Stiamo esaminando i nuovi televisori del 2018, e finora siamo rimasti molto colpiti dal Samsung Q9FN QLED. Se non puoi aspettare i nostri verdetti finali, l’LG B7 OLED è stato il miglior televisore in assoluto a essere rilasciato nel 2017, e il Samsung MU7000 la migliore opzione economica. Entrambi sono ancora disponibili e fortemente scontati.

Come testiamo i televisori

Il nostro team di revisori TV usa sia l’occhio nudo che gli strumenti specialistici per controllare ogni set per contrasto, livelli del nero, luminosità massima e ritardo di input, oltre a qualsiasi accenno di controluce, o qualsiasi altra cosa che possa rovinare il piacere della visione. Una varietà di filmati di prova viene utilizzata per coprire ogni tipo di scena, così possiamo valutare i punti di forza e di debolezza di una TV, così come il suo rendimento rispetto alla concorrenza. Anche la qualità del suono non viene dimenticata: diamo agli altoparlanti integrati un ascolto completo per determinare se è necessario investire in una soundbar o in un sistema di altoparlanti per migliorare le cose.

1. LG B7 OLED

LG B7 OLED

Pro:

  • Neri e contrasto ineguagliabili
  • Migliorato il dettaglio delle ombre
  • Colori vivaci ma precisi
  • Ritardo di input estremamente basso

Contro:

  • Elaborazione del movimento imperfetto per trasmissioni interlacciate
  • Luminosità di picco insufficiente per HDR di forte impatto

Se stavi cercando di acquistare un OLED 2017 ma stavi aspettando che i prezzi scendessero, questa è la tua occasione. La LG 55OLEDB7 è la meno costosa della gamma, ed è ora ancora più economica grazie ad alcune riduzioni dei prezzi piuttosto consistenti.

È un affare enorme a €1.699, perché le prestazioni dell’immagine sono quasi identiche a quelle del suo fratello da 3.128 euro, l’LG OLED65E7V; manca solo la soundbar incorporata. E la maggior parte delle persone che comprano un televisore a questo livello probabilmente considerano comunque un sistema audio separato.

La qualità dell’immagine è a dir poco sbalorditiva, e lo rende uno dei set più performanti quest’anno, per non parlare del miglior valore. Il contrasto è eccezionale, i livelli di dettaglio sono alti e i colori sono vibranti ma credibili. Ere una grande TV al suo prezzo originale – ora, è un affare da non perdere.

2. Samsung MU7000

Samsung MU7000

Pro:

  • Buona luminosità e contrasto
  • Forti dettagli di ombra
  • Interfaccia intuitiva per TV intelligente

Contro:

  • Angoli di visione limitati
  • I livelli di nero potrebbero essere più profondi

L’UE49MU7000 è un TV LCD 4K da 49 pollici appena sopra la metà della gamma 2017 di Samsung. Non ha la nuova tecnologia QLED di Samsung, con la sua rivoluzionaria luminosità e le sue proprietà cromatiche, ma è dotata della tecnologia Dynamic Crystal Color basata sui televisori ammiraglia del 2016 di Samsung, insieme a una luminosità di picco dichiarata a 1000 nit.

Avendo abbassato il prezzo dal suo rilascio fino a ben sotto i 1.000 euro, è un’opzione convincente per coloro che desiderano un HDR 4K con un budget limitato. È ben costruito, facile da configurare e ha un ottimo sistema TV intelligente con tutti i servizi che si possono desiderare.

Le sue performance d’immagine sono dove mostra davvero di cosa è fatto, e ci piace quello che vediamo. Diventa molto luminosa per una TV di fascia media, il che significa che può dare un buon risultato all’HDR, anche se i neri non vanno tanto in profondità quanto quelli dei modelli più in alto nella gamma.

I colori sembrano naturali e sottilmente miscelati, e sia le immagini 4K che quelle 1080p sono nitide e dettagliate. Per i soldi, è uno dei televisori più attraenti che Samsung abbia rilasciato quest’anno.

3. Sony A1 (KD65A1)

Sony A1 (KD65A1)

Pro:

  • Eccezionale qualità delle immagini
  • Un sistema audio innovativo che funziona
  • Design splendido

Contro:

  • Costoso
  • Telecomando non entusiasmante

Se avessimo un premio per il design TV più insolito, questo lo vincerebbe.

Sony A1 non è solo un TV OLED: la tecnologia “Acoustic Surface” di Sony elimina completamente gli altoparlanti e scuote lo schermo per produrre suoni. E funziona davvero.

Pazzi sistemi audio a parte, il primo televisore OLED 4K di Sony è un enorme successo, con tanti dettagli precisi, colori incantevoli e gestione del movimento all’avanguardia. È un po’ caro, ma se vuoi qualcosa che possa mostrare cosa sono le TV nel 2017, è perfetto.

Questa è la versione da 65 pollici, ma arriva anche in 55 pollici.

4. Samsung QE55Q7F

Samsung QE55Q7F

Pro:

  • Luminoso con colori adorabili
  • Forte contrasto
  • Costruzione e design premium
  • Box connessioni esterne

Contro:

  • Problemi di illuminazione occasionali
  • Costoso

La gamma QLED di Samsung è la migliore che l’azienda possa offrire quest’anno e il Samsung Q7 è l’opzione più economica. Vanta un picco di luminosità fino a 1500 nits, in aumento rispetto ai 1000 offerti dai migliori dell’anno scorso. Non è solo più brillante, Samsung ha anche lavorato sodo sul colore.

Questa serie QLED rappresenta una nuova interpretazione della tecnologia Quantum Dot esistente di Samsung. I cristalli Quantum Dot sono stati avvolti in una lega metallica, con l’obiettivo di migliorare il contrasto e la vivacità. Funziona a dovere, offrendoti immagini seriamente lussureggianti e luminose che gli schermi OLED non sono in grado di eseguire. Il rovescio della medaglia, tuttavia, è che le prestazioni in camere buie non sono sorprendenti: ci sono alcuni problemi di uniformità dell’illuminazione che si notano in stanze buie.

Tuttavia, per coloro che amano guardare la TV con le luci accese, farai fatica a trovare qualcosa di più impressionante; tranne forse il modello QLED più luminoso e più grande, il QE65Q9FAM.

5. Hisense H70NU9700

Hisense H70NU9700

Pro:

  • Grande rapporto dimensioni/prezzo
  • UHD Premium
  • Contrasto impressionante
  • Buona interfaccia TV intelligente

Contro:

  • I colori potrebbero essere più naturali
  • Altri televisori UHD Premium sono più sottili

L’Hisense H70NU9700 è un mostro da 70 pollici. Ma non è solo enorme, è la prima TV UHD Premium della compagnia. Ciò significa che soddisfa i requisiti minimi per essere considerato una TV di nuova generazione. È in grado di gestire fino a 1000 nits di luminosità di picco e può gestire HDR con il suo pannello a 10 bit.

Non è così raffinato come il meglio dei marchi TV più grandi, poiché la precisione del colore potrebbe essere migliore, ma il contrasto e l’uniformità di illuminazione sono davvero impressionanti per un TV LCD.

Se stai cercando di passare a uno schermo enorme e non sei troppo esigente per i tuoi colori, €2.303,22 ti portano a casa un sacco di TV per i tuoi soldi.

Queste sono le nostre migliori scelte dei migliori televisori. Se vuoi saperne di più su cosa guardare quando acquisti una TV, continua a leggere.

Guida al Gergo TV

Full HD vs 4K/UHD

La maggior parte dei televisori è Full HD, che offre una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Questi vengono gradualmente superati da Ultra HD (comunemente noto come UHD o 4K), che offre una risoluzione di 3840 x 2160.

Quella ha quattro volte il numero di pixel, stipati generalmente nelle stesse dimensioni della TV. Il che significa maggiore nitidezza, dettaglio e chiarezza.

Una volta c’era una vera mancanza di contenuti 4K, ma in questi giorni c’è molto streaming da Netflix e Amazon Video – e puoi acquistare 4K Blu-ray.

TV HDR

HDR è l’acronimo di High Dynamic Range. Sostanzialmente promette una gamma più ampia di luminosità, colore e contrasto, perché i tuoi occhi possono percepire più informazioni di quelle che i televisori sono stati tradizionalmente in grado di mostrare.

Non c’è ancora molto contenuto HDR, ma ce ne molto in arrivo – questa è la prossima grande novità nel mondo dei TV.

LCD/LED vs OLED vs QLED

I televisori al plasma non esistono più, quindi la maggior parte dei televisori è LCD (spesso indicato come LED) o OLED.

Il display LCD è il più comune, anche se c’è una grande differenza tra i TV LCD più economici e costosi a causa dei tipi di retroilluminazione, pannello e tecnologie di elaborazione utilizzate.

L’OLED è una tecnologia relativamente nuova ed è costoso, ma è visto come un naturale successore della tecnologia al plasma. A differenza degli LCD, i pixel OLED producono la propria luce, quindi non è necessario il controluce o l’illuminazione dei bordi. Contrasto e colori ricchi sono i suoi punti di forza, anche se gli schermi LCD sono generalmente più luminosi.

QLED è più difficile da spiegare. Negli ultimi anni QLED è stato utilizzato per riferirsi a una tecnologia di auto-illuminazione teorica, simile a OLED. Ma ora Samsung sta usando il nome QLED per riferirsi ai suoi ultimi televisori Quantum Dot. Questa è ancora la tecnologia LCD, anche se con cristalli fantasiosi. Considera questa una versione rinforzata di LCD, piuttosto che una categoria completamente nuova.

Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell’e-commerce.

Effemeride.it supporta i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa.

Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche.

Per rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook.