Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

Il Buono: il LG C9 ha una qualità d’immagine migliore rispetto a qualsiasi televisore che abbiamo mai testato. Offre perfetti livelli di nero, ampi angoli di visione, superba uniformità, colori accurati e un’immagine luminosa. L’elaborazione video è leggermente meglio rispetto all’anno scorso. Aggiunge anche la funzionalità HDMI 2.1 mentre il supporto per Amazon Alexa e Apple AirPlay 2 sono in arrivo. Il suo design sorprendente presenta un pannello super sottile.

Il Cattivo: il C9 è costoso e i televisori OLED 2018 funzionano quasi altrettanto bene per molto meno soldi. Non può diventare tanto luminoso quanto i televisori LCD concorrenti.

Il Verdetto: se vuoi la migliore qualità dell’immagine e sei disposto a pagarla, il LG C9 dovrebbe essere il primo TV 2019 sulla tua lista.

E’ difficile migliorare la qualità delle immagini dei televisori OLED, ma LG lo ha fatto di nuovo. Anche se a malapena.

Il TV OLED 2019 C9 di LG è il TV più performante che abbia mai provato. Nel 2018 ho detto la stessa cosa del C8 e nel 2017 ho detto la stessa cosa del C7. Anno dopo anno, i televisori basati sulla tecnologia OLED offrono la migliore qualità delle immagini che si può acquistare, e la serie C mostra i migliori sforzi di LG per perfezionarla.

Certo, le differenze di qualità delle immagini tra il nuovo C9 e i set dello scorso anno sono minuscole — probabilmente migliore HDR, un’elaborazione più efficace dei capelli e un miglior ritardo di gioco di pochi millisecondi — ma ancora abbastanza per spingerlo al primo posto. Per la maggior parte degli acquirenti, tuttavia, queste differenze non valgono il prezzo più elevato del C9 rispetto ai modelli 2018, incluso il mio preferito: il B8.

Informazioni veloci

  • E’ disponibile in 55, 66 e 77 pollici, ma il 77 pollici è molto più costoso rispetto agli altri. Se vuoi un 75” dai prima un’occhiata ai modelli LCD.
  • Fino a quando il C9 non ottiene un drastico taglio dei prezzi, il B8 del 2018 ha ancora il miglior valore.
  • La qualità dell’immagine è stata leggermente migliore rispetto ai C8 e B8 del 2018, ma erano così vicini che per me tutti e tre ottengono una valutazione di qualità dell’immagine “10”.
  • Rispetto al C8, il C9 otterrà Alexa, Apple AirPlay 2, EARC, modalità Game in automatico e frequenza di aggiornamento variabile. Per il resto sono praticamente uguali.
  • La tecnologia di visualizzazione OLED è fondamentalmente diversa dalla tecnologia LED LCD utilizzata nella stragrande maggioranza dei televisori di oggi, compresi i modelli QLED di Samsung.
  • Il miglior televisore LCD che ho recensito finora, il Q9 QLED di Samsung, ha segnato un “9” in qualità di immagine. È più luminoso in HDR rispetto all’OLED, ma per il resto le immagini degli OLED erano superiori in quasi tutti i modi.
  • Tutti i televisori OLED sono più soggetti al burn-in, rispetto ai televisori LCD, ma noi non lo consideriamo un motivo per evitare di acquistare un televisore OLED.

Design vincente

Design più snello e vincente

Non molto è cambiato con il design di LG, il che non è necessariamente una brutta cosa. Il pannello stesso è ancora assurdamente sottile se visto dal lato, profondo circa un quarto di pollice, con il tipico rigonfiamento in basso che sporge per 1,75 pollici. Questo rigonfiamento ospita ingressi, l’alimentatore, gli altoparlanti e altri componenti TV.

Dalla parte anteriore c’è meno di mezzo pollice di cornice nera intorno all’immagine stessa verso la parte superiore e i lati. Poi c’è un po’ di più sotto, ma nessuna traccia di argento, nessun logo “LG” o qualsiasi altro logo se per questo. Questo è il TV più minimalista.

La base è più bella rispetto a quella dell’anno scorso, almeno per me.

Smart TV e telecomando sono molto famigliari

Smart TV e telecomando sono molto famigliari

Il WebOS di LG si sente bello e scattante, ma è fondamentalmente invariato rispetto all’anno scorso. Mancano ancora gli extra innovativi e la configurazione basata su app del sistema Tizen di Samsung, e non tante app quante l’Android TV di Sony. Se vuoi più app, la soluzione migliore è quella di ottenere un Apple TV 4K oppure un Amazon Fire TV Stick 4K che sono gli unici a supportare Dolby Vision e Dolby Atmos. Nel frattempo, le app LG per Netflix e Amazon supportano sia Dolby Vision che Dolby Atmos, quindi l’utilizzo delle app integrate della TV ti consente di ottenere video e audio di altissima qualità da questi servizi, senza bisogno di una scatola esterna.

Il telecomando è lo stesso dell’anno scorso troppo. Mi piace usare il suo controllo di movimento sullo schermo, cosa che è particolarmente utile quando si accede alle app o si esegue una ricerca utilizzando la tastiera su schermo. La rotellina di scorrimento è ideale per spostarsi tra le app, o quelle icone di film apparentemente infinite su Netflix e Amazon.

Premendo il pulsante microfono si può richiamare Google Assistant. Può fare tutte le solite cose, tra cui controllare i dispositivi domestici intelligenti e rispondere alle domande tramite la voce che esce dagli altoparlanti del televisore. Integra anche comandi specifici per la TV, tra cui una ricerca vocale ben implementata.

LG diventerà presto il primo produttore televisivo a integrare un secondo assistente vocale, Alexa di Amazon, che sarà disponibile premendo e tenendo premuto il pulsante Prime Video. La funzionalità verrà installata in un aggiornamento software entro la fine dell’anno e non sarà disponibile nei TV LG 2018 o precedenti.

Anche in arrivo alla fine di quest’anno è il supporto per il sistema AirPlay 2 di Apple e per HomeKit, che ti permetterà di controllare la TV utilizzando l’app Home di Apple o parlando con l’assistente di Apple, Siri.

Caratteristiche e connessioni

Caratteristiche e connessioni

OLED non è LCD. LCD si basa su una retroilluminazione che brilla attraverso un pannello a cristalli liquidi per creare l’immagine. In un display OLED, ogni singolo subpixel è responsabile della creazione di illuminazione. Ecco perché OLED è noto come “emissivo” e gli LCD LED sono chiamati “trasmissivi”, ed è una grande ragione per cui la qualità delle immagini OLED è così buona.

Ancora una volta il pannello C9 ha le stesse caratteristiche di base, tra cui l’emissione luminosa e la gamma di colori, degli anni precedenti, quindi l’aggiornamento riguarda l’elaborazione. C’è un nuovo chip A9 di seconda generazione con un “algoritmo di apprendimento profondo” che, tra le altre affermazioni, regola meglio l’immagine secondo l’illuminazione della stanza.

I modelli OLED 2019 includono anche l’ultima versione dello standard HDMI 2.1. Ciò significa che le loro porte HDMI possono gestire 4K a 120fps, supportare canale di ritorno audio (eARC) e per i giocatori: la frequenza di aggiornamento variabile (VRR) e la modalità automatica a bassa latenza (ALLM o modalità di gioco automatico).

La selezione delle connessioni è di prim’ordine. A differenza di molti dei set di Samsung, questo ha effettivamente un ingresso video analogico (non HDMI), anche se non supporta più il video componente analogico. Nuove per il 2019 sono l’uscita audio analogica e il supporto audio wireless WISA.

  • Quattro ingressi HDMI con HDMI 2.1, HDCP 2.2
  • Tre porte USB
  • Ingresso video/audio composito
  • Uscita audio digitale ottico
  • Uscita cuffie audio analogico da 3,5 mm
  • Ingresso RF (antenna)
  • Porta RS-232 (minijack, solo di servizio)
  • Qualità d’immagine al confronto

Sia con la sorgente HD SDR sia con quella 4K HDR, e sia in camera luminosa e buia, il LG C9 ha consegnato la migliore immagine che abbia mai provato. Ha combinato i perfetti livelli di nero, il miglior contrasto, uniformità e visione di lato, che mi aspetto da tutti i televisori OLED, con un’elaborazione video e HDR leggermente migliori rispetto ai set OLED 2018.

Come al solito i set LCD (più luminosi) hanno fornito un po’ più di “pugno” HDR, e il Samsung Q9 in particolare è un eccellente TV per una stanza luminosa grazie anche al suo schermo antiriflesso.

Una dimostrazione della superiorità di OLED l’ho avuta guardando il famoso episodio scuro di Game of Thrones: La Battaglia per Winterfell (Stagione 8, Episodio 3). L’immagine era nettamente migliore di tutti gli LCD.

C’è anche una nuova funzione di luminosità intelligente che rileva l’illuminazione ambientale e regola automaticamente l’immagine, inclusa la modifica della mappatura dei toni HDR per far apparire le aree scure nelle stanze luminose.

La battaglia per Winterfell ha anche esposto un altro leggero vantaggio di OLED sui display LCD: la precisione del colore nel buio. Tutti e tre gli LCD apparivano leggermente bluastri in molte aree, mentre gli OLED mantenevano un colore più reale.

Infine, per i giocatori, anche il ritardo di ingresso è stato migliorato quest’anno. Il C9 ha mostrato il ritardo più basso che ho misurato finora, a 13,3 e 13,7 millisecondi, in modalità di gioco, con sorgenti HDR 1080p e 4K, rispettivamente.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Facebook e Twitter.
RASSEGNA PANORAMICA
DESIGN
9
CARATTERISTICHE
10
PRESTAZIONI
10
VALORE
5
FONTECNET
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Facebook e Twitter. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi