Migliori Tastiere Guida All'Acquisto

Pochi mesi fa, ho costruito un nuovo PC. Ho fatto un bel po’ di ricerca per decidere i componenti e assicurarmi che fossero compatibili. Una delle decisioni più semplici è stata l’acquisto della tastiera: ho preso una tastiera ergonomica di Microsoft. Perché? Perché no? Se avessi fatto più ricerca, la mia decisione sarebbe stata diversa. Questa guida all’acquisto mira a suddividere i tecnicismi in una serie di semplici fattori da considerare prima di deciderti su una tastiera.

Fattori da considerare

Prezzo

So cosa stai pensando. Il prezzo è un fattore molto ovvio ma ho pensato di doverlo menzionare esplicitamente poiché la fascia di prezzo di una tastiera può variare molto. Su Amazon è possibile ottenere una tastiera da €17 a €499. Considera il tipo di uso che farai e quanto sei disposto a pagare.

Fattore di forma

Fattore di forma Le tastiere sono disponibili in vari fattori di forma. Alcuni produttori sperimentano con nuove e strane dimensioni di tastiera e spaziatura dei tasti, anche se la maggior parte di loro dispone comunque di una serie di prodotti standard che rispettano le dimensioni stabilite. Si dovrebbe considerare lo spazio disponibile sulla scrivania e se la portabilità è un fattore importante o meno.

  • Tastiere standard, full-size: nessuno le chiama tastiere al 100%, ma è quello che sono. Hanno i tasti di navigazione, i tasti funzione, un tastierino numerico e possono anche avere extra tasti programmabili.
  • Tastiere senza tastierino numerico: chiamate anche tastiere al 80%. Non hanno il tastierino numerico.
  • Tastiere compatte: chiamate anche tastiere al 60%. Non hanno il tastierino numerico, i tasti di navigazione e alcune nemmeno la riga dei tasti funzione.
  • Tastiere compatte con i tasti freccia: chiamate anche tastiere al 65%/70%. Non hanno il tastierino numerico o i tasti di navigazione ma le frecce sono incorporate all’interno del layout sotto il tasto ‘Invio’.
  • Tastiere compatte con i tasti freccia e quelli funzione: chiamate anche tastiere al 75%. Hanno la riga dei tasti funzione nella parte superiore, ma eliminano il tastierino numerico e/o i tasti di navigazione. Questa dimensione della tastiera può essere vista sul MacBook Pro.

Connettività e interfacce

Connettività e interfacce

Cablata (USB o PS/2)

Se stai cercando una tastiera cablata, controlla la lunghezza del cavo fornito con essa. Alcune tastiere, come quella Apple, sono dotate di un cavo incredibilmente corto. Potrebbe essere necessario disporre di una prolunga USB per collegarla al PC. Controlla anche l’interfaccia della tastiera offre. Alcune tastiere e mouse sono dotati dell’interfaccia PS/2, anche se si tratta di una porta legacy. Le schede madri più vecchie supportano spesso le porte PS/2 e hanno poche o nessuna porta USB.

Bluetooth

Controlla la versione Bluetooth del dispositivo che intendi associare alla tastiera e prendi la tastiera con la versione Bluetooth supportata dal tuo dispositivo. Un’alternativa potrebbe essere quella di acquistare un adattatore per fornire al dispositivo la funzionalità Bluetooth necessaria.

Wireless

Molte tastiere, come quelle Logitech con il ricevitore Unifying, utilizzano una proprietaria tecnologia wireless per connettersi.

Retroilluminazione

Retroilluminazione Dovresti sempre considerare se hai bisogno di una tastiera retroilluminata. Può essere molto utile a volte e una volta abituato non potrai fare a meno.

Ergonomia

Ergonomia Utilizzerai la tastiera tutto il tempo che passerai davanti al PC, e quindi il tuo comfort è fondamentale. È bene avere una tastiera ad altezza regolabile e con un’inclinazione adatta a te. Diverse tastiere sono dotate di un poggiapolsi incorporato oppure è possibile acquistarne uno separatamente. Le tastiere ergonomiche sono progettate in modo da ridurre la tensione sui polsi e le dita.

Tipi di tastiera (in base al tipo di interruttore)

I tipi di tastiera sono principalmente differenziati in base alla tecnologia di interruttori utilizzata. I tre più prominenti sono:

Tastiere a membrana (spesso con la cupola in gomma)

Tastiere a membrana (spesso con la cupola in gomma) Gli interruttori a membrana e cupola in gomma sono il tipo più popolare di tastiera in uso oggi. Queste tastiere sono le meno rumorose e più economiche. Le tastiere con interruttori a forbice sono una variazione degli interruttori a cupola in gomma e sono ampiamente utilizzate nei computer portatili. Questo perché riducono la distanza necessaria che percorre il tasto prima che la battuta venga registrata. Questo design offre un enorme vantaggio nel ridurre le dimensioni dei tasti e il peso della tastiera.

Tastiere meccaniche

Tastiere meccaniche Gli interruttori meccanici sono disponibili in una grande varietà e quindi, ci sono molti fattori da prendere in considerazione prima di scegliere il tipo di tastiera meccanica ideale per te.

Ecco alcuni dei tratti distintivi:

  • Hanno un forte “click”, anche se l’intensità acustica varia a seconda del tipo di interruttore meccanico.
  • Sono pesanti, dal momento che usano singoli interruttori per ogni tasto.
  • Sono altamente personalizzabili. È possibile scegliere sia il tipo di interruttore sia i tasti rendendo l’aspetto della tua tastiera unico.
  • Sono robuste. Sono costruite per durare a lungo, anche se questo non significa che tutti gli altri tipi di tastiere sono da meno.

D’altro canto le tastiere meccaniche non sono per tutti. Prima di acquistarne una è buona idea provare di persona la tastiera che intendi acquistare.

Conclusione

Quando ho iniziato la ricerca per questo articolo non mi aspettavo che il campo delle tastiere fosse così ampio. Ci sono così tanti fattori da considerare, che è molto facile perdersi. Spero che questa guida possa aiutarti a prendere una decisione informata quando cerchi di acquistare la tua prossima tastiera.

MIGLIORI TASTIERE