Disclaimer: Effemeride.it può guadagnare una piccola commissione per le vendite dai link su questo post attraverso programmi di affiliazione.

I nuovi sistemi di riscaldamento che permettono anche la produzione di acqua calda sanitaria son ormai tutti compatibili con uno stile di vita che punti alla tutela ambientale e alla minor emissione possibile di anidride carbonica. Ma cosa dire del risparmio? Ci sono sistemi che permettono, oltre che di salvaguardare l’ambiente, anche di proteggere il portafoglio? Oggi parleremo del modo migliore per risparmiare utilizzando la caldaia elettrica.

Tra le tante alternative che riguardano i generatori di calore che il mercato mette a disposizione, un prodotto che combina ottime prestazioni e risparmio è la caldaia elettrica. Attraverso questo sistema è possibile ottenere sia il riscaldamento, sia l’acqua calda sanitaria.

Questi impianti murali sono simili alle caldaie a gas o a quelle a condensazione, ma riescono a diminuire sensibilmente i consumi. Come indica il nome, questi impianti, che garantiscono sempre un alto rendimento, pari circa al 99%, vengono alimentati con l’elettricità e non con il gas ed è per questo che la loro installazione, proprio nell’ottica di un minor consumo, può essere abbinata anche ad un sistema solare.

Come funziona una moderna caldaia elettrica?

Questo prodotto contiene un dispositivo in grado di riscaldare un fluido termovettore di un impianto termico attraverso la trasformazione integrale dell’energia elettrica in calore. Questo processo si chiama effetto Joule. Lo scambiatore termico cilindrico può essere dotato di 2 o 4 resistenze ad immersione e possiede un gruppo idraulico che comprende un circolatore per l’impianto di riscaldamento, un sensore di pressione, una valvola di sicurezza e una valvola di manutenzione, che serve anche per la disaerazione. Per permettere la giusta compensazione della dilatazione termica dell’acqua nel circuito di riscaldamento, è inoltre presente nell’impianto un vaso di espansione a membrana che ha una capacità di circa 10 litri.

La caldaia elettrica produce anche acqua calda sanitaria e, per alimentare un rubinetto domestico istantaneamente, è necessario che la disponibilità della potenza termica superi i 10 kW. Per mantenere bassi i consumi, è necessario contenere la potenza termica per l’acqua calda sanitaria, pur assicurandone la regolare erogazione. La produzione può essere pertanto garantita attraverso un sistema di accumulo, dotato di scambiatore a serpentina, resistenze elettriche o dispositivo tank in tank. Inoltre, proprio come accade nel caso delle altre caldaie, è possibile, anche in quelle elettriche, montare un regolatore climatico per correlare la temperatura di mandata con la temperatura esterna.

Oltre al vantaggio economico e all’inesistente impatto ambientale che le caldaie elettriche possono garantire senza ombra di dubbio, è importante sapere che scegliere questi impianti apporta anche molti altri benefici, brevemente riassunti qui di seguito.

  1. Le caldaie elettriche possono essere installate ovunque e senza problemi di opere murarie.
  2. Non scaricando fumi, questi impianti possono, ovviamente, venire montate anche in ambienti non dotati di una canna fumaria. È chiaro che, quindi, non è mai necessario praticare fori per la ventilazione o per l’aerazione.
  3. Per coloro che dimenticano le scadenze, sarà un sollievo pensare che, al contrario delle caldaie e condensazione dei modelli a gas, quelle elettriche non sono soggette ai controlli obbligatori periodici.
  4. Oltre a garantire un rendimento sempre molto elevato, assicurano anche costi di manutenzione davvero molti ridotti, insieme ad un elevato comfort grazie al fatto che sono state progettate per essere particolarmente silenziose.

In base all’ambiente dove devono essere installate, le caldaie elettriche possono avere potenze che oscillano tra i 3 e i 36 kW, con un’alimentazione che raggiunge i 230V fino a 6kW e i 400V nel caso di potenze addirittura superiori.

Per scegliere la caldaia elettrica adatta all’ambiente dove avete deciso di installarla, sarete obbligati a fare alcune valutazioni iniziali. Nonostante il prezzo sia altamente conveniente e vantaggioso rispetto agli altri impianti di riscaldamento che garantiscono anche la produzione di acqua calda sanitaria, il prezzo delle caldaie elettriche può variare e rientrare in un’ampia fascia che dipende inevitabilmente dalla potenza che serve e che è direttamente proporzionale alla dimensione dell’ambiente da riscaldare. Se, ad esempio, dovete riscaldare una casa di 50 metri quadrati circa, la caldaia elettrica più indicata dovrà avere una potenza pari a 5 Kw/h. Va da sé che più grande è l’ambiente, maggiore dovrà essere la potenza e, in base a questo, anche il prezzo finale subirà una variazione.

La previsione dei consumi può essere facilmente stimata, dato che si tratta di un impianto che funziona attraverso il consumo di energia elettrica. Se non è possibile intervenire sul prezzo partendo dal prodotto che dovrà necessariamente essere scelto in base alla metratura, è tuttavia possibile ridurre i costi dei consumi pensando, come già accennato sopra, di installare un sistema solare che permetta di alimentare la caldaia in modo da sfruttare, per la maggior parte del tempo, l’energia che arriva dal riscaldamento dei raggi del sole. Pertanto, se state pensando di voler installare una caldaia elettrica, è molto probabile che vi venga suggerito, dagli esperti che contatterete, anche l’installazione di un sistema a pannelli solari che vi assicuri un immediato e costante risparmio in bolletta.

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti pregiamo di iscriverti al nostro Canale YouTube. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.
Effemeride.it è progettato per far emergere le raccomandazioni più utili e specialistiche per le cose da acquistare attraverso il vasto panorama dell'e-commerce. Supportiamo i lettori con migliaia di ore di rapporti e test per aiutarvi a trovare ciò di cui avete bisogno per vivere una vita migliore. Voi ci sostenete attraverso i nostri link, selezionati in modo indipendente, che possono farci guadagnare una piccola commissione ogni volta che comprate qualcosa. Aggiorniamo i link quando possibile, ma tieni presente che le offerte possono scadere e tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Per non comprare mai più spazzatura e rimanere sempre aggiornato, segui Effemeride.it su Twitter e Facebook. E non dimenticare di iscriverti al nostro Canale YouTube! Per recensioni sui prodotti, idee regalo e offerte più recenti, iscriviti al Blog oppure alla nostra Newsletter tramite e-mail. Puoi scegliere di cancellarti in qualsiasi momento.

Dicci cosa ne pensi