Migliori Soundbar Guida All'Acquisto

Migliori Soundbar Guida All’Acquisto

Come scegliere quella giusta per la tua casa

Ecco il problema: una TV sottile ha spazio solo per altoparlanti sottili. Un piccolo altoparlante va bene per un telefono cellulare o tablet, ma se stai guardando un film blockbuster su uno degli incredibili televisori 4K HDR di oggi con la sua tecnologia di immagine mozzafiato, vorrai un audio serio per la migliore esperienza. Pertanto hai bisogno di una buona soundbar. Dopotutto, la sua funzione è quella di rendere migliore il tuo televisore, in particolare per quanto riguarda l’audio.

Ci sono tonnellate di soundbar sul mercato in questo momento, e anche se alcune sono eccellenti, altre non sono degne di questo nome. E per quanto riguarda le caratteristiche, ogni soundbar è diversa e per distinguerle è necessario prestare attenzione a certe loro caratteristiche e funzioni. Ci sono abbastanza ingressi HDMI per gestire tutti i tuoi dispositivi? É dotata di Bluetooth per lo streaming di musica? Queste sono solo alcune delle possibili opzioni. Ed è qui che entriamo in scena noi. Abbiamo scritto questa guida all’acquisto di soundbar per aiutarti a scegliere quella giusta per te, per la tua TV e per la tua stanza.

In breve

In breve

Se non hai tempo o voglia di leggere tutto almeno leggi questo. Scoprirai tutte le cose più importanti da sapere prima di acquistare una soundbar:

• Scegli una soundbar con 3 o più canali come minimo. Ci sono ancora barre audio a soli 2 canali là fuori, e non sono altro che mini-stereo glorificati. Con 3 o più canali, è possibile simulare il suono surround per un’esperienza più coinvolgente.

• Scegli una soundbar attiva. Le soundbar attive sono dotate di amplificatori integrati (le barre audio passive no). Ne vale la pena, specialmente se stai cercando di risparmiare spazio o vuoi una soluzione 2 in 1.

• Considera dove intendi posizionare la tua soundbar. Appesa sul muro o appoggiata sul tavolo? Esteticamente parlando, la tua soundbar non dovrebbe essere più larga della tua TV. Il posto perfetto è centrata sotto o sopra la TV, pertanto assicurati di avere abbastanza spazio!

• Presta attenzione alla connettività. La maggior parte delle soundbar sono dotate di Wi-Fi e/o Bluetooth, in modo da poter riprodurre facilmente la musica da qualsiasi computer, telefono o tablet. Verifica anche la presenza di commutazione HDMI, che semplifica il passaggio di sorgenti audio senza dover reindirizzare i cavi HDMI.

• Ora puoi saltare direttamente a fondo pagina dove troverai l’articolo con le nostre migliori soundbar.

Le soundbar ne valgono la pena?

Le soundbar ne valgono la pena

La maggior parte delle persone compra una soundbar perché semplicemente non ha lo spazio necessario per un vero e proprio impianto Home Theater. Le soundbar sono sottili, a basso profilo, e risparmiano tanto spazio. Il vero suono Home Theater è disponibile in molte varianti, ma in genere, richiede un amplificatore separato e almeno 5 altoparlanti (uno centrale, uno a sinistra, uno a destra, e due posteriori) e un subwoofer. (Tutto questo in genere costa più di una soundbar).

Se hai lo spazio e i soldi, devi prendere in considerazione l’acquisto di un sistema audio Home Theater perché suona francamente incredibile. Mettiamola in questo modo: se una buona soundbar migliora l’audio TV di 100 volte, allora un vero sistema Home Theater migliora l’audio della TV – e l’esperienza complessiva – di ben 10.000 volte. Ma se stai solo cercando una soluzione semplice, una soundbar vale la pena.

I due tipi: Soundbar e Soundbase

I due tipi Soundbar e Soundbase

Sì, questa è una guida all’acquisto di soundbar, ma tecnicamente ci sono due tipi: le soundbar e le soundbase. Entrambe sono dotate di altoparlanti all’interno e hanno lo stesso scopo: rendere l’audio del televisore nettamente migliore, producendo un dialogo più chiaro, un suono più ricco, con dettagli più nitidi, e un audio più coinvolgente e più cinematografico.

Ma ci sono alcune differenze tra le due:

Cos’è’ una soundbar?

Una soundbar è una barra rettangolare lunga e sottile piena di altoparlanti e molta magia tecnica. Una buona barra audio fa per i dialoghi ciò che un buon paio di occhiali fa per i tuoi occhi. Così le voci risultano nitide e distinte – e persino le parole sussurrate possono essere ascoltate chiaramente. E poiché le barre audio sono più larghe delle basi sonore, lanciano il suono più lontano ricreando in un certo modo un vero effetto Home Theater.

Si possono posizionare su un mobile davanti alla TV o su uno scaffale sotto o sopra la TV oppure essere montate direttamente alla parete (sopra o sotto la TV). Molte barre audio in questi giorni arrivano con un subwoofer wireless separato, e l’extra basso davvero completa l’esperienza.

Cos’è’ una soundbase?

Lo scopo di una base sonora è esattamente lo stesso di una soundbar (fa suonare meglio il tuo televisore), ma differiscono per dimensioni e potenza. Le basi sonore sono più profonde delle soundbar, ma generalmente più corte in larghezza… e sono principalmente progettate per sedersi sotto la TV o su uno scaffale direttamente sotto il televisore. Le basi sonore in genere offrono più spazio all’interno e, di conseguenza, sono dotate di una migliore amplificazione integrata e di driver dei bassi più grandi, riducendo la necessità di un subwoofer aggiuntivo – anche se è difficile battere un buon subwoofer separato.

Ricapitolando:

• Le soundbase offrono un suono stereo peggiore. (Le soundbar fanno un lavoro migliore con la separazione dei canali stereo perché sono più large e di conseguenza gli altoparlanti più distanti tra loro).

• Le soundbar diventano sempre più sottili, proprio come le TV. E anche se hanno un look fantastico, la sottigliezza non va bene quando si tratta di qualità audio. Pertanto preferisci le soundbar con un subwoofer separato.

Cosa considerare quando si acquista una soundbar?

Cosa considerare quando si acquista una soundbar

Ci sono 6 cose da tenere a mente:

1. Dove la posizionerai?

Il posto dove hai il televisore e lo spazio che ha intorno potrebbero dettare quale tipo (soundbar o soundbase) funzionerà meglio per te. Le soundbar sono più versatili quando si tratta di posizionamento: possono essere appese alla parete o sedersi sopra, sotto e davanti alla TV.

Le soundbase, invece, sono costruite per stare sotto la TV (motivo per cui sono così pesanti), sopra un tavolo o su uno scaffale.

2. La dimensione

Esteticamente parlando, la soundbar non dovrebbe essere più larga della tua TV – e in un mondo perfetto, entrambe dovrebbero avere la stessa identica larghezza per un look uniforme. Per fortuna è possibile associare una soundbar con una TV di qualsiasi dimensione. Quindi, quando si tratta di dimensioni, usa la tua discrezione. Assicurati però che il tuo televisore abbia la connettività giusta per collegare la tua nuova soundbar, specialmente se il tuo televisore è vecchio di almeno 8 anni.

3. Soundbar attiva o passiva?

Passiva significa che la soundbar non ha un amplificatore incorporato e quindi richiede un ricevitore o un amplificatore per funzionare. Tuttavia, ha altoparlanti migliori e altoparlanti migliori significa un suono migliore. Di conseguenza, una soundbar passiva ti costerà un po’ di più e dovrai collegarla a più componenti. E non dimenticare che avrai bisogno di una connessione subwoofer tradizionale se vuoi bassi extra.

Attiva significa che la soundbar è dotata di amplificatori integrati che alimentano il tutto. Quindi, non devi acquistare nessun ricevitore/amplificatore aggiuntivo e nemmeno collegare più cavi.

Il nostro consiglio è che se stai cercando di aggiornare semplicemente l’audio del tuo televisore, utilizza una soundbar attiva. Le soundbar passive sono più adatte per installazioni personalizzate o si desidera un sistema Dolby Atmos in piena regola.

4. Cosa sono i “canali” audio e di quanti ne ho bisogno?

Pensate ai canali come sorgenti audio o singoli altoparlanti. La maggior parte dei film in questi giorni offre 5 canali audio diversi (in alcuni casi di più per il suono surround) incorporati digitalmente: quello centrale, sinistro, destro, più due nella parte posteriore (sinistro e destro). Ciò che rende una soundbar diversa dalla tipica configurazione Home Theater è che tutti i canali/altoparlanti sono contenuti in un’unica unità. Quindi:

  • Una barra audio a 2 canali ha 2 altoparlanti: sinistro e destro.
  • Una barra audio a 3 canali ha 3 altoparlanti: centrale, sinistro e destro.
  • Una barra audio a 5 canali ha tutti e 3 gli altoparlanti menzionati sopra più due altoparlanti posteriori (i sistemi a 5 canali sono lo standard Home Theater da quasi 20 anni).
  • Una barra audio a 7 canali ha 7 altoparlanti. Essenzialmente, è la stesso configurazione a 5 canali ma invece di mandare i canali surround e posteriori agli altoparlanti posteriori (destro e sinistro) li divide in 2 canali surround, destro e sinistro e due canali posteriori ottenendo 7 canali in totale.
  • Una barra audio Dolby Atmos è la migliore versione di una soundbar a 5 o 7 canali. Ciò che la rende diversa sono gli altoparlanti che sparano verso l’alto e riflettono il suono sul soffitto per creare un palcoscenico sonoro più alto e tridimensionale. Quindi, quando si vedono diciture come 5.1.2 o 7.1.2, la terza cifra rappresenta il numero degli altoparlanti Dolby Atmos che sparano verso l’alto (l’uno in mezzo è per il subwoofer). Questa soundbar funziona meglio in ambienti con soffitti piatti alti fino a 3 metri, realizzati in un materiale duro e riflettente.

