Conti correnti: Cambia l’ISEE e cambiano le regole per calcolare la giacenza media annua

Cambia l’ISEE, indicatore della situazione economica equivalente, nel 2015 e cambiano le ‘modalità’ di controllo. Se, infatti, finora per calcolare la ricchezza delle famiglie si considerava il saldo conto corrente di fine anno, per cui alla fine dell’anno stesso potevano essere prelevati tutti i soldi risultando così poveri e accedere alle agevolazioni fiscali anche se non meritate, ora per un controllo più capillare sarà invece presa in considerazione la giacenza media annua.

Tuttavia, non è un calcolo facile. Secondo gli analisti bisognerà:

  • Calcolare le giacenze giornaliere per ogni giorno dell’anno;
  • moltiplicarle poi per tutti i giorni in cui non sono cambiate;
  • sommare gli importi ottenuti;
  • dividere il tutto per 365.

Ma attenzione: se il saldo a fine anno sarà maggiore della giacenza media, l’ISEE sarà calcolato sul saldo; all’inversa, si utilizzerà invece il dato della giacenza media quando esso sarà superiore il saldo di fine anno.

C’è anche qualche eccezione: se la giacenza supera il saldo ma nell’ultimo anno è stato acquistato un immobile o altre componenti del patrimonio mobiliare (come ad esempio titoli di Stato), l’ISEE verrà calcolato sul saldo.

E se la giacenza media annua è un dato che ogni contribuente deve auto dichiarare, altre informazioni utili per il calcolo Isee deriveranno dall’anagrafe tributaria, cui le banche trasmetteranno in automatico una serie di dati tra cui saldo iniziale e finale dei conti correnti e conti deposito, carte di credito, finanziamenti, i dati sulla gestione patrimoniale, eventuali cassette di sicurezza, i prodotti finanziari, l’acquisto e la vendita di oro o altri metalli preziosi. Una volta conosciute tali informazioni, sarà calcolato precisamente l’Isee di ogni famiglia.

Conti correnti: Cambia l’ISEE e cambiano le regole per calcolare la giacenza media annua
3.17 (63.33%) 6 votes

CONDIVIDI
  • adi

    la mia banca non vuole calcolare la giacenza media annua, al CAF non vogliano calcolare …allora che devo fare?