouse compatto ideale per quelli che lavorano in movimento. È abbastanza portatile da tenere in borsa, ma non troppo piccolo per essere difficile da usare per lunghi periodi. Si può collegare a tre diversi dispositivi, e può durare tutto il giorno con soli tre minuti di ricarica!

L’Anywhere 2S offre due funzioni straordinarie:

  1. è in grado di funzionare su quasi tutte le superfici, incluso il vetro, e
  2. eredita le ultime funzionalità software di Logitech Flow che consente di navigare senza problemi attraverso tre dispositivi (Windows e Mac), come faresti se fossi spostando il cursore da un monitor all’altro in una configurazione a doppio display. Logitech Flow agisce come uno Switch KVM basato su software senza premere alcun pulsante, oltre a permetterti di condividere appunti e file tra i tre dispositivi.

Questo mouse portatile e dotato di quasi tutte le funzionalità del Logitech MX Master 2S più grande, tra cui lo stesso sensore da 4.000 DPI e la stessa batteria con l’ottima autonomia di ben 70 giorni con una singola carica. E se si esaurisce la batteria, è lo stesso possibile collegarlo al PC via cavo e continuare ad utilizzarlo.

Se fai affidamento sul tuo mouse portatile su base giornaliera, allora non dovresti avere problemi a giustificare il suo cartellino del prezzo da EUR 63,00.

Approfondisci: Logitech MX Anywhere 2S recensione: miglior mouse portatile

Logitech MX Ergo: il più ergonomico

Il terzo mouse trackball di Logitech è uscito nel 2008, l’MX Ergo (EUR 79,99) è un’anomalia in un settore che è altrimenti affollato di mouse laser. Come tale, sicuramente affascina coloro che non sono ancora passati ai trackpad desktop basati sui gesti. Con la possibilità di posizionarlo piatto o utilizzarlo ad un angolo di 20 gradi, questo mouse è estremamente soddisfacente e il miglior mouse se stai cercando versatilità.

Approfondisci: Logitech MX Ergo recensione: il re dei trackball

Logitech MX Master 2S: il migliore

È improbabile che esiste un mouse da lavoro più costoso del Logitech MX Master 2S da EUR 48,99. È ugualmente improbabile che ti imbatti in un mouse più comodo, versatile o funzionale…

Il Logitech MX Master 2S è stato il nostro mouse wireless preferito da quando è stato lanciato, e per buone ragioni.

Logitech produce alcuni dei mouse per computer più reattivi sul mercato, il che è abbastanza utile quando hai bisogno di uno strumento di precisione. Il suo mouse wireless Logitech MX Master 2S migliora quasi ogni aspetto dell’originale MX Master (EUR 49,99), offrendo un comfort senza pari, grazie al suo design ergonomico. È possibile utilizzarlo comodamente per ore e ore, ed è dotato di una rotella di scorrimento super-reattiva che consente di sfogliare pagine web o documenti a velocità supersoniche. I pulsanti posizionati sul lato del mouse consentono anche di scorrere tra le finestre, ed è possibile configurarli per accelerare ulteriormente il tuo flusso di lavoro.

Il Logitech MX Master 2S presenta una forma perfettamente scolpita che sostiene la mano e il polso in una posizione comoda e naturale. E’ preciso e altamente personalizzabile. Anche se si tratta di un mouse grande, non si sente grosso, con tutti i comandi principali ben posizionati e facili da raggiungere. Otterrai cinque pulsanti programmabili, una rotellina di scorrimento a doppia modalità (a passi e libera) e una rotella del pollice che può essere utilizzata per operazioni come lo scorrimento laterale, girare pagine, passare tra le applicazioni, sfogliare schede e così via.

Ha una batteria da 500mAh che può durare fino a 70 giorni con una singola carica ed è ricaricabile tramite la porta micro-USB sulla parte anteriore. In ogni caso, il MX Master 2S non si ferma una volta che la batteria è scarica. Al contrario, basta collegare il cavo USB e può essere utilizzato come mouse cablato mentre si ricarica.

Riconoscendo che MX Master 2S è un dispositivo votato alla produttività, il Logitech Flow è una nuova funzionalità software che consente di passare da un sistema all’altro semplicemente spostando il cursore sul bordo dello schermo, come si farebbe quando si passa tra due monitor che utilizzano lo stesso PC. Non è necessario premere alcun pulsante, è sufficiente spostarsi e passare da un dispositivo all’altro, il che è ottimo se si utilizzano più PC (ad esempio desktop+laptop e così via). Funziona anche per la condivisione di file/appunti senza soluzione di continuità e persino tra dispositivi Mac e Windows.

Non è il mouse più eccitante da guardare, ma a molti piace il suo stile sobrio. Se non hai bisogno di luci RGB e preferisci i mouse wireless, non c’è niente di meglio di MX Master 2S.

Approfondisci: Logitech MX Master 2S recensione: il mouse più produttivo che puoi acquistare

Logitech MX Vertical: il più comodo

Se stai cercando un mouse estremamente confortevole che renda la tua giornata lavorativa un po’ meno rigorosa, avrai bisogno di un mouse che sia focalizzato sul comfort come il Logitech MX Vertical (EUR 55,99). È un grande esempio di ciò di cui sono capaci questi mouse. Come suggerisce il nome, è un mouse verticale, ma in realtà si sente molto più naturale nella tua mano di quello che si potrebbe pensare. Inoltre, aiuta a ridurre la quantità di stress che devi esercitare sui muscoli e tendini del polso e della mano. Come ulteriore vantaggio, c’è un piccolo pulsante nella parte superiore che consente di passare facilmente tra computer diversi per un processo di produttività ancora più fluido.

Approfondisci: Logitech MX Vertical recensione: il leader assoluto per mouse ergonomici

Microsoft Classic Intellimouse: il più economico

Alle persone di una certa età, il Microsoft Classic Intellimouse (EUR 33,99) riporterà ricordi forti di un vero e proprio cavallo di battaglia, che non era appariscente, ma faceva il lavoro in modo brillante. Microsoft ha sfruttato questa nostalgia lanciando Classic Intellimouse, che modernizza il design classico e migliora il sensore, consentendo agli utenti di aumentare il DPI fino a 3200 per migliorare la precisione di tracciamento.

Come i mouse contemporanei, supporta un tasso di polling di 1.000Hz per una migliore reattività e tre pulsanti personalizzabili, in modo da poter aggiungere macro o comandi personalizzati e rendere le attività di ufficio un po’ più facili da eseguire.

Non è wireless, ma per un mouse comodo e affidabile, questo è un brillante aggiornamento. E il prezzo è più che onesto.

Approfondisci: Microsoft Classic Intellimouse recensione: il ritorno del re, o nostalgia andata troppo oltre?

Leggi anche: MIGLIORI MOUSE

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.

Dicci cosa ne pensi