Quindi la risposta alla domanda è più canali meglio è.

5. Di quali connessioni ho bisogno?

Le moderne soundbar offrono una varietà di opzioni di connettività. I collegamenti chiave da tenere d’occhio sono:

HDMI ARC

Ti basta collegare la soundbar all’ingresso ARC (Audio Return Channel) del televisore con un cavo HDMI ed è fatto. HDMI è particolarmente adatto per le soundbar multicanale.

Connettività wireless

Vuoi la possibilità di trasmettere l’audio direttamente alla barra audio dal tuo telefono o tablet? Ecco cosa ti serve:

Bluetooth: molte barre audio oggi sono dotate di Bluetooth integrato, rendendo facile lo streaming di musica dal computer, smartphone e tablet.

Wi-Fi: ci sono soundbar che sono dotate di Wi-Fi in modo che possano connettersi alla rete Internet di casa e trasmettere praticamente qualsiasi cosa da qualsiasi luogo (Spotify, TIDAL, Pandora, ecc.).

Porta ottica

Un cavo ottico offre una solida connessione tra la TV e la soundbar. È anche una delle connessioni più semplici e affidabili disponibili. Tuttavia, non ha la larghezza di banda per trasportare un segnale 5.1.

6. Come posso controllare la mia soundbar?

Un nuovo dispositivo significa che è necessario utilizzare un telecomando in più? Sì e no. La maggior parte delle soundbar verrà fornita con il proprio telecomando, ma di solito puoi programmare il tuo telecomando TV per funzionare anche con la tua soundbar.

Alcune soundbar sono dotate anche di un’app, in modo da poter controllarla tramite il tuo telefono o tablet.

Domande frequenti

È possibile aggiungere ulteriori altoparlanti a una soundbar?

Sì e no. In effetti, alcune barre audio premium sono dotate di altoparlanti aggiuntivi (di solito per i canali posteriori) e si avvicinano molto ad essere un vero e proprio impianto Home Theater. L’unico altro modo per aggiungere altoparlanti wireless e se la tua soundbar è un dispositivo multi-room (come le soundbar Sonos). Questa è un’ottima opzione se hai (o vuoi configurare) un sistema audio multi-room in tutta la tua casa.

Posso aggiungere un subwoofer?

Molte barre audio sono dotate di un subwoofer wireless. (Preferiscile poiché offrono un’esperienza audio ancora più coinvolgente.)

Ho bisogno di un ricevitore/amplificatore se ho una soundbar?

No se acquisti una soundbar attiva, sì se acquisti una soundbar passiva.

Cosa sono le soundbar Dolby Atmos?

Alcune barre audio recenti sono dotate della tecnologia Dolby Atmos, che fa rimbalzare il suono sul soffitto per simulare un effetto surround. Sono abbastanza buone, ma non possono competere con la vera esperienza Home Theater offerta da altoparlanti dedicati.

Che cos’è “Cinema Sound”?

La maggior parte delle soundbar ha una funzione chiamata “Cinema Sound” o “Movieplex Sound” (o semplicemente “Audio Surround Virtuale”), che imita il vero suono Home Theater. In realtà tutto ciò che fa è aggiungere un piccolo ritardo digitale, un po’ come un’eco frazionaria (pensate al riverbero). Questo non equivale all’autentico suono Home Theater, ma ti dà l’impressione di essere in una stanza più grande. Certo, alcune sono molto convincenti ma devi pagare extra per il privilegio.

Una soundbar può essere utilizzata come altoparlante centrale?

Alcune sì, altre no – ma noi lo sconsigliamo. Tecnicamente parlando, anche se una soundbar passiva potrebbe potenzialmente funzionare come altoparlante del canale centrale, non è progettata per questo scopo.

MIGLIORI SOUNDBAR

Migliori soundbar 2020 [Gennaio]

Man mano che i display TV diventano più sottili, i loro altoparlanti integrati tendono a mancare in prestazione. Ammettiamolo, persino la migliore TV Samsung potrebbe utilizzare un sistema di altoparlanti esterni - ed è per questo che abbiamo raccolto le migliori soundbar sul mercato in un'unica pratica lista